sabato 31 agosto 2019

[Smaltimento Cosmetici] - Agosto 2019



Buongiorno e buon sabato.
Questo è l'ultimo giorno di agosto ed il solo pensiero che questa estate ci stia lasciando mi prostra completamente. Dunque, tanto vale non pensarci.
E magari riprender mano ai prodotti terminati, raccontandoveli con lo stesso piglio di sempre, come se questo in fondo fosse un giorno qualunque.
Buona lettura a chi vorrà cimentarsi.

PRODOTTI TERMINATI AD AGOSTO:

- Natura Siberica - Burro Struccante Nero. Credo sia la quarta confezione che faccio fuori. Mai un burro struccante mi è piaciuto quanto lui, per di più davvero in qualsiasi stagione. Costa un po' ma la mia pelle lo apprezza e continuo a ricomprarlo. Oltretutto per me che provo noia nelle operazioni di struccaggio, questo strumento è davvero molto utile nell'agevolarle.
- Lily Lolo - Fondotinta Minerale Warm Peach. In casa ce l'ho sempre, nonostante il passare degli anni e quindi anche il mutare delle mie esigenze. Non sempre è la scelta giusta sulla mia pelle, tuttavia non è così facile trovare altrove una così piacevole corrispondenza di colorazione tra il mio incarnato ed un fondotinta.
- Latte e Luna - Crema TuttiGiorni. Con lei ho sempre pelle di seta, anche con il caldo di questa estate e la cute che tendeva ad inaridire. Fantastica! Peccato che finisca sempre troppo presto, rispetto ad altri prodotti, che siano oli o creme, mi dura infinitamente meno.
- Latte e Luna - Stick Antimperfezioni. Prodotto eccezionale con il quale mi sono trovata benissimo dall'inizio alla fine. L'ho riacquistato perché di lui mi fido e inoltre ne apprezzo sia la funzionalità che la profumazione floreale. Ottimo anche sui bambini.
- Latte e Luna - Gommage Attivo. Seconda confezione terminata. Stesso profumo del prodotto precedente, anche perché entrambi fanno parte della linea Tarake. Consistenza piacevolmente granulosa, non fastidiosa neppure sulla mia pelle sensibile. Esfolia e nutre allo stesso tempo.
- Mentadent - Dentifricio C-Fresh. Rispetto ad altri dentifrici della linea, questo non mi ha dato particolare soddisfazione. Buono e gradevole il sapore di menta ma per il resto l'ho trovato poco performante, anche a livello della pulizia ottenuta.
- Avril - Correttore Nude. Da solo non posso usarlo, perché non copre sufficientemente le mie occhiaie. Tuttavia lo compro sempre con grande soddisfazione perché mi fornisce una buona base e non secca eccessivamente la mia pelle.
- Gyada Cosmetics - Shampoo Rinforzante con Spirulina. Mi è piaciuto molto per la sua funzione volumizzante, che mi è caduta a pennello. Tuttavia lo trovo meno lavante degli altri shampoo ecobio che sono solita utilizzare, nonostante io in fondo non abbia mai capelli sporchissimi o unti. Funzione rinforzante non pervenuta, immagino sarebbe stata più incisiva qualora avessi abbinato lo shampoo a qualche altro prodotto della linea.
- The Ordinary - Hyaluronics Acid + B5. Buon prodotto, idratante il giusto. Texture un po' vischiosa alla quale, tuttavia, ci si abitua.

COSMETICI DA TERMINARE A SETTEMBRE:

- Parentesi Bio - Olio Anticellulite. Mi sono un po' arenata con l'utilizzo di questo prodotto, forse perché l'ho trovato eccessivamente blando per le mie problematiche e quindi poco utile. Devo comunque terminarlo, gettarlo è davvero fuori discussione.
- Domus Olea Toscana - Trattamento Completo Piedi. Ne ho acquistata una nuova confezione, che ho portato in vacanza con me, ma devo finire quella vecchia che è agli sgoccioli. Per me resta un prodotto validissimo, la migliore crema per i piedi che abbia mai utilizzato.
- Fitocose - Acqua Profumata Muschio Bianco. Fresca e piacevole sulla pelle, in questa stagione calda, ma inutile per quanto concerne la funzione profumante. Si avverte solo nel momento in cui la si spruzza, dopodiché si perde completamente. Un fiasco.

venerdì 23 agosto 2019

Gyada Cosmetics - Shampoo Rinforzante con Spirulina



Recensione d'uso:
Dopo aver apprezzato e terminato lo Shampoo Modellante Ricci di Gyada Cosmetics ero in dubbio se riacquistarlo o se scegliere di provarne una tipologia diversa e senza tanto riflettere ho optato per questa seconda possibilità. La mia scelta è caduta sullo Shampoo Rinforzante, facente parte di una linea molto completa che include anche maschere e trattamenti di altro genere.
Il filo conduttore della linea Rinforzante di Gyada Cosmetics è la presenza, al suo interno, di Spirulina, un'alga ricca di vitamine, aminoacidi e sali minerali, piuttosto in voga negli ultimi tempi.

Lo Shampoo Rinforzante di Gyada Cosmetics si propone come un valido alleato nel trattamento cosmetico dei capelli deboli e stressati, che soffrono anche di diradamento. Ho dunque pensato che potesse fare al caso mio, sperando che mi piacesse non solo il suo effetto ma anche la resa estetica delle mie chiome dopo il lavaggio.

Il packaging consiste in un bel flacone in pieno stile Gyada, con tappo a scatto. Il prodotto esce senza fatica e, come sempre faccio, ne diluisco 15 ml in un centinaio di acqua all'interno del mio spargishampoo. Agito bene ed applico a capelli già molto bagnati. Questo forma subito una schiuma leggera che distribuisco ovunque energicamente, concedendomi anche un bel massaggio del cuoio capelluto, e che poi risciacquo con abbondante acqua per un tempo mai inferiore ai 5 minuti.
I miei non sono capelli grassi e posso lavarli due volte alla settimana senza che abbiano tirato fuori molto sebo. In questo frangente, mi basta una sola passata per poter ottenere una pulizia soddisfacente. Trattandosi di uno shampoo piuttosto delicato, persone con i capelli che si sporcano più facilmente dei miei, potrebbero necessitare di due applicazioni prima del risciacquo.

Lo Shampoo Rinforzante con Spirulina di Gyada Cosmetics è di un bel colore verde muschio e la profumazione è gradevole senza risultare invadente. La texture è quella di un gel denso e certamente è una consistenza che preferisco rispetto a quelle molto liquide che tendono a scorrere via con troppa facilità anziché aggrapparsi bene a capelli e cuoio capelluto.

Dopo aver risciacquato, semplicemente tampono i capelli e procedo con lo styling e poi con l'asciugatura. L'aspetto che ho apprezzato fin da subito di questo shampoo è che mi lascia i capelli leggeri e voluminosi. Poiché sono solita cercare questo tipo di effetto in tutti i prodotti che acquisto, potete comprendere la mia gioia quando notai che era proprio quello che potevo ottenere.
I capelli non si sporcano prima del tempo, non si seccano né si ingrassano. Sono anzi morbidi e ben sollevati sulla cute.



L'inci contiene: acqua, tensioattivi delicati, gel di aloe vera*, estratto di ginseng*, estratto di semi di lino*, estratto di avena*, estratto di equiseto*, spirulina, proteine della soia, proteine idrolizzate di soia, olio di soia*, arginina, niamicide, profumo, conservanti e poco altro.
Le sostanze contrassegnate con asterisco provengono da agricoltura biologica ed il prodotto è anche nickel tested. 

Non posso dire se l'utilizzo del solo Shampoo senza abbinare altri prodotti della linea abbia in qualche modo rinforzato i miei capelli, ma è chiaro che questo prodotto mi piaccia e che potrei anche decidere di riacquistarlo.
Gli estratti scelti sono quelli che ci si aspetta quando si acquista un prodotto mirato al rinforzamento delle chiome e trovo che offrano quantomeno un blando sostegno alla struttura capillare, purché si sia costanti con l'utilizzo.
Diversamente da altri shampoo biologici utilizzati in questi anni, ho la sensazione che trovi qualche difficoltà in più nel lavare accuratamente la testa, forse perché ancor più delicato di ciò cui sono abituata.


SITO WEB: http://www.gyadacosmetics.com/
DOVE SI ACQUISTA: in biobottega, anche online presso diversi e-commerce del settore
LUOGO DI PRODUZIONE: Italia
PAO: 6 mesi
QUANTITA': 250 ml
PREZZO: 9,90 €.

domenica 18 agosto 2019

The Ordinary - Hyaluronics Acid 2% + B5



Recensione d'uso:
Ci sono cosmetici frivoli, che acquistiamo per vezzo, per voglia di farci una coccola o anche solo per viziarci un po'. E poi ci sono quelli fondamentali, di cui una pelle che voglia essere sana non può davvero fare a meno.
L'acido ialuronico, per quanto mi riguarda, rientra nella categoria dei prodotti imprescindibili, quelli che devo acquistare a tutti i costi, pena un visibile peggioramento dello stato corneo della mia pelle.
Non compro sempre lo stesso prodotto, mi piace variare, provare formule diverse, aziende differenti. E così mesi fa oltre al Marine Hyaluronics già recensito, di The Ordinary acquistai anche Hyaluronics Acid 2% + B5, di cui vi racconterò oggi. C'è da premettere che non ne avevo letto bene le specifiche e che non mi ero neanche troppo bene informata: semplicemente lo avevo introdotto nel mio carrello della spesa, desiderosa di testarlo.

Come già scritto in precedenza, lo stile minimalista dei packaging The Ordinary mi piace infinitamente. Non sono il tipo da apprezzare vezzi e merletti, preferisco che si vada dritti al sodo. Qui troviamo semplici scatoline bianche con flaconi in vetro e pipetta. Nulla di più semplice, nulla di più comodo. 

Diversamente da Marine Hyaluronics, che era completamente liquido e assolutamente perfetto per la stagione estiva, Hyaluronics Acid 2% + B5 di The Ordinary è un prodotto colloso, vischiosetto, un po' appiccicaticcio. Ammetto che il primo istante in cui lo indosso non mi piace mai perché mi produce anche un lieve senso di calore sul viso che, con queste temperature tropicali, non è il massimo della piacevolezza. Anche la stesura mi appare sempre un poco difficoltosa e mai davvero precisa, come se ci fossero zone nelle quali riuscissi ad applicarlo perfettamente e altre in cui non arrivasse che in dosi infinitesimali. Ora come ora lo applico in poche gocce un po' dappertutto e poi stendo zona per zona, così da evitare che si asciughi totalmente ancor prima che riesca a massaggiarlo ovunque.
Fortunatamente, questa sensazione di calore e di appiccicaticcio scompare nel giro di 2 o 3 minuti, un tempo del tutto sopportabile.
Ora che lo utilizzo da circa due mesi, posso anche dire che questi primi incontri-scontri sono diventati un ricordo. Ci siamo apprezzati pian piano, o forse dovrei dire che ci siamo reciprocamente adattati, tuttavia le cose vanno molto meglio che inizialmente. 



Sono solita utilizzare Hyaluronics Acid 2% + B5 di The Ordinary al mattino, prima dell'abituale crema idratante leggera e dopo una spruzzata di idrolato rinfrescante.
Lo uso in veste di siero idratante, affinché complementi ed intensifichi l'effetto della crema.
Completamente inodore, non ha prodotto sulla mia pelle delicata nessun tipo di reazione avversa: né rossori, né sfoghi, né zone sensibilizzate e dolenti.

Così come succede con gli altri prodotti contenenti acido ialuronico, questo prodotto su di me ha una funzione umettante, idratante e protettiva della barriera epidermica. 
Non è il miglior prodotto con il quale mi sia approcciata in questo senso e non so ancora se lo ricomprerei in questa specifica veste, tuttavia lo sto utilizzando con la solita costanza di sempre, conscia che, qualora interrompessi, la mia pelle si sfalderebbe nel giro di pochi giorni. Il fatto che questo non avvenga significa che, pur con una texture non del tutto amabile, il prodotto funziona e svolge il dovere per il quale è chiamato.

La funzione della vitamina B5 in questa formula è quella di fornire un supplemento di idratazione, che insieme all'Acido Ialuronico di cui sopra, consenta alla pelle di sentirsi in forma: umettata, rimpolpata, fresca, bella pimpante e sana.


In conclusione, sebbene i primi tempi non abbia apprezzato la consistenza vagamente appiccicaticcia di questo prodotto, col tempo sono riuscita ad abituarmi ad essa. 
I risultati sono indubbiamente buoni. Hyaluronics Acid 2% + B5 di The Ordinary mi fornisce l'aiuto che cercavo per prevenire la disidratazione della pelle e al contempo aiutarmi a ritardare il sopraggiungere delle odiatissime rughe. Chiaramente non è un prodotto che possa essere utilizzato da solo qualora si desideri adoperarsi in un trattamento antiage ben strutturato, tuttavia credo che il suo utilizzo sia comunque imprescindibile e indicato a ciascun tipo di pelle. 
Nonostante la poca simpatia iniziale, credo che lo riprenderei.


DOVE SI ACQUISTA: online su diversi siti web e su douglas.it
LUOGO DI PRODUZIONE: Canada
PAO: 12 mesi
QUANTITA': 30 ml
PREZZO: 6.95€.

venerdì 16 agosto 2019

Parentesi Bio - Olio Anticellulite



Recensione d'uso:
Ci proviamo tutte, è una battaglia che inizia giovanissime e che non ci abbandona mai. Mi riferisco alla lotta contro l'odiatissima cellulite e a tutti quegli inestetismi che rendono le nostre gambe meno belle, compatte e sode di quando avevamo 15 anni. 
Scrivo su questo blog da quasi un decennio ed ho spesso documentato le mie sperimentazioni, i miei fallimenti, le mie vittorie, le mie conquiste.
Anche oggi vi porto con me alla scoperta di un prodotto che ho iniziato ad usare il 20 giugno scorso e che desidero raccontarvi nel dettaglio.

Il prodotto è l'Olio Anticellulite ai Frutti Rossi di Parentesi Bio. Il brand lo conoscete già: italianissimo, formule green, etichette accattivanti, prezzi né alti né bassi. Proprio di questo brand mesi fa acquistai diversi pezzi e sebbene l'unico che mi abbia davvero soddisfatta è Urca Gel Mask, sto cercando di utilizzare al meglio anche gli altri.
L'Olio Anticellulite si presenta in un bel flacone scuro di plastica morbida dotata di spray. Anche in questo caso la grafica non delude: simpatica, frizzante, giovanile, completa di tutte le informazioni del caso.

Io per gli oli vado pazza. Che siano per il viso, per il corpo, profumati, inodori e a prescindere dalle loro caratteristiche organolettiche. Questo di Parentesi Bio, però, si fa usare molto volentieri anche in virtù del suo profumo: che è fruttato, gradevolissimo, forse un poco infantile ma comunque piacevole da tenere sotto il naso o tra le mani durante il massaggio.

Io lo utilizzo al mattino dopo la doccia post-sport. Applico su pelle leggermente umida e spalmo adoperandomi maggiormente nelle zone in cui sento di averne maggiormente bisogno. E' liquido ma non scorre via in modo antipatico. Ha un aspetto quasi lattiginoso e va bene agitato prima di ciascun utilizzo. 
Non unge in maniera eccessiva, asciugandosi piuttosto in fretta.

Per quanto concerne i risultati, non posso dire di averne visti di ottimali. In passato, anche recente, ho utilizzato prodotti che mi hanno resa più soddisfatta. L'Olio Anticellulite di Parentesi Bio è un coadiuvante un poco blando, quantomeno sulle mie problematiche, e non mi è venuta la voglia di riacquistarlo dopo il termine.



L'inci è interessante, perché a conti fatti contiene diversi attivi utili in questo tipo di lotta. Ci sono l'edera, la centella, la caffeina, estratto di mirtillo (per prendersi cura, al contempo, della circolazione sanguigna). Mi piace che l'olio più presente sia quello di riso perché leggero e perfettamente spalmabile, oltre che con una buona funzione elasticizzante.

In definitiva, non credo di aver trovato l'Olio Anticellulite perfetto per le mie specifiche esigenze (ovvero cellulite localizzata e piuttosto "dura" da venir via), tuttavia ho conosciuto un prodotto gradevole, che mi ha aiutato un po' a livello di compattezza e rassodamento.
Come al solito ho abbinato attività fisica ed un'alimentazione controllata. 


DOVE SI ACQUISTA: presso il sito web dell'azienda e numerosi altri e-commerce online
LUOGO DI PRODUZIONE: Italia
PAO: 12 mesi
QUANTITA': 100 ml
PREZZO: 13,90 €.

venerdì 9 agosto 2019

Sabon - Mango Kiwi - Silky Body Milk


Recensione d'uso:
C'è qualcosa di meraviglioso nello scegliere una nuova Crema per il Corpo, soprattutto se per anni si sono avute le scorte e questo piacere veniva continuamente rimandato.
Archiviate tutte le scorte, i primi giorni di giugno andai in avanscoperta per regalarmi una nuova esperienza sensoriale.
Acquistare una nuova crema per l'estate non è come acquistarne una per l'inverno. La pelle del mio corpo tende a seccare con facilità, ma è un poco meno sensibile di quella del viso e non ama essere troppo appesantita quando fuori il solleone sprigiona tutti i suoi potenti raggi.

Il 9 giugno scorso entrai da Coin e chiesi nello stand di Sabon - brand che ho iniziato ad utilizzare ed apprezzare lo scorso dicembre con sempre maggiore interesse - una lozione leggera e piuttosto profumata.
Non stavo cercando un prodotto molto nutriente, burroso, ricco. Cercavo una lozione a rapido assorbimento che rilasciasse un intenso e gradevolissimo profumo sul mio corpo.
Ve lo dico già: ho trovato esattamente il prodotto che volevo.



Il packaging è delizioso ma molto pratico, un po' come tutti quelli del brand israeliano. Fuori c'è una confezione grigiastra in cartone (che personalmente avrei evitato così da non produrre un altro rifiuto), all'interno un tubo morbido con tappo su base piatta, così da poter essere appoggiato comodamente in verticale. 
Sotto il tappo al primo utilizzo si deve rimuovere una linguetta argentata con lo scopo di mantenere fresco il prodotto, nonché avere la certezza che nessuno abbia aperto il flacone prima di chi lo acquista. 

La texture della Lozione Corpo Mango Kiwi di Sabon è molto soffice. Si tratta di una crema bianchissima intensamente profumata che non fatica a lasciarsi assorbire e che rilascia sulla pelle un sottile velo. Non appiccica, non appesantisce, non trasuda fuori quando fa molto caldo.
Io non ne applico mai moltissima perché sento che non ce n'è bisogno. Una modica quantità di prodotto si lascia trascinare anche su vaste superfici, che subito dopo appaiono più compatte, lisce e chiaramente profumate.

L'inci è quello di una crema che coniuga la chimica con una parte di natura. Contiene siliconi che ne favoriscano la spalmabilità e rendano l'esperienza più appagante.
Per il viso e per i capelli preferisco formulazioni totalmente green, mentre per il corpo la chimica non mi dispiace neanche un po'.



In conclusione, sono felice di aver dato una chance anche alla Lozione Corpo Mango Kiwi di Sabon. Questo marchio mi piace e intendo testare anche altri prodotti, quando sarà possibile.
La profumazione è proprio quella che ti aspetteresti da un prodotto estivo: grida gioia, felicità, allegria. Si avverte il mango più del kiwi ma fortunatamente non diventa stucchevole con il passare delle ore. Permane in modo netto pur senza esagerare.
Mi piace!


DOVE SI ACQUISTA: presso i negozi monomarca, negli stand dentro Coin o sul sito dell'azienda
LUOGO DI PRODUZIONE: Israele
PAO: 12 mesi
QUANTITA': 200 ml
PREZZO: 26 €.

lunedì 5 agosto 2019

[Shopping del Mese] - Loving Ecobio, Menta e Rosmarino, Sephora, Ecco Verde

Luglio si è concluso da qualche giorno ed è tempo di mostrarvi i miei acquisti cosmetici del mese. Non sono pochi, stavolta, anche perché c'è stato il mio compleanno di mezzo e ne ho un po' approfittato.
Se avete voglia di sbirciare nella mia busta della spesa, siete nel posto giusto.

LOVING ECOBIO:

Loving Ecobio chiude. La notizia è arrivata come un fulmine a ciel sereno, accompagnata da un codice sconto con il quale far fuori le rimanenze. 
Questo e-commerce è stato uno dei migliori da cui mi sia servita e quando ho saputo che Silvia avrebbe chiuso i battenti, ho provato il desiderio di salutarla così, attraverso un ordine. Ammetto che queste cose che ho preso non mi servivano urgentemente, magari le avrei riprese tra un mese o due. Tuttavia era importante, per me, salutare questo negozio nell'unico modo che conoscessi.
Ho ripreso due articoli Alkemilla che ho amo moltissimo e che uso sempre: lo Shampoo Volumizzante e la Crema Termoattiva Anticellulite. Ho aggiunto qualche articolo a marchio Avril: lo smalto Bourgogne, lo smalto Rouge Opera, un solvente per unghie senza acetone, l'amatissimo Correttore Nude.



MENTA E ROSMARINO:

A metà mese ho inoltrato il mio secondo ordine presso Menta e Rosmarino, fondamentalmente per la stessa ragione che mi aveva spronato anche la prima volta, ovvero la presenza delle tinte Villa Lodola. Non faccio spesso la tinta ed ho iniziato solo a settembre scorso, tuttavia ogni tanto decido di coprire quella decina di capelli bianchi sulla testa ed uniformare il mio tono naturale, continuamente schiarito dal sole. Quando decido, voglio già avere la tinta in casa, pronta nell'armadietto, senza doverla andare a cercare chissà dove, e questa è la ragione principale per cui ne compro sempre due confezioni alla volta.
Ho aggiunto il Deodorante in crema Freschezza Agrumata di Biofficina Toscana, poiché mancava la versione fiorita che prendo sempre. Ho preso anche due Detergenti Delicati Bamboo Alkemilla, uno per me e uno per mia madre. Ultimo prodotto a finire nel carrello, il già apprezzato Acido Ialuronico di Naturaequa.




SEPHORA:

Quest'anno Sephora mi ha lanciato un bel tiro mancino. Pur possedendo la tessera Gold, non avevo ricevuto il consueto e graditissimo buono sconto di 30 € da utilizzare comodamente online o in negozio. Ho dunque scritto al Servizio Clienti che, celerissimo, ha rimediato subito.
Ho aggiunto qualche pezzo scontato dalla sezione "Prezzi Pazzi", e quello che vedete è il mio bottino finale. Orange Sanguine di Atelier Cologne lo avrei preso in versione maxi ma era esaurito, mi godrò comunque questa confezione fino all'ultima goccia.
Chloè l'ho già posseduto ed amato un paio di anni fa: è uno dei profumi che ritenga più eleganti e più resistenti e duraturi sulla mia pelle. Questa è la versione "Absolu de Parfum" che contiene una maggiore quantità di rosa centifolia.
Il resto sono prodottini semplici per la cura di unghie e cuticole. In neanche ventiquattro ore il pacco era già tra le mie mani: complimenti Sephora!



ECCO VERDE:

Sebbene anche Ecco Verde mi avesse mandato un buono di 5 € per il mio compleanno, ho deciso di spendere il 10% di fine mese dal momento che la mia spesa era un po' superiore ai 50 €.
Ho ripreso la Crema Contorno Occhi alla Rosa di Fitocose che prendo sempre ormai da un annetto a questa parte e l'Organic Dental Oil di Pure Skin Food di cui ormai non riesco più a fare a meno. Se non pratico giornalmente l'oil pulling, mi sembra sempre che il mio cavo orale non sia abbastanza pulito.
In più ho ripreso il Gel Modellante ai Semi di Lino di Alkemilla che recensirò molto presto e l'Olio all'Olivello Spinoso di Weleda a cui voglio dedicare un articolo completo. In ultimo, ho ordinato il nuovissimo Spray&Go Sos Gambe di Domus Olea Toscana sul quale ho riposto davvero molte speranze.
Questa volta non ho richiesto campioncini e non ne ho ricevuti. Per me, servizio impeccabile come al solito.


giovedì 1 agosto 2019

[Smaltimento Cosmetici ] - Luglio 2019



Anche luglio ci ha lasciati e lo dico con un po' di tristezza, non solo perché è il mese in cui sono nata, ma anche perché è il centro dell'estate e quindi il periodo in cui mi sento più felice durante l'anno.
Insieme a luglio mi hanno lasciata un bel po' di prodotti, che ho terminato e di cui oggi voglio raccontarvi. Se avete voglia di ascoltare le mie chiacchiere, come al solito vi auguro una piacevole lettura.

 PRODOTTI FINITI A LUGLIO:

- Parentesi Bio - Urca Gel Mask. Questo prodotto è diventato, nel giro di pochi mesi, uno dei miei "mai più senza" per quanto concerne la cura e lo styling dei capelli. Ha un colore verdognolo forse poco invitante, tuttavia ha un buon profumo fruttato ed una texture gelatinosa che non unge né appiccica. Lo uso indistintamente su cuoio capelluto e lunghezze con la massima soddisfazione. Mi aiuta molto anche con lo styling perché è fuori discussione che lo agevoli.
- The Ordinary - Marine Hyaluronics. Mi è piaciuto e lo ricomprerei. Ha una texture liquidissima che trovo assolutamente idonea nei periodi più caldi. Idrata senza appesantire la pelle e non inficia nessuno dei trattamenti successivi.
- La Roche Posay - Anthelios XL 50+ Tocco Secco. La uso da anni, sia in estate che in inverno, per le mie sedute di camminata sportiva. Continua ad essere un prodotto amatissimo dal quale non potrei staccarmi neanche volendo. Protegge alla perfezione, non mi fa sudare più del giusto, non mi unge la pelle e non mi fornisce reazioni avverse.
- Douglas - Smalto Rosso Anna. Utilizzato per 3 estati consecutive sulle dita dei piedi. Stesura abbastanza agevole, durata buona, colore perfetto. Lo ricomprerei.
- Latte e Luna - Deoly So Cute. Profumo di frutti rossi, barattolino adorabile, texture perfetta. Funzionalità ottima, anche se tra le varie versioni di questo prodotto, è quello che su di me funziona un pelino meno.
- Palmolive - Bagnoschiuma Proteine del Latte. Li prendo senza grandi aspettative, questi bagnoschiuma. E invece quelli di Palmolive mi piacciono tutti, ritengo piacevolissima l'intera linea, a prescindere dalla fragranza. Ottima quantità di schiuma, fragranza che si avverte distintamente senza risultare fastidiosa.
- Iceveda - Shampoo Fortificante. E' di un bel colore verde e la profumazione è piacevolissima. Pulisce a fondo senza irritare, costa anche poco e dura a lungo.
- Jo Malone - Lime Basil and Mandarin, minitaglia. Adoro questa colonia, la trovo perfetta in qualunque periodo dell'anno. Fortunatamente ne possiedo anche una seconda minitaglia. Unisex, la sua è una fragranza erbosa, vitale, forse a tratti persino pungente. Impossibile restarne indifferenti.
- Kenzo - Flower Eau de Parfum. Questo profumo mi accompagna da tantissimi anni, è uno di quelli che più parli di me. Finita una confezione, ne ho quasi sempre una nuova da aprire. E' così anche stavolta, grazie a mia cugina che me ne ha regalata una per il compleanno.
- Salvatore Ferragamo - Signorina in fiore Eau de Toilette. Questo non è un prodotto finito, ma bensì un prodotto che con estremo malincuore ho dovuto gettare via. Dopo mesi a non riuscire a spruzzarlo, perché dotato di un bastardissimo spray difettoso, mi sono fatta coraggio e l'ho buttato. Abbiamo cercato di aprirlo in ogni modo per travasarlo ma non è stato neppure possibile: una disfatta totale, insomma. Anche la durata sulla pelle era irrisoria. Bocciato in toto.
- Weleda - Olio Corpo Olivello Spinoso, minitaglia. Lo avevo usato anche in passato ma non ricordavo mi fosse piaciuto a tal punto. Finita questa minisize ne ho ordinata una taglia grande. Nutre a fondo la pelle, la rende setosa e liscia a lungo. Buona la profumazione agrumata.

 COSMETICI DA SMALTIRE AD AGOSTO:

- Gyada Cosmetics - Shampoo Rinforzante. Me ne manca poco, lo terminerò certamente entro pochi giorni. Di lui mi piace l'insperata funzione volumizzante. Non ne apprezzo l'eccessiva delicatezza, come se lavasse sempre poco. Ne parlerò più approfonditamente in una recensione ad hoc.
- Avene - Crema Corpo Pelle Sensibile. La metto qui, ben conscia che probabilmente riuscirò ad utilizzarla solo una volta o due. Purtroppo con questo prodotto non è nata alcuna sintonia. Al di là della bellissima texture, per me questa crema non ha alcun tipo di attrattiva. Non mi lascia la pelle liscia come i miei amati oli né me la profuma. A che serve, dunque? Diventa uno step noioso anziché piacevole.
- Mentadent - Dentifricio C-Fresh. Non mi piace, inutile girarci intorno. Al di là del gusto di menta abbastanza piacevole, lo trovo peggiore rispetto alle altre varianti di questo brand e infinitamente al di sotto del mio abituale Purificante di Antica Erboristeria.

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...