giovedì 8 maggio 2014

Liz Earle - Instant Boost Skin Tonic


Su it.lizearle.com:
Il nostro tonico rinfresca, rivitalizza ed illumina la pelle. Delicato e senza alcol, contiene estratti di aloe vera (idratante), calendula (addolcente), e vitamina E naturale, ed è arricchito con una meravigliosa fragranza di geranio al profumo di rosa. Per tutti i tipi di pelle.


Recensione d'uso:
Che il tonico sia uno step fondamentale della mia routine viso, è ormai fatto conclamato e dichiarato più volte. Non c'è sera in cui dopo lo strucco io non avverta l'esigenza di un dischetto di cotone imbevuto di un buon prodotto con il quale dissetare la pelle. Se trovo estremamente noiosa la procedura di detersione serale, quella del tonico è invece la mia favorita: sento la pelle rinascere, rinvigorirsi, tornare in uno stato di grazia.

Quando ho aperto per la prima volta il mio flacone di Instant Boost Skin Tonic di Liz Earle ho sperato sul serio che tutte quelle incantevoli sensazioni potessero ripetersi anche con lui. Nella mia mente non c'è stato alcuno spazio per incertezze o presagi di delusione. Io ero assolutamente certa che tutto sarebbe andato nel migliore dei modi. Purtroppo, l'esperienza mi insegna che non è sempre così. E che di sicuro non lo è stato questa volta.

Il packaging dell'Instant Boost Skin Tonic di Liz Earle è costituito da un elegante flacone azzurro chiaro con un tappo particolarissimo che consente al prodotto in esso contenuto un dosaggio perfetto. Il tappo si svita senza mai uscire dal suo asse. Così facendo viene fuori un secondo tappino dotato di un piccolo foro attraverso il quale far uscire il tonico. Richiuso il tutto, non si dà modo al prodotto di essere contaminato dall'aria, né da germi o batteri naturalmente presenti sulle nostre mani, seppur pulite. 
Dopo lo strucco, imbevo un dischetto di cotone di tonico e lo passo delicatamente sugli occhi e su ogni area del viso. La sua profumazione è tenue e delicata, un po' erbosa e molto fresca. Io l'ho trovata gradevole fin da subito e lo è tuttora che sta per terminare.


Ciò che non mi è piaciuto, è che l'Instant Boost Skin Tonic di Liz Earle sulla mia pelle ha un effetto riscaldante assai strano e molto poco gradito. E' possibile che il mio viso non tolleri uno o più ingredienti in esso contenuti, ma vi assicuro che non ho mai provato una sensazione simile utilizzando un tonico.
Nei casi in cui la mia pelle era più stressata del solito, magari in area pre-mestruale o nei giorni in cui appariva particolarmente irritabile e sensibile, l'Instant Boost Skin Tonic di Liz Earle si è rilevato quanto di più deleterio potessi utilizzare. Anziché lenire e smorzare eventuali irritazioni, sembrava enfatizzarle. La mia pelle andava a fuoco, sembrava avvampare. In alcuni casi ho ritenuto necessario sciacquarlo via, in altri semplicemente tamponare con un asciugamano sperando di farlo asciugare il prima possibile.

Fortunatamente, questo problema non si è rivelato essere una costante. Quando la mia pelle è normale e non presenta zone sensibili, posso utilizzare il tonico di Liz Earle più tranquillamente. Anche in questi casi avverto una spiacevole sensazione di calore, ma niente di paragonabile al malessere precedentemente descritto. 

Ho dimenticato di menzionare un aspetto che citerò subito: non amo i tonici che appena indossati conferiscono alla pelle una sensazione umidiccia e appiccicosa. Parliamo di un liquido, per cui è normale che la pelle si bagni, ma non altrettanto normale che al tatto risulti un po' collosa. Questo aspetto collaterale è fortunatamente di breve entità e scompare nel giro di 5-10 minuti, dopodiché la pelle torna liscia e distesa.

L'inci contiene acqua, gel di aloe vera, glicerina, un peg, vitamina E, estratto di cetriolo, estratto di camomilla, estratto di calendula, estratto di luppolo, pantenolo, allantoina, profumo, acido benzoico, conservanti, acido citrico. Non contiene alcool né sostanze di provenienza animale. Gli estratti buoni e lenitivi ci sono, peccato che all'interno di questa formula sembrino non funzionare affatto sulla mia pelle.

Concludendo, penso che le aspettative sull'Instant Boost Skin Tonic di Liz Earle fossero assai più elevate di quanto poi mi sono ritrovata ad ottenere. Di lui amo solo l'aspetto curato del flacone e la piacevolissima e naturale fragranza. Tutto il resto mi disturba e mi rende complicato ottenere quei benefici che ho sempre decantato nella maggior parte dei tonici finora utilizzati. Come già detto, è probabile che uno o più ingredienti non siano compatibili con la mia pelle. Non mi è dato sapere se ad altre persone lo stesso prodotto possa recare lo stesso tipo di fastidi, ma immagino che non sia così, dal momento che ne ho sempre letto meraviglie. Tuttavia, per me stessa non lo riacquisterò.


SITO WEB: http://it.lizearle.com/static/it/
DOVE SI ACQUISTA: sul sito web
LUOGO DI PRODUZIONE: Gran Bretagna
PAO: 12 mesi
QUANTITA': 200 ml
PREZZO: 16 €. Io l'ho acquistato all'interno di un cofanetto contenente anche il Cleanse and Polish e la crema viso.

19 commenti:

  1. E' davvero un peccato, io mi ci trovai benissimo, è stato uno dei miei primi tonici viso...E' proprio vero che ogni pelle è diversa da un'altra.
    Baciii

    RispondiElimina
  2. Io ho usato questo tonico un paio d'anni fà ma lo ricordo con immenso piacere, per lo meno sulla mia pelle non ha mai causato fastidi o bruciore, anzi, mi lasciava una piacevole sensazione di freschezza e di pulito. E' possibile che qualche ingrediente ti provochi irritazione... peccato!

    RispondiElimina
  3. Si, un vero peccato. Anche perché non è che costi poco...
    Lo sto finendo in questi giorni ragazze e sono felice di liberarmene.

    RispondiElimina
  4. Quasi sicuramente hai avuto una reazione a questo tonico, quella sensazione io la sento quando un prodotto è troppo aggressivo o la mia pelle è particolarmente irritata, mi chiedo però cosa ti abbia procurato questo, sarebbe da indagare. Hai provato a contattare il servizio clienti? Magari possono darti delle spiegazioni o delucidazioni, potrebbe anche saltar fuori che c'è un problema con questa confezione di tonico, o chissà cos'altro.
    Baciii

    RispondiElimina
    Risposte
    1. No, non li ho contattati. Però potrei farlo, grazie per l'idea :)

      Elimina
  5. La sensazione di bruciore l'ho spesso sentita associare all'aloe..magari è troppa in proporzione al resto..comunque peccato, sei stata brava a finirlo!!

    RispondiElimina
  6. Ciao, io lo sto usando proprio in questo periodo in abbinata al detergente e alla crema e devo dire che mi ci sto trovando bene. Purtroppo ogni pelle è diversa. Con prodotti che mi erano stati decantanti io mi ci sono trovata malissimo. Ottima recensione. Baci

    RispondiElimina
  7. Io uso di rado i tonici (sbagliando), ma da questo mi terrò sicuramente alla larga!

    RispondiElimina
  8. @Fransis solitamente l'aloe non mi dà alcun problema, uso sempre anche quello puro.

    @Sara si, purtroppo è vero. Non tutte reagiamo alla stessa maniera ad un determinato prodotto.

    @Simona chissà, magari a te invece potrebbe piacere come alla maggior parte delle persone che ci hanno avuto a che fare :)

    RispondiElimina
  9. Anche a me era capitato saltuariamente il medesimo problema di "calore" sul viso con il tonico alle rose Robert's mentre ora mi sto trovando a combattere il problema "appiccicume" con il tonico Alverde per pelli miste -_- Giuro, lo sto odiando!

    RispondiElimina
  10. Ormai da un po' di tempo sono alla ricerca del tonico perfetto per me, questo lo eviterò!

    Probabilmente si tratta di una reazione soggettiva, ma in passato mi è capitato più di una volta che tonici (ad es. uno della L'Oréal) mi facessero reazione.. non voglio rischiare :)

    RispondiElimina
  11. Sicuramente sarai allergica ad uno dei componenti. Hai provato ad usarlo per detergere il collo?...così se in quella zona non ti dà problemi, puoi terminarlo prima ;)

    RispondiElimina
  12. probabilmente sei allergica ad un conservante. peccato :(

    RispondiElimina
  13. @Federica ti capisco :D e ti auguro anche di finirlo presto!

    @Francesca purtroppo può capitare...da una parte penso che dovrei ricomprare sempre il mio tonico preferisco e farla finita di provarne di nuovi...ma è anche vero che la curiosità fa parte di me. Per non parlare del fatto che qui quel tonico neanche lo trovo facilmente.

    @Audrey lo sto comunque terminando, penso in una settimana o anche meno di riuscire a finirlo :)

    @Mary si, penso anche io che si tratti di un conservante. Peccato davvero!

    RispondiElimina
  14. Mannaggia che delusione :(.
    Ma davvero esistono tonici che non appiccicano almeno i primissimi minuti? A me per ora non son mai capitati!
    Comunque spero tu lo finisca in fretta, e addio. E poi terrei la confezione per metterci altri tonici con pack più spartani, soprattutto quelli bio che magari si conservano meglio :).

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Si, ce ne sono che non appiccicano mai, neanche nei primi secondi ti applicazione :) le acque distillate ad esempio. Sono così leggere che non danno mai quella brutta sensazione.
      Bella l'idea di riciclare il flacone...solo che non so se si può aprire, dovrò dare un'occhiata quando finisce.

      Elimina
  15. No, che delusione! Vorrei piazzare un ordine Liz Earle appena finito quello che ho in casa, e ammetto che questo tonico era in wishlist... Non so se lo comprerò perché per me, il tonico è sinonimo do freschezza.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mi spiace dover compromettere un tuo ordine col mio giudizio :(
      Chiaramente ho potuto provarlo solo su di me e il fatto che mi dia questi problemi non significa che ne darebbe anche a te o ad altri.

      Elimina
  16. che delusione, hai ragione!!! non credo che lo comprerò allora... :-/

    anch'io non posso fare a meno del tonico anche se preferisco usarlo la mattina... mi dà una sferzata di energia!!! ^.^

    RispondiElimina

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...