venerdì 9 dicembre 2016

Alkemilla - Sapone Artigianale Struccante



Recensione d'uso:
I saponi solidi mi piacciono moltissimo, da sempre. Tant'è che quando ho comprato casa, in bagno ho fatto installare subito un portasaponette a muro mentre quello per il sapone liquido l'ho acquistato diverso tempo dopo, senza alcuna fretta. 
Questo anche per dire che, quando Alkemilla ha lanciato una nuova e piuttosto variegata linea di saponi vegetali, mi è subito venuta la voglia di provarne almeno uno. L'occasione si è presentata grazie alla gentilissima Angela di Gocce Verdi che mi ha inviato in prova il Sapone Artigianale Struccante. 

Il prodotto viene venduto all'interno di una scatolina di cartone che differisce per colore dalle altre saponette della linea. Sul retro troviamo l'inci ed una descrizione del tipo di sapone acquistato. All'interno c'è la saponetta vera e propria, rivestita da un sottile foglio di plastica trasparente.

Tanta era la curiosità in merito che ho aperto il Sapone Artigianale Struccante di Alkemilla la sera stessa in cui è arrivato in casa mia. Prima di ogni altra cosa mi ha stupito il suo aspetto, davvero curato nonostante l'artigianalità del prodotto. Il colore è un bel celestino realizzato in maniera naturale con estratti vegetali. Ha una trama molto graziosa, quasi marmorizzata. E di sicuro appare molto più compatto di altri saponi vegetali provati in precedenza. Si sfalda poco anche durante le applicazioni: non fa la "bavetta" quando viene a contatto con l'acqua e la sua parvenza estetica rimane sempre impeccabile anche dopo numerosi utilizzi.

Il secondo aspetto che mi colpì fu il suo piacevole odore. Sulla confezione viene definito come "profumo di mela e rosa canina". In effetti avverto anche io un sentore fruttato e non posso che definirlo gradevole e non stancante.


Come lo uso. Dopo aver struccato gli occhi con un olio vegetale, bagno la saponetta ed insapono il viso con la schiuma formata. Sto attenta affinché non entri in contatto con gli occhi e per evitare che accada anche in seguito, anziché risciacquare subito con acqua, vado a rimuovere il prodotto con una spugnetta soffice e umida. Solo dopo sciacquo con acqua. Procedo con una seconda passata di sapone soltanto nel caso in cui indossi un fondotinta liquido o cremoso. Con il minerale non occorre. 

Il risultato a livello di pulizia dell'epidermide è davvero ottimo. Ho usato altre Saponette Struccanti in passato ma nessuna mi ha fornito lo stesso livello di pulizia del Sapone Artigianale Struccante di Alkemilla. Anche nel caso in cui utilizzi il fondotinta minerale, comunque indosso sempre anche blush e terra per il contouring. Di roba da togliere bene o male ce n'è sempre e questo prodotto mi ha colpito per la facilità con cui toglie via tutto lasciando il viso molto ben pulito.

A conti fatti, sulla mia pelle è persino troppo pulente. Io ho una pelle sensibile che tende a seccare con facilità, soprattutto nei mesi freddi. La sensazione che provo subito dopo l'utilizzo del Sapone Artigianale Struccante è proprio quella di pelle che tira. Non in modo eccessivo, però avverto subito l'esigenza di un tonico e poi di una crema che ripristini gli equilibri.
Per questa ragione ho scelto di usare il Sapone Artigianale Struccante di Alkemilla soltanto un paio di volte alla settimana, per una sorta di pulizia più profonda ed incisiva. Il resto della settimana continuo ad usare una Crema Detergente con texture più nutriente, più indicata per il mio tipo di pelle.
Mi sento anche in dovere di ricordare che i saponi non sono del tutto dermocompatibili in quanto il loro ph basico altera non di poco la barriera acida costituita dalla pelle. Anche per questa ragione ritengo opportuno utilizzare questo Struccante saltuariamente e non in modo continuativo e come unica risorsa detergente.

L'inci è costituito da: olio di cocco, acqua, idrossido di sodio, olio di riso, olio di oliva*, estratto di gardenia, idrossido di potassio, profumo, sale solido dell'acido fitico.
L'olio di oliva proviene da agricoltura biologica.



Concludendo, sono davvero felice di avere in casa questo Sapone Artigianale Struccante di Alkemilla. Mi piace la sua compattezza che non sporca il portasapone con facilità. Adoro la profumazione fruttata che non stanca né può definirsi intensa. Il potere struccante è ben visibile e la pelle viene detersa in modo veloce ed efficace. Qualora lo si avvicini agli occhi brucia, così come tutti i saponi. Per questa ragione consiglio di adottare il "metodo della spugnetta" spiegato precedentemente, così da ridurre anche questo rischio. 
A mio parere può essere utilizzato efficacemente anche da coloro che utilizzano l'olio di cocco per struccarsi così da rimuovere in modo netto eventuali residui che potrebbero poi sviluppare comedoni e brufoli. 

*Il prodotto citato in questo articolo mi è stato inviato gratuitamente a scopo valutativo. Non sono stata pagata per scriverne una recensione e quelle espresse sono le mie sincere ed oneste considerazioni personali, libere da condizionamenti.


DOVE SI ACQUISTA: in bioprofumeria; online su Gocce Verdi
LUOGO DI PRODUZIONE: Italia
PAO: 12 mesi
QUANTITA': 100 g
PREZZO: 3 €.

15 commenti:

  1. visto il prezzo vale la pena provare questo prodotto.

    RispondiElimina
  2. Sai che non ho mai provato saponi struccanti?
    Alla pelle del mio viso non piacciono molto i saponi solidi proprio perché tendono a seccarla un po', risultando più sgrassanti del necessario, quindi cerco di evitarli perché non amo la sensazione che lasciano.

    Questo qui è davvero bellissimo da vedere, anche a me ha ricordato subito il marmo.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Se hai già una pelle secca, non è una tipologia di prodotto che ti consiglio. A meno che tu non voglia utilizzarla solo di tanto in tanto, come faccio io.
      Bacioni.

      Elimina
  3. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina
  4. anch0io ho sempre saponetta e sapone liquido ^_^

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io saponi liquidi già meno. La saponetta sempre, è un must in casa mia.

      Elimina
  5. Mannaggia, avevo postato un commento, ma non lo vedo più! Avrò sbagliato qualcosa!
    Comunque, dicevo che, a differenza tua, io uso le saponette solo da poco, poiché me ne hanno regalate un sacco, e mi dispiaceva lasciarle lì in un cassetto! Però, le uso solo per lavare le mani...
    Interessante questa di Alkemilla che hai recensito, io sono sempre alla ricerca di nuovi prodotti per lo struccaggio!
    Baci

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Kitty, mi spiace per il commento precedente. Effettivamente non è arrivato, non sta neppure nella cartella dello spam.
      A me le saponette mi piacciono molto, più per il corpo che per il viso devo dire. Sul viso bisogna fare attenzione perché non sono mai la scelta più opportuna. Tuttavia questo mi incuriosiva molto e devo dire che il suo lavoro lo fa egregiamente, purché ci si vada cauti.
      Un abbraccio.

      Elimina
  6. Interessante questo sapone, come te amo le saponette e se dovessi provarla terrò in considerazione il consiglio di alternarlo ad altri prodotti

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Si, indubbiamente molto meglio fare così. Baci.

      Elimina
  7. Anche a me piacciono moltissimo i saponi solidi ma per le ragioni da te descritte, purtroppo non posso assolutamente utilizzarli sul viso. Mi accontento di avere la mia scorta mani che, comunque, mi dà un sacco di soddisfazioni...soprattutto quelli Lush XD

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Che profumi quelli di Lush. Non ne possiedo uno da secoli ma me li ricordo bene ;)

      Elimina
  8. Questo sapone mi aveva incuriosita sin dal momento in cui è uscito e mi ero riproposta di provarlo quando avessi smaltito un pò dei miei struccanti (ne sono letteralmente sommersa), leggendo la tua recensione però non ne sono poi così convinta, preferisco struccanti più ricchi e delicati, che non mi secchino la pelle. Magari lo proverò in estate, essendo un metodo di struccaggio molto pratico :) un bacio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E' un metodo di pulizia estremamente efficace e veloce, nel senso che già con una passata togli bene tutto. Il problema è che non si tratta di un metodo che si possa utilizzare con continuità. Una o due volte alla settimana al massimo. Io lo faccio quando sono molto stanca o di fretta, così da accelerare i tempi. Ben cosciente che la mia pelle preferisce altri prodotti.
      Bacioni.

      Elimina

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...