venerdì 30 ottobre 2015

La Domanda della Settimana


Buongiorno e buon venerdì!
Torno con un nuovo episodio della rubrica più longeva di Recensioni Cosmetiche, quella dedicata alla "Domanda della Settimana". Questa volta vorrei porvi un quesito relativo alla skincare. 

Molti dei prodotti cosmetici che troviamo in commercio riportano la dicitura "per tutti i tipi di pelle". In che modo vi approcciate ad essi? pensate sia possibile che un cosmetico sia realmente indicato per la pelle di chiunque? che uno stesso prodotto possa andare bene su una pelle normale, sensibile, grassa, mista, secca, matura o senescente? Ci sono dei prodotti indicati per tutti i tipi di pelle con i quali vi siete trovati molto bene? 





Cosa pensi dei cosmetici che vengono indicati
come adatti per tutti i tipi di pelle?
Ti fidi e li acquisti senza remore oppure ritieni
che debba esserci una maggiore specificità?
Quali sono i prodotti indicati come tali
con cui ti sei trovata/o molto bene?

giovedì 29 ottobre 2015

My Make Up - Castagna Illusion

Buongiorno!
Credo di avervi già fatto una testa così con la Collezione Autunno/Inverno 2015 di Diego Dalla Palma, ma ormai mi capita così raramente di provare un autentico piacere nel vederne una, che il minimo che possa fare in questo caso è esternarlo.
Nel make up che vi mostro oggi utilizzo l'ombretto in crema/mousse Castagna Illusion, una tonalità nocciola che una volta stesa sprigiona numerosi bagliori argentei. Facile da stendere e da lavorare, trovo che goda di una sorprendente vitalità.
Come al solito mi auguro che il risultato pratico vi piaccia!








Lista dei prodotti utilizzati:
- Paint Pot Soft Ochre di Mac come base per gli ombretti;
- Correttore Compatto 08 di Couleur Caramel per coprire le occhiaie;
- Ombretto Castagna Illusion di Diego Dalla Palma steso sulla palpebra mobile;
- Matita Occhi Sottobosco di Diego Dalla Palma nella rima interna inferiore e sfumata poco sotto;
- Eyeliner Couleur Caramel all'attaccatura delle ciglia;
- Palette Give Them Nightmares di Makeup Revolution: Ombretto bianco opaco sotto l'arca sopracciliare e all'angolo interno dell'occhio; Ombretto verde opaco lungo la piega;
- Matita sopracciglia 002 di Pupa per definirle leggermente;

martedì 27 ottobre 2015

BioHem - Profumi Solidi Country e Breeze



Recensione d'uso:
Chi mi legge spesso sa che i profumi costituiscono il mio primo amore cosmetico, nato in tempi non sospetti quando ero ancora una bambina e in casa mia di prodotti per la cura del corpo ce n'erano solo il minimo indispensabile.
Oggi ho il piacere di raccontarvi la mia esperienza d'uso con due profumi solidi di Biohem, brand made in Italy con sede a Como che produce prodotti naturali al 100%. Molto concentrati, ne basta un uso moderato per ottenere un'esperienza olfattiva molto interessante.

Biohem produce quattro diversi profumi solidi ispirati ai quattro Elementi: Aria, Fuoco, Terra e Acqua. Di bello e di particolare c'è che essi non agiscono solo come profumi tradizionali, ma possono essere utilizzati anche in modalità alternative che ora vi spiegherò:
  • Poiché composti da oli naturali ed oli essenziali, essi si dimostrano idonei anche come nutrienti e rinforzanti per i capelli. In questa veste possono essere adoperati sia sui capelli umidi prima dello shampoo come una sorta di impacco ristrutturante, sia sui capelli asciutti dopo l'asciugatura a piccole dosi per prevenire la formazione di odiose doppie punte. 
  • Come Deodoranti per l'azione antibatterica ed antimicotica dell'olio di jojoba in essi presente. 

Il packaging dei Profumi Solidi di Biohem è composto da un piccolo barattolo di latta con tappo a vite. Sul tappo un'etichetta di diverso colore differenzia le quattro varietà disponibili. Sul fondo, la lista inci completa. Ogni confezione contiene 15 ml di prodotto che di primo acchito possono sembrare pochi ma che in realtà si dimostrano, in fase d'uso, assolutamente giusti. Vi assicuro che pur utilizzando i prodotti quasi giornalmente ho riscontrato che la quantità che se ne va a prelevare è sempre molto modica. Trattandosi di profumi concentrati non è necessario cospargersi di composto. In fondo quando ci spruzziamo un profumo spray ne sprechiamo molto di più in quanto la sua parte alcolica tende ad evaporare e ad avvertirsi sempre meno col passare delle ore. I profumi solidi di Biohem sono intensamente profumati già alla prima spalmata e non occorre ripetere le applicazioni.

Come lo uso. Prima di uscire di casa ne applico un po' sui polsi, sul collo e sulla punta dei capelli. In questo modo riesco ad avvertire subito una nuvola di gradevole profumo intorno a me pur senza "fare la scia", che come sappiamo spesso infastidisce chi ci è intorno o chi non tollera forti dosi di profumo. 
La profumazione che ne scaturisce è piacevole, intensa ma non fastidiosa, avvolgente ed incredibilmente persistente. Su di me i Profumi Solidi di Biohem hanno una durata di almeno cinque ore, dopodiché tendono a sbiadire fino a restare solo un tiepido ricordo.

Il Profumo Solido Country/Terra di Biohem è il mio preferito tra i due. Mi ha conquistata alla prima annusata e ci sono momenti della giornata in cui ne apro il barattolino anche solo per sniffarlo un po'. Si tratta di un'aroma concreto, affascinante, legato alla terra e alla sua forza. Mi ricorda il rigoglio della natura, la sua forza impetuosa, quel sensuale vigore che non smette mai di affascinarmi. Trovo che sia il profumo giusto per chi nella propria vita sente un naturale bisogno di concretezza, di un maggior attaccamento alla terra o per coloro che sentono particolarmente forti le proprie radici. Gli estratti scelti sono tra i più sensuali e anche solo per un piacevole effetto aromaterapico, quando lo indosso mi sento maggiormente conscia di me stessa e del mio corpo.
L'inci è costituito da: olio di jojoba proveniente da agricoltura biologica, trigliceridi, profumo, cera candelilla, ylang ylang, patchouli, allergeni presenti naturalmente negli oli essenziali, cumarina. 




Il Profumo Solido Breeze/Aria di Biohem è il più leggero tra i due. Più femminile, meno intenso, più sfuggente e misterioso. Io vi avverto soprattutto la lavanda che giunge alle narici come in un soffio di vento. Immaginate di essere in un giardino fiorito in cui siano state piantate delle lavande. Si alza un vento leggero e fra tutti i fiori del giardino voi sentirete proprio la lavanda, la sua fragranza mistica, il suo aroma delicato e penetrante. E' una brezza primaverile, una corsa sfrenata verso la libertà. Breeze di Biohem è la fragranza che scelgo quando desidero sentirmi più spensierata, più aperta agli altri, meno chiusa in me stessa. Ed è anche la mia scelta quando sento di volermi rilassare, quando ho bisogno di maggiore calma e di togliermi di dosso le tensioni.
L'inci è costituito da: olio di jojoba biologico, trigliceridi, profumo, cera candelilla, olio essenziale di lavanda, allergeni naturalmente presenti negli oli essenziali.


In conclusione, credo di aver trovato nei profumi solidi di Biohem un piccolo angolo di Paradiso. Un rifugio, due braccia calde che mi avvolgono e mi stringono, due fragranze che mi si attaccano addosso e mi tengono una mite compagnia senza tuttavia infastidire né risultare eccessive. La loro naturalezza e la scelta consapevole di materie prime prive di sgradite sostanze fa di loro alleati preziosi di chi desidera profumarsi in modo delicato pur senza rinunciare alla tenuta. Pratici e sicuri, possono essere trasportati ovunque con il minimo ingombro. Li consiglio senza remore.

*I prodotti citati in questo articolo mi sono stati inviati gratuitamente a scopo valutativo. Non sono stata pagata per scriverne una recensione e quelle espresse sono le mie sincere ed oneste considerazioni personali, libere da condizionamenti.


SITO WEB: www.biohem.com/
DOVE SI ACQUISTA: attraverso una Consulente di Bellezza Biohem
LUOGO DI PRODUZIONE: Italia
PAO: 12 mesi 
QUANTITA': 15 ml
PREZZO: 14,90 €.

lunedì 26 ottobre 2015

[Tag] - #HalloweenFelice

Qualche giorno fa la bravissima Astasia di Trendy Nail ha pubblicato un post che molto ha stuzzicato la mia fantasia. Dovete sapere che non amo Halloween, così come non amo i travestimenti in genere. E in questo caso ancora meno: troppo macabro, troppo sanguinolento e vampiresco, la mia anima fifona ed infantile non ce la fa. Eppure c'è una parte di Halloween che io adoro, nel vero senso della parola. E' quella parte in cui si vedono zucche perfettamente intagliate in ogni dove, quella in cui bimbi dolcissimi passano in negozio e mi chiedono le caramelle. Lo scorso anno mi vestii persino da diavoletta per intrattenerli un po'. 

Per questa ragione, quando è stato presentato il tag #HalloweenFelice ho pensato che fosse proprio l'occasione giusta per mostrare qualcosa che mi piacesse e che poco avesse a che fare con la paura e gli zombie. Mi sono chiesta se fosse giusto entrare in questo tag pur non sapendo destreggiarmi con la nail art ma poi, anche su gentile sollecitazione di Astasia, mi son detta che un po' di divertimento non mi avrebbe di certo fatto male.

Per cui, semplicemente, oggi vi mostro le Unghie che ho pensato per Halloween. Unghie semplicissime, color zucca, realizzate con lo smalto It's a Piazza Cake di Opi (Collezione Autunno/Inverno 2015 "Venice"). 
Un colore splendido, che ho apprezzato al primo swatch visto su internet. E sugli anulari, un po' di glitter in tinta con lo Smalto Galaxy Copper Light di Miss Broadway.
Unghie che possono essere facilmente ricreate da chiunque voglia indossare dei colori in tema pur senza saper disegnare teschietti o simpatici fantasmini.







Adoro queste mie unghie di fine ottobre e spero che piacciano anche a voi. Ne approfitto per ricordare che il tag #HalloweenFelice a cui mi sono indebitamente unita è stato ideato da Astasia di Trendy Nail con Sofia di NailArt Felice e Paola di Colorful Little Things.

Buon #HalloweenFelice a tutti!

Fonte: ideagreen.it

venerdì 23 ottobre 2015

Biomed - Crema Mani High Five




Recensione d'uso:
Dopo avervi raccontato la mia esperienza d'uso con il 5 in 1 Cleanser di Biomed che ho già terminato, oggi procedo con la carrellata di recensioni riguardanti il brand sottoponendo alla vostra attenzione la Crema Mani High Five.

Il prodotto è l'unico sprovvisto di incartamento esterno e viene venduto all'interno del semplice tubo bianco con scritte nere e verdi che in fondo caratterizza l'intera linea.

Ho iniziato ad usare la Crema Mani High Five di Biomed già in estate perché le mie mani sono secche tutto l'anno, a prescindere dalla stagione. Come faccio sempre con prodotti di questo tipo ne stendo una nocciolina sulle mani prima di andare a lavoro, dopodiché mi dimentico della sua esistenza.

La texture del prodotto è piacevolmente cremosa, non troppo densa né troppo profumata: come gli altri cosmetici Biomed anche la Crema Mani High Five è priva di profumazioni molto intense e questo si traduce in un'aroma delicato e lievemente fruttato. Questo odore, peraltro tipico anche di altri prodotti del marchio, è di quelli che ti stanno sotto il naso senza infastidire perché così lievi da non fornire piacere né disturbo. Nel mio caso, mi lascia tiepidamente indifferente.

Nei primi quindici giorni di utilizzo, la Crema Mani High Five di Biomed non mi aveva particolarmente sorpresa. Mi sembrava così simile a tante altre creme mani già testate da non suscitare in me particolari entusiasmi.
Le cose sono cambiate quando mi sono resa finalmente conto che, diversamente dalle altre, questa crema non aveva bisogno di essere riapplicata. La maggior parte delle creme mani in mio possesso riesce a fornirmi un'idratazione contenuta e limitata nel tempo: già dopo un'ora o due le mie mani tornano secche, spesso anche più di prima.
La Crema Mani High Five di Biomed mi consente di fare una sola applicazione giornaliera grazie alla quale riuscire ad avere mani perfettamente idratate e nutrite per le 24 ore seguenti.

E' possibile che coloro che non soffrono di mani molto secche non concepiscano l'efficacia di questo prodotto ma per me che sento le mani continuamente aride si tratta di un ottimo risultato!
Per questa ragione ho messo in un cassetto tutte le altre creme mani che vegetavano sul mio comò tenendo solo lei, l'unica in grado di regalarmi un risultato efficace e duraturo!

L'inci, che contiene il 98,9 % di sostanze naturali è costituito da: contiene acqua, glicerina, burro di cacao, burro di karitè, olio di argan, gel di aloe, gomma xanthana, fragranza, palissandro, cardamomo, geranio, limone, cassia, conservanti di origine vegetale, allergeni derivanti dagli oli essenziali e poco altro.

In conclusione, pur non essendo dotata di un profumo o di una texture accattivanti, la Crema Mani High Five di Biomed mi piace perché riesce nel difficile compito di tenere le mie mani morbide e idratate per un giorno intero, senza la necessità di ripetere le applicazioni. E dal momento che trovo la sostanza più importante della forma, è indubbio che la sua funzionalità mi stia più a cuore di tutto il resto.
Sul retro della confezione, in inglese, c'è scritta questa frase "la tenerezza necessita di mani soffici". Ecco, credo di potermi definire assolutamente d'accordo.

Per maggiori informazioni potete visualizzare il sito ufficiale del marchio Biomed o la Pagina Facebook di Biomed Organics Italia.

*Il prodotto citato in questa linea mi è stato fornito gratuitamente a scopo valutativo. Non sono stata pagata per scrivere una recensione e quelle espresse sono le mie considerazioni personali, libere da condizionamenti.


SITO WEB: www.biomedorganics.de
DOVE SI ACQUISTA: online su Farmacia On line Italiana autorizzata eFarma
LUOGO DI PRODUZIONE: Germania
PAO: 6 mesi
QUANTITA': 50 ml
PREZZO: 6,90 €.

giovedì 22 ottobre 2015

GreeNatural - Talco - Deodorante Roll On con Allume di Potassio



Recensione d'uso:
Il 2015 è stato, tra le altre cose, anche l'anno in cui mi sono approcciata per la prima volta al marchio GreeNatural. Nei primi mesi dell'anno ho provato il Detergente Intimo Delicato. Già a metà estate iniziai ad usare un prodotto di cui vi parlerò successivamente ed oggi eccomi qui a recensire il Deodorante Roll On Talco. Acquistato a fine agosto presso la Bottega Color Cannella (Lido di Ostia), oggi sono qui a raccontarvi di lui. 
Il motivo principale per cui ho deciso di dargli una chance è la curiosità germogliata in me dopo aver letto la recensione di Nature & Other Stories. Ne ha parlato così bene che mi son detta: perché non provarlo? Ad oggi posso dire di esser molto felice di averlo fatto per cui ringrazio pubblicamente Niham per avermi fatto scoprire un altro deodorante naturale che funziona...e anche molto bene!

Il packaging è molto semplice ma funzionale e consiste in uno stick di colore bianco dotato di pallina roll-on piuttosto ampia. Un'etichetta esplicativa fa il resto.



Il prodotto si presenta come un liquido deliziosamente profumato di talco. Poiché è una delle mie profumazioni preferite temo sempre di riscontrare qualcosa di strano o di stridente ma non è questo il caso: il suo aroma è esattamente quello del talco così come lo conosciamo. Delicato, unisex, piacevolmente intimo, qualcosa che sa di pulito, di casa.

Lo applico con la rotellina dopo aver deterso ed asciugato le mie ascelle. La rotella gira alla perfezione e non si inceppa mai, in un meccanismo antico come il mondo che non delude. 
Trattandosi di un liquido, il suo contenuto va fatto asciugare prima di vestirsi onde evitare di bagnare i tessuti. 

L'inci del Deodorante Roll On Talco di GreeNatural contiene: acqua, glicerina, allume di potassio, profumo, gomma xantana, conservanti naturali, cumarina, allergeni provenienti dai componenti naturali ivi contenuti. Non ci sono: alcool, alluminio cloridrato, parabeni, sles.


Che l'alluminio di potassio su di me funzionasse lo sapevo già: il mio primo deodorante naturale fu, ormai tanti anni fa, una pietra di allume da bagnare in acqua e poi passare nelle zone interessate. Piaceva molto anche a mio padre che ne volle una per sé quando capì che andava alla grande.
Di più piacevole nel Deodorante Roll On Talco di GreeNatural c'è che non si sfalda, non rischia di rompersi, ha un profumo gradito e lo si può trasportare più agevolmente.
La sua funzionalità mi stupisce ogni volta che lo uso e mi ha stupito anche in tutti quei giorni in cui qui ha fatto un caldo esagerato ed il mio deodorante mi ha protetta alla perfezione.

Il fatto è che aveva ragione Niham nella sua recensione: questo prodotto funziona e lo fa davvero bene. Oltretutto sull'ascella lascia anche una sensazione di piacevole idratazione e morbidezza, probabilmente grazie alla glicerina ai primi posti nell'inci.

L'allume di potassio agisce creando un ambiente sgradito ai batteri, che sono i veri responsabili del cattivo odore quando si suda. Impedendo ad essi di proliferarsi, il rischio che insorga è davvero limitato. Tuttavia trattandosi di un antitraspirante è forse preferibile evitare di utilizzarlo ogni giorno, alternandolo con altre soluzioni.



SITO WEB: www.gnatural.it
DOVE SI ACQUISTA: nelle bio-botteghe rivenditrici
LUOGO DI PRODUZIONE: Italia
PAO: 12 mesi
QUANTITA': 75 ml
PREZZO: 6,90 €.



mercoledì 21 ottobre 2015

My Make Up - Fall in Blue

Chi lo dice che in autunno ci si debba truccare solo con i colori della terra? sebbene sia la prima ad apprezzarli in particolar modo in questa stagione, mi piace spaziare anche con le altre tonalità del mio stash. Questo make up in blu mi piace molto, trovo che doni ai miei occhi e che sia perfettamente in linea con le mie preferenze. Molto semplice e poco impegnativo nell'esecuzione, non richiede un'eccessiva manualità né troppi colori da sfumare tra loro. 
Sperando che piaccia anche a voi, li lascio alle immagini del mio make up Fall in Blue.




Sulle labbra, un vero must dei periodi freddi, quantomeno per me: il bellissimo Craving di Mac.


Lista dei prodotti utilizzati:
- Paint Pot Soft Ochre di Mac come base per gli ombretti;
- Correttore Compatto n°8 di Couleur Caramel per coprire le occhiaie;
- Ombretto Coco di Neve Cosmetics sotto l'arcata sopracciliare e all'angolo interno;
- Ombretto Narciso di Nabla sulla piega dell'occhio;
- Ombretto Eternity di Nabla sulla palpebra mobile e sfumato un po' oltre;
- Eyeliner Couleur Caramel all'attaccatura delle ciglia superiori;
- Matita Liquid Effect Brown Blaze di Max Factor nella rima interna inferiore;
- Mascara Roller Lash di Benefit sulle ciglia.
- Rossetto Craving di Mac sulle labbra.

lunedì 19 ottobre 2015

Domus Olea Toscana - Olio Antiage Viso, Corpo e Capelli



Recensione d'uso:
Domus Olea Toscana è un brand per il quale provo una grande stima ed ammirazione. Basta leggere le liste inci dei prodotti oppure anche solo soffermarsi sulla filosofia e sulle scelte sensate e ragionate che vengono fatte ancor prima di lanciare questi cosmetici così funzionali ed efficaci. Mi piace perché è sempre all'avanguardia, sempre innovativa, sempre in linea con le mie aspettative.

Il mio primo approccio con l'Olio Antiage Viso, Corpo e Capelli capitò per puro caso, grazie ad una bustina monodose che apprezzai e mi sorprese. Ero ancora indecisa se acquistarlo o meno quando la gentilissima Angela di Gocce Verdi me ne inviò una confezione da 50 ml con il mio ordine per provarlo in libertà.

Il packaging del prodotto si presenta come un semplice flacone bianco con scritte verdi privo di scatola esterna. Esistono altri due formati del suddetto olio (da 100 o 200 ml) che sono anche comprensive di confezionamento in cartone. Sotto il tappino trasparente, privo di contagocce, un foro dal quale far agevolmente scivolare giù l'Olio. 

Il primo aspetto che mi sorprese, già in virtù del campioncino, fu il profumo gradevole e null'affatto fastidioso dell'Olio Antiage Viso, Corpo e Capelli di Domus Olea Toscana. Una fragranza naturale, delicata, unisex. Un'aroma che ti avvolge senza insistenza, che si appoggia sulla pelle e sui capelli e ti accompagna in modo discreto e rilassante, mai invadente.
La persistenza non è eccelsa per cui se anche non dovesse piacere, di sicuro non risulterà mai molesto.

In primo luogo mi piace usarlo sui capelli. Dopo averli asciugati ne metto un paio di gocce sul palmo di una mano e scaldandole con l'altra procedo con l'applicazione sulle punte, disordinatamente. A questo punto do un'ultima botta di calore con il phon sprimacciando ancora un po' i miei riccioli. Fatto questo sono pronta. Le punte non sono unte ma bensì lucide e dall'aspetto sano. I riccioli appaiono più definiti e belli. 


Chiaramente ho utilizzato l'Olio Antiage Viso, Corpo e Capelli di Domus Olea Toscana anche sul viso perché penso che sarebbe un peccato possedere una boccetta tanto prodigiosa e utilizzarla solo sulla materia morta che costituisce la chioma. Non è un qualcosa che io adoperi ogni giorno: preferisco conservarla nei giorni di maggiore secchezza, quando spunta un po' di aridità o qualche pellicina. Alla sera, sul viso umido, massaggio tre gocce di prodotto su tutta la superficie, includendo anche il contorno occhi. Durante la notte l'Olio viene assorbito alla perfezione e al mattino il mio viso è raggiante, più liscio e soffice di quello di un bebè. Soprattutto il contorno occhi, zona perennemente secca, non ha più quell'aspetto incartapecorito che odio tanto, ma bensì appare disteso e riposato, in salute. Personalmente trovo l'Olio Antiage Viso, Corpo e Capelli di Domus Olea Toscana un'ottima soluzione anche alla pelle disidratata dopo l'esposizione solare. Io non trascorro molto tempo sotto il sole ma quando mi capita ne esco sempre un po' traumatizzata. L'uso di questo prodotto ripristina la situazione primaria senza che ne occorra mai una dose maggiore di qualche goccia.

Sul corpo, dopo la doccia, sulla pelle ancora umida, si assorbe in fretta nutrendo la pelle in profondità, anche e soprattutto in quelle zone più secche che in certi frangenti potrebbero anche risultare ispide. Mi riferisco alla zona delle gambe, dei gomiti, delle ginocchia. Anche lì l'Olio Antiage Viso, Corpo e Capelli di Domus Olea Toscana sembra fare miracoli, andando ad ammorbidire con dolcezza e restituendo vitalità e idratazione anche alla pelle più arida.



L'inci, splendido, è costituito da: olio di sesamo*, olio di semi di girasole*, olio di oliva*, estratto di elicriso*, olio di mandorle dolci*, olio di rosa moscheta*, aloe vera*, olio di vite rossa*, estratto di carota*, estratto di betulla*, estratto di camelia*, olio di arachidi, fragranza, vitamina E e poco altro. Le sostanze contrassegnate da asterisco provengono da agricoltura biologica. La formula è certificata ecobiologica da Icea.

In conclusione, credo di dover davvero ringraziare la gentilissima Angela di Gocce Verdi per avermi voluto far provare (ed amare) un prodotto così buono, utile e multifunzione che vende nel suo negozio. L'Olio Antiage Viso, Corpo e Capelli di Domus Olea Toscana ha assunto, per me, i connotati di una dolce coccola, di quelle su cui poter fare affidamento quando nutro il bisogno di un ripristino delle condizioni ottimali della mia pelle o dei miei capelli. 

*Il prodotto citato in questo articolo mi è stato inviato gratuitamente a scopo valutativo. Non sono stata pagata per scriverne una recensione e quelle espresse sono le mie sincere ed oneste considerazioni personali, libere da condizionamenti.


DOVE SI ACQUISTA: sul sito web dell'azienda oppure su Gocce Verdi
LUOGO DI PRODUZIONE: Italia
PAO: 9 mesi
QUANTITA': 50 ml, 100 ml, 200 ml
PREZZO: 14 €, 25,90 €, 44,50 €.

sabato 17 ottobre 2015

La Domanda della Settimana



Buongiorno e buon sabato!
Il sole è alto nel cielo e anche se le temperature sono fresche, svegliarsi con così tanta luce favorisce il buonumore. Oggi desidero proporvi una nuova Domanda della Settimana e insieme a voi discutere di skincare.
C'è chi al mattino si sciacqua il viso solo con acqua. Chi utilizza una saponetta e chi si barcamena tra latti detergenti, schiume o gel. Mi piacerebbe sapere in che modo voi iniziate la vostra routine cosmetica, il primo passaggio appena vi svegliate.
Come al solito ringrazio anticipatamente chi vorrà rispondere al quesito. Buon week end a tutti!



Cosa utilizzi al mattino per
lavarti il viso?
Preferisci un latte detergente, una mousse,
un gel, una saponetta o della semplice acqua?
Credi che questo primo gesto del mattino 
influenzi tutti i gesti seguenti (crema, siero, eventuali maschere)
oppure che si tratti un passaggio trascurabile?
Presti attenzione all'inci dei prodotti che vengono lavati via?

venerdì 16 ottobre 2015

Miss Broadway - Matite Ombretto 2 in 1



Sulla confezione:
Un prodotto pratico e veloce da applicare che dona uno sguardo perfetto in poco tempo. Può essere utilizzato come matita occhi o come ombretto. Il packaging retraibile non richiede l'utilizzo del temperino. 


Recensione d'uso:
Negli ultimi anni abbiamo assistito ad un vero e proprio boom dei matitoni/ombretto. Ogni brand ha prodotto i suoi e schiere di donne di tutte le età li hanno acquistati in nome della loro praticità d'uso. Io stessa li apprezzo moltissimo perché perfettamente in grado di aiutarmi a realizzare un make up soddisfacente in pochi e semplici gesti. 
Anche Miss Broadway ha lanciato i suoi, appena una manciata di mesi fa. Disponibili in 6 colorazioni, io ve ne mostrerò 4. Le due mancanti sono un bel verde scuro ed un viola intenso.

Il packaging ha le fattezze di un pennarello a cui assomiglia anche per le dimensioni. Lungo e stretto, è sufficiente girare la ghiera sul fondo per veder uscire la mina. Poiché dotato di un meccanismo retraibile, non occorre dotarsi di un temperino.

I colori in mio possesso sono 4: 


  • Champagne. Luminoso eppur discreto, mi piace utilizzarlo all'angolo interno dell'occhio e sotto l'arcata sopracciliare per fornire un buon punto luce al make up. Valido anche come base per ombretti di colore chiaro sfumandolo a tutta palpebra. Il finish è lievemente shimmer.
  • Velvet Prune. Un bel viola prugna piuttosto intenso. Ideale per esaltare gli occhi verdi ma in fondo sfruttabile anche su iridi di differente colore. Somiglia molto al Color Up 33 di Kiko e consiglio a coloro che non riuscirono a prenderlo quando uscì, di valutare l'acquisto di questo.
  • China Blue. Tra i quattro colori in mio possesso questo è l'unico che mi abbia deluso. Meno vivido degli altri, ha una pigmentazione poco soddisfacente. Tuttavia stratificando si ottiene un risultato accettabile.
  • Smoky Brown. Un bel color tortora con discrete pagliuzze argento. E' il mio preferito nonché il più sfruttato dei 4. Bellissimo anche utilizzato da solo con un po' di mascara.
Violet Prune e China Blue hanno una texture un pochino dura in quanto totalmente opachi. Smoky Brown e Champagne hanno una consistenza più morbida (seppur non soffice).

La durata è buona per tutte e quattro le Matite Ombretto 2 in 1 di Miss Broadway. Anche senza una base sotto sul mio occhio non faticano a resistere per diverse ore senza insinuarsi tra le pieghe palpebrali. Le apprezzo sia in veste di matita (anche per l'interno occhio) che in veste di ombretto. Che li si usi come base o da soli a tutta palpebra non mi deludono mai. Solo con China Blue non sono riuscita a trovare un feeling.


In conclusione, trovo che le Matite Ombretto 2 in 1 di Miss Broadway siano pratiche e veloci da utilizzare proprio come si ci aspetta da prodotti di questa tipologia. 
Venduti all'interno di un blister, non c'è possibilità che qualcuno li apra prima del cliente finale. Ad essi trovo due soli difetti: il pao troppo corto nonostante l'inci totalmente chimico e l'assenza di tester grazie ai quali provarli prima dell'effettivo acquisto.

*I prodotti citati in questo articolo mi sono stati inviati gratuitamente a scopo valutativo. Non sono stata pagata per scriverne una recensione e quelle espresse sono le mie sincere ed oneste considerazioni, libere da condizionamenti.


DOVE SI ACQUISTA: al supermercato oppure online su BeautytoBuy
LUOGO DI PRODUZIONE: Italia
PAO: 6 mesi
QUANTITA': 2,5 g
PREZZO: 9,90 €.

giovedì 15 ottobre 2015

K Pour Karité - Shampoo Argilla e Karité


Recensione d'uso:
K Pour Karitè si occupa della bellezza dei capelli fin dal lontano 1989. La sua gamma interamente naturale si è rinnovata nel 2014 offrendo cosmetici ancor più performanti ed innovativi. Di questo marchio mi piace molto anche la vicinanza con l'Africa, luogo da cui provengono la maggioranza delle materie prime utilizzate e dove è stata istituita una linea diretta di commercio equo e solidale. Distribuito in Italia da Hps Milano, è un brand ormai apprezzato e stimato anche in Italia.

Il mese scorso mi è stata data la possibilità di provare 3 prodotti per capelli di K Pour Karitè ed è con immenso piacere che oggi vi parlo dello Shampoo Argilla e Karitè, cosmetico funzionale che come leggerete mi ha molto sorpreso.

Lo Shampoo Argilla e Karitè di K Pour Karité si presenta in un tubo beige, confezionamento anticonvenzionale per questo tipo di prodotto ma del tutto idoneo vista la particolare consistenza dello stesso. Grazie a questo tipo di packaging la miscela scende agilmente attraverso il foro e non c'è rischio di sprechi.


La texture è cremosa, delicata, piacevolissima al tatto. Sembra di avere a che fare con una lozione corpo tanta è la distanza dai classici shampoo. E' la prima volta che mi capita di osservarne uno di questo tipo e ammetto in un primo momento di esserne rimasta interdetta. Tuttavia è sufficiente iniziare ad utilizzarlo per capire l'infondatezza di tali dubbi.

Come lo uso. Nel mio spargishampoo inserisco 100 ml di acqua e 15 ml di Shampoo Argilla e Karitè di K Pour Karité. Agito e applico sui capelli già del tutto bagnati. Inizialmente sembra che il prodotto non formi sufficiente schiuma ma quando poi inizio a lavorarlo sulla capigliatura se ne forma una quantità assai generosa che non fatica a coprire cute e capelli. Procedo ad un massaggio sul cuoio capelluto e quando sono soddisfatta risciacquo. Non opero una seconda insaponatura.

La schiuma generata dallo Shampoo Argilla e Karitè di K Pour Karité è una delle più belle e soffici che mi sia capitato di ritrovarmi sui capelli. E' densa, delicata, una sorta di mousse che avvolge e deterge la chioma con delicatezza e nella massima efficacia.
Il prodotto ha anche una discreta azione condizionante, tanto che quando lo uso difficilmente procedo con l'applicazione di un balsamo.
Una volta asciutti, i miei capelli appaiono leggeri e vaporosi, per nulla appesantiti nonostante la formula ricca di questo shampoo. Fin dalla prima applicazione ho capito che ci saremmo intesi a meraviglia: la sensazione di pulizia è incisiva e si sente distintamente che il cuoio capelluto viene liberato da sporco, sebo in eccesso ed impurità. Il tutto nel massimo rispetto della pelle e dei capelli stessi che non seccano bensì tornano morbidi e ben disciplinati.

L'inci contiene acqua, gel di aloe vera*, olio di semi di girasole*, tensioattivi delicati di origine vegetale, glicerina, acido lattico, profumo, sale marino, acido citrico, gomma xantana, burro di karitè, olio di noce di macadamia e poco altro. Le sostanze contrassegnate da asterisco provengono da agricoltura biologica.

In conclusione, credo di aver trovato uno shampoo assolutamente piacevole, nonché differente e se vogliamo anche migliore rispetto ai tanti che si trovano in commercio. Lo uso molto spesso in combinazione con il Nectar Absolu dello stesso brand perché so che riesce a rimuovere qualsivoglia eccesso di olio senza ridurne l'effetto. Lo consiglio a chiunque necessiti di una pulizia profonda ma che non voglia inficiare nella salute del cuoio capelluto. Con il passare del tempo la chioma assume una nuova vitalità, chiaro segno del fatto che ad una cute pulita nel modo giusto corrisponde sempre un capello più sano! Essenzialmente so che questo è il miglior shampoo provato quest'anno. 

*Il prodotto citato in questo articolo mi è stato inviato gratuitamente a scopo valutativo. Non sono stata pagata per scriverne una recensione e quelle espresse sono le mie sincere ed oneste considerazioni personali, libere da condizionamenti.

SITO WEB: www.kpourkarite.com
DOVE SI ACQUISTA: presso le bio-botteghe rivenditrici oppure online in diversi e-commerce tra cui Saicosatispalmi, BioveganshopLa Bottega Color Cannella
LUOGO DI PRODUZIONE: Francia
PAO: 6 mesi
QUANTITA': 200 g
PREZZO: 11,90 €.

martedì 13 ottobre 2015

[Unghie del Mese ] - Hot Fall

Probabilmente starete strabuzzando gli occhi. La rubrica delle Unghie del Mese sembrava essere morta insieme alla mia decisione di togliere il gel. E invece eccomi qui, dopo qualche mese di cure incessanti (che peraltro ho deciso di non abbandonare più) a proporvi nuovamente le mie unghie, questa volta naturali.
Questa rubrica, che avrà come al solito una cadenza mensile, potrà raccogliere tutte le manicure effettuate in un mese oppure una sola, quella che mi avrà soddisfatto di più. Quasi sicuramente non vedrete più delle nail art: per quanto mi senta fantasiosa, credo di non avere la pazienza, gli strumenti e le capacità per cimentarmi. 


Fonte: playbuzz.com

Per rappresentare al meglio il mese di Ottobre ho scelto uno smalto decisamente autunnale, acquistato insieme ad altri pezzi della mitica Collezione Autunno/Inverno 2015 di Diego Dalla Palma che ho amato tanto. Si tratta di un colore mattone scuro, un rossiccio con qualche punta di arancio e di ruggine. Ovviamente mi ricorda soprattutto le foglie cadute ai bordi delle strade, i loro splendidi colori e la loro mutevolezza.







Mini-Review dello Smalto Urban Jungle Brick 302 di Diego dalla Palma:
Questo smalto mi piace per molteplici aspetti. 
  • Il pennellino ampio consente una stesura agevole e facilitata anche a chi solitamente non riesce ad essere preciso.
  • Una sola passata di colore permette una copertura ottimale senza la necessità di farne una seconda. 
  • L'asciugatura è rapida. 
  • La durata è abbastanza buona: ha iniziato a sbeccarsi leggermente sui pollici al quarto giorno. La mano destra era più provata della sinistra, che ha resistito praticamente intatta.
Elementi negativi:
  • Qualora non venga utilizzata una base tende a macchiare e a lasciare un alone arancio dopo la rimozione. 

Spero che il ritorno della rubrica dedicata alle Unghie del Mese vi sia gradito. Fatemelo sapere tra i commenti.

lunedì 12 ottobre 2015

Cotoneve - Natural Massage Viso



Recensione d'uso:
Di tanto in tanto mi piace proporvi qualche buon prodotto da trovare comodamente sugli scaffali del supermercato. Oggi è uno di quei giorni e l'oggetto della mia recensione sono le spugnette Natural Massage Viso di Cotoneve, utili strumenti per la pulizia quotidiana del viso che ormai utilizzo con estremo piacere da un anno o forse più.

Sebbene in casa mia non siano mai spariti panni in cotone biologico o salviette in microfibra, sono mesi ormai che questi hanno ceduto il passo alle Spugnette Cotoneve. Il motivo? le lavo più agevolmente, mantengono a lungo la loro morbidezza, si asciugano con facilità e non emanano mai cattivo odore. 

Le Spugnette Natural Massage Viso di Cotoneve vengono vendute all'interno di un rivestimento ben riconoscibile che contiene già tutte le informazioni necessarie circa il materiale utilizzato e la loro manutenzione. Esistono in vari colori che vanno dal verde al giallo, all'azzurro fino al rosa.
E' necessario lavarle in acqua corrente al primo utilizzo e poi sempre durante i successivi. Io le bagno prima di utilizzarle e poi le sciacquo subito dopo per rimuovere lo sporco accumulato. 



Come le uso. Dopo aver rimosso il make up dagli occhi con un olio, procedo con la pulizia del viso con un latte detergente o un altro prodotto simile. Talvolta ne appoggio un po' sulla spugnetta umida che poi massaggio ovunque, occhi compresi. Altre volte massaggio il prodotto direttamente sul viso ed utilizzo la spugnetta solo per la rimozione. 
Utilizzo le Spugnette Natural Massage Viso di Cotoneve anche per rimuovere maschere o scrub particolarmente persistenti. Bagno la spugna in acqua e poi agevolmente tolgo tutto. Fatto questo risciacquo la spugnetta ed il gioco è fatto.

A sinistra Spugnetta Cotoneve
A destra Spugnetta di altra marca più economica. La trama più
fitta della seconda graffia la pelle.
Perché penso che le Spugnette Natural Massage Viso di Cotoneve siano le migliori in commercio? Bé, vi basterebbe acquistarne di altre marche per capirlo. A me è capitato durante l'estate di non trovarle da Acqua e Sapone e di acquistare un surrogato. Appena arrivata a casa ed aperta la confezione mi sono ritrovata con due spugnette dure che anziché massaggiare il mio viso avevano il solo scopo di graffiarlo. Chi ha voglia di passarsi sulla faccia stanca della sera una spugnetta dura che anziché pulire scartavetra la pelle? Non io, di certo. Le Spugnette Natural Massage Viso di Cotoneve, al contrario, restano soffici dal primo all'ultimo utilizzo, trattando la pelle con estrema delicatezza.
Col passare dei mesi non si sfaldano né si macchiano con facilità. Personalmente le sostituisco di tanto in tanto per una questione d'igiene, non perché siano ormai inutilizzabili. 

I materiali utilizzati per le Spugnette Natural Massage Viso di Cotoneve sono la cellulosa naturale ed il cotone, entrambi molto assorbenti e biodegrabili. 



Il mio consiglio, qualora stiate cercando delle spugnette leva-trucco di buona qualità, è quello di non sprecare i vostri soldi acquistando prodotti che costano pochi centesimi in meno e che poi dovrete buttare in breve tempo. Le Spugnette Natural Massage Viso di Cotoneve non vi deluderanno!


SITO WEB: www.cotoneve.it
DOVE SI ACQUISTA: nella grande distribuzione
LUOGO DI PRODUZIONE: non specificato sulla confezione
QUANTITA': ogni confezione contiene 2 spugnette
PREZZO: Intorno ai 2 €.

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...