mercoledì 8 aprile 2015

Neve Cosmetics - Fondotinta Minerale High Coverage "Light Warm"



Recensione d'uso:
Più di 3 anni fa recensii il fondotinta minerale Neve Cosmetics nella vecchia formulazione. 
Oggi finalmente recensisco la formula High Coverage, nello stesso colore. Quando iniziai ad usarlo le cose andarono così male che presa dallo sconforto decisi di accantonarlo fino a data da destinarsi. 
Finalmente il 16 ottobre dello scorso anno ho deciso di dargli una seconda chance e da allora l'ho utilizzato quasi ogni giorno, riuscendo a capovolgere le mie opinioni al riguardo.

Il packaging è simile al vecchio confezionamento, anche se trovo che questo sia più funzionale in quanto dotato anche di sifter, un dosatore rotante che permette di far uscire solo la giusta quantità di prodotto, evitando inutili sprechi. Il barattolo è piccolino ma pieno zeppo di prodotto. Leggero e pratico, lo si può portare ovunque. Unico neo è la scomodità del suo piccolo tappo, in quanto il pennello kabuki ci entra a fatica e non lo si può roteare agevolmente. Ho rimediato al problema usando una piccola accortezza, di cui vi parlerò poco sotto. 


La prima cosa che mi balzò agli occhi quando iniziai ad usare l'High Coverage è che il colore non è esattamente lo stesso rispetto alla vecchia formulazione. Io trovo che questo Light Warm sia leggermente più chiaro rispetto al vecchio, tant'è che su di me, usato da solo, risulta un po' sbiancante. Se il vecchio Light Warm era perfetto per la mia carnagione, il nuovo tende ad essere un pelino più chiaro.
Il secondo aspetto che si è subito reso manifesto è la reale maggiore copertura raggiungibile con l'High Coverage. Con la vecchia formulazione la copertura che ora si raggiunge subito, veniva ottenuta solo aumentando molto le dosi e impolverando eccessivamente il viso.
Con una piccolissima quantità di prodotto riesco ad ottenere una copertura molto buona, anche migliore del fondotinta compatto che uso sempre, il Mineral Foundation Compact di Sephora. Con una sola passata ho già coperto eventuali rossori e reso omogeneo il mio incarnato.

Io utilizzo sempre il metodo asciutto, facendo così. In un tappo tondo preso da una vecchia confezione di cotton fioc (l'idea è di Berlandina e vi consiglio di guardare il suo video se volete avere anche un altro parere, oltre il mio) faccio cadere un po' di polvere minerale Light Warm, poi con un kabuki o un flatkabuki raccolgo il prodotto. Batto sul tappo per far cadere eventuali eccessi e massaggio il pennello sul viso con movimenti circolari. Se ho bisogno di un'ulteriore applicazione, procedo allo stesso modo. Quando ho finito spruzzo un po' di acqua termale con lo scopo di fissare il trucco e smorzare qualsivoglia effetto polveroso. 
Riguardo gli altri due metodi di applicazione possibili, vi rimando al precedente post. 

Trovo che, tutto sommato, il fondotinta Neve Cosmetics sia nettamente migliorato. Non solo perché, offrendo una copertura maggiore il prodotto dura di più e si raggiunge un risultato più soddisfacente in minor tempo, ma anche e soprattutto dal momento che ora può essere realmente considerato un fondotinta. La vecchia formulazione non offriva altro che una copertura da "cipria", omogenizzante e nulla di più. 
Nonostante questo, trovo che non sia esente da difetti. Se non lo si lavora bene risulta polveroso fin da subito, pur utilizzando una quantità di prodotto davvero modica. Qualcuno dirà che da un fondotinta minerale in polvere libera non ci si può aspettare un risultato diverso, ma io posso garantirvi che non è così. Tra una polvere minerale e l'altra possono esserci notevoli differenze, sia in termini di qualità che in termini di resa estetica.
In ogni caso, l'utilizzo dell'acqua termale subito dopo l'applicazione ha praticamente annullato questo inconveniente, che nel mio caso non sussiste più. I primi utilizzi furono disastrosi proprio perché tendeva ad accumularsi troppo ai lati del naso, dando origine ad un aspetto gessoso che comprometteva il risultato estetico finale, rendendolo più falso. Sono felice di aver trovato una soluzione a questo problema, così da poter utilizzare il Fondotinta Minerale High Coverage di Neve Cosmetics ogni giorno, senza venir meno ad un risultato completamente soddisfacente.

La durata su di me è buona e questo è un altro aspetto da valutare positivamente. Di sicuro incide anche l'azione dell'acqua termale che utilizzo per fissarlo, o il fatto che io non abbia una pelle con la tendenza ad ungersi e quindi a risucchiare il prodotto. Non posso paragonare la sua resistenza a quella di un fondotinta siliconico che meglio si aggrappa alla pelle, tuttavia riesco a farci almeno 6 ore prima che si noti una perdita di colore.
Trattandosi di un prodotto in polvere, più che alla mia pelle tendenzialmente secca lo trovo adatto per chi ne ha una mista o grassa. Ciononostante riesco a tenere a bada "l'effetto vecchio" utilizzando una buona crema consistente che gli faccia da base.

Ottimo anche in veste di correttore, in quanto la sua elevata pigmentazione gli consente di coprire eventuali rossori e difetti del viso senza eccessivi sforzi. Ai lati del naso o sulla zona alta delle guance mi capita di avere dei rossori diffusi e senza la minima fatica questo prodotto riesce a coprirli completamente. Purtroppo, avendo il contorno occhi molto secco io non riesco ad utilizzarlo anche per coprire le occhiaie. L'ho fatto per testarlo a dovere anche in questa situazione e vi posso dire che le copre davvero bene (almeno le mie, che non sono quasi mai davvero eccessive) ma evidenzia in modo atroce le mie precoci rughette d'espressione. E' dunque sconsigliato sulle occhiaie di chi ha le rughe o un contorno occhi particolarmente secco in quanto tende a soffocarlo.

L'inci contiene diossido di titanio, mica, ossido di zinco, ossidi di ferro. Non ci sono siliconi, parabeni, conservanti. Non contiene profumo ed è formulato per ridurre al minimo i rischi di allergie.

Tirando le somme, sono davvero felice di aver voluto dare una seconda chance al Fondotinta Minerale High Coverage di Neve Cosmetics perché in 6 mesi di utilizzo continuato è riuscito a farmi cambiare idea circa i suoi difetti, che la prima volta avevo ritenuto insormontabili. Mi piace per la sua elevata copertura che mi consente di utilizzare poco prodotto per un risultato estetico ottimale. E lo adoro per la sua formulazione priva di sostanze grasse, di siliconi, petrolati o altri elementi comedogeni. Se si impara a dosarlo bene si riesce a limitarne la polverosità e qualora ci si avvalga di un'acqua termale fissativa, la sua azione non ha nulla da invidiare a quella di un prodotto in crema. Se lo avessi gettato via dandomi per vinta mi sarei persa un prodotto valido e di facile utilizzo, in grado di garantirmi proprio ciò di cui ho bisogno in questo momento della mia vita.

A sinistra swatches Light Warm
A destra swatches Medium Warm

Il mese scorso ho acquistato anche la tonalità Medium Warm, che purtroppo non mi piace tanto quanto la Light Warm. Il suo non è un sottotono dorato come mi sarei aspettata, ma sembra avvicinarsi più al pesca. Oltretutto ho la netta sensazione che non riesca ad offrirmi lo stesso grado di copertura del primo, sebbene tra i due cambi effettivamente solo la tonalità. Continuerò ovviamente ad usarlo e magari avrò modo di aggiornarvi in seguito ma è in dubbio che tra i due finora preferisca il risultato ottenuto con il Light Warm.


SITO WEB: www.nevecosmetics.it
DOVE SI ACQUISTA: nelle biobotteghe rivenditrici, sul sito web dell'azienda oppure online in numerosi e-commerce tra cui Sorgente Natura e Gocce Verdi
LUOGO DI PRODUZIONE: Italia
PAO: 12 mesi
QUANTITA': 8 g
PREZZO: 13,90 €,

51 commenti:

  1. Adoro questo fondotinta! E' stato il *mio* fondotinta praticamente dalla sua uscita. Sono agli sgoccioli dell' ultima confezione ed ora mi vorrei buttare sul Bare Faced Beauty di cui ho sentito tessere le lodi (ora sono curiosa!)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Anche io credo che cambierò marchio una volta finite queste due confezioni. E' tempo di esplorare anche nuovi orizzonti ;)

      Elimina
  2. Anch'io ho il fondo High Coverage di Neve, in tonalità light neutral. La coprenza è davvero buona, anche per me basta una sola passata per uniformare tutto il colorito e coprire qualsiasi rossore. Tuttavia non mi trovo benissimo a livello di resa: noto che tende ad evidenziarmi le zone più secche, e che a volte si forma un effetto "a chiazze". Credevo di essere io a non saper usarlo, però poi provando il Flat Perfection entrambi i problemi non sussistono più. Sicuramente il fondo minerale, soprattutto in polvere libera, è un fondo che "va capito" :D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Anche io penso che vada capito. E indubbiamente la polvere libera è portata ad alzare le pellicine e quindi ad evidenziarle.

      Elimina
  3. Io ho provato il Fair e riuscivo ad usarlo solo applicandolo bagnato altrimenti sembrava gesso . Tra l'altro avrei dovuto prendere il Light warm ma dopo la delusione provata non l'ho più riacquistato. Diciamo che per me e per il mio tipo di pelle e proprio un no, purtroppo

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mi spiace. Da quel che ho sempre letto in giro si tratta di un prodotto che genera una bella divisione. C'è chi lo ama e chi lo odia, sembrano non esistere via di mezzo.

      Elimina
    2. Inizialmente ho preso Light Neutral, premetto che ho un'epidermide molto problematica, e con qualche "aiuto" sono riuscita ad ottenere una buona coprenza, ma dopo 4/5 ore cominciava a diventare a chiazze, grumoso e metteva in evidenza i pori dilatati, inoltre la tonalità, sul mio viso, risultava troppo gialla. Successivamente ho provato Light Rose: Utilizzandolo bagnato sono riuscita ad ottenere una coprenza media, ma mi fa un effetto mascherone orribile. L'ho ripreso perché ho notato che è l'unico fondotinta che non mi crea problemi alla pelle del viso, nel senso che non peggiora la mia situazione, ma non penso di riprenderlo

      Elimina
    3. Se proprio non riuscite ad andare d'accordo, inutile insistere. Concordo con te.

      Elimina
  4. Io uso dai sempre dei "finti" minerali (Kiko e Wjcon) ma ho intenzione di votarmi al minerale puro.....potrei prendere in considerazione questo....

    RispondiElimina
    Risposte
    1. In Grecia non ci sono dei brand minerali dai quali iniziare?

      Elimina
    2. Trovo da Sephora Bare minerals ma l'altro giorno mancava il colore che cerco io....altri brand minerali non saprei...credo che ancora qui non sia così diffuso...o forse sono io a non essere informata!

      Elimina
  5. Sara come sai anche a me è piaciuto molto questo fondotinta e continuo ad usarlo con soddisfazione. È stato il mio primo fondotinta minerale e pian piano ho imparato ad utilizzarlo. Come dici tu, se non si lavora bene l'effetto risulta polveroso e artefatto, infatti io procedo pian piano, aggiungendo prodotto se serve. Una tecnica che ho trovato soddisfacente è stata quella di applicarlo con il pennello leggermente inumidito. Tuttavia mi piace anche l'effetto ottenuto utilizzando il pennello asciutto, direi che è il mio preferito! Infatti lo applico prevalentemente così :)

    RispondiElimina
  6. Ciao Dama! Un tempo i fondotinta minerali mi incuriosivano molto ma provandoli ho capito che non sono fatti per me, mi stanno male, mi accentuano le pellicine e mi invecchiano. Poi in generale non amo molto le polveri (nemmeno i pigmenti), preferisco prodotti in crema o compatti. Ad ogni modo mi fa piacere che tu abbia cambiato opinione su questo fondotinta!

    RispondiElimina
  7. @Simona anche io penso che il segreto principale sia quello di adoperare pochissimo prodotto alla volta, onde evitare di farlo accumulare qui e là.

    @Dahlia ciao :) capisco benissimo l'effetto di cui parli. Sicuramente non si tratta della scelta ideale per tutti.

    RispondiElimina
  8. Io non ho proprio mai provato un fondo minerale in vita mia, sono troppo affezionata alle formule fluide o cremose. Più che altro temo che l'effetto su di me sia un po' troppo polveroso e spento. Prima o poi quando ne avrò il coraggio farò un tentativo, sarei molto felice di screditare la mia paranoia :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Se hai già trovato qualcosa che ti piaccia e con cui la tua pelle si trova bene, perché cambiare? :)

      Elimina
  9. Io utilizzo la light neutral e mi piace moltissimo:) un bacione

    RispondiElimina
  10. Questa recensione mi ha definitivamente chiarito le idee circa questo fondo di neve, grazie! Io ho una pelle grassa che ultimamente sta tendendo al misto, con zone che spesso sono secche e con pellicine a vista... Ma non posso farle sparire con creme più nutrienti o mi lucido alla velocità della luce! Perciò mi sa che opterò per la formula compatta, che molte dicono essere meno pesante/coprente di quella in polvere libera.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sono felice che la mia recensione ti sia stata utile. Indubbiamente ognuno deve cercare la formula più adatta alla propria pelle. Anche per me questa non è ottimale, però quantomeno con le dovute accortezze riesco ad utilizzarla.

      Elimina
  11. mi fa piacere che tu sia riuscita a trovare modo di utilizzarlo grazie alla nebulizzazione dell'acqua termale. io invece con la mia tipologia di pelle non riesco ad apprezzarlo quanto altri brands, ma è ovviamente una situazione soggettiva :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mi piacerebbe provare altri brand e penso che questo mi abbia aperto le porte a nuove esplorazioni. Avevo bisogno di farci pace per capire che il minerale sul viso mi convince ancora.

      Elimina
  12. Ogni volta che vedo un fondotinta minerale sospiro sconsolata: vorrei tanto poterli usare,ma con la mia pellaccia secca mi fanno apparire solo più vecchia U_U

    RispondiElimina
  13. Tirando le somme, diciamo che è un prodotto carino a quanto dici tu, interessante :)

    Rimettiamoci in forma insieme!! Passa dal mio blog per sapere di più :) http://passionforfashion21.blogspot.it/2015/04/rimettiamoci-in-forma-insieme-squat.html

    RispondiElimina
  14. Salve, è la prima volta che commento, io sto usando da pochissimo il medium warm, ha una buona coprenza, non l'ho ancora provato bagnato, intanto proverò vaporizzando l'acqua termale. ;)
    A presto :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao, piacere di conoscerti, grazie per aver voluto commentare questa volta :)
      Se provi con l'acqua termale fammi sapere come va. A presto.

      Elimina
  15. Grazie Dama per la recensione! Mi hai convinto e credo proprio gli darò una chance :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Bene, ne sono contenta. A questo punto spero che ti piacerà.

      Elimina
  16. Sono contenta che tu ci abbia fatto pace :D!!
    Per me sarebbe eccessivo, credo. Se e' piu' coprente di quello Sephora, non penso mi ci vedrei. Quando in estate ricomincio ad usarlo, abbandonando il solito di Benecos, mi viene paura perche' a colpo d'occhio mi sembro un mascherone, figurati XD!
    Questo Neve di buono ha sicuramente il fatto che copra subito tutti i rossori; il sul naso di solito applico il correttore (ai lati, e con tanto freddo proprio su tutto -.-), ma e' certo che un prodotto che faccia tutto da se' sia molto comodo!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io ho smesso di farlo, ormai ai lati del naso non mi serve più picchiettare il correttore.
      L'effetto mascherone nel mio caso non c'è perché lo doso e ne utilizzo solo una piccola quantità però se sei abituata a qualcosa di molto leggero indubbiamente noteresti la differenza.

      Elimina
  17. io lo uso solo d'estate ormai, per l'inverno preferisco i prodotti in crema tipo so bio, io uso il medium neutral anche se devo dire che per il colorito che ho ora è troppo scuro e andrebbe mescolato con il light ma d'estate appena mi abbronzo un attimo va benissimo, la copertura alta poi mi piace molto :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. So Bio è sempre nella mia trousse e di tanto in tanto lo riprendo, però questo inverno mi è piaciuto più lui sulla mia pelle :)

      Elimina
  18. Io ti dico solo che da quando ho provato il fondo minerale Neve non ho mai più usato altri fondi, mi ci trovo proprio bbbbene: leggero e non mi da quella sensazione di occlusione che mi davano gli altri fondi *_* DEvo provare il trucco dell'acqua termale:)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Se lo provi fammi sapere :) intanto son felice di leggere che ti piace così tanto.

      Elimina
  19. Non ho mai preso in considerazione i fondi Neve, quando li ho provati non mi hanno soddisfatta, il prodotto tendeva a evidenziare i pori dilatati :-(

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Allora meglio depennarli dalla lista. Non mi piace quando un prodotto mi evidenzia troppo i difetti.

      Elimina
  20. Risposte
    1. Davvero? non lo sapevo :) mi fa piacere che ti piaccia così tanto.

      Elimina
  21. Io uso medium warm e mi trovo benissimo! Alla fine se si vuole una base "naturale" non ho ancora trovato di meglio.Sai che a me non vira così tanto all'arancio? Anzi è piuttosto giallo :/ Forse applicato sulla pelle cambia tanto. Per quest'estate non so se utilizzare solo kalaharii o comprare la tonalità più scura ^_^ bacii

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Anche io lo volevo più giallo :( e invece su di me, chissà perché, tira fuori questa componente un po' arancio che addosso mi stona.

      Elimina
  22. Ultimamente lo avevo accantonato, ma solo per il fatto che ho sbagliato colore! :(

    RispondiElimina
  23. Oddio, questo fondo per me rappresenta il male. Giusto qualche mese dopo la sua uscita presi il set di quattro campioncini per capire quale fosse la tonalità più adatta. La formulazione la trovai orribile, orribile ad essere molto gentile. Lo trovai granuloso, non abbastanza fine, e non riuscivo a stenderlo in modo omogeneo. Ho la pelle grassa, eppure niente mi ha mai fatto un effetto secco e gessoso come questo fondo. Dopo venti minuti mi ritrovavo il viso crepato, come se avessi messo una maschera all'argilla o.O
    Ho provato vari metodi: asciutto, bagnando prima il pennello, mischiandolo a varie creme viso idratanti (con e senza siliconi)..niente..evidenziava ogni singola imperfezione e si crepava. Le crepe erano visivamente orribili davvero. Capisci che dopo tutti i tentativi alla fine l'ho lasciato da parte e alla fine buttato :(. Non mi è venuto in mente di spruzzare acqua termale dopo, ma in ogni caso sarebbe stato un no per me: applicazione che da troppe noie è impensabile per me.

    RispondiElimina
  24. @Lebeautyrecensioni mi spiace. Pure io comunque il colore esatto non ce l'ho con l'una né l'altra tonalità.

    @Fransis mi dispiace. Quando lo presi la prima volta mi dava tante noie, esattamente come è stato per te. Non so cosa sia successo ad ottobre ma da lì in poi siamo andati alla grande, ora va molto meglio.

    RispondiElimina
  25. Sto utilizzando anche io questo fondotinta minerale in questo periodo e la sua coprenza mi sta sorprendendo davvero.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Si, in effetti uno non se lo aspetterebbe da un minerale.

      Elimina
  26. Questo è un prodotto che vorrei provare, prima o poi. Sono contenta di aver letto la tua opinione :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ed io contenta di averla scritta, dopo tanto tempo!

      Elimina
  27. Io uso questo fondo praticamente da quando ho iniziato a truccarmi con prodotti bio e mi è sempre piaciuto tantissimo, è decisamente il mio preferito, ma capisco cosa intendi quando dici che è polveroso, ho lo stesso problema non ai lati del naso, ma della bocca, devo dire che però, anche io, applicandolo con l'acqua termale risolvo tranquillamente.

    RispondiElimina

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...