martedì 16 luglio 2019

Parentesi Bio - Urca Gel Mask



Recensione d'uso:
Ci sono prodotti le cui recensioni sembrano scriversi da sole, venire fuori con una facilità sorprendente che stupisce me per prima. E ce ne sono altre, invece, che necessitano di essere meditate un po' più a lungo e per le quali trovare le parole sembra un compito ben più arduo.
Non so perché ho atteso tanto prima di scrivere questo articolo, forse proprio in virtù del fatto che in questi mesi di utilizzo di Urca Gel Mask, mi è sembrato di non riuscire mai a trovare le parole adatte.
Ci provo oggi, sperando per me e per voi che l'attendete da un po', che questa recensione non abbia nulla da invidiare a tutte le altre che in questi oltre nove anni hanno popolato il blog.

Urca Gel Mask di Parentesi Bio viene venduta in un bel packaging comprendente un flacone bianco con una simpaticissima etichetta e tappo a scatto. Quando è arrivato il momento di finire il prodotto mi è bastato tenerlo a testa in giù per riuscire a non perderne neppure una goccia. 

La texture è piacevolissima, proprio come il suo profumo. Consiste in una gelatina verde muschio che è un piacere applicarsi addosso proprio grazie alla sua freschezza e alla fragranza fiorita che la contraddistinguono. 


Cos'è Urca Gel Mask? Come dice il nome stesso, una maschera. Ma non di quelle ricche che appesantiscono i capelli. E' leggera, non intasa il cuoio capelluto, non lo unge, non lo sporca prima del tempo, non crea fastidiosi film difficili da rimuovere al lavaggio successivo.
Il suo scopo è molteplice: districa, idrata, rinforza, modella, doma. Nel mio caso, ravviva anche molto bene i ricci i giorni dopo lo shampoo. 

Come si applica? Sia sui capelli asciutti che bagnati.
Sui capelli bagnati, dopo lo shampoo, ne applico un po' direttamente sul cuoio capelluto e poi sulle lunghezze, pettinando per ben distribuirlo. 
Sui capelli asciutti, bagnando soltanto le mani, con la stessa metodologia di cui sopra. La ragione principale per cui Urca Gel Mask di Parentesi Bio mi piace tanto è proprio perché rinforza e idrata i capelli comportandosi come un qualunque prodotto per lo styling. Chiunque non ami fare troppi passaggi troverà in questo prodotto la chiave di volta per garantirgli sia forza che corpo. 
Io soffro di cervicale in modo tremendo. Non posso lasciare i capelli umidi per potermi concedere impacchi, maschere, balsami e quant'altro. Con Urca Gel Mask di Parentesi Bio  ho la sensazione di prendermi cura della mia capigliatura senza alcun tempo di posa!
Coloro che, invece, gli impacchi li possono fare senza problemi, troveranno utile inserire questo prodotto nelle proprie miscele. 

L'inci è molto intrigante, perché contiene estratti come la spirulina, la cipolla, l'ortica, il luppolo, il gel semi di lino, la katira, il fieno greco. Pare che il succo di cipolla sia un ottimo coadiuvante anche nelle cure dei soggetti affetti da alopecia e io che di capelli ne perdo moltissimi, periodicamente, non ho potuto fare a meno di apprezzare la struttura ed il volume che Urca Gel Mask di Parentesi Bio riesce a conferire alle mie chiome.

In definitiva, di questo prodotto ho terminato una confezione e ne ho subito iniziata un'altra. Mi piace sempre e mi piace in tutte le salse. Lo trovo versatile, piacevole da utilizzare, leggero ma performante. Ottimo per lo styling, come anticrespo, come rinforzante. 
Che volere di più da un solo prodotto? Se non lo avete ancora fatto, provatelo, a prescindere dal fatto che abbiate capelli corti, lunghi, ricci o lisci.


DOVE SI ACQUISTA: online su diversi e-commerce e sul sito web dell'azienda
LUOGO DI PRODUZIONE: Italia
PAO: 6 mesi
QUANTITA': 200 ml
PREZZO: 15,90 €.

sabato 13 luglio 2019

[La Domanda della Settimana ] - Protezione Solare 2019



Buongiorno e buon sabato!
Da un po' non usciva una nuova Domanda della Settimana e mi sembrava giusto, visto il periodo, tornare a parlare di protezione solare.
Raccontatemi cosa state usando, se ne siete soddisfatti, quanto e come vi proteggete e così via.
Vi aspetto come al solito fra i commenti e nel frattempo vi auguro un soleggiato finesettimana.




Che protezione solare hai scelto per questa estate?
Ti affidi sempre allo stesso marchio e allo stesso prodotto
o vari ogni anno?
Che tipo di consistenza preferisci?
Abbini anche degli integratori alimentari o
non ne avverti la necessità?

martedì 9 luglio 2019

Vichy - Ideal Soleil - Acqua Solare Protettiva Spf30 con Betacarotene



Recensione d'uso:
Il tema della protezione solare mi è molto caro, tant'è che praticando la camminata sportiva tutto l'anno, anche in pieno inverno proteggo il mio viso dalle radiazioni nocive, quantomeno durante l'attività. 
In estate sento la necessità di proteggere dal sole anche le altre zone esposte, quindi gambe e braccia. Pur vivendo al mare, il sole lo prendo soprattutto in queste occasioni, perché non amo stendermi sull'asciugamano per ore: preferisco muovermi. La mia recensione si baserà, dunque, sull'utilizzo dell'Acqua Solare Protettiva Spf30 con Betacarotene Ideal Soleil di Vichy durante l'attività sportiva e non per il mare o la piscina. Preferisco specificarlo in quanto i miei test sono effettuati anche in presenza di sudore ma non dopo i bagni o dopo esposizioni prolungatissime: le mie sessioni durano un massimo di due ore. 

I due anni precedenti ho utilizzato nella stessa modalità un altro prodotto di Vichy, lo Spray Invisibile Idratante Spf30, con il quale mi sono trovata bene. Tuttavia, poiché in primavera sono uscite queste nuove Acque Solari, ho sentito il desiderio di provarne una e capire se potesse piacermi addirittura di più.
Partiamo da un presupposto: utilizzando il prodotto per lo sport necessito di un solare che non sia pesante, che non trasudi con il sudore, che non ostacoli la traspirazione della pelle e che non la occluda. Non scelgo mai creme o fluidi, opto sempre per sostanze più evanescenti e leggere, che poco influiscano con quello che devo fare.

Il prodotto si presenta in una bella confezione trasparente in cui spicca l'energizzante colore arancio del suo contenuto. Dotato di spray, l'estrazione deve sempre avvenire dopo aver agitato il prodotto. Ha le sembianze e la consistenza di un bifasico in cui sia presente sia una parte leggera ed acquosa, sia una parte oleosa.
La profumazione è gradevole, estiva, non particolarmente intensa. Si avverte senza esagerare, in modo delicato. Anche una volta applicato lo avverto sulla pelle solo se vi appoggio direttamente il naso, perché in caso contrario lo si percepisce appena.

Come lo uso. Agito bene il flacone, tolgo il tappo, spruzzo sulle mani e poi massaggio con le dita sulle superfici da trattare.
Potrei spruzzare direttamente sulle zone, ma preferisco controllare meglio l'applicazione ed ho la sensazione che facendolo con le mani io possa rendermi meglio conto di dove finisce il prodotto, gestendolo in modo più attento.

La texture è leggera, come dicevo assolutamente pertinente alla sua natura bifasica, un po' acquosa e un po' oleosa. Sulla pelle del corpo non appiccica, non unge eccessivamente, ma è indubbio che rilasci una sua patina che un poco si intravede.
Per il viso uso un prodotto solare diverso, da anni, con il quale mi trovo benissimo. Una volta che lo avevo dimenticato altrove ho provato l'Acqua Solare Protettiva Spf30 con Betacarotene di Vichy anche lì, ma con questa destinazione d'uso per me è assolutamente bocciata: promuove un'eccessiva sudorazione e la pelle si lucida molto. Calcolando che la mia è piuttosto secca, normalizzandosi nel periodo caldo, potete immaginare quanto questa reazione mi abbia infastidita, non essendoci abituata. Tornai a casa che sembravo una cotoletta fritta!

Sul corpo, invece, l'Acqua Solare Protettiva Spf30 con Betacarotene di Vichy è proprio il tipo di prodotto che cercavo. Leggero, non troppo profumato, protettivo senza occludere. 
Dotato sia di filtri UVA che UVB, protegge sia dalle scottature che dall'insorgere di radicali liberi. A questa formula è stato aggiunto betacarotene, con lo scopo di permettere una più agevole abbronzatura. Ho visto che ci sono anche altre due versioni: una idratante, l'altra antiossidante. 
Durante lo sport non trasuda fuori come farebbe un pastone di crema solare, bensì se ne sta lì buona senza inficiare con le varie attività né con la sudorazione. La pelle alla vista appare idratata e personalmente non mi sono scottata, pur avendo una carnagione chiara. 

L'inci contiene: acqua, filtri solari, glicerina, alcool, betacarotene, coloranti, olio di semi di girasole, vitamina E, profumo e varie altre sostanze chimiche. Non è chiaramente un prodotto ecobiologico né naturale.



In conclusione, credo che l'Acqua Solare Protettiva Spf30 con Betacarotene Ideal Soleil di Vichy sia un prodotto innovativo, finalmente con una texture leggera che sopporteranno piuttosto bene anche coloro che non sopportano nulla. E' il prodotto ideale per il corpo di chi faccia attività sportiva all'aria aperta perché non contribuisce a creare ulteriore calore né fastidi di sorta. Protegge facendosi sentire giusto un po', davvero il minimo sindacale.




DOVE SI ACQUISTA: farmacia, parafarmacia. Online io lo presi su Saninforma
LUOGO DI PRODUZIONE: Francia
PAO: 12 mesi
QUANTITA': 200 ml
PREZZO: 24,50 €. Si trova a molto meno.

venerdì 5 luglio 2019

[Shopping del Mese ] : Saninforma, Sabon, Mac, Il Giardino di Arianna, Clarins

Buongiorno a tutti!
Abbastanza puntuali anche stavolta, arrivano i miei acquisti cosmetici del mese di giugno. Quello che ho comprato, dove l'ho preso, con foto e chiacchiere varie.
Un modo come un altro per farvi sbirciare nel mio "armadietto di bellezza" e magari darvi modo di raccontarmi i vostri, di acquisti. Vi aspetto...buona lettura!

SANINFORMA:

Arrivato giugno, ho ripreso a scoprire anche svariate parti del corpo durante le mie sedute di camminata sportiva e si è reso necessario acquistare un prodotto solare che mi evitasse di ustionarmi. Ho scelto Saninforma anche stavolta, dove ho optato per un prodotto-novità a marchio Vichy davvero interessante, ovvero l'Acqua Solare Ideal Soleil spf30 di cui probabilmente avrete già visto la pubblicità in tv, online o sulle riviste. Se vi interessa tenete le antenne alzate perché ve ne parlerò molto presto per esteso.
Ho confermato anche quest'anno il mio integratore solare preferito, ovvero BetaSunGold di Biosline. Ne scrissi una recensione approfondita, per cui evito di dilungarmi oltre.
Ultimo prodotto acquistato, le mie solite capsule per capelli, Migliocres. Le ho prese perché le ho trovate in offerta a meno di 18€, ma come da prassi le aprirò ad ottobre.




SABON:

Avevo terminato le mie creme corpo profumate e sentivo l'esigenza di prenderne una che avesse proprio quello scopo. Lisciare un po' la pelle e lasciarvi su un profumo gradevole che mi accompagnasse durante determinate attività.
Poiché quest'anno ho avuto diverse esperienze positive con il marchio Sabon, ho scelto di dare una chance a questo brand anche per quanto concerne le Lozioni Corpo. Volevo una fragranza che gridasse estate ed ho trovato Mango Kiwi, che dell'estate è un vero e proprio concentrato.
Vi farò avere le mie opinioni specifiche più avanti, anticipo soltanto che non si tratta di un prodotto naturale.




MAC:

Compro poco make up, solo lo stretto necessario. Quei prodotti che ho collaudato ed apprezzato nel tempo, quelli di cui mi posso fidare.
Ed è per questo che ho riacquistato il Paint Pot Soft Ochre e il Correttore Pro Longwear NC20 di Mac, approfittando del 15% di sconto sul sito di Douglas.
Il primo lo uso come base per gli ombretti, il secondo non più sulle occhiaie come facevo un tempo, ma bensì tamponato su qualche discromia del viso.
Il servizio del sito web è stato impeccabile come sempre. Douglas è una garanzia!




IL GIARDINO DI ARIANNA:

Ecco un'altra garanzia, uno dei siti più affidabili e precisi che conosca: Il Giardino di Arianna. Uno di quelli su cui torno periodicamente perché ogni volta so di trarne la massima soddisfazione. Inoltre conosco la serietà, la dedizione, la passione e l'integrità di Erika e Nicola e non posso fare a meno di comprare presso di loro.
Questa volta ho ripreso un prodotto Latte e Luna che è un vero must per la mia estate, ovvero la Crema TuttiGiorni che utilizzo ovunque dopo la doccia e che mi rende la pelle soffice come seta. Dello stesso brand ho scelto di provare, per la prima volta, ovvero l'Eco Dermo Oil Unghie, con il quale prendermi cura delle stesse. Ve ne parlerò sicuramente più avanti, del resto con questo genere di trattamenti sono sempre molto costante.
Ultimo prodotto acquistato, il bendaggio drenante monouso Adrenalinea di Parentesi Bio, novità del marchio che aveva stuzzicato la mia curiosità. In omaggio, come da newsletter, una confezione di Puro Gel di Aloe 99% Bioearth che conosco bene per averlo molto usato in passato. Dunque apprezzato, soprattutto per il dopo-depilazione o doposole.



DOUGLAS:

Secondo ordine Douglas del mese di giugno, inoltrato proprio al finir del mese, quando il make up è stato scontato del 25%. Ne ho approfittato per riprendere il Correttore Instant Concealer 02 di Clarins che uso ormai da un mese e mezzo e con il quale mi trovo bene. Non è il correttore più coprente che conosca, purtroppo, ma è anche uno dei pochi che non mi segni eccessivamente il contorno occhi e, dal momento che il mio è secco, devo badare a questa caratteristica più che al resto.
Ho aggiunto un mini lipglass Mac da portare a lavoro, in questo caso Candy Box.



giovedì 4 luglio 2019

[Smaltimento Cosmetici] - Giugno 2019



Buongiorno!
Un mese terminato, una nuova lista di prodotti smaltiti di cui raccontarvi e tirare le somme. Questa volta dovrete mettervi comodi, perché è più lunga del solito. Ho cercato di essere concisa per non annoiarvi, ma qualora abbiate bisogno di maggiori informazioni su qualche specifico prodotto, leggete le recensioni estese o chiedete tra i commenti.
Vi aspetto!

PRODOTTI TERMINATI A GIUGNO:

- Maternatura - Crema Arricciante per capelli ai fiori d'arancio. Buon prodotto, mi è piaciuto. Non appesantisce la mia chioma, devo però usarne una quantità un poco superiore rispetto ad altri cosmetici di pari destinazione d'uso. Gradevole la fragranza. Lo riacquisterei.
- Avene - Gel Doccia per pelli sensibili. A mio avviso è un prodotto noiosissimo. Schiuma inconsistente, profumazione presente ma poco piacevole, potere detergente fin troppo blando. Sinceramente non vedevo l'ora di terminarlo e non lo riacquisterei. Bello e pratico solo il tubo in plastica morbida.
- Naturaequa - Gel Detergente Viso Olio di Melograno. E' un detergente specifico per pelli secche e disidratate. Avrei preferito che fosse più sodo e che fosse dotato di dispenser. Tuttavia un prodotto gradevole, che pulisce con dolcezza senza aggredire la pelle sensibile né seccarla.
- Nature's - Olio Corpo Pepe Fondente. Gradevolissimo prodotto, anche se forse non il più riuscito della linea. Ottimo da utilizzare sotto la doccia su pelle umida per nutrirla senza appesantire.
- Helan - Vaniglia Kashmir - Talco Liquido. Apprezzato dall'inizio alla fine, questo prodotto altro non è che una lozione corpo dalla texture leggera che senza ungere né appesantire la pelle la profuma e la liscia alla perfezione.
- Mac - Matita Occhi Coffee. Ne avevo già ripresa una di scorta, perché effettivamente è un prodotto che uso giornalmente per il mio make up da lavoro e/o tempo libero. Buon tratto scuro abbastanza deciso, lavora bene sia dentro la rima interna che per la bordatura esterna.
- Mac - Paint Pot Soft Ochre. Lo uso da anni come base per gli ombretti. Opacizza, rende la palpebra omogenea. Mi trovo ancora bene e l'ho riacquistato.
- Jo Malone - English Pear and Freesia Cologne, minitaglia. Sempre un dolore al petto quando termina un profumo Jo Malone. Questo mi ha tenuto ottima compagnia per l'intera primavera, facendosi apprezzare pian piano, tanto da volerlo prima o poi riacquistare.
- Alkemilla - Crema Termica Anticellulite 90-60-90. Uno dei prodotti migliori che abbia testato per la pelle a buccia d'arancia. E così, dopo averlo terminato, non essendo riuscita a trovare un prodotto da amare allo stesso modo, sono subito corsa ai ripari prendendone un'altra confezione. Spalmarsi una crema riscaldante con quest'afa non è il massimo, ma il gioco vale assolutamente la candela.
- Alkemilla - Balsamo Labbra Nocciotella. Devo ricordarmi di riprenderlo, perché tra le tante varianti provate, questo è quello che mi ha dato maggiore soddisfazione, sia a livello di gusto che di nutrimento delle mucose.
- Dhea Mater - Gel Viso d'Asina 98%. Una bella scoperta. Piccola realtà sarda, grande cura per la materia prima, elevata concentrazione di latte d'asina. Mi è piaciuto e anche la mia pelle l'ha adorato. Maggiori specifiche nella mia recensione completa.
- Lavera - Basis Sensitiv - Sapone Liquido. Uno dei prodotti migliori per lavare i pennelli da trucco, soprattutto quelli sporchi di fondotinta o altre tipologie di fluidi e creme. Gradevole anche la profumazione di fondo, agrumata. Lo riprenderei senza dubbio.
- The Ordinary - Argireline Solution 10%.Ottimo e pratico packaging, minimal ed essenziale come piace a me. Prodotto liquidissimo, da utilizzare sulle linee d'espressione. Su di me, purtroppo, non ha dato il benché minimo beneficio.
- Balm Balm - Idrolato di Rosa. Rispetto ad altri prodotti analoghi, questo ha un confezionamento migliore ma l'ho apprezzato meno, più che altro per via del suo forte aroma erbaceo, che non mi rendeva piacevole l'utilizzo. Sono stata felice di terminarlo.
- Collistar - Talasso Doccia Crema. E' uno dei prodotti per la detersione sotto la doccia che più mi diano soddisfazione. Ogni tanto lo ricompro. Splendida texture cremosa, profumo piacevolissimo ed unisex.
- Kenzo - Eau de Lumiere, Eau de Toilette. Lo avevo preso all'interno di un delizioso cracker a Natale. Bellissima la confezione, così come il suo contenuto. Usato tutto fino alla fine, più che altro per lavoro. Non lo riprenderei perché di questo profumo preferisco la versione classica, tuttavia si è fatto apprezzare.


lunedì 1 luglio 2019

Lalei - Oilove Gluten Free



Recensione d'uso:
Poco più di un anno fa ho avuto l'onore ed il piacere di provare e successivamente recensire Oilove classico, il primo lubrificante 100% naturale e anche il solo che io abbia mai avuto il piacere di apprezzare completamente.
Quest'anno Lalei ha fatto un passo in più, creandone una nuova versione priva di glutine che potesse andare incontro anche alle esigenze dei celiaci.

Sappiamo tutti a cosa serve un lubrificante. Lo sappiamo e almeno una volta nella vita abbiamo deciso di comprarne uno, provarlo, inserirlo nei nostri giochi erotici e nelle sperimentazioni con il partner. L'ho fatto anche io, trovando sempre prodotti incapaci di soddisfarmi completamente o perché si asciugavano troppo in fretta, o perché avevano una consistenza inadeguata, o perché erano pregni di sostanze chimiche che non mi faceva piacere tenere addosso.
Quando finalmente Lalei lanciò Oilove mi approcciai ad esso con grande curiosità e già dal primo utilizzo mi accorsi di quanto fosse differente e migliore da tutto ciò che avevo provato in precedenza. Oilove non era solo un lubrificante, era anche un compagno fidato. 
Scorreva sul corpo a meraviglia, agevolava il sesso anale, mi consentiva di fare o di ricevere massaggi che gratificano sia me che lui.

Ne parlo al passato ma Oilove è anche il mio presente, sia nella versione classica che in quella gluten free. Oilove è il prodotto di cui non farò più a meno perché di lui posso fidarmi ad occhi chiusi. So che non contiene sostanze nocive, so che posso anche ingerirlo, so che non mi creerà irritazioni di sorta. 


La versione gluten free di Oilove non ha nulla da invidiare alla versione classica, con cui condivide la comodità del flacone e quella fantastica protezione sul tappo che consente spostamenti privi di rischi. Io lo porto sempre anche in viaggio, così da non dovermene mai separare. 
Ha una texture chiaramente oleosa ma è del tutto trasparente e la sua idrosolubilità ne consente anche un utilizzo immersi in acqua o sotto la doccia.

Ad Oilove Gluten Free sono stati aggiunti l'estratto di elicriso e l'iperico così da renderlo anche lenitivo ed emolliente. Può inoltre essere utilizzato quotidianamente da coloro che soffrano di secchezze cutanee ed irritazioni intime.
Rispettoso delle mucose, è anch'esso privo di profumazioni aggiunte.

L'inci è costituito di pochi ingredienti, tutti di origine naturale: l'olio di karitè, l'olio di sesamo, estratto di elicriso, estratto di iperico, vitamina E.
La formula è nickel tested. Il prodotto non può essere abbinato a preservativi in lattice o dispositivi in silicone.


Nel tempo ho consigliato Oilove a diverse amiche e ciascuna di esse è poi tornata a ringraziarmi per averglielo fatto conoscere ed entusiasti erano anche i loro mariti!
Provare per credere, Oilove non è il lubrificante cui siete abituati. Oilove è il solo lubrificante che amerete alla follia e che amplificherà il vostro piacere al punto di non aver mai più bisogno di provare qualcosa di diverso.

*Il prodotto citato in questo articolo mi è stato inviato gratuitamente a scopo valutativo. Non sono stata pagata per scriverne una recensione e quelle espresse sono le mie sincere ed oneste considerazioni personali, libere da condizionamenti.


DOVE SI ACQUISTA: sul sito web dell'azienda o presso i rivenditori autorizzati
LUOGO DI PRODUZIONE: Italia
PAO: 24 mesi
QUANTITA': 100 ml
PREZZO: 19 €.

martedì 25 giugno 2019

Biofficina Toscana - Mousse Basic Viso Corpo e Capelli




Recensione d'uso:
Oggi con molto piacere torno a parlare di Biofficina Toscana, brand ecobiologico italianissimo che a dire il vero nella mia routine cosmetica non ha mai smesso di essere presente.
Nella prima metà del 2019 sono stati introdotti due nuovi prodotti pensati per pelli sensibili e uno di questi è proprio la Mousse Basic Viso Corpo e Capelli di cui oggi vi racconto.
Per questa prova prodotto ringrazio la gentilissima Barbara di Valore Bio, e-commerce nel quale ho il piacere di acquistare da qualche anno e che, ricordandosi della mia pelle delicata, pensò di spedirlo per farmelo provare.

La Mousse Basic Viso Corpo e Capelli di Biofficina Toscana è dotata di un packaging molto comodo consistente in un flacone con erogatore. Alto, snello, probabilmente non adatto per gli spostamenti, ma praticissimo da tenere in casa all'occorrenza. Mi piace l'etichetta color beige come sempre pregna di informazioni circa il prodotto, il suo utilizzo e le materie prime utilizzate.

Chi ha la pelle sensibile è cosciente (o rassegnato) di non poter usare qualunque cosa gli venga in mente. Ci sono prodotti che irritano, altri che provocano sfoghi e rush cutanei, qualcuno che brucia e così via. Solo negli ultimi anni ho notato anche nel settore ecobiologico linee specifiche per questa particolare tipologia di pelle e devo dire che ho apprezzato questa attenzione verso coloro che possono nutrire fastidi anche da un poco di profumo o dall'utilizzo di elementi potenzialmente allergizzanti. 


La Mousse Basic Viso Corpo e Capelli di Biofficina Toscana è una mousse bianchissima che si monta alla perfezione. Non è una di quelle spume poco compatte che una volta applicate sembrano troppo evanescenti per poter recare una qualche forma di piacere.
Lei è ben presente, sofficissima e soda.
Priva di profumo, è pensata proprio per le persone di cui sopra e si propone come un prodotto multifunzione che può essere utilizzato sul viso, sui capelli, sul corpo e anche per l'igiene intima.
Personalmente ho provato ad usarla in qualunque situazione e l'ho trovata piacevolissima sempre, tranne che in veste di shampoo. Per lavare i capelli preferisco ancora gli shampoo liquidi perché mi rendo conto di poterli meglio distribuire e riuscire in tempi più brevi a raggiungere e detergere sia l'intera capigliatura che il cuoio capelluto. 

Ne ho fatto un utilizzo preponderante sul viso, sia al mattino che dopo lo strucco, per rimuovere gli ultimi residui. Mi piace perché si applica alla perfezione, non cola, deterge senza arrossare né seccare la pelle.
Ottima anche per lavare il corpo, le mani e persino per l'igiene intima. 
Forse penserete che l'assenza di profumo possa renderla meno "appetibile" o gradevole da usare. Ma in realtà la sua texture è così perfetta che già questo particolare aspetto la rende piacevolissima durante l'utilizzo, senza avvertire la necessità di un profumo.



L'inci contiene delicati tensioattivi vegetali, nonché sostanze lenitive, calmanti ed emollienti che rendono la Mousse Basic Viso Corpo e Capelli di Biofficina Toscana un prodotto idoneo a ciascun membro della famiglia, bambini compresi.
Come qualunque altro prodotto, va ben risciacquato dopo l'uso.

Cosa aggiungere? niente che non abbiate già compreso. Questo prodotto mi piace, lo trovo ottimale anche su una pelle tendenzialmente secca come la mia che non sempre apprezza le mousse. Questa si, le piace proprio. E sento di poterlo consigliare alle pelli delicate che con i normali detergenti soffrono spesso di qualche forma di incompatibilità cutanea.

*Il prodotto citato in questo articolo mi è stato inviato gratuitamente a scopo valutativo. Non sono stata pagata per scriverne una recensione e quelle espresse sono le mie sincere ed oneste considerazioni personali, libere da condizionamenti.

*******************************
Su Valore Bio con il codice DAMINA85 puoi risparmiare il 10% su ogni tua spesa superiore a 29,90 € fino al 31 dicembre 2019.
Tengo a precisare che non traggo alcun guadagno/percentuale dall'utilizzo del codice, che resta solo un graditissimo regalo di Barbara per voi e per me. Buone spese!


DOVE SI ACQUISTA: online su Valore Bio
LUOGO DI PRODUZIONE: Italia
PAO: 6 mesi
QUANTITA': 200 ml
PREZZO: 13,60 €.

venerdì 21 giugno 2019

Novità ed Offerte del Momento

Buongiorno e buon venerdì!
Da un po' di tempo non organizzavo una nuova puntata di Novità ed Offerte del Momento per cui eccola qui, completamente a sorpresa, per voi.
Buona lettura e buon week end.




- In casa Bottega Verde è nata la nuova linea Avocado: 3 prodotti dedicati a capelli ricci e mossi.

- Sull'e-commerce di Douglas ottieni il 30% di sconto su un solare a scelta. Se ne compri due, paghi il meno caro con uno sconto del 40%. Clicca qui per accedere alla selezione.



- Fino al 30 giugno acquistando almeno 29€ di prodotti Phyto ricevi la borsa mare in omaggio. Offerta valida solo cliccando qui.


- Fino al 23 giugno sul sito de L'Erbolario ci sono le spese di spedizione gratuite con il codice ESTATE19. Ordine minimo: 20€.


- Shades of Red è la nuova collezione di matite labbra Alkemilla in 8 sfumature di rosso.


- Intensive Anti Pollution Serum è la novità firmata Eterea Cosmesi, un pregiato trattamento viso che svolge un'azione protettiva e rigenerante della pelle producendo un effetto barriera contro gli agenti ambientali aggressivi.


- Neve Cosmetics ha lanciato Black Bubble Mascara, che promette di gonfiare le ciglia come palloncini! Volumizza le ciglia fino alla loro massima espansione lasciandole leggere e nerissime.


- Per tutta l'estate su Beeo Natural le spese di spedizione pesano meno, costano solo 2,90 €.

- Su Beauty Bio Cosmetics è arrivata la nuova linea Pure di Clochee, una serie completa di prodotti per pelli impure, miste e grasse.


- Su Menta e Rosmarino è arrivato il brand Anarkhia Bio, eccezionalmente scontato del 20% per tutto il periodo di lancio.


- Su Verde Acacia sono arrivati gli ultimi nati di casa Officina Naturae, due prodotti per proteggersi in modo naturale dalle punture di zanzare ed altri insetti, in versione spray e roll on.


- Solo fino a domenica sul sito di Douglas, Mac è scontata del 25%.


- Solo fino a domani sul Giardino di Arianna c'è lo sconto de 20% sui cosmetici Zaffiro Organics.


domenica 16 giugno 2019

Balm Balm - Beauty Balm



Recensione d'uso:
Lo scorso anno acquistai alcuni articoli a marchio Balm Balm e avendoli provati un po' per volta, mi accingo solo oggi a raccontarvi la mia esperienza con uno degli articoli più interessanti in mio possesso. Mi riferisco, nello specifico, al Beauty Balm, ovvero un Balsamo cosmetico con il principale scopo di occuparsi a tutto tondo della pelle del viso e al contempo lasciarla soffice, morbida e nutrita.

Il prodotto si presenta in un bel barattolo scuro con tappo a vite ed etichetta di colore verde. La confezione acquistata da me conteneva anche un ampio panno in mussola, ma noto che altrove viene venduto separatamente.
All'interno del barattolo in vetro troviamo il balsamo vero e proprio, in forma solida, che si scioglie all'istante con il calore delle dita. Toccarlo è un vero piacere perché si avverte subito che la sua texture non fa alcuna resistenza, ma bensì si trasforma in olio nel momento esatto in cui lo si tocca. 

Il prodotto ha ben 7 modi d'uso consigliati dall'azienda:
  • Scrub Viso, applicandone un po' sul panno in mussola in dotazione e andando delicatamente a sfregare la pelle;
  • Idratante, applicandolo sulla pelle pulita come si trattasse di una normale crema;
  • Maschera Viso, applicandolo sul viso e coprendolo con il panno caldo e umido, lasciando in posa per 10 minuti;
  • Balsamo Labbra;
  • Sulle mani e sulle unghie, per tenere a bada cuticole e lucidare le unghie;
  • Su gomiti e talloni, per ammorbidirne le zone ruvide;
  • Sulle macchie di mani e piedi, effettuando uno scrub aggiungendo al balsamo lo zucchero.


Nonostante le modalità d'uso fossero già molte, ho voluto provare ad utilizzare il Beauty Balm anche come struccante e devo dire che l'esperimento è andato alla grande. Semplicemente massaggio una noce di prodotto prima su tutto il viso e poi, quando si è già completamente disciolto in olio, andando a sciogliere anche il trucco occhi. Temevo che, vista la presenza di oli essenziali, il prodotto potesse risultare irritante sugli occhi e farli bruciare, ma in realtà questo non è mai accaduto. Mi basta toccare con le dita le ciglia per veder sciogliere con facilità anche il mascara più resistente, senza residui antipatici da rimuovere. 
Quando sono soddisfatta, rimuovo l'unto e lo sporco con il panno di mussola precedentemente bagnato in acqua molto calda, poi utilizzo poco detergente in gel per rimuovere le ultime tracce. 
Personalmente sono rimasta molto soddisfatta da questo prodotto e anche dal suo panno in mussola. Temevo infatti che potesse essere ruvido ed aggressivo sulla mia pelle delicata, ma in realtà non ha creato fastidi, rossori né lesioni di alcun tipo. Esegue un leggero peeling senza irritare e l'unica accortezza adoperata è quella di lavarlo bene con una saponetta dopo ogni utilizzo.

Riguardo i 7 modi d'uso sopra elencati, devo dire che il Beauty Balm di Balm Balm ha un'ottima riuscita su ciascuno di essi.
La profumazione è molto lieve, poco percettibile, ma comunque gradita.

L'inci è costituito da: olio di semi di girasole, burro di karitè, olio di rosa canina, olio di borragine, cera d'api, olio di jojoba, olio essenziale di lavanda, olio essenziale di rosmarino, olio essenziale di tea tree, olio essenziale di geranio, olio essenziale di salvia, allergeni naturalmente contenuti negli oli essenziali. 
Il prodotto è di chiara matrice anidra, molto concentrato di oli vegetali ed essenziali. 



Lo scopo con cui è stato creato il Beauty Balm di Balm Balm è quello di rendere più resistente la barriera cutanea e non ho dubbi sul fatto che ci riesca. A dire il vero trovo che si siano rinforzate anche le ciglia. 
Su una pelle secca e provata, consiglierei un trattamento d'urto mattina e sera. Un massaggio delicato su ogni parte del viso o sulle zone del corpo interessate da secchezza, meglio se su pelle inumidita da un tonico o da un idrolato. 
Ripristina il tono e la luminosità della pelle, inoltre la sua texture ricca è una vera e propria coccola.
Si, devo dire che questo prodotto mi è piaciuto e lo riacquisterei volentieri. 


DOVE SI ACQUISTA: sul sito web dell'azienda
LUOGO DI PRODUZIONE: Regno Unito
PAO: 6 mesi
QUANTITA': 60 ml
PREZZO: 18,50 €.

martedì 11 giugno 2019

Jo Malone - English Pear and Freesia Cologne



Recensione d'uso:
Scrivo di cosmetici costantemente, da più di 9 anni, ma è solo quando tratto di profumi che mi emoziono come una scolaretta al primo giorno di scuola.
Perché se mi leggete da tempo lo sapete già: i profumi sono il mio vero primo grande amore e non c'è bel rossetto o siero viso che sappia reggere il confronto con questa plateale fascinazione nata prima ancora che iniziassi ad andare a scuola.

Oggi poi non parlo di un brand qualunque, ma bensì di quello che ha partorito uno dei miei due profumi preferiti in assoluto. Mi riferisco a Jo Malone, marchio anglosassone dall'aria un po' snob che per primo lanciò il concetto di fragrance combining, ovvero la combinazione e la sovrapposizione di fragranze.
Sebbene le colonie di Jo Malone siano state ideate per essere mixate a piacimento, io sono una purista doc ed amo indossarle da sole, lasciandomi completamente ammaliare da una fragranza alla volta. 

La colonia di cui vi parlo oggi è English Pear and Freesia, che ho scelto per impreziosire ed accompagnare la mia primavera.
La confezione è quella tipica dei profumi Jo Malone. Classico flacone in vetro pesante, tappo color alluminio, spray, etichetta standard priva di inutili fronzoli estetici. Questo confezionamento è lo stesso per ciascun prodotto perché Jo Malone punta all'esperienza olfattiva senza voler condizionare il compratore con boccette più o meno accattivanti. E se conoscete la mia anima minimal, sapete già che apprezzo in pieno questo tipo di scelta.

English Pear and Freesia è una colonia fresca, squisitamente floreale. E' come inserire il viso in un bouquet appena confezionato da un bravo fioraio. 
Non è il profumo dei fiori di campo. Non è selvaggio, non presenta asperità di nessun tipo, non ha la naturalezza tipica dei fiori nati per caso sui bordi delle carreggiate o presso i viali alberati di una stradina di campagna.
English Pear and Freesia Cologne di Jo Malone è il profumo che trovereste sedendovi su una bella panchina bianca di legno, sotto un pergolato studiato a regola d'arte, presso un giardino nel quale abbiano lavorato giardinieri esperti. 
E' il profumo dell'eleganza, della sobrietà, di una donna che voglia farsi notare con garbo, con un tocco leggero. E' una fragranza di classe, che sa accendere la curiosità senza strafare. 
Ben calibrata, sul sito web è stata inserita tra le fragranze fruttate per la presenza della pera, ma personalmente ne avverto giusto una puntina, come una sorta di firma apposta in un angolo per farsi notare appena.
Sul fondo vi è persino una nota di patchouli che riscalda la colonia e ne incide maggiormente il ricordo.


La durata è buona, su di me si avverte per almeno cinque ore, dopodiché si perde sulla pelle restando un poco di più sugli abiti.
Non posso dire che English Pear and Freesia Cologne di Jo Malone mi abbia rapito il cuore, tuttavia la considero una fragranza in grado di catturare ed ammaliare, nonché di farsi strada con delicatezza , quindi senza possibilità di stancare facilmente.


DOVE SI ACQUISTA: presso le boutique Jo Malone. Online sul sito di Sephora o presso quello dell'azienda
LUOGO DI PRODUZIONE: Inghilterra
PAO: non specificato sulla confezione
QUANTITA': 30 ml; 100 ml. Io ne possiedo una taglia deluxe da 9 ml.
PREZZO: 54 €; 109 €.

giovedì 6 giugno 2019

Eterea - Lux Enzimatic Peel



Recensione d'uso:
Come già specificato numerose volte tra queste pagine, la mia è una pelle molto sensibile che tende a seccare con facilità. Memore di queste caratteristiche, sono sempre un po' titubante nell'utilizzo di cosmetici che temo possano risultare aggressivi sulla mia cute, sebbene magari su altre persone non diano problemi di nessun tipo.
Questa è la sola ragione per cui abbia esitato tanto a lungo prima di acquistare un prodotto che mi aveva incuriosita subito, ovvero il Lux Enzimatic Peel di Eterea. Per mesi l'ho osservato cercando di capire se sulla mia pelle delicata avrebbe sortito effetti spiacevoli o meno, ma poi ho ceduto ad inizio anno approfittando di una promozione su Valore Bio con la quale poter scontare le referenze di questo brand del 15%.
Senza girarci intorno, ve lo dico subito: non mi sono affatto pentita del mio acquisto. Anzi, se continuerete nella lettura comprenderete che alla mia lista di prodotti top ho dovuto aggiungere anche lui.

Il packaging è estremamente raffinato e grazioso. Consiste in una semplice scatolina bianca con una fascia rosa che la avvolge per intero. All'interno troviamo un barattolino di plastica dura che riprende gli stessi colori, dotato di un tappo oro a vite. Sotto il tappo vi è un'ulteriore protezione da sollevare prima di ciascun utilizzo.


Una delle caratteristiche che più attrae di Lux Enzimatic Peel di Eterea è certamente il suo aspetto. Ha una texture gelatinosa, biancastra, traslucida. Dentro questo gel così particolare sembrano esserci delle particelle riflettenti che un po' incantano lo sguardo. Lo so che andiamo tutti troppo di corsa, ma talvolta trovo utile fermarsi un attimo ad osservare i cosmetici che utilizziamo, anche solo per trarne davvero il massimo anche a livello sensoriale.
E se parliamo di sensi, mi sembra corretto citarne anche la profumazione. Che è lieve, delicata, ma certamente elegante e piacevole. 

Però ora veniamo al dunque. Cos'è Lux Enzimatic Peel di Eterea e qual è il suo scopo?
Lo dice il nome stesso, è un peeling. Ovvero un prodotto studiato per levigare la pelle e favorire il ricambio cellulare. Quando si parla di esfoliazione, spesso i primi cosmetici che vengono in mente sono quelli contenenti granuli che effettuano un'eliminazione meccanica delle cellule morte. 
Il Lux Enzimatic Peel si adopera attraverso due enzimi (papaina e bromelina), i quali procedono all'esfoliazione senza grattare né irritare la cute. 
La formula contiene anche oli vegetali in grado di nutrire la pelle durante il trattamento, così da poter godere di un ulteriore effetto benefico mentre si procede con l'esfoliazione. A conti i fatti, dovendo tenere in posa il prodotto per qualche minuto, si riesce ad ottenere un vero e proprio effetto-maschera.
Io che faccio poco le maschere viso, ho trovato giovamento nell'utilizzo di questo prodotto che volta dopo volta riesce ad illuminare la mia pelle e renderla più bella e sana. 

Come scritto poco più su, temevo che il Lux Enzimatic Peel di Eterea sarebbe stato eccessivamente aggressivo su una pelle delicata come la mia, ma fortunatamente devo dire che ci siamo intesi a meraviglia. Certo non è un trattamento che io possa fare tutti i giorni o settimanalmente, ma se procedo ogni 10 o 15 giorni, riesco a trarne il meglio senza controindicazioni di alcun tipo. La mia è una pelle sensibile che risente molto delle sollecitazioni e quasi sempre lo fa rispondendo con irritazioni, pruriti, rossori, sfoghi. 
Quando utilizzo il Lux Enzimatic Peel di Eterea la mia pelle torna liscia, sana, luminosa e non vi è la minima traccia dei problemi sopracitati. 

Come si usa.
Si applica sul viso asciutto a piccole dosi, tenendo fuori il contorno occhi. 
Dopo un massimo di cinque minuti risciacquo con acqua fresca e il prodotto viene via sotto forma di un latte leggerissimo che ha anche lo scopo di detergere la pelle, così da non aver bisogno di applicare un ulteriore prodotto subito dopo per toglierne residui o untuosità.
Tampono con un asciugamano e il gioco è fatto. La pelle è carezzevole, morbida, nutrita, bella da vedere. 

L'inci contiene: olio di riso, olio di semi di girasole*, glicerina, burro di karitè, olio di argan*, vitamina E, bromelina, papaina, olio di baobab*, olio di melograno e poco altro.
Le sostanze contrassegnate da asterisco provengono da agricoltura biologica. 



Che altro dire? credo di non essermi mai trovata così bene con un esfoliante per il viso. Ma del resto, Lux Enzimatic Peel di Eterea è molto più di questo. La sua formula trifasica si fa amare subito. Non appiccica, non unge, non irrita, non pizzica, non fa effetto freddo né caldo, non provoca comedoni. E mentre elimina le cellule morte si occupa anche di nutrire e poi detergere la pelle. 
Il risultato, qualora si utilizzi con una certa regolarità, è quello di una pelle visibilmente più bella, più elastica, più soffice, più curata.
Lo consiglio anche a chi abbia la pelle delicata come la mia e tema sempre di incorrere in esfolianti aggressivi che la irritino. Lux Enzimatic Peel se ne prende cura senza farla arrabbiare, aspetto da tenere in stretta considerazione.


DOVE SI ACQUISTA: online sul sito web dell'azienda o presso diversi rivenditori autorizzati
LUOGO DI PRODUZIONE: Italia
PAO: 6 mesi
QUANTITA': 50 ml
PREZZO: 35 €.



lunedì 3 giugno 2019

[Shopping del Mese ] - Maggio 2019

Buongiorno a tutti!
Pensavo che questo mese avrei dovuto saltare il nostro consueto appuntamento con lo shopping cosmetico, perché effettivamente fino a cinque giorni fa non avevo comprato nulla. Spese più importanti mi hanno tenuta lontana dalle frivolezze, ma a quanto pare non da quei cosmetici che avevo necessariamente bisogno di acquistare perché vicini alla fine.
Dunque ecco il mio magro bottino del mese. Buona lettura a voi e se avete acquistato qualcosa di bello, fatemi sognare raccontandomelo tra i commenti.


CARREFOUR:

Ero al Carrefour per la spesa di casa e guardando tra gli scaffali ho notato che avevano un Olio 31 Erbe. Sono pienamente cosciente che non sia la versione originale Just, e che non sia neppure quello che anni fa avevo acquistato in farmacia per mai più ritrovarlo, e che avevo trovato davvero ottimo.
Questo Olio 31 Erbe è di Lacoser, brand a me del tutto sconosciuto, a cui ho voluto dare fiducia più per bisogno che per voglia di sperimentare.
Non so se conoscete le tante applicazioni dell'Olio 31 Erbe, ma qualora deciderò di scriverne una recensione, non mancherò di elencarle.
Personalmente l'ho acquistato principalmente per massaggiarlo su collo e schiena, ma vi dico già che lo trovo troppo blando rispetto alle mie vecchie e ben più performanti conoscenze. Peccato.





ECCO VERDE:

Ho aspettato la promozione Ecco Verde perché avevo dei prodotti quasi giunti al termine e dovevo necessariamente sostituirli. Finalmente è tornato disponibile il Correttore Nude di Avril e ne ho ordinate tre confezioni, così anche se come al solido riandrà sold out restandoci a lungo, io mi sarò comunque premunita.
Ho ripreso anche una confezione del mio amato olio dentale Pure Skin Food con il quale pratico l'Oil Pulling. Una confezione anche del sempiterno Detergente Delicato di Biofficina Toscana che non mi faccio mai mancare. Ho aggiunto un Balsamo Labbra Alkemilla, questa volta nella variante Vaniglia che non avevo ancora provato.
Ed ho infinite scelto una crema per il viso con la quale affrontare la stagione estiva. Ho optato per la Crema Viso Azione Preventiva di Biofficina Toscana, che forse per una donna di 33-34 anni è già "superata", tuttavia ne avevo utilizzati dei campioncini che mi erano molto piaciuti e mi era rimasto il desiderio di testarla per un'intera stagione.
PS= Purtroppo aprendola mi sono accorta che la profumazione lieve di rosa, che ricordavo, è stata sostituita dalla camomilla. Beh, non posso dire di apprezzarla allo stesso modo.


venerdì 31 maggio 2019

The Ordinary - Marine Hyaluronics



Recensione d'uso:
Tante volte ho affermato che la routine cosmetica di ciascuno, a prescindere dal sesso, dal tipo di pelle e dall'età dovrebbe contenere anche l'acido ialuronico.
Lo penso con grande convinzione ed è un concetto che difficilmente riusciranno a scalzare dalla mia mente. Ritengo infatti che poche altre molecole riescano ad idratare la pelle e mantenere i suoi legami in salute come e quanto l'acido ialuronico. Ed una pelle ben tenuta è una pelle che risente meno del tempo che passa, della disidratazione, degli sbalzi di temperatura, di quelli ormonali e di mille altri fattori cui possiate pensare. 

Questo significa che di prodotti io ne provo tanti, ma che l'acido ialuronico non me lo faccio mancare mai, trovo sempre il modo di integrarlo.
A metà aprile ho iniziato ad usare il Marine Hyaluronics di The Ordinary e l'ho fatto con estrema curiosità, perché io col mare ho un rapporto simbiotico e l'idea di spalmarmi sul viso qualcosa che ne contenga alcuni principi attivi mi fornisce già un certo qual senso di appagamento. 

Il prodotto viene venduto all'interno di una confezione in pieno stile The Ordinary. Essenziale, pratica, priva di sciocchi disegnini o di informazioni devianti. Anche le specifiche del prodotto sono, in realtà, ridotte al minimo, e non sono state tradotte in nessuna lingua che non sia l'inglese.
Il flacone è in vetro trasparente satinato ed una comoda pipetta consente un'estrazione ottimale del liquido. 

So che molte persone non amano prodotti con acido ialuronico puro in versione gel. Qualcuno, addirittura, sente tirare la pelle quando si trova ad affrontare formule di questo tipo. Non è il mio caso, e devo dire che siffatte texture mi sono molto congeniali.
Tuttavia, nei periodi più caldi o per provare altro, mi piace utilizzare formule più liquide e il Marine Hyaluronics è proprio una di esse. Ha l'aspetto dell'acqua e nessun tipo di profumazione aggiunta.
Si utilizza una o due volte al giorno dopo un eventuale tonico e prima di altri trattamenti più corposi, siano essi sieri, oli o creme. Il tempo di assorbimento è molto rapido, non richiede tempi morti di attesa e si può procedere subito dopo alla stesura degli altri cosmetici, cui non dà fastidio in alcun modo. 



Quando mi pongo di fronte ad un siero così acquoso mi chiedo sempre se sia in grado di sostenere sufficientemente la mia pelle sensibile che tende a seccare con facilità. Ho guardato con un minimo di sospetto anche lui, i primi giorni, ma poi mi sono accorta subito che alla mia pelle stava piacendo e che ne traeva i soliti piacevoli benefici che di solito trae dall'acido ialuronico.
Non si squama, non si "rompe" in spiacevoli screpolature, sia al tatto che alla vista appare elastica, sana, decentemente omogenea. 

Come già specificato altre volte, il lavoro dell'acido ialuronico lo si percepisce soprattutto quando si smette di utilizzarlo per un periodo e di solito, in quei momenti, la pelle torna ad essere "la versione peggiore di se stessa". Nel mio caso si opacizza, si disidrata alla velocità della luce, si rompe più facilmente, appare anche più stanca e grigiastra.
Quando invece lo uso riesco ad ottenere anche col make up una base viso più soddisfacente e priva di problematiche evidenti.

La particolarità del Marine Hyaluronics di The Ordinary è la presenza, oltre l'acido ialuronico già citato, di un 23% di principi attivi derivanti dal mare. Mi riferisco a sali minerali, batteri marini dermocompatibili, alghe rosse hawaiiane, glicoproteine da fonti marine antartiche, alghe microfiltrate verdazzurre e diverse tipologie di aminoacidi.
La leggerezza di questa formula penetra efficacemente nella pelle trattenendo l'acqua e lasciandola quindi più rimpolpata.

Personalmente devo dire di essere piuttosto soddisfatta del Marine Hyaluronics di The Ordinary. E' un prodotto apparentemente di una semplicità imbarazzante, ma che in realtà coniuga i benefici dell'acido ialuronico con quello di attivi che non è così semplice trovare in giro, per di più ad un prezzo vantaggioso.
Lo riacquisterei.


DOVE SI ACQUISTA: Amazon, LookFantastic, Beauty Bay, Maquillalia
LUOGO DI PRODUZIONE: Canada
PAO: 12 mesi
QUANTITA': 30 ml
PREZZO: 6,95 €.

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...