lunedì 12 maggio 2014

Yves Rocher - Shampoo Ricci Definiti



Sulla confezione:
Modellate i vostri ricci con il programma Capelli Ricci Yves Rocher all'estratto di foglie di baobab, ricche di polisaccaridi fissatori. Nutriti, i vostri capelli risulteranno più resistenti all'umidità e alle increspature. Otterrete ricci morbidi e pieni di tono: leggeri, risulteranno più definiti, per tutta la giornata! 

Recensione d'uso:
Quando da Yves Rocher arrivò una nuova Linea per Capelli Ricci, mi fiondai in negozio per acquistarne lo shampoo. Sebbene io usi sempre shampoo ecobiologici, ho pensato che avrei potuto fare uno strappo alla regola e provare un prodotto formulato col 95% di ingredienti naturali e spendere molto meno del solito.

Lo Shampoo per Capelli Ricci di Yves Rocher si presenta in un ampio flacone di colore verde con etichette esplicative sul fronte e sul retro. Aprendo il tappino, scorgiamo un foro da cui far uscire lo shampoo. Da subito si viene investiti dal profumo dolcemente fruttato che caratterizza il prodotto. Da anni non sono più abituata a shampoo così profumati per cui alle mie narici è sembrato buono, ma allo stesso tempo falso, dissonante. Di chiara matrice chimica.

Inizialmente l'ho utilizzato seguendo i miei soliti dettami per gli shampoo: 100 ml di acqua e 10 ml di prodotto nello spargishampoo. Il tempo di agitarlo bene e lo passavo sui capelli. Una sola passata e poi un abbondante risciacquo.
Già dal primo utilizzo, lo Shampoo per Capelli Ricci di Yves Rocher non ha fornito alcun apporto differente ai miei boccoli, se non una morbidezza estremamente gradevole da toccare. Purtroppo, ad essa era associata anche un forte prurito al cuoio capelluto: sia sulla sommità della testa che dietro la nuca. Io che da anni avevo sconfitto il prurito scegliendo shampoo delicati di origine biologica ero ricaduta nella spirale del dovermi grattare come una scimmietta. Potete immaginare la delusione!

Le volte successive ho diluito maggiormente il prodotto, inserendo 110 ml di acqua e soli 5 ml di Shampoo per Ricci Definiti di Yves Rocher nello spargishampoo. In questo modo, era meno il prodotto che andava a finire sulla cute, ma abbastanza per lavare accuratamente i capelli.
I risultati, con questa nuova diluizione sono stati ottimi. Nessun prurito sulla cute, ma bensì onde morbide da accarezzare. La chioma è volumizzata ed effettivamente ben definita.


L'inci contiene oltre il 95% di ingredienti di origine naturale e la sua formula è descritta come facilmente biodegradabile. Ci sono l'acqua, sls tamponato dalla betaina, glicerina, estratto di foglie di baobab, un peg, acido citrico, agenti condizionanti, acido salicilico, carbomer. No ci sono siliconi e parabeni.
Il flacone può essere riciclato per intero tramite raccolta differenziata.

La linea Capelli Ricci Definiti di Yves Rocher presenta anche altre referenze, che volendo potrebbero essere utilizzate in sinergia. Oltre allo Shampoo ci sono anche Balsamo e Spray per i capelli.
Io non li ho acquistati e non so se usandoli insieme i risultati sui ricci possano definirsi anche migliori. Al momento sento di non averne bisogno.

Concludendo, penso che potrei riacquistare lo Shampoo Ricci Definiti di Yves Rocher. Ha un ottimo rapporto quantità/prezzo e posso alternarlo ai miei consueti shampoo ecobiologici senza che mi dia problemi di alcun tipo, risparmiando un po'. Avendo trovato la mia diluizione ottimale, riesco ad arginare i problemi iniziali e non avverto più quel prurito iniziale che lasciava presagire una poca delicatezza del prodotto.
Ha un potere condizionante che mi consente di pettinare la mia chioma con facilità subito dopo l'uso e i miei ricci risultano sempre belli, morbidi e ben definiti: non totalmente per merito di questo shampoo, ma di sicuro sta facendo la sua parte all'interno della mia routine.


SITO WEB: www.yves-rocher.it
DOVE SI ACQUISTA: presso i negozi monomarca e tramite le consigliere di bellezza
LUOGO DI PRODUZIONE: non specificato sulla confezione
PAO: 6 mesi
QUANTITA': 300 ml
PREZZO: 3,95 €

16 commenti:

  1. purtroppo non è adatto ai miei capelli però mi chiedevo cosa potesse procurarti il prurito, probabilmente è un particolare ingrediente...immagino il fastidio, sei stata brava a pensare di diluirlo ulteriormente, io probabilmente lo avrei abbandonato e basta. Un bacione ^_^

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Penso sia lo sls, anche se tamponato. E' pur sempre un tensioattivo più aggressivo rispetto a quelli che uso abitualmente. Sono comunque felice di essere riuscito ad usarlo lo stesso diluendolo maggiormente. In questo modo, problemi non me ne dà più :)

      Elimina
  2. io mi sn trovata bene cn qst prodotto

    RispondiElimina
  3. Eh sì, penso anche io sia lo sls. Ti capisco benissimo sul fastidio del prurito :(.
    Da qualche mese stò usando lo shampoo Bioearth per capelli grassi, e per quanto lo diluisca un pò di prurito e addirittura desquamazione me li stà dando :(. Non vedo l'ora di tornare al Salvia e Limone; ho tentato la prova per alternarlo, ma per un bel pò non se ne parlerà più di ritentarci >__<!
    Quindi di provare shampoo con tensioattivi come questo non se ne parla proprio, anche se la tasca ne sarebbe contenta :(; felice che su di te però ora funzioni bene ^_^!!

    RispondiElimina
  4. @Moonstyle mi fa piacere. Anche io, ma con le dovute accortezze :)

    @Tyta quelli de La Saponaria sono i migliori secondo me, non mi stupisce che con quello ti trovi così bene!

    RispondiElimina
  5. Ottima idea quella di diluire ulteriormente il prodotto! devo provare a farlo anche io con gli shampoo che, di tanto in tanto, mi creano un prurito allucinante (magari proprio perchè, per sbaglio, ne uso troppo) ;)

    RispondiElimina
  6. Che noia la questione del prurito... Per fortuna che con il tuo accorgimento ora funziona a meraviglia! Io non ho i capelli ricci, ma mia mamma sì e questo prodotto potrebbe diminuire l'effetto crespo che l'attanaglia da sempre!

    RispondiElimina
  7. @BeautyLandia si, a volte per far funzionare le cose basta solo provarle in maniera differente. Non sempre funziona, ma a volte si.

    @Calipso potrebbe provarlo! Non costa molto e la confezione contiene 300 ml, non male direi.

    RispondiElimina
  8. Sara anche io ho i capelli ricci e sono sempre alla ricerca di uno shampoo valido.
    Credo che questo prodotto tutto sommato sia valido, però trovo che sia molto importante diluirlo perché evidentemente è un po' aggressivo.
    Mi convince abbastanza l'inci visto che si tratta di un prodotto al 95% naturale, poi il prezzo è veramente basso :)

    RispondiElimina
  9. anch'io sto usando questo prodotto e devo dire che mi ci trovo bene!! non avverto neanche la sensazione di prurito, eppure non mi sembra di usare "solo" 5 ml... come sempre il risultato dipende dalla tipologia dei nostri capelli!!! ^.^

    RispondiElimina
  10. @Simona esatto. Se anche si ha già una routine ecobio per i capelli, lo si può usare comunque con le dovute accortezze.

    @Serena questo è indubbio :)

    RispondiElimina
  11. non capivo perché non ero più tua follower.. comunque mi sono iscritta di nuovo.. :-) ci "vediamo" nei commenti dei prossimi post!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Allora bentornata :) un abbraccio Marina.

      Elimina
  12. Un'altra cosa da provare per noi ricce!

    RispondiElimina
  13. mai provato ma non escludo di farlo!!

    RispondiElimina
  14. Per fortuna hai tentato di nuovo diluendolo maggiormente! Ogni tanto uno strappo alla regola si può anche fare: tentare non nuoce.

    RispondiElimina

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...