lunedì 25 agosto 2014

Hawaiian Tropic - Satin Protection Spf30 Ultra Radiance



Sulla confezione:
Il Latte Solare Satin Protection SPF30 Ultra Radiance di Hawaiian Tropic protegge, idrata e lascia la pelle splendente. Non grasso. Vitamine C ed E. Profumo Tropicale. Altamente Resistente all'Acqua. 

Recensione d'uso:
Di Hawaiian Tropic e di alcuni suoi prodotti abbiamo avuto modo di parlare lo scorso anno, in occasione delle recensioni riguardanti il Doposole Cocco e Papaya e i LipGloss SPF25.
Quest'anno, pur avendo riutilizzato con piacere un'altra confezione di Doposole, mi è capitato di provare anche una protezione solare ed è arrivato il momento di raccontarvi la mia esperienza d'uso.


Nello specifico, il prodotto di cui vi parlerò è la Satin Protection Spf30 Ultra Radiance. Si presenta in una piccola confezione con impugnatura ergonomica che si tiene a testa giù, comodamente poggiata sul tappo ampio. Sul fronte, immagini illustrative che rimandano subito al brand e che si piazzano sempre in maniera piuttosto riconoscibile sugli scaffali del supermercato.
La confezione contiene soli 100 ml di prodotto ed è quindi utile per tutti coloro che fanno solo brevi week end al mare e non desiderano gettare via interi flaconi di solare inutilizzato una volta tornati a casa.

La profumazione della Satin Protection Spf30 di Hawaiian Tropic è quanto di meglio si possa trovare per l'estate: un mix di frutti tropicali che la rendono piacevole già all'olfatto. 
La consistenza è cremosissima, si spalma con estrema facilità e la si trasporta ovunque in modo rapido ed efficace. Questo aspetto, che potrebbe apparire marginale, si dimostra invece essenziale per un prodotto di questo tipo: maggiore è la spalmabilità del solare, maggiore sarà la vostra sicurezza e protezione. Non si rischia di lasciare chiazze di pelle senza crema e nel giro di un paio di minuti avrete raggiunto con estrema praticità anche le zone più ostiche. 
Personalmente ho scelto di usare la Satin Protection Spf30 di Hawaiian Tropic solo sul corpo, utilizzando un prodotto specifico per il viso. 

La particolarità della Satin Protection Spf30 di Hawaiian Tropic Ultra Radiance è dovuta all'effetto luminoso che essa rilascia sulla pelle. Non si tratta di veri e propri glitter né di pacchianate improponibili. Sulla pelle appare piuttosto come una brillantezza discreta, che va ad enfatizzare l'abbronzatura rendendola più bella da guardare. Trattandosi di una luminescenza molto tenue è possibile che ve ne accorgiate solo voi che la indossate. Gli altri vedranno in voi solo una pelle luminosa, senza veramente comprenderne il motivo.


Descritti gli aspetti accessori del prodotto, ritengo doveroso soffermarsi maggiormente sul suo scopo principale: la protezione solare.
L'inci contiene sia filtri solari UVB che UVA, tutti stabilizzati grazie alla presenza di Octocrylene. Non si tratta di una formula completamente verde, ma ci sono numerosi estratti vegetali tra cui l'estratto di papaya, il burro di mango, la glicerina, l'aloe, il burro di karité, l'olio di jojoba, l'estratto di guava. Troviamo anche qualche silicone e la paraffina.
La sensazione sulla pelle è di un prodotto molto emolliente, che unisce alla protezione solare anche un'azione anti-inaridente. Sulla mia pelle che tende a seccare ho molto apprezzato questo aspetto in quanto mi sono resa conto di non avere mai avuto le gambe secche, neanche dopo intere giornate trascorse sulla spiaggia. Tuttavia non ha una consistenza grassa: se la vostra paura è quella di apparire sudati o appesantiti dalla crema, sappiate di poter andare a colpo sicuro. 

Aspetto più positivo di tutti: non mi sono mai scottata. Non ho mai neanche avvertito quella brutta sensazione di pelle che arrossa e poi tira dappertutto. Al mare mi sono sentita completamente sicura e protetta e questo è quanto di meglio si possa chiedere ad un prodotto di questo tipo.
Io ho una storia di grandi scottature alle spalle. In passato ho trovato difficilmente dei prodotti che garantissero alla mia pelle chiara e delicata, seppur non proprio diafana, una protezione adeguata. Con la Satin Protection Spf30 di Hawaiian Tropic ho trovato protezione efficace, gradevolezza d'uso e persino un profumo inebriante
La sensazione dopo il bagno in mare è che resista molto bene all'acqua. Ciononostante, io ho comunque preferito riapplicare la crema di volta in volta, almeno sulle zone in cui sono più sensibile ai raggi solari come schiena e spalle.
Indubbiamente è un prodotto che riacquisterei. 


Un breve accenno anche al Protective Dry Oil Spf8 che però, vista la protezione molto bassa, ho testato con grande cautela. Applicato solo in orari in cui il sole era tiepido e non sussistevano veri e propri pericoli di ustioni.
La sua consistenza è piuttosto viscida. Una sorta di gel compatto che non cola eccessivamente, potendo essere distribuito sulla pelle anche a piccole dosi. La profumazione è molto intensa e vivida. Anch'essa tropicale, l'ho apprezzata in pieno. Tuttavia non credo che questo sia il prodotto giusto per me. Sia per il fattore di protezione troppo basso per le mie esigenze, sia per la consistenza unticcia che ho mal sopportato.
Suo primo ingrediente è la paraffina e devo dire che si sente tutta. Contiene anche Oxybenzone, sostanza che personalmente sconsiglio. 

*I prodotti citati in questo articolo mi sono stati inviati gratuitamente a scopo valutativo. Non sono stata pagata per scriverne una recensione e quelle espresse sono le mie sincere ed oneste opinioni personali, libere da condizionamenti. 


DOVE SI ACQUISTA: al supermercato
LUOGO DI PRODUZIONE: Stati Uniti
PAO: 12 mesi
QUANTITA': 100 ml, ma esiste anche la versione da 200 ml
PREZZO: circa 8 € per la confezione da 100 ml; circa 12 € per la confezione da 200 ml.


17 commenti:

  1. trovo che il latte solare sia indubbiamente interessante, anche se quest anno con alga maris mi si è aperto un mondo :D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mi ha molto incuriosito Alga Maris sai? ci farò più di un pensiero il prossimo anno, puoi contarci :)

      Elimina
  2. io adoro i solari Hawaiian Tropic, fungono bene e hanno delle profumazioni veramente eccezionali ;)

    RispondiElimina
  3. Ho usato i solari Hawaiian per tutta l'estate e li ho adorati! Il prossimo anno li ricompro sicuramente ^_^

    RispondiElimina
  4. Di Hawaiian tropics ho sempre sentito parlare bene però non ho mai provato una loro protezione solare. L'anno prossimo cercherò di farlo, mi piace l'idea di un prodotto che esalti l'abbronzatura ma che protegga anche, magari sceglierò proprio questa versione.
    :*

    RispondiElimina
  5. Adoro questo brand! che utlizzo da anni e recensisco sempre positivamente ;)
    ti aspetto un bacio

    RispondiElimina
  6. @BeautyLandia non posso che concordare con te sulle profumazioni: davvero accattivanti!

    @Dony eh si, ricordo la tua recensione. So che ti sono piaciuti :) anche io devo dire di esserne rimasta soddisfatta.

    @Non si dice piacere quest'anno cosa hai usato?

    @A.g. ma ne hai provati altri meravigliosi anche tu. Sai quanto mi tentino i solari Nuxe.

    @Giorgia ciao, piacere di rileggerti!

    RispondiElimina
  7. Ho provato i solari della Hawaiian Tropic e anch'io mi sono trovata benissimo, concordo su tutto.
    Hai descritto perfettamente l'effetto luminoso che riescono a donare alla pelle. L'olio invece non l'ho mai acquistato.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Felice che ti sia trovata bene anche tu. E l'olio non te lo consiglio, sinceramente.

      Elimina
  8. Io provai la 15, buona ma non resiste molto come altre! Nel senso che se tocco un goccio di acqua si scioglie e svanisce mentre con altre creme ho il tempo di fare il bagno, asciugarmi e poi riapplicarla!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. La 15 è bassa, sicura che sia sufficiente per te?
      Comunque questa qui regge bene anche dopo il bagno :)

      Elimina
  9. Uso i solari Hawaiian Tropic da un paio d'anni e mi trovo molto bene. In genere mi spalmo di protezione 30 e, dopo aver preso un po' di colore, metto la 15 solo sulle gambe. C'è da dire che sono sempre sotto l'ombrellone, ad esclusione di bagni e passeggiate sulla spiaggia, ma riuscirei a scottarmi persino così. La cosa che più mi piace è che non ungono e resistono parecchio all'acqua. L'olio non potrei mai usarlo per i tuoi stessi motivi, invece: protezione troppo bassa e odio l'unticcio sulla pelle.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Il loro punto di forza credo sia proprio la consistenza. Non ungono, si spalmano come creme per il corpo qualsiasi, si asciugano in fretta e profumano meravigliosamente.

      Elimina
  10. Il profumo di quella crema è paradisiaco! Gli anni scorsi c'era sempre qualcuno in spiaggia che l'aveva e rimanevo incantata dal profumo che si sprigionava tutt'attorno **_** anche quest'anno non l'ho comorata però. Alla fine ho preso veramente la crema spray avene con acqua termale omaggio di cui avevi parlato in uno dei post con le offerte del momento ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Uh, son felice che alla fine un'offerta che ho segnalato in questo spazio sia stata utile a qualcuno :) l'acqua termale in spiaggia l'ho portata anche io, comunque.

      Elimina
  11. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...