lunedì 16 gennaio 2017

Alkemilla - Fondotinta Compatto Velvet 02




Recensione d'uso:
Non capita troppo spesso su questi lidi di recensire make up. Eppure io il trucco lo indosso tutti i giorni ed è una delle mie più grandi passioni. Però che dire, curare la pelle mi interessa di più e questa è la ragione principale per cui scrivo tanti articoli che trattano di skincare e molti meno sul make up.
So che questa recensione in particolare la stavate aspettando in molti per cui eccola qui, non voglio procrastinarla oltre. Oggi vi racconto la mia esperienza con il Fondotinta Compatto 02 di Alkemilla che ho acquistato lo scorso novembre su Gocce Verdi.



Il packaging, molto grazioso ed elegante, consiste in un rivestimento esterno di cartone in bianco e oro. All'intero troviamo un astuccio compatto di colore nero con tappo a scatto. Quest'apertura non è la più agevole che conosca, ammetto di fare sempre un po' di fatica. Un intero specchio a parete completa il confezionamento. 

La texture del Fondotinta Compatto Velvet di Alkemilla è molto particolare. Cremosa, certo, ma anche vellutata una volta che la si è stesa sul viso. Il nome mi sembra quantomeno azzeccato perché in una sola parola descrive alla perfezione la qualità principale di questo prodotto. E a proposito di stesura, la prima volta utilizzai il pennello Red Amplify di Neve e mi aveva lasciata scontenta. La seconda e poi le successive ho utilizzato il pennello Kabuki Flat di FinisTerre e devo dire che il risultato mi è apparso nettamente migliore.
Personalmente sconsiglio l'utilizzo di spugnette o blender perché tenderebbero ad assorbire più prodotto del dovuto sprecandone una buona parte. Anche la copertura ne verrebbe compromessa. 


Il colore 02 non è perfetto per me: ho un colorito giallo ma molto neutro e questo prodotto ha un lieve sottotono caldo che fortunatamente tende ad amalgamarsi con facilità non creando stacchi evidenti. Appena indossato lo percepisco più scuro di quanto sia la mia pelle al naturale ma dopo una mezz'ora magicamente sembra creare un tutt'uno con il mio incarnato tanto da notarlo sempre meno. La verità è che appare naturale perché si riesce ad ottenere un effetto seconda pelle notevole e anche al tatto ha una bella consistenza: setosa, delicata, non vistosa né eccessiva. Il trucco c'è ma non si vede, in questo caso è il caso di dirlo.
La pelle appare uniforme e in caso di imperfezioni, queste vengono efficacemente coperte. Per i rossori può essere necessario un correttore e anche la mia macchiolina solare sullo zigomo va coperta con un secondo strato di fondotinta oppure con un prodotto ad hoc.

Personalmente utilizzo una cipria trasparente per fissare il tutto ma nel mio caso di pelle sensibile che tende a seccare, non noto principi di lucidità neppure nelle ore a venire. Probabilmente in estate la resa sarebbe diversa e lo troverei troppo ridondante e generoso, ma ora che siamo in inverno posso dire di trovarmi bene. Protegge la pelle dal freddo pur non creando spessore, il che è assolutamente un bene da valutare. 
Per quanto riguarda la durata, su di me non ho riscontrato problemi di sorta. La mia è una pelle che non tende a "mangiare il fondotinta" per cui quello se ne sta lì buono finché non lo rimuovo. Non dura impeccabile tutto il giorno però non avverto neppure la necessità impellente di un ritocco. Sulle lineette di espressione mi piace perché non le enfatizza e lo stesso accade con i pori dilatati. Non voglio dire che li nasconda però non li eccentua neppure. 

Tuttavia, dopo aver parlato in lungo e in largo di quelli che ritengo i suoi pregi, desidero raccontarvi anche gli aspetti che non mi piacciono.
- Il primo è certamente il rapporto quantità/prezzo. Io non credo affatto che il Fondotinta Compatto Velvet di Alkemilla sia una scelta a buon mercato. Nient'affatto, considerando che una cialda contiene solo 10 grammi di prodotto per un costo di circa 14 €. Calcolando che una qualunque altra proposta in commercio contiene ben 30 grammi di prodotto, per una pari quantità ci verrebbe a costare la bellezza di 45 €. Un prezzone niente male, non vi pare? Siamo ai livelli di brand di alta profumeria come Estee Lauder.
- Tende a depositarsi ai lati del naso qualora non lo si lavori bene in quella zona. Personalmente consiglio di stenderne meno in prossimità del naso, magari passandoci sopra il pennello quando è quasi già completamente scarico di prodotto.
- L'inci è costituito da un elevato numero di oli che, in soggetti predisposti, potrebbero causare l'insorgere di imperfezioni e comedoni. Nel mio caso non è avvenuto.
- Lo sconsiglio nella maniera più assoluta alle pelli secche. Prima di Natale sono stata poco bene, ho avuto la pelle mortalmente secca e indossare questo fondotinta è stato peggio che utilizzarne uno in polvere minerale. Perché? perché enfatizza qualunque pellicina sollevata, incartapecorisce la pelle arida e mi ha fatto sembrare più vecchia di dieci anni.
- Nei mesi caldi potrebbe rivelarsi una scelta eccessivamente idratante, mentre si dimostra perfetto per la stagione invernale.

L'inci è naturale e certificato ecobiologico da Aiab. La formula è nickel tested ed il prodotto può essere utilizzato con tranquillità anche dai vegani.


In conclusione, a me il Fondotinta Compatto 02 di Alkemilla piace. Si tratta pur sempre di una scelta saltuaria per me perché tendo a preferire il Fondotinta Minerale di Lily Lolo o di FinisTerre per la maggior parte dei giorni della settimana, tuttavia si tratta di un'alternativa meritevole.
Al viso dona un effetto vellutato molto naturale e soffice, copre senza formare strato e si applica con estrema facilità con il pennello giusto. La sensazione stessa, sulla pelle, è molto gradevole: la sua texture cremosa non si sente in modo evidente tanto da somigliare ad una di quelle favolose consistenze cream to powder che tanto vanno di moda da qualche anno a questa parte.



SITO WEB: www.alkemillacosmetici.it
DOVE SI ACQUISTA: nelle biobotteghe rivenditrici del brand; online presso numerosi e-commerce tra cui Gocce Verdi e Loving Eco Bio
LUOGO DI PRODUZIONE: Italia
PAO: 12 mesi
QUANTITA': 10 g
PREZZO: 14,50 €.

32 commenti:

  1. Io ero una di quelle che aspettava la tua recensione, anche se, come sai, ho provato il prodotto. Il motivo è che secondo me è un fondotinta non facile da recensire, perché varia veramente molto le prestanze a seconda del clima esterno che abbiamo, quando cominciai ad usarlo La temperatura era mite, e quindi lo trovavo corposo, in inverno sembra quasi un altro prodotto, molto più asciutto e molto più adatto ad una pelle mista grassa. Sta di fatto che nonostante qualche difetto piace molto anche a me, ma lo sai che non avevo ragionato sul rapporto qualità prezzo? In effetti hai detto bene, non è economico.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E' verissimo, io penso che il clima influenzi moltissimo la resa di questo fondotinta. E per me è un prodotto da comprare se fa freddo, di certo non se ci sono 40 °C...ma magari neanche 25.
      E la questione prezzo è la prima sulla quale ho iniziato a ragionare, perché 10g per un fondotinta sono davvero pochini.
      Un abbraccio.

      Elimina
  2. Ammetto che ce l'avevo in wishlist però non sono del tutto convinta :S

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sei indecisa sul colore? per te meglio lo 01 credo.

      Elimina
  3. Di Alkemilla ho provato solo due ombretti, fin'ora, e sono ancora "in prova". Non sono sicura che questo fondotinta faccia al caso mio, ma come ogni prodotto è necessario provarlo sulla propria pelle :D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io invece di ombretti non ne ho preso, diciamo che ne ho già a sufficienza :D

      Elimina
  4. Mi incuriosisce parecchio ma trovo davvero sconveniente il rapporto quantità/prezzo. Inoltre mi terrorizza la texture su una pelle con pori e rughette, ho letto opinioni contrastanti per cui credo proprio che mi terrò la curiosità >__<

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Il rapporto quantità/prezzo è sconveniente, non ci sono santi: è così. Io ho voluto provarlo e ne sono felice ma non lo ricomprerei qualora ne facessi un uso quotidiano. Io di solito uso il minerale e questa è stata solo una piacevole alternativa.

      Elimina
  5. io ce l'ho e lo odio -_- mi evidenzia ogni minima pellicina/screpolatura..

    RispondiElimina
  6. Ecco un'altra che aspettava la recensione :D!
    E...bho! Coi fondi compatti bio ho esperienza solo col Liquidflora che mi piace molto. E' corposo anche lui ed è adatto solo per l'autunno-inverno, come questo qui, e fin qui ok. Solo che io in inverno ho la pelle che sì si lucida un pò, ma è anche piena di pellicine. Quest'anno sto tamponando meglio grazie alla crema nuova, ma durante un raffreddore nulla funziona e ho guance e naso secchissimi. Quindi questo fondo non potrei proprio usarlo a quanto pare (mentre col Liquidflora, con le dovute accortezze, si). Mh...ci dovrò pensare, o comprarlo per un uso alternato ad altro (o non usare il fondo col raffreddore come sto facendo XD).
    Sul rapporto quantità-prezzo concordo in linea generale, ma per esempio io uso pochissimo fondotinta e non tutti i giorni. Il Liquidflora ha la stessa quantità, ce l'ho dall'anno scorso e mi basterà per il prossimo, sperando non vada a male. Quindi, per i prodotti bio, ammetto che per me è meglio una quantità minore, anche se la pago tanto facendo il rapporto, ma potendo sperare di finire il fondo prima che vada a male. Per es. ora che riesco a stenderlo meglio, sono indecisa per il fondo Purobio proprio perchè non lo riuscirei mai a finire prima che diventi cattivo (se badassi alla scadenza non dovrei mai comprare nulla ma andare avanti a campioncini, per il fondo :S). Vabè, non che questo importasse a nessuno eh, ahahah!
    In ogni caso, dopo questo articolo ho la visione più chiara. L'inverno prossimo vedrò il da farsi :).

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Tyta, sono felice di averti accontentato con la mia recensione ;) sapevo che la stavi attendendo.
      Capisco la preferenza per i piccoli formati ma non se costano parecchio come in questo caso. Alla fine conviene sempre aspettare qualche promozione.
      PS= non so davvero come tu faccia a tenere un flacone di fondotinta (o una cialda compatta) aperta per 2-3 inverni :D io avrei paura dei germi che nel frattempo potrebbero essersi formati.
      Baci.

      Elimina
    2. Si Damina, le promozioni sono sempre meglio! Questi fondi compatti credo siano abbastanza standard come formato, sempre sui 9-10 grammi, e alla fine hanno il prezzo da fondo liquido da 30 ml. Anche il mio Liquidflora costa 18 euro ed è anche in refill. E il fluido sta sui 30 euro per 30ml (ovviamente, confezione compresa). Non capisco in effetti perchè debbano fare politiche di prezzo come queste.
      Riguardo i germi, diciamo che io e loro non ci facciamo la guerra, ahahah XD. Mantengo le normali norme igieniche e, secondo me, bastano a mantenere un prodotto in buone condizioni. In effetti io non mi faccio tanti problemi in questo senso, anche sui mezzi pubblici per dire, o nei bagni (con somma disapprovazione delle amiche). Mi prende male solo se sono circondata da gente che mi tossisce addosso XD. Altrimenti non ho il pensiero a queste cose :), perchè basta meno di quello che uno può pensare, per tutelarsi in modo corretto.
      E' un discorsone lungo, così si può solo fraintendere che sia una sporcacciona XD, ma non è così. Semplicemente credo che la troppa e troppo poca pulizia siano deleterie allo stesso modo, e che determinate accortezze non servano. Quindi se so di stare tenendo il fondotinta in un posto pulito, toccato con mani pulite ecc, non mi faccio problemi :).
      ...e fu così che venne bandita dal blog XD, perchè non credo di essermi spiegata :'D.

      Elimina
    3. Figurati se ti bandisco dal blog, sai che ti adoro ;)
      In realtà credo di aver capito eccome perché ti sei spiegata molto bene. La lotta ossessiva ai germi è deleteria tanto quanto il suo contrario, ne sono convinta anche io. Ed è giusto continuare ad usare un prodotto se si ha la netta percezione che non sia andato a male.
      Il mio discorso era collegato ad un passaggio che effettivamente non ho scritto. Con un altro fondotinta, il Sublime di Purobio, mi successe che i primi mesi andò benissimo. Quando poi si avvicinarono i 6 mesi del pao, questo iniziò a donarmi sfoghi sul viso e brufoletti di ogni genere. Ne attribuii la differenza di resa al fatto che si stesse avvicinando alla scadenza ma magari non è così, chi può dirlo?
      Per questo dicevo dei germi, ormai vivo nel terrore che i fondotinta liquidi o cremosi possano virare al peggio quando si avvicinano alla scadenza. Magari non è neppure una questione di batteri ma non saprei cosa altro potrebbe essere, forse gli stessi oli che tendono ad irrancidirsi? Boh.

      Elimina
    4. <3
      Si, hai capito benissimo ^^.
      Guarda, ti dirò, io ho sempre avuto la sensazione che le cose andassero a male per conto loro, ti faccio qualche esempio. Il fondo Naked di UD, oltre ad essere stato pessimo in tutto, ha anche iniziato a darmi problemi di brufolini proprio come dici tu, prima di fine pao (che era di 6 mesi). Mi chiedo se non fosse già malandato di suo, date le pessime prestazioni e una dipartita così precoce per un prodotto di profumeria classica. Aveva la pompetta, quindi di germi ne saranno entrati di certo meno rispetto al fondo Liquidflora, che è una cialdina come questo Alkemilla. Eppure lui dopo più di un anno è perfetto per consistenza, prestazioni e profumo, che è particolare e si avvertirebbe subito un suo cambiamento, e difatti non mi da nessun problema alla pelle.
      Oppure un correttore Mac cambiò proprio odore diventando terribile, eppure aveva il beccuccio e anche lì avrà preso meno germi rispetto a un suo fratellino che ho da pari tempo e si preleva con l'applicatore a spugna, e sta benissimo nonostante l'anno e mezzo di uso.
      Quindi mmmh, io ho la sensazione che irrancidiscano (come anche mi è successo con dei Pastelli di Neve). Poi però vai a capire...Un irrancidimento senza cause, o da batteri? Non saprei. Diciamo che se cambiano prestazioni/odore/mi provocano qualche accenno di blufoli, sicuro che butto. Oppure se proprio son cose che iniziano ad avere 4-5 anni (coi fondi mi capita) allora li getto. Altrimenti come dici, se non ho percezione di cambiamenti, continuo l'uso :).

      Elimina
    5. Tyta, ma non è che quel Naked lo avessero aperto in profumeria prima di vendertelo? so di gente che lo fa. Va in negozio, apre il tappo, poi magari lo richiude pure...però intanto è entrata aria ed il pao è partito.
      Liquidflora comunque continua ad intrigarmi ma lo prenderei solo se potessi toccarlo prima con mano, oltretutto sarei pure indecisa sulla versione migliore per me.
      Spero che i miei Pastello non irrancidiscano. Li ho contati oggi mentre gli facevo una foto e sono arrivata a quota 11...

      Elimina
  7. Grazie per la recensione Dama!
    Temo che questo prodotto non faccia al caso mio. Ho pochissime zone secche ma le poche che ci sono non perdonano!
    Ho letto da più parti che si consuma in fretta visto il poco prodotto all'interno e si, per il prezzo che ha non è proprio il massimo della convenienza :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Linda.
      Si consuma in fretta perché 10 grammi per un prodotto di questo tipo sono pochini. Appunto dico che la convenienza in questo caso non esiste.
      Baci.

      Elimina
  8. Vorrei provarlo ma se c'è una cosa che temo nei fondotinta è proprio l'effetto invecchiamento, motivo per cui evito i fondotinta minerali che mi creavano quest'effetto e anche ultimamente il Purobio, che tende a evidenziare un po' troppo le rughe di espressione. Eppure da un fondotinta comunque corposo come appare questo di Alkemilla, non me lo aspettavo. Vedrò, grazie per la tua recensione <3

    RispondiElimina
    Risposte
    1. L'effetto invecchiamento in questo caso sopraggiunge solo nei casi in cui si abbia la pelle molto secca, praticamente arida. Io l'ho usato in diverse circostanze e mi è successo solo quando stavo male.
      Comunque si, ragionaci ancora un po' su.

      Elimina
  9. Cinnamon Kitty17 gennaio 2017 11:14

    Ciao! ;-*
    È una vita che dico di voler provare un fondotinta compatto, ma non mi sono ancora decisa! Ora vado a curiosare la gamma di colori di questo!
    Buona giornata!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Kitty :)
      In questo caso mi pare che i colori siano soltanto quattro, per cui il range di scelta è un po' limitato.
      Un abbraccio e buona giornata anche a te.

      Elimina
  10. Rimugino da tanto su questo acquisto, ma penso che alla fine cederò alla curiosità e finirò col provarlo! Mi sto trovando divinamente sia con i blush Velvet che con le ciprie, quindi mi mancherebbe solo il fondo da provare! Vedremo come si comporterà sulla mia pelle mista! :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. A me piaceva il fard caldo solo che su di me sarebbe apparso piuttosto stridente. La cipria invece l'ho regalata ad un'amica, che ancora non l'ha aperta perché è stata male. Spero ne resti soddisfatta anche lei. Un abbraccio.

      Elimina
  11. Anch'io sono rimasta molto perplessa dal prezzo! L'avrei anche voluto provare, ma considerata la mia pelle mista e chiarissima (cosa che già normalmente rende difficile la scelta di un fondotinta), non mi sono buttata a comprare un prodotto di 10gr che costa quanto uno di 30gr. Non riesco a giustificare il prezzo nemmeno col la scelta degli ingredienti e la certificazione, perché Purobio allo stesso prezzo offre 30 gr di prodotto, più colori e un fondo altrettanto valido. Insomma, non credo di provare questo di Alkemilla!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. A me la loro idea è piaciuta e sinceramente anche come resa sul viso, preferisco questo fondotinta compatto di Alkemilla che non il sublime di Purobio. Solo che la scelta dei colori è davvero molto limitata...chissà se sceglieranno di ampliarla un po'. Vedremo ;)

      Elimina
  12. Ne avevo già avuto sentore swatchandolo in negozio e ora tu mi dai la conferma: sia per colore che per texture non è proprio adatto a me. Io ho dei rossori ai lati del naso (e devo dire che molti fondi mi fanno il difetto di depositarsi nelle pieghe lì in zona) e la pelle mista ma con zone secchissime. Peccato però! A me il minerale piace molto e il lily lolo in porcelain è il mio fondo preferito per resa. Peccato che io non possa usarlo per periodi prolungati di tempo...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Anche io amo molto il minerale e solitamente uso proprio Lily Lolo, anche se di recente sono pure passata a FinisTerre. Come mai non puoi usarlo per periodi prolungati? Comunque comprendo la voglia e l'esigenza di voler provare anche altre texture. Di colorazioni per te, di questo non ce ne sono.

      Elimina
  13. Questa tipologia di prodotto non riesce ad attrarre la mia simpatia. A parte una mia difficioltà oggettiva nel riuscire a stendere questa tipologia di fondi, finisce sempre che sento la pelle tirare, come incartapecorita, per poi ritrovarmi comunque con una coprenza non assoluta e con le rughe di espressione accentuate (ribadisco che probabilmente è colpa della mia incapacità). Se poi è anche un fondo costoso, allora proprio no, rimango al mio adorato ( e con inci pessimo), Double Wear di Estèe Lauder.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Se hai già un fondotinta che ti soddisfa, effettivamente ti conviene proseguire con quello. Io l'ho provato perché mi aveva molto incuriosita e l'ho fatto approfittando dell'offerta lancio. Lo finirò prima della primavera e non credo che lo riacquisterò il prossimo inverno. In fin dei conti mi trovo meglio col minerale, a prescindere dalla stagione. Baci.

      Elimina
  14. Accidenti, ho la pelle secca in questo periodo storico ed avrei voluto provare questo fondotinta! Ma dopo aver letto la tua recensione, credo che non lo prenderò, almeno per il momento, magari ci farò un pensierino in primavera ;-)
    A presto! :-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Pauline, anche io ho avuto un forte periodo di pelle secca e questo fondotinta mi faceva palesemente sembrare più vecchia, tant'è che andavo meglio persino col minerale in polvere. Magari potrai provarlo quando la situazione si sarà normalizzata.
      Baci.

      Elimina

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...