lunedì 26 giugno 2017

Oil Pulling : La mia Esperienza con il Dental Oil di Pure Skin Food

E' passato all'incirca un anno dalla prima volta in cui ho sentito parlare di Oil Pulling. Ricordo che mi aveva subito destato una forte curiosità ma che poi, informandomi in materia, avevo accantonato l'idea di iniziare classificandola come una procedura complicata e anche un pochino sgradevole.
Cosa è cambiato? Semplicemente, quest'anno ho iniziato a prendermi maggiore cura di me stessa e del mio benessere fisico, sotto diversi aspetti...e questa pratica è rientrata di diritto nel mio percorso.

COS'E' L'OIL PULLING?

L'Oil Pulling è un antico e tradizionale rimedio ayurvedico indiano che consiste in un risciacquo con olio (di sesamo o di cocco, generalmente) al mattino appena svegli, digiuni. 
Si prende un cucchiaino di olio e lo si usa come fosse un colluttorio, avendo cura di passarlo per bene tra i denti, sotto la lingua e in tutto il cavo orale per una durata che può andare dai 10 ai 20 minuti. Dopodiché lo si sputa e ci si risciacqua la bocca con acqua.

A COSA SERVE?

L'Oil Pulling è una tecnica utile a mantenere in salute non solo la nostra bocca, ma anche il nostro intero organismo. Durante la notte nel cavo orale si annida un gran numero di batteri che vanno a depositarsi sui denti, sul palato, sulla lingua. E' infatti nelle ore notturne che il nostro corpo si disintossica e cerca di eliminare tutte quelle sostanze di scarto del nostro metabolismo depositandole nelle aree dove ritiene che possano essere più facilmente rimosse (la bocca, appunto). 
Questi batteri al mattino non vengono efficacemente eliminati con la semplice acqua o con un colluttorio e parte di essi vengono quindi reintegrati nel nostro corpo. 
L'Oil Pulling è un metodo efficace ed igienico per fare in modo che queste sostanze di scarto vengano incamerate dall'olio e poi espulse definitivamente. 

QUALI SONO I BENEFICI DELL'OIL PULLING?
  • La diminuzione dei batteri nel cavo orale ripristina un alito più fresco;
  • I denti, aiutati contro tartaro e placca, appaiono più bianchi;
  • Le gengive diventano più forti e se soffrite di sanguinamenti, questi verranno molto attenuati;
  • Disintossicazione generale dell'organismo;
  • Molte persone riscontrano benefici anche contro l'insonnia ed il mal di testa.
E' SGRADEVOLE?

Indubbiamente le prime volte non è una passeggiata. Ti alzi e la prima cosa che fai è metterti un cucchiaio di olio in bocca e poi lo agiti per oltre 10 minuti. La sensazione dell'olio in bocca è viscosa e il suo sapore spesso poco tollerato. Tuttavia, ci si abitua. Giorno dopo giorno anche questa pratica diventa parte di una routine che non è più così fastidiosa come all'inizio.
Dopo 10 minuti l'olio in bocca ha assorbito tossine, scarti e batteri diventando biancastro e lattiginoso. Lo si sputa via e ci si risciacqua la bocca con acqua. Le prime volte non riuscivo a togliermi il suo sapore dalla bocca e risciacquavo almeno 4 volte prima di riuscire a fare colazione.
E' un'esperienza particolare, non la si può definire in altro modo. Tuttavia è una pratica che porta realmente dei benefici all'intero organismo e sarebbe un peccato privarsene solo per quella lieve sensazione viscida della durata di 10-15 minuti!

DOVE LI TROVO 15 MINUTI PER L'OIL PULLING?

Per praticare l'oil pulling non è necessario restare fermi di fronte allo specchio a guardarsi. Io faccio altre cose: mi preparo la colazione, faccio pipì, mi lavo il viso, spalanco le finestre, preparo gli abiti che di lì a poco indosserò. Facendo qualcosa durante l'oil pulling, questi 10-15 minuti passeranno in fretta. 

QUALI OLI USARE?

I migliori per questa pratica sono l'olio di sesamo e l'olio di cocco biologici e spremuti a freddo. La spesa in questo caso è irrisoria e sale un po' solo quando si vogliono provare oli un pochino più complessi, ai quali sono state fatte delle aggiunte: oli essenziali mirati a rendere più piacevole l'esperienza e al contempo aiutare ancora di più il processo igienizzante della bocca. 

PURE SKIN FOOD - DENTAL OIL


Questo è l'olio che ho utilizzato io, dall'11 maggio di quest'anno. Acquistato su Ecco Verde in offerta a 16 €, è un prodotto composto da: olio di sesamo, olio di oliva, olio di cumino nero, estratto di calendula, estratto di rosmarino, profumo, allergeni naturalmente contenuti negli oli essenziali. Tutti i componenti provengono da agricoltura biologica certificata.

Il packaging è molto grazioso, dotato di un flacone verde scuro con etichetta nera. 

L'olio è giallo, piuttosto corposo. Ha un sapore poco incisivo ma certamente non gradevole in senso stretto. Io vi avverto una lieve nota pungente, forse da attribuirsi all'olio essenziale di rosmarino. Le prime mattine è stata dura ma fin da subito ho notato una capacità di adattamento considerevole, calcolando che il senso di fastidio si è attenuato subito e che giorno dopo giorno non lo provavo più.

Poiché sto terminando il Dental Oil di Pure Skin Food in questi giorni, sono pronta per elencarvi i benefici che ho riscontrato personalmente dal suo utilizzo giornaliero e costante:

  • Gengive più forti e sane. Durante l'anno soffro spesso di sanguinamenti ma in questo periodo mi è capitato solo una volta.
  • Denti più bianchi. Nessun miracolo, nessun effetto sbiancamento istantaneo. Ma noto una riduzione della placca ed un aspetto generale migliore.
  • Alito più fresco durante tutto il giorno. Sebbene il trattamento venga effettuato al mattino, l'alito ne risente positivamente per tutta la giornata. Sinceramente non l'ho mai sentito pesante.
  • Sensazione di pulizia ed igiene inequiparabili. Non ho mai avuto denti più puliti di questo periodo. è innegabile che questa pratica pulisca davvero a fondo sia i denti che l'intero cavo orale e la lingua. 

Non pensavo che sarei mai arrivata a dirlo e invece lo faccio: credo che non ne potrò più fare a meno! Ora che lo sto finendo mi sto organizzando per un secondo acquisto. Se non proprio quello di Pure Skin Food, ne acquisterò sicuramente un altro...ma l'idea di smettere, proprio no. Credo che questo sistema, sebbene dia l'idea di qualcosa di sgradevole, in realtà sia un ottimo strumento di pulizia per chiunque desideri ottenere un più alto grado di benessere generale ed una maggiore igiene dell'intera bocca. 

Fondamentalmente ritengo che il segreto di un bel sorriso risieda in una cura attenta e quotidiana della propria bocca e che l'oil pulling sia proprio il tassello che mi mancava per farlo nel modo più approfondito e corretto possibile. Inoltre, la sua azione detossinante non può che apportare, soprattutto sul lungo periodo, un netto miglioramento nello stato di benessere generale dell'intero organismo.

Al Dental Oil di Pure Skin Food trovo un solo difetto ed è quello di costare un bel po': quasi 20 € per soli 100 ml di prodotto. Va comunque ribadito che la miscela è composta di soli ingredienti biologici al 100% la cui provenienza è stata attentamente selezionata. Utilizzato ogni giorno ha una durata di circa 1 mese e mezzo. 


SITO WEB: https://www.pureskinfood.it/
DOVE SI ACQUISTA: online su Ecco Verde
LUOGO DI PRODUZIONE: Austria
PAO: 3 mesi
QUANTITA': 100 ml
PREZZO: 19,89 €.

28 commenti:

  1. Cinnamon Kitty26 giugno 2017 12:39

    Ciao!
    Non conoscevo questa pratica, ma credo che la proverò! Tengo molto all'igiene della bocca. Grazie per avermi fatto conoscere questa pratica!
    Baci

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Kitty, son contenta di avertela fatta conoscere allora :)
      In bocca al lupo, baci.

      Elimina
  2. Ciao Sara, la scorsa estate ho provato i benefici di questa pratica infatti mi sono ripromessa di tornare ad inserirla nella mia routine quotidiana. Segno questo prodotto nella mia wishlist :-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Selene, io spero di introdurla definitivamente, senza stacchi. Spero di riuscirci :) un abbraccio.

      Elimina
  3. Ciao volevo chiederti se questa pratica funziona con l'olio d'oliva

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao!
      Quando ho iniziato ad informarmi su questa pratica io ho letto solo di olio di cocco e olio di sesamo. Questo non significa che non si possa provare anche con altre tipologie di olio. Quello d'oliva a mio avviso è un po' pesante.

      Elimina
    2. Andrò al supermercato a vedere quali altri oli esistono. Forse nella sezione biologica

      Elimina
    3. Nella sezione biologica dovresti trovare facilmente l'olio di sesamo. Non è molto pesante e va benissimo per fare l'oil pulling :)

      Elimina
  4. Ciao carissima ♡
    di questa pratica igienica orale, avevo letto su un manuale in mio possesso che tratta di numerosissimi oli vegetali, tra cui alcuni molto poco conosciuti (olio di zucca, ad es.)
    Il libro in mio possesso, di cui ora non ricordo l' autore, segnalava l'utilizzo dell'olio di semi di girasole biologico per poter effettuare questa pratica.
    Hai ragione, l'olio diventa lattiginoso è rischioso, non è proprio una bella sensazione; mi sembrava comunque di stare meglio, mi seccava pero' di tenere quella "schifezza" in bocca almeno 10 minuti, così ho desistito!
    PER quanto le novità ed i marchi sconosciuti mi attraggano, penso che questa pratica possa essere svolta con un ottimo olio nostrano biologico (sai quanto io ci tenga strenuamente alle mie radici e alle mie terre....)
    Ti auguro pertanto di trovare presto il tuo olio locale biologico adatto a questo scopo ♡♡♡

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao ele, non è una bella sensazione ma secondo me si può superare se lo si vuole. In nome dei benefici riscontrati e di quelli che ancora riscontrerò, posso sicuramente sopportarlo :)

      Elimina
  5. Molto interessante :D non ero a conoscenza di questa pratica e mi incuriosisce molto :3 certo, all'idea di tenere in bocca per 10/20 minuti dell'olio un po' mi viene da fare "meh", ma voglio provarci xD

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Anche a me l'idea dava fastidio ma quando poi ho preso coraggio la strada è stata tutta in discesa. All'inizio fa un po' schifo ma poi ti abitui.

      Elimina
  6. Ciao Sara! Come sempre un post completo, chiaro e interessante. Forse tempo fa ti avevo già detto che questa pratica non so se riuscirei a metterla in atto, però sono curioso nel provare. In ogni caso mi hai fatto render conto di quanto sia importante almeno sciacquare la bocca al mattino, potrei farle un colluttorio pulling :D
    Baci!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Pier, grazie mille. Avrei voluto scrivere anche altro ma ho pensato sarebbe venuto un articolo lungo e quindi poco interessante. Ho preferito concentrare le informazioni salienti.
      Un abbraccio.
      PS=Meglio il colluttorio che bere senza prima aver sciacquato bene la bocca!

      Elimina
    2. Mi sa che inizio suuuubito!!!

      Elimina
  7. Non conoscevo affatto questa pratica e la trovo estremamente interessante! Mi piacerebbe provare ma non sono un esempio di costanza :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ti capisco, non è facile essere costanti con queste pratiche. Io se non mi fossi trovata bene avrei smesso ma diciamo che quando mi metto in testa qualcosa preferisco perseverare ;)

      Elimina
  8. Non lo conoscevo! Hai fatto benissimo!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Vissia. Effettivamente voglio proprio continuare.

      Elimina
  9. Davvero interessante e aspettavo questa tua recensione per capire meglio di cosa si trattasse. Credo che la nota pungente possa.essere anche l'olio di cumino nero. Noi lo usiamo come integratore naturale 20gtt al giorno. Ginebra allinizio diceva "pizzica mamma!" E in effetti pizzica leggermente ed ha una nota amarognola. Mi sa che proverò anche io! Soffro molto di sanguinamenti.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Manu, per me questo è un ottimo modo per rinforzarsi...proprio in generale, non solo a livello del cavo orale. Se lo provi fammi sapere, un abbraccio.

      Elimina
  10. Non avevo mai sentito parlare di questa cosa. Potrei provare con l'olio di cocco, di sicuro un tentativo male non fa :)!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Stamattina ho provato con l'olio di semi (come qualcuno ha suggerito qui sopra) e non è andata male. Non ha lasciato nè unto nè saporaccio in bocca (che è sparito subito non appena iniziato ad agitarlo in bocca) ed in effetti ha tolto tutti cattivi sapori (e soffrendo io di reflusso, è una buona cosa). Vediamo col tempo come andrà :)!

      Elimina
    2. Esatto, puoi comunque provare almeno per una quindicina di giorni per vedere se riesci ad abituarti. Dell'olio di cocco dicono sia più semplice il passaggio perché spesso ha un buon sapore/profumo.
      Baci.

      Elimina
  11. Ero davvero curiosa di saperne di più di questa pratica!
    Devo dirti la verità, appena ho letto che si trattava di olio da tenere in bocca per 10-20 minuti sono rimasta scioccata :-S
    Mi è venuto da pensare: no io sicuramente se lo faccio, rimetto!
    Ho un avversione nei confronti dell'olio, lo tollero poco sui cibi, sia cotti che crudi...se c'è né troppo rischio veramente di poter dare di stomaco.
    Però se una volta non si prova non si può mai dire...spero di avere il coraggio di provare!!
    Un bacione!!

    RispondiElimina
  12. Non conosceva questa metodica della pulizia orale e devo ammettere che mi incuriosisce molto! Sono solo un po' perplessa per l'effetto che mi potrebbe dare avere la bocca piena di olio, ma questa è una problematica mia probabilmente! Magari proverò!

    RispondiElimina

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...