mercoledì 27 febbraio 2019

[Smaltimento Cosmetici] - Febbraio 2019

Ad un gennaio mortalmente lungo ed estenuante, si è succeduto un mese di febbraio che sembra essere volato via con fin troppa fretta.
Ma che dico in fretta? meno male. Io sono in attesa della primavera già dal mese di ottobre. E mentre aspetto, utilizzo e finisco prodotti che oggi vi elenco e vi racconto.
Buona lettura!


COSMETICI TERMINATI A FEBBRAIO:

- Avril - Correttore Nude. Ottimo prodotto, anche se non sufficiente da solo per coprire efficacemente le mie occhiaie. Tuttavia costituisce un'ottima base per il mio "correttore" principale, neutralizzando le prime discromie. Questa credo sia la quinta confezione che termino, ne ho iniziata un'altra. Spero di poterlo riacquistare quanto prima ma noto che è sempre esaurito.
- Whamisa - Minitaglia Organic Flowers Tonic. Sarà che sono ormai abituata agli idrolati, sarà che da un tonico mi aspetto altro...tuttavia non ci siamo piaciuti. Troppo profumato, appiccicaticcio, se avevo zone di pelle più delicata e/o screpolata, allora lì lo sentivo bruciare. Decisamente non acquisterei la taglia grande.
- Eterea - Gel Detergente Delicato Viso. Mi è piaciuto, l'ho trovato ben pulente pur senza aggredire la mia pelle sensibile. E' un prodotto che potrei decidere di riacquistare.
- Tesori D'Oriente - Bagnodoccia Muschio Bianco. Di questa linea preferisco di gran lunga il profumo, questo bagnodoccia per me è un ni. Sensorialmente non lo trovo abbastanza gradevole da garantirmi un'esperienza sotto la doccia come la intendo io.
- Mac - Fluidline Eyeliner Gel Blacktrack. Lo utilizzo ogni giorno per tracciare l'infracigliare, per cui ne termino almeno due o tre barattolini nell'arco di un anno. So che esistono prodotti più economici ma io mi trovo molto bene con questo e non lo cambierei.
- Iliana - Crema Corpo Nutriente Magica di Lentisco.Una delle migliori creme per il corpo che abbia mai utilizzato. Chiunque tenda ad avere la pelle secca dovrebbe acquistarne un flacone perché questo prodotto, senza costare un patrimonio, riesce a nutrirla e a renderla molto morbida per ore intere. Anche la profumazione è estremamente gradevole.
- Beauty Garden - Detergente Viso Purificante alla Pansè Selvatica. Grande dispiacere per la fine di questo detergente che è probabilmente uno dei migliori mai provati per la detersione del mattino. Dovrei riacquistarlo, certo non costa poco, ma ho la sensazione che ne valga proprio la pena.
- Burt's Bees - Crema Mani con Mandorle, Latte e Cera d'Api. Per me, un totale fiasco. Certamente piacevole la profumazione di mandorla ma davvero poco efficace su mani esigenti.
- Lavera - Shampoo Volumizzante all'Arancia. Comprato anni fa mi era piaciuto. Ripreso qualche mese fa, mi è piaciuto nuovamente. Economico, lavante al punto giusto, fragranza piacevole ed energizzante. Non inaridisce le chiome. Potere volumizzante trascurabile se non nullo.


PRODOTTI DA FINIRE A MARZO:

- Alkemilla - Spray Mousse per Capelli Ricci.Se parliamo di definizione, questa mousse è davvero eccezionale. Consente al riccio di formarsi in maniera perfetta e di mantenersi tale anche nei giorni a seguire. Il suo difetto è il fatto di contenere un'alta percentuale di alcool che, se utilizzato di frequente, tende ad increspare e inaridire il capello. E' la ragione per cui al momento ho deciso di non riacquistarla. Intanto devo terminare questa confezione, me ne manca pochina.
- Fitocose - Crema Viso al Mirtillo. Un'ottima crema totalmente ecobiologica per le pelli sensibili e reattive. Al momento la utilizzo al mattino sotto la crema solare prima della mia seduta di camminata sportiva. Voglio terminarla perché sono curiosa di iniziare quella di The Ordinary.
- The Balm - Idrolato di Rosa. Ha un odore cimiteriale piuttosto intenso e sul mio viso ha un effetto astringente che fa a cazzotti con la mia pelle sensibile. Spero di terminarlo in tempi brevi. Il flacone invece è molto bello, scuro e con un dosatore spray a dir poco perfetto.
- GreeNatural - Deodorante Gel in Stick Iris. Meglio che lo finisca prima della primavera, non ha la parvenza di poter durare molto con il caldo. Già ora mi sembra faticare non poco.
- Fitocose - Acqua di Profumo al Muschio Bianco. Purtroppo è un prodotto del tutto inutile, che non si sente affatto. Tornassi indietro non l'acquisterei. Ora ne ho metà da utilizzare, spero di riuscire a smaltirla in tempi bravi.

lunedì 25 febbraio 2019

Nature's - Pepe Fondente - Burro Crema



Premessa:
Capita, nella vita, che quello che si dice e che a noi sembra solo la mite espressione di un desiderio, venga raccolto da qualcuno che quel desiderio ha voglia di concretizzarlo.
Capita, certo, perché la vita è bella ed esistono ancora persone generose, dolci ed altruiste a cui fa piacere far felice qualcun altro. Da quando la linea Pepe Fondente di Nature's è uscita sul mercato vi ho detto tante volte che avrei voluto provarla ma che qui la trovo di difficile reperimento. E così un giorno, i primi giorni di gennaio, una mia affezionata lettrice trovò il Burro Crema di questa linea tanto desiderata e me lo spedì. E' inutile che vi dica quanto quel gesto mi rese "piena": tangibilmente colma di gioia e di gratitudine. Perché è chiaro che questo blog e i social ad esso collegati hanno creato una rete di persone, di condivisione e di connessioni che mi rendono immensamente orgogliosa.
Fatemi essere sdolcinata per una volta: il pensiero di R. mi ha reso molto felice non solo perché finalmente ho avuto l'opportunità di provare un prodotto tanto agognato, ma anche e soprattutto per il simbolismo che vi è dietro. R. mi ha letta, pensata, apprezzata. Si fida delle mie opinioni e considera questo spazio una piccola luce di onestà in un mondo spesso falso o poco profondo.
Quindi grazie R. Grazie perché è per persone come te che Recensioni Cosmetiche viene ancora aggiornato con regolarità, sincerità e passione.

Recensione d'uso:
Le linee profumate di Nature's mi tentano spesso e forse, se avessi una certa facilità nel reperirle, ad oggi ne avrei provate diverse.
Ma ce n'è una che ad un primo sguardo mi colpì e quella è certamente Pepe Fondente. La linea consta di quattro prodotti: un profumo, un olio da massaggio, una crema corpo ed un burro crema. Ho avuto la fortuna che mi venisse regalato proprio il prodotto che più desideravo, ovvero quest'ultimo.

Il packaging consiste in una bella scatolina marrone di cartone contenente, al suo interno, un tubo morbido di alluminio. Il tappo ottagonale chiude alla perfezione il prodotto, evitando contaminazioni esterne. Perfetto anche per essere trasportato in borsetta o durante una trasferta, consente una fuoriuscita molto agevole del suo contenuto.


La texture del Burro Crema Pepe Fondente di Nature's è un qualcosa di assolutamente paradisiaco. Vi parlo di una crema deliziosa, che quasi si avrebbe la voglia di assaggiare. Bianchissima, avvolgente, spalmabile nel senso più completo del termine.
Si applica alla perfezione, vedendola aderire alla pelle come una carezza. 
E il profumo, signori miei, come raccontarvelo? Io ne avverto la nota dolce, quasi vanigliata, in modo preponderante. Arriva subito alle narici e le avvolge totalmente. Solo dopo un poco arriva anche tutto il resto, in modo più lieve. Il cacao, certo, ma anche un sentore di amaretto. 
Forse se avessi comprato l'eau de toilette lo avrei tollerato al massimo per un paio di mesi, ma questo prodotto si fa apprezzare dalla prima all'ultima applicazione. 

Sulla pelle è come il bacio della mamma. Ti fa sentire a posto con te stesso e con il mondo.
E' soffice, delicata, ricca, gradevolissima da stendere e poi da annusare. Rende la pelle liscia e morbida per ore. A me piace molto da utilizzare non solo sul corpo dopo il bagno, ma anche come una crema per le mani prima di andare al lavoro. Quel sentore mi accompagna, mi calma, mi fa stare bene. E soprattutto non permette alla mia pelle di inaridirsi troppo facilmente.

L'inci contiene acqua, burro di karitè*, emollienti, glicerina, profumo, vitamina E, estratto di cacao*, pepe nero* e poco altro. Le sostanze contrassegnate provengono da agricoltura biologica.
La formula non contiene parabeni, cessori di formaldeide, sles, dea, paraffina, sls, oli minerali ed è nickel tested.


In conclusione, se esiste un regalo azzeccato, eccolo qui.
Amo il Burro Crema Pepe Fondente di Nature's e trovo la sua fragranza davvero molto indicata per il periodo autunnale ed invernale. Riscalda i mesi freddi, cura e nutre la pelle, avvolgendola come velluto. Per me un prodotto davvero molto ben riuscito.


SITO WEB: https://www.natures.it/
DOVE SI ACQUISTA: in erboristeria; online su Sorgente Natura
LUOGO DI PRODUZIONE: Italia
PAO: 12 mesi
QUANTITA': 75 ml
PREZZO: 11 €.

giovedì 21 febbraio 2019

Alkemilla - Siero Viso Concentrato Antiage



Recensione d'uso:
Nel periodo natalizio mi ritrovai, incredibilmente, a corto di sieri. 
L'ordine su Beauty Bay che avevo fatto durante il Black Friday non arrivava, il meraviglioso Siero Rivitalizzante al Caviale Beluga di Natura Siberica era terminato, ed io sapevo che la mia pelle esigente - sensibile e secca - non avrebbe resistito più di un paio di giorni senza un siero acquoso sotto la crema viso.
E così, un pomeriggio che ero con la mia migliore amica in giro per negozi, decisi di acquistare l'unico prodotto che mi capitò sott'occhio, dopo aver chiaramente controllato che non contenesse aloe vera, ingrediente che il mio viso purtroppo non tollera più.
In una bioprofumeria di passaggio acquistai il Siero Viso Concentrato Antiage di Alkemilla, di cui oggi ho il piacere di raccontarvi. 

Alkemilla, ormai mi auguro che lo sappiate tutti, è un brand italianissimo che produce cosmetici ecobiologici. Lo fa con passione da diversi anni, ormai, e nel tempo ha sfornato un gran numero di prodotti allargando il suo listino a dismisura e spaziando tra la skincare, l'haircare ed il make up.
E' un marchio con il quale mi trovo quasi sempre bene e di cui continuo ad acquistare alcuni prodotti che ormai sono entrati, di diritto, nella mia routine cosmetica.

Il Siero Viso Concentrato Antiage di Alkemilla viene venduto in una bella confezione bianca e gialla di cartone sulla quale sono riportate le informazioni principali quali lista ingredienti, funzionalità, benefici e metodo di applicazione. All'interno, un flacone cilindrico con pompetta erogatrice e tappino. 

La texture del prodotto è quella di un fluido leggero, di colore giallo, dal piacevolissimo profumo. Mi ricorda un po' i prodotti per signora, anche quelli di brand che nulla hanno a che fare con il biologico. E' gradevole ma certamente non eccessivo.
Trattandosi di un prodotto che viene definito come ideale per "pelli mature e devitalizzate", ho trovato la fragranza scelta assolutamente idonea a questo range di età. 


Come lo uso. Dopo la detersione, sul viso asciutto e pulito, ne applico una modica quantità che vado a massaggiare fino a completo assorbimento, senza tralasciare neanche il collo.
Il tempo di assorbimento è rapido ed il prodotto non rilascia untuosità di alcun tipo. Ha una consistenza leggera che a mio avviso si accorda sia ad una pelle mista che ad una pelle normale. Le pelli secche come la mia, necessiteranno comunque di un supporto nutritivo maggiore, a prescindere che esso provenga da un olio da aggiungere al siero stesso o alla crema che si va ad applicare come secondo step.

Utilizzato ogni giorno almeno una volta al giorno - a volte al mattino, altre alla sera - mi è parso che mi aiutasse a mantenere l'idratazione o comunque che la salvaguardasse un pochino. Un beneficio che non mi aspettavo, e che invece ho ottenuto, è stata una diminuzione dei rossori dovuti agli sbalzi di temperatura, probabilmente grazie alla presenza, nella formula, del Mirtillo Vaccino che ha una potente azione vaso protettrice. 


L'inci mi è piaciuto appena l'ho letto. Lo trovo ben ricco di sostanze atte ad avere una funzione antiossidante e rivitalizzante per le pelli esigenti e/o mature. Per la funzione antiage ci sono, ad esempio, il ginkgo biloba e gli estratti di rosa canina e di vite. Ci sono anche due alghe dalla spiccata proprietà elasticizzante che hanno il compito  di conferire alla pelle volume e turgore. 
La formula è certificata ecobiologica da Aiab ed è anche nickel tested.

In conclusione, non mi è possibile valutare gli effetti antiage del prodotto, dal momento che essi non sono verificabili.
Tuttavia ho apprezzato il Siero Viso Concentrato Antiage di Alkemilla per la sua texture leggera e non unta, per la capacità di mantenere la mia pelle idratata durante il giorno, per la fragranza femminile e bon ton, per la formulazione ricca di principi attivi utili e per il piacere di utilizzo. E' un prodotto che riacquisterei volentieri.


DOVE SI ACQUISTA: in bioprofumeria, anche presso numerosi e-commerce 
LUOGO DI PRODUZIONE: Italia
PAO: 6 mesi
QUANTITA': 30 ml
PREZZO: 18,90 €.

lunedì 18 febbraio 2019

Burt's Bees - Crema Mani con Mandorle, Latte e Cera d'Api



Recensione d'uso:
Sarà capitato anche a voi di desiderare un prodotto per anni, averlo finalmente a disposizione e restarne un po' delusi. Forse è per questo che certe fantasie andrebbero lasciate come tali, evitando di concretizzarle.
E' un po' quello che mi è capitato con la Crema Mani Almond and Milk di Burt's Bees. Mi ha incuriosito per anni, non l'ho mai acquistata perché avevo sempre altro da utilizzare, poi un giorno me ne sono ritrovata una minitaglia nel Calendario dell'Avvento di Ecco Verde.
Il mattino in cui scoprii quella casellina feci i salti di gioia. Il prodotto aveva, almeno sulla carta, tutte quelle caratteristiche che solitamente mi fanno innamorare di una crema per le mani. Non è successo, e se avrete pazienza di leggere le mie considerazioni, capirete perché.

Partiamo dal packaging, che nel caso di questa bella minitaglia consiste in un barattolo di vetro con tappo bianco a vite. Il logo della mucca mi fa molto sorridere, lo trovo simpatico e forse anche un po' geniale. Dà subito l'idea di un prodotto genuino, casalingo, che nulla abbia a che vedere con le produzioni industriali in serie. Non mi stupirebbe se molte di queste creme mani siano state vendute anche in virtù di quel disegno.

La texture della Crema Mani Almond and Milk di Burt's Bees è molto bella e particolare. Consiste in una crema bianchissima, densa come una pomata ma soffice, che si prende un po' per volta, si massaggia fino ad assorbimento e semmai se ne prende ancora, qualora non dovesse bastare. Sconsiglio di prelevarne troppa fin dall'inizio, proprio per agevolarne il massaggio e l'assorbimento.

Il prodotto ha un goloso profumo di mandorla: amarognolo ed incisivo, è un altro degli aspetti che certamente possono piacere di questa crema. Ha anche la capacità di restare sulla pelle a lungo, senza disperdersi troppo in fretta. 

E se fin qui ho avuto il piacere di elencare gli aspetti che ho apprezzato della Crema Mani Almond and Milk di Burt's Bees, ora credo di dover giungere anche a quello negativo. Uno solo, ma che ha inficiato irrimediabilmente il mio rapporto con il prodotto.
Se mi leggete da tempo lo sapete già, se siete qui per la prima volta ve lo dico ora: la mia è una pelle esigente, che inaridisce con estrema facilità, sensibile, poco resistente agli urti e allo sbalzo di temperatura. Questo si traduce in un bisogno di protezione che vada oltre il concetto di stagionalità. Non ho bisogno di una crema se fa freddo, a me serve tutto l'anno.
Questo prodotto, per le mie esigenze, pur nella sua apparente ricchezza di contenuti, lo avverto come blando e molto poco performante. Al di là di una piacevolezza d'uso ed un effetto emolliente del tutto momentaneo, non va. 
Non protegge la mia pelle, non la ammorbidisce per più di mezz'ora, non la nutre, non la idrata. Ha un effetto transitorio che scompare nel giro di pochissimo tempo e se non ci fosse il suo odore a restarmi addosso, quasi mi scorderei di averla applicata.
Una buona crema per le mani - e ce ne sono, le ho trovate - per me deve avere un effetto prolungato nel tempo, capace di resistere anche ad un lavaggio con il sapone. 


L'inci è ecobiologico. Il prodotto contiene: olio di mandorle dolci, acqua, cera d'api, estratto di aloe, caolino, profumo, estratto di semi di pompelmo, estratto di muschio d'Irlanda, glicerina e poco altro. Una formula molto graziosa, che purtroppo non ho ritenuto sufficientemente ricca. Credo che un solo olio, seppur in prima posizione, non possa bastare a fare di una crema mani, un prodotto davvero utile a pelle screpolata o arida.

A mio giudizio, la Crema Mani Almond and Milk di Burt's Bee, sebbene venga descritta come "ideale per mani laboriose che necessitano di essere protette dal fretto", non è abbastanza nutriente per poterle salvaguardare a sufficienza.
Rischia di essere una crema che non soddisfa né una pelle normale - perché pastosetta - né una pelle screpolata - perché blanda. 
Non la riacquisterei.


SITO WEB: https://www.burtsbees.com/
LUOGO DI PRODUZIONE: Stati Uniti
DOVE SI ACQUISTA: online su Ecco Verde
PAO: 12 mesi
QUANTITA': 55 g
PREZZO: 11,99 €.

venerdì 15 febbraio 2019

[La Domanda della Settimana] - Rituali di Bellezza



Buongiorno e buon venerdì.
Qui c'è un sole incredibilmente audace che mette allegria. Tutto sommato, sembra essere proprio la giornata giusta per una nuova Domanda della Settimana.
Questa volta mi piacerebbe che mi faceste conoscere i vostri rituali di bellezza. Quei passi, quei gesti, che non mancate mai di fare quando volete davvero rilassarvi o sentirvi fisicamente al top. Scrub, percorsi spa, maschere, saune, terme, massaggi, fanghi? Fatemi conoscere i vostri segreti, sono tutta orecchi.
E chiaramente, buon week end.


Quali sono i tuoi rituali di bellezza preferiti, 
quei gesti che pratichi quando senti
il bisogno di una coccola speciale?
Ti avvali di servizi offerti da centri estetici
o fai tutto da solo/a, in casa?
Pensi che facciano davvero la differenza sul tuo viso/corpo,
o che abbiano principalmente una funzione
 rigenerante per la mente?

martedì 12 febbraio 2019

Acqua dell'Umbria - Profumo



Recensione d'uso:
Lo sapete, i profumi unisex mi piacciono. 
Li indosso, li consiglio, me li porto addosso sul lavoro per sentirmi più sicura di me stessa. Una donna forte, decisa, determinata, che non ha paura di osare.
Il 25 gennaio scorso, tra le mie mani, è giunto un nuovo profumo unisex un po' speciale, non solo perché racchiuso in un packaging lussuoso che un po' ricorda i cofanetti di gioielleria, ma anche e soprattutto per il messaggio espresso tra le sue note.

Il Profumo in questione è una nuova creazione. Si chiama Acqua dell'Umbria e se avete voglia di conoscerlo, lasciatevi condurre dalle mie parole attraverso questo viaggio olfattivo che è un po' anche un percorso sensoriale che merita di essere compiuto. 


Acqua dell'Umbria è un inno ad una regione splendida e di questa regione è anche il racconto, la bandiera, una narrazione, un'interpretazione olfattiva che ne descrive le terre, la vegetazione rigogliosa, quella macchia mediterranea che tutta la pervade. 
E' un profumo che giunge dapprima terroso, quasi maschio, virile. Poi sfuma in un sentore più mite, privo di asprezze. 
E' una fragranza decisa ma non invadente che a me ricorda il vigore della natura, la sua bellezza e la sua furia. Quando lo indosso immagino prati, alberi altissimi, ombre sotto le quali rifugiarsi dalla calura estiva. Edere rampicanti, costruzioni di pietra massiccia.

Se non siete mai stati in Umbria vi siete persi il cuore pulsante della nostra penisola e penso proprio che dovreste visitarla e poi portare con voi un po' dei suoi prodotti tipici e magari anche questo profumo con il quale ricordarla ad ogni spruzzo.


Il confezionamento di Acqua dell'Umbria consiste in un bel flacone squadrato con tappo in legno ed il logo dell'azienda espresso sul fronte. All'esterno troviamo un cofanetto marrone scuro e nero nel quale il flacone viene adagiato come un oggetto prezioso.
La durata sulla mia pelle è nitida nelle prime tre ore dopo lo spruzzo, dopodiché tende a scemare e poi a perdersi quasi completamente, restando un quieto ricordo, una permanenza gentile su pelle e vestiti. 

Le note che compongono il profumo sono diverse ma ben bilanciate: fieno, rosmarino, cipresso, ginestra, pepe nero. Aromi decisi che vengono accompagnati all'incenso e al patchouli per delineare una fragranza inedita e misteriosa.

In conclusione, ci sono profumi che sanno descrivere alla perfezione un luogo ed un'emozione e Acqua dell'Umbria, a mio parere, ci riesce in pieno.
E' suggestione, ricordo, vigore. E' una canzone d'amore per una terra meravigliosa da comprendere nel profondo, in ogni suo arbusto, in ogni sua curva.
Ve lo consiglio? Certo, sia che siate donne decise, sia che siate uomini con una personalità forte. E se non lo siete...beh, magari con una spruzzata di questo profumo vi ci sentirete comunque.


SITO WEB: https://m.facebook.com/acquadellumbria/?_rdr
DOVE SI ACQUISTA: in profumeria; la rete di distribuzione è in via di espansione. Vengono accettati anche ordini presso i profili ufficiali Instagram e Facebook o via mail.
LUOGO DI PRODUZIONE: Italia
PAO: 6 mesi
QUANTITA': 50 ml
PREZZO: 57 €.

domenica 10 febbraio 2019

[Shopping del Mese] : Ecco Verde, Atelier Cologne, The Ordinary, Sorgente Natura

Finalmente ora di mostrarvi il mio shopping cosmetico del mese di gennaio!
Siamo al dieci febbraio, credevo di aver già postato questo articolo e invece mi rendo conto che era rimasto nelle bozze.
Vi chiedo scusa e rimedio subito. A mia discolpa posso dire di aver avuto giornate impegnative e restar dietro a tutto è stato complicato anche per me.
Buona lettura...e buona domenica sera!

ECCO VERDE:

Il primo ordine del 2019 è quello su Ecco Verde, realizzato poco prima del pranzo del 31 dicembre ed arrivato, puntuale, il 3 gennaio. C'era uno sconto del 10% sul totale del carrello, ma ammetto di essere stata spronata dal 20% sull'Olio dentale Pure Skin Food che compro sempre. Poterlo pagare 15 € anziché 19 mi è sembrato un buon affare.
Ho aggiunto una confezione di Acido Ialuronico di Naturaequa - perché mi premeva provarlo anche di questo brand - e ben due ampolline di C20 Tetraforce Activator di Add Actives. Arrivano con l'olio di vinaccioli Biopark, che io però utilizzo in altro modo.
Di questo prodotto concentrato alla vitamina C devo assolutamente raccontarvi, perché miglioramenti sulla mia pelle io ne vidi già dopo una settimana di utilizzo.



SEPHORA:

I saldi Sephora non mi colpiscono mai, non perché non ci siano cose interessanti in assoluto, ma perché non vi è mai nulla che possa interessare me. Tuttavia quest'anno ho voluto prendere un cofanetto contenente 4 mini size di Atelier Cologne così da avere la possibilità di provare 4 diverse fragranze di questo brand che desideravo conoscere meglio già da un po'.
Ho aggiunto degli Invisibobble marroni perché i miei a furia di usarli stanno impazzendo, anche se non compaiono in foto.


LOOKFANTASTIC:

Conosco il sito da tanto tempo ma non avevo mai ordinato prima del 16 gennaio di quest'anno.
Forse saprete che il mio ordine Beauty Bay del Black Friday contenente alcuni prodotti The Ordinary è andato perso. Sono stata regolarmente rimborsata ma mi era rimasta la voglia di provare ciò che avevo comprato. Pur senza alcuno sconto, ho acquistato su LookFantastic, scegliendo prodotti che ho immaginato congeniali per la mia tipologia di pelle. Ad eccezione di una crema per pelle secca che ho intenzione di indossare sotto la crema solare prima delle mie sessioni di camminata come ulteriore protezione, ho acquistato solo sieri idratanti a base di acido ialuronico ed uno antiage per contorno occhi e labbra.
Non li userò tutti insieme, chiaramente. Ma vi farò sapere le mie opinioni in merito man mano che li proverò. Per quanto riguarda il servizio del sito, mi ha chiaramente fatto comodo che la spedizione tracciabile fosse gratuita per ordini superiori a soli 20€. Il pacco è arrivato nel giro di una settimana e non conteneva campioncini, aspetto che per me non denota un problema.



SORGENTE NATURA:

Il 27 gennaio sono tornata ad acquistare su Sorgente Natura dopo qualche mese dall'ultima volta, un po' perché avevo comunque bisogno di alcune cose da riacquistare - tra tutte, un nuovo deodorante - e un po' perché c'era una promozione flash che prevedeva l'invio, dopo aver raggiunto 39 € di spesa, di un profumo roll-on a marchio Nature's da scegliere in fase d'acquisto tra 5 fragranze e di una shopper dello stesso brand. Ringrazio la mia meravigliosa lettrice Ros per avermi scritto di questa promozione dandomi così la possibilità di usufruirne : grazie Ros, sei sempre meravigliosa ed io ti sarò sempre grata per la tua presenza.
Dunque, cosa ho preso? In primis il deodorante di cui avevo bisogno, scegliendo il nuovo Stick Green Natural con Acido Ialuronico nella profumazione Iris. Poi ho ripreso la fantastica Crema Corpo Rassodante Florè di Argital che ho provato e recensito anni fa e di cui mi era rimasto un ottimo ricordo: bella, buona, economica e soprattutto funzionale.
Ho aggiunto un flacone di Idrolato ai Fiori d'Arancio de La Saponaria e l'Olio da Massaggio Pepe Fondente di Nature's, perché è una tipologia di prodotto che utilizzo sempre e con il quale mi trovo ancor meglio che con le creme.
Ho speso 39,81 €, zero spese di spedizione, trasporto impeccabile e veloce come sempre.



ECCO VERDE:

Il secondo ed ultimo ordine Ecco Verde risale al giorno 28. Ho approfittato degli sconti di fine mese per riacquistare alcuni prodotti che prendo sempre o di cui, comunque, avevo bisogno.
In primis una confezione di Fondotinta Minerale Warm Peach di Lily Lolo, poi una di Deodorante Piedi Tea Tree di Cmd, una di sapone liquido Basis Sensitive di Lavera, una di Deocrema Freschezza Fiorita di Biofficina Toscana e infine il Gel Detergente all'Azulene di Fitocose. Questa è una vecchissima conoscenza, lo utilizzavo una decina di anni fa e ho deciso di riprenderlo ora per vedere quanto e come è cambiato negli anni.



mercoledì 6 febbraio 2019

Maternatura - Crema Arricciante Capelli ai Fiori d'Arancio



Recensione d'uso:
Lo scorso anno, nel bel mezzo dell'estate, Maternatura lanciò un nuovo range di prodotti per capelli l'uno più sfizioso ed accattivante dell'altro, ma è indubbio che il mio radar sia finito principalmente sulla Crema Arricciante Capelli ai Fiori d'Arancio, oggetto della recensione odierna. Ormai lo sapete: un tempo mi lamentavo per l'ingombrante assenza di prodotti ecobiologici per lo styling dei capelli ricci. Oggi abbiamo l'imbarazzo della scelta perché sempre più aziende lanciano cosmetici con questa destinazione d'uso, facendo contente tante riccioline e ovviamente anche me. 

Maternatura mi auguro la conosciate ormai tutti. E' un brand che seguo ed apprezzo dai suoi esordi, che nasce in una ridente località chiamata Cascine di Buti in provincia di Pisa e che si propone di realizzare cosmetici nel rispetto della pelle e dell'ambiente, scegliendo materie prime di qualità ed evitando sostanze come siliconi, parabeni, oli minerali e altri additivi chimici. 

La Crema Arricciante Capelli ai Fiori d'Arancio si presenta in un bel packaging in pieno stile Maternatura, nel quale predomina il colore giallo. Mi piace questo dispenser che facilita l'erogazione del prodotto, così come le etichette ben salde e decorate con motivi floreali molto gradevoli alla vista. 

La texture del prodotto è cremosa, leggerissima, biancastra. Al tatto si sente di avere a che fare con un prodotto che ha l'intento di creare uno styling delicato che non vada ad ungere, appesantire ed imbrattare le chiome. I miei capelli sono mediamente sottili ed ho sempre il timore di incappare in creme pesanti che me li affloscino: questo non succede con la Crema Arricciante Capelli ai Fiori d'Arancio che sia nel giorno di utilizzo, che in quelli successivi, mantiene i capelli leggeri senza inficiare sul loro naturale volume.



La profumazione mi piace molto. Io vi avverto un sentore di vaniglia mescolato ad un qualcos'altro di più legnoso, non troppo dissimile da quello delle foglie di tabacco. Mi piace molto questa contrapposizione che non mi stanca mai e che sono sempre felice di sentirmi addosso, seppur per un tempo breve, dal momento che dopo l'asciugatura svanisce nell'arco di qualche ora.

Come lo uso. Dopo lo shampoo e dopo aver tamponato i capelli con un asciugamano, mi pettino con cautela. Dopodiché prendo una nocciolina della Crema Arricciante Capelli ai Fiori d'Arancio e vado ad applicarla a testa in giù sia sulle punte che alle radici. Sprimaccio bene con le dita, dopodiché ripeto l'operazione per tre o quattro volte, così da coinvolgere l'intera capigliatura.
A questo punto asciugo con phon diffusore a ioni. Già nel momento in cui il prodotto viene a contatto con i capelli si avverte una sensazione di leggerezza che appaga totalmente. I capelli appaiono subito più vitali e i ricci iniziano a prendere forma all'istante.

Io sono già riccia, ma non tutti i prodotti per capelli ricci sono uguali. Ce ne sono alcuni che mortificano le mie onde, altri che li appiccicano, qualcuno che li affloscia completamente o che me li secca troppo.
La Crema Arricciante Capelli ai Fiori d'Arancio mi piace perché definisce il riccio e al contempo lo lascia morbido e leggero, senza appiccicare e senza inaridirlo. I giorni successivi il grado di definizione si perde leggermente, ma mai del tutto. Personalmente non sento quasi mai l'esigenza di ravvivarlo con un prodotto specifico, a meno che non ci abbia dormito sopra come un trattore sull'erba verde di un bel prato. 

In questa foto mi vedete subito dopo l'asciugatura. I capelli assumono un leggero effetto crespo che viene poi mitigato nel giro di un'ora e anche i ricci assumono via via una maggiore definizione. 
Personalmente mi sento molto soddisfatta. Qualche volta ho provato a miscelare la Crema Arricciante Capelli ai Fiori d'Arancio con il Fluido Modellante al Miele, dello stesso brand, ma non mi pare che questo abbinamento aggiunga o tolga qualcosa al risultato, che mi piace in ogni caso. Già da sola la Crema Arricciante svolge un buon lavoro, anche utilizzandone una quantità del tutto modica. 


In conclusione, credo che la Crema Arricciante Capelli ai Fiori d'Arancio di Maternatura ed io andremo molto lontano. Ci siamo piaciuti al primo sguardo e al primo utilizzo, senza se e senza ma. E' un prodotto che si fa usare volentieri, che non appiccica e che definisce lasciando le onde morbide e non flosce. I capelli non si sporcano prima del tempo ed io posso effettuare i miei due soliti lavaggi settimanali senza variazioni. Sono contenta.


DOVE SI ACQUISTA: in bioprofumeria; anche online su numerosi e-commerce
LUOGO DI PRODUZIONE: Italia
PAO: 12 mesi
QUANTITA': 100 ml
PREZZO: 13 €.


lunedì 4 febbraio 2019

Fitocose - Crema Viso Antirughe alla Vitamina C



Recensione d'uso:
Probabilmente lo sapete già: ho 33 anni, la pelle sensibile che diventa secca con estrema facilità ed una paura di invecchiare precocemente che Dio solo lo sa.
Acquisto prodotti antirughe da tempo, ben sapendo che prevenire sia sempre meglio che curare e che, prima ancora delle rughe, sono altri i segnali distintivi di una pelle che invecchia, in primis la perdita di tono del viso ed il suo "decadimento". Cedono i contorni, è inevitabile.
Coltivando questi pensieri apocalittici, quando durante il Black Friday inoltrai il mio ordine presso Fitocose, non potei fare altro che inserire nel carrello questa Crema Viso alla Vitamina C. 

Il prodotto ha un packaging che qualunque fruitore di Fitocose conosce già: flacone bianco spartano, erogatore pratico e perfettamente funzionante, etichetta bucolica e tappo.
Con questo tipo di confezionamento mi trovo benissimo fintanto che il prodotto è pieno, dopodiché inizia a venirmi l'ansia perché è praticamente impossibile capire quando e se finirà. Ci si ritrova da un giorno all'altro senza crema con la sola voglia di mangiarsi le mani, le unghie e in casi estremi persino i capelli. 

La Crema Viso alla Vitamina C di Fitocose è di un bel colore beige, ben lontana nell'aspetto dalle creme cui viene modificato il colore per sembrare tutte di un bianco ottico praticamente perfetto. Questo è uno degli aspetti che apprezzo quando acquisto Fitocose: so che la mia crema è stata manipolata per ottenere un prodotto funzionale, non necessariamente bello o falsamente profumato.
Tuttavia, in questo caso, anche la profumazione mi aggrada: mi ricorda, in effetti, quella degli agrumi. Intensa al punto giusto, non fastidiosa, che resta sulla pelle per una buona mezz'ora prima di svanire completamente. 

La texture è quella di una crema mediamente leggera che ben si spalma sul viso senza bisogno di prelevarne in grandi dosi. Io ne uso una modica quantità che vado a massaggiare ovunque, collo compreso, dopo aver steso anche un siero acquoso ed un olio.
Così facendo riesco ad ottenere la giusta protezione per la mia pelle sensibile che tende a seccare e che risente anche degli sbalzi di temperatura. In un periodo più mite, probabilmente potrei evitare l'olio indossandola su un semplice gel di acido ialuronico.
E' certamente una crema ricca, ma non risulta unta e non la sento occludere il mio viso. Non è pesante addosso, quantomeno per me che sono abituata a consistenze anche più nutrienti di questa.

Lo scopo della Crema Viso alla Vitamina C di Fitocose è quello di contrastare i primi segni del tempo e principalmente, quindi, il cedimento dei contorni del viso. A mio avviso è quindi una crema idonea non a coloro che hanno già rughe marcate, ma per un pubblico che vada dai 30 ai 45 anni. E' ok se avete linee di espressione, non lo è più se avete già rughe perché evidentemente lo step iniziale dell'invecchiamento - quello, appunto, del decadimento cutaneo - è già avvenuto e non può più essere prevenuto. 



La formula contiene un bel pool di antiossidanti, quali le vitamine C, A ed E, l'olio di rosa mosqueta. Vi sono anche l'estratto di rosa damascena, l'olio di girasole, il buro di karitè, la glicerina, l'estratto di rosmarino e così via. Ben il 99,8% degli ingredienti è di origine naturale e il 23,8% deriva da agricoltura biologica certificata.

La vitamina C è un potente antiossidante in grado di contrastare l'azione dei radicali liberi e quindi la degenerazione cellulare. Favorisce inoltre il trofismo e lo stato nutritivo della pelle.

Riguardo me, posso dire che mi piace molto. La trovo affine alle mie esigenze, non va ad inficiare negativamente la resa del make up che applico subito dopo ma bensì gli fornisce una base ottimale. Utilizzata da sola non è sufficientemente nutriente per la mia pelle secca, tuttavia adoro che non sia troppo unta e che non vada ad appesantire l'epidermide né tanto meno soffocarla. 
La pelle al tatto risulta liscia, compatta, sana. La ricomprerei sicuramente, oltretutto il prezzo è onestissimo. 


DOVE SI ACQUISTA: sul sito web dell'azienda o presso gli altri rivenditori del brand
LUOGO DI PRODUZIONE: Italia
PAO: 4 mesi
QUANTITA': 50 ml
PREZZO: 14,10 €

venerdì 1 febbraio 2019

[Smaltimento Cosmetici ] - Gennaio 2019

I primi cosmetici terminati del nuovo anno? Eccoli qui.
Sono moltissimi, probabilmente perché a dicembre non avevo finito quasi nulla. Se avete pazienza, o anche solo se avete voglia di un po' di compagnia, buona lettura.
Tra i commenti, se volete, raccontatemi i vostri prodotti finiti del periodo. Vi aspetto!



COSMETICI TERMINATI A GENNAIO:

- La Saponaria - Acido Ialuronico. Ordinato perché costava poco e perché non avevo modo di riprendere i miei abituali, non l'ho apprezzato granché. Troppo liquido, scomodo da prelevare, mi è sembrato anche meno performante di ciò che acquisto di solito. Lo riprenderei solo in altri casi di emergenza. Fortunatamente costa molto poco.
- FrancyBio Culture - Hair Tonic. Mi spiace aver terminato questo prodotto col quale mi sono trovata così bene e che non è così facile reperire. Funziona egreggiamente sui miei capelli ricci senza appesantirli e abbinato al prodotto citato sotto questo, è ancor più performante, anche nei giorni seguenti allo shampoo.
- Maternatura - Gel Modellante Ricci al Miele. Provo tanti prodotti per lo styling dei miei capelli ricci ma questo resta, essenzialmente, il mio preferito. Modella, non appiccica, resiste bene anche nei giorni a seguire e una confezione mi dura per mesi. Da riprendere non appena avrò smaltito qualche altro prodotto. Vi dico già che mi manca moltissimo!
- Campione S5 - Serenity Cream. Deliziosa. Profumino di bebè, texture delicatissima. Perfetta sulla pelle sensibile, idrata e nutre senza ungere né appesantire. Se non costasse una piccola fortuna, certamente la comprerei e ci ameremmo intensamente. Perdutamente.
- Minitaglia C20 Tetraforce Activator. E' un'ampolla durata all'incirca tre settimane, contenente un potente concentrato di Vitamina C. Splendido colore arancio vivo, nessun odore, buona assorbibilità se unito ad una crema o un siero. Mi è piaciuto ed è un prodotto che ho già riacquistato e di cui vi racconterò presto in una recensione dedicata. Rende la pelle compatta e fornisce un buon trattamento notturno. Se usato di giorno, andrebbe abbinata una crema solare.
- Alkemilla - Balsamo Labbra Banana. Ho sempre sognato di possedere un balsamo labbra alla banana ma quando poi è accaduto, beh, le cose non sono andate come avevo sperato. Questo è duro, poco scorrevole anche in piena estate, ed il suo sapore mi ha stufata molto prima del previsto.
- Lily Lolo - Fondotinta Minerale Warm Peach. Lo compro da anni, continuo a trovarmi bene, ne ho sempre uno di scorta perché lo utilizzo in qualunque stagione.
- Neve Cosmetics - Rossetto "Plum Cake". La fine di questo rossetto è stata una vera e propria tragedia. Poiché l'azienda ha rinnovato l'intera linea e questo colore è mutato persino nella colorazione, non mi resta nulla da fare che metterci una pietra sopra. E' stato compagno inseparabile dei miei pomeriggi lavorativi e resta uno dei rossetti che meglio si accordava ai miei colori. Che riposi in pace, mi manca terribilmente.
- Khadi - Olio Viso White Lily. L'ho trovato davvero ottimo nel periodo autunno-invernale per la mia tipologia di pelle e se non avessi avuto altri oli da iniziare, certamente lo avrei ripreso. Mi ha tenuto la pelle compatta e ben protetta come pochi altri hanno saputo fare in passato.
- Tesori d'Oriente - Bagnoschiuma Aegyptus. Sono una grande fan del marchio ma questo prodotto nello specifico non mi è piaciuto. Buona la profumazione ma troppo blanda per i miei gusti, avrei preferito qualcosa di più deciso.
- Bioturm - Latte Detergente n°10. Resta il mio preferito, ad oggi. Piacevolissima la fragranza di latte di riso, infantile. Gradevole la texture, buono il grado di pulizia. Delicato su pelle sensibile, tanto che può essere utilizzato anche sui bambini molto piccoli.
- Alma Briosa - Pomata Officinale Rilassina. Amata immensamente da me ed apprezzata anche dal mio compagno, che non è un tipo facile. Purtroppo è scaduta prima che potessi terminarla, neanche il tempo di finire il pao. Rilassa i nervi, distende dopo una giornata stressante, allieva i dolori della cervicale. Ottimo prodotto, qualora si riesca a terminarla nei tempi giusti.
- Coleur Caramel - Fondotinta Hydra Jeunesse n°23. Buon prodotto, realmente comparabile ad un fondotinta di tipo siliconico. Non lo ricomprerei perché il suo odore di pesce mi era venuto sempre più a noia, fino a non sopportarlo più.
Natura Siberica - Scrub Corpo Purificante Olivello Spinoso e Miele. Davvero ottimo questo esfoliante corpo, l'ho apprezzato senza trovargli neanche un difetto. Ottima la profumazione fruttata, perfetto nella sua funzionalità esfoliante, che è bella decisa come piace a me.
- L'Erbolario - Profumo Assenzio. Avrei potuto piangere, ma dal momento che a Natale di questo profumo ho ricevuto un cofanetto contenente una maxitaglia ed una minitaglia da borsetta, capite bene che il dolore è stato minimo. Lo adoro, perfetto per il lavoro, continua a piacermi nonostante il passare degli anni.
- Domus Olea Toscana - Siero Rassoda-Lift Labbra e Contorno. E' durato una vita, poco più di due anni. Si, è un prodotto che costa, ma vista la sua autorigenerazione, direi che il prezzo è stato ampiamente ripagato. Per quanto riguarda la qualità nulla da dire, l'ho sempre trovato molto buono. Non lo riprenderò perché mi aveva, ormai, stancata.
- Kenzo - Flower Latte Corpo. Lo amo, non posso parlare d'altro sentimento se non di amore. Questo latte corpo accompagna tanti di quei bei ricordi che già per questo dovrei riacquistarlo da qui fino alla fine dei miei giorni. Ho terminato la taglia grande, ora ne ho una da 50 ml dopodiché dovrò assolutamente reperire una taglia gigante. Lo voglio, lo bramo, non posso farne a meno.
- Antica Erboristeria - Dentifricio Purificante. Passano gli anni ma lui resta il mio preferito, sia per formula che per sapore.
- Schmidt's - Deodorante in Stick Geranium. Ottima profumazione floreale in un deodorante che funziona bene e di cui ho già comprato diverse varianti.
- Pure Skin Food - Dental Oil. Ho ripreso a praticare l'oil pulling con continuità e questa è l'ennesima confezione di olio che termino. Ovviamente ne ho già iniziata una nuova. Mi rendo conto che non costi poco, ma quando ho provato soluzioni più economiche le ho sempre trovate meno efficaci.
- Biopoint - Crema Snellente Anticellulite. L'avevo reperita su una rivista mesi fa, poi iniziata a dicembre dello scorso anno. Che dire? fresca, facilmente massaggiabile, assorbimento rapido. La mia cellulite è nello stesso punto in cui era prima che iniziassi ad usarla. Non la riacquisterei perché ho provato di meglio.

PRODOTTI DA TERMINARE A FEBBRAIO:

Whamisa - Minitaglia Organic Flowers Toner. E' un tonico senza infamia e senza lode, quantomeno per me. Ne ero molto incuriosita ma poi, a conti fatti, sulla mia pelle continuo a preferire gli idrolati. Il profumo floreale è deciso ma non fastidioso. Lievemente appiccicaticcio, sinceramente non vedo l'ora di finirlo.
- The Balm - Olio Struccante. E' un derivato più leggero e liquido dell'olio di cocco. Molto comodo l'applicatore, ma è indubbio che non ci siamo presi. Ora come ora lo uso per rimuovere l'olio solare dopo le mie sessioni di camminata sportiva. Spero di terminarlo quanto prima e di lui mi mancherà solo il pratico dispenser.
- Antipodes - Kiwi Seed Oil Eye Cream. Acclarato che questo contorno occhi per il mio tipo di pelle è utile quanto la rugiada del mattino, ovvero per nulla, devo comunque finirlo. Costa tanto, ha dei buoni principi attivi, tanto vale che io li utilizzi in altro modo. Magari come crema sera miscelato ad altro...inventerò qualcosa.

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...