martedì 14 gennaio 2014

I Provenzali - Olio Secco Vegetale per il Corpo "Ribes Rosso"



Sulla confezione: 
L'Olio Secco alla Frutta I Provenzali è un idratante unico nel suo genere. Nasce dai nostri formulatori, che hanno individuato nell'Olio di Cartamo l'ideale ingrediente per questo cosmetico in quanto non unge, è di rapido assorbimento e dona un piacevole "effetto volatile" sulla pelle. 100% Vegetale, è arricchito da Attivi estratti dalla polpa di frutta (Mela, Uva Sultanina, Albicocca) e di Pura Vitamina E che ha un efficace effetto contro i radicali liberi.


Recensione d'uso:
Al lancio li avevo cercati in lungo in largo, ma senza successo. Solo nel momento in cui smisi di farlo me li trovai davanti. Sto parlando degli Oli Secchi alla Frutta de I Provenzali. 
Subito scelsi quello al Ribes Rosso, che più di tutti mi aveva incuriosito e avevo ansia di provare. Le altre profumazioni disponibili sono: Cocco, Pesca, Uva e Mora.

Il packaging dell'Olio Secco Ribes Rosso de I Provenzali consiste in un flacone in plastica morbida di colore rosso dotato di dispenser e tappino. All'esterno, una graziosa scatolina contenente molte informazioni riguardanti il prodotto. Se queste non bastassero, anche un voluminoso foglietto illustrativo a completare il tutto.
L'Olio Secco Ribes Rosso de I Provenzali ha una consistenza lievemente viscida, ma non eccessivamente untuosa. E' incolore e la sua profumazione è dolcemente fruttata. Sebbene solitamente io rifugga profumazioni di questo tipo, posso dire di apprezzare questa in particolare, perché poco intensa e affatto stucchevole. Pur essendo dolciastra, la sua tenue intensità non la rende fastidiosa all'olfatto.


Come lo uso. Dopo la doccia, con la pelle ancora bagnata, ne applico nella dose di 3-4 pompatine massaggiando su tutto il corpo. L'olio, a contatto con l'acqua sulla pelle, crea una delicata emulsione che cerco di trasportare su tutta l'epidermide disponibile. 
Dopo aver praticato il mio massaggio rilassante, asciugo tamponando con un asciugamano.
Per rendere più idratante il bagno, è possibile mescolarne alcune gocce direttamente nella vasca oppure sulla spugna, insieme al Bagnoschiuma. 

Il risultato è una pelle liscia e morbida ma è improprio dire che non unge, come scritto invece sulla confezione dell'Olio Secco Ribes Rosso de I Provenzali. Ci sono zone, come le braccia e le gambe, in cui l'olio sembra penetrare con più facilità e una volta asciutto, restano completamente prive di oleosità. Altre zone, come la pancia e la schiena, hanno bisogno di qualche minuto in più. Pur avendo un aspetto asciutto, se passo sopra la mano la ritiro un po' unta.
Ci tengo a precisare che questo per me non costituisce un problema. Dopo aver applicato il prodotto indosso le mie vesti da notte e non le trovo mai unte o macchiate. 


Il giorno successivo la mia pelle è ancora liscia e morbida. Ha perso totalmente l'odore fruttato, però la sento ancora bella nutrita e le zone che solitamente risentono di secchezza, sono anch'esse idratate. 

L'inci contiene Olio di Cartamo, estratto di albicocca, estratto di mela, estratto di uva, profumo, vitamina E. E' privo di siliconi, solventi, petrolati, ogm, allergenti e conservanti chimici.
L'Olio di Cartamo per me è una novità perché è la prima volta che lo ritrovo in uno dei tanti cosmetici che uso annualmente. Viene estratto da una pianta simile allo zafferano ed ha numerose proprietà cosmetiche: idrata a fonde le pelli secche e sensibili, si asciuga piuttosto in fretta e risulta poco oleoso al tatto, preserva l'elasticità della pelle. Viene utilizzato nelle preparazioni per il contorno occhi, sebbene poi vada sempre abbinato alla vitamina E perché da solo tende ad ossidarsi con facilità. E' ricco di acido Oleico, acido Linoleico e Vitamina K, che ne fanno uno degli oli più ricchi di Omega 6, le cui percentuali possono arrivare fino al 75%, 


E' bene specificare che l'Olio contenuto in questo prodotto non è Olio di Ribes. Il Ribes è solo il frutto riconducibile alla sua profumazione. 

Il prodotto è testato dermatologicamente e non contiene nickel, cromo e cobalto, rivelandosi idoneo anche per il trattamento delle pelli soggette a fenomeni allergici. Specifici test di laboratorio garantiscono che quest'Olio è sicuro anche su palpebre e contorno occhi.
Chi desidera ottenere il Certificato di Analisi di quest'Olio può richiederlo sul sito web, così da avere la conferma della sua qualità e purezza. Credo che questo sia un ulteriore punto a favore in grado di dimostrare la serietà dell'azienda produttrice.

Concludendo, voglio che sappiate che ho apprezzato l'Olio Secco Ribes Rosso de I Provenzali. Ha una profumazione tenue che non mi disturba. La mia pelle riesce ad assorbirlo piuttosto bene ed il massaggio che ne deriva è senza dubbio rilassante. Penso, inoltre, che possa essere una buona idea per l'inverno, periodo dell'anno in cui cerco di restare svestita il meno possibile e anche applicare una crema con tutti i crismi può essere sgradevole quando si ha freddo. Un Olio come questo lo si applica in pochi istanti, ci si riveste subito dopo e la pelle ne giova comunque. Può trattarsi di una soluzione utile anche per i pigri perché non richiede che pochi istanti ed una rapida gestualità. 
Il prezzo mi è parso onesto, sebbene 150 ml di un prodotto come questo usato ogni giorno non siano destinati a durare molto.

Tuttavia, trovo che abbia anche qualche difetto ed è bene che io lo specifichi insieme a tutto il resto.
Intanto, chi cerca un Olio davvero secco ne resterà deluso, perché quest'Olio secco non è. Non è untissimo, ma vi assicuro che unge comunque.
La sua consistenza grassa non si trasferisce sul mio pigiama, ma lo fa sull'asciugamano o sull'accappatoio. Le spugne si impregnano e quando una di queste mi è finita inavvertitamente nella lavatrice a basse temperature (40-50°C) non ne uscivano pulite, bensì intrise di odore d'olio. Avete presente il cattivo odore di olio fritto? ebbene, era così che tiravo fuori gli asciugamani dalla lavatrice. Chiaramente si è trattato di un mio errore nella separazione dei capi, ma è anche indizio di come quest'olio penetri con facilità nelle fibre tessili e tenda a rimanervi. Anche per questa ragione si è reso necessario che io smettessi di usarlo sulla pelle umida, ma lo massaggiassi dopo essermi già asciugata. Non è grave, però mi sono sentita in dovere di modificare un'abitudine che mi piaceva con una che mi piace molto meno.

Tenendo conto di tutto, sebbene io pensi che si tratti di un buon prodotto ad un prezzo accessibile, ugualmente non lo riacquisterò. 


SITO WEB: www.iprovenzali.it
DOVE SI ACQUISTA: nella grande distribuzione, da Acqua&Sapone
LUOGO DI PRODUZIONE: Italia
PAO: 6 mesi
QUANTITA': 150 ml
PREZZO: 5,99 €

31 commenti:

  1. Cioè da una parte mi piacerebbe provarlo (quello alla pesca ovviamente) ma il fatto che i tessuti si impregnino un po' mi scoraggia!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io ho quello al profumo di pesca, l'unica parte dove noto che fa un po più di fatica ad assorbirsi è la faccia ma nel resto del corpo si asciuga subito e i vestiti non si ungono. Anche dopo il lavaggio vedo che sono sempre puliti e profumati di ammorbidente e non dell'olio. Io lo raccomando! È davvero ottimo

      Elimina
    2. Sono contenta che ti ci trovi bene ed il profumo dev'esser sicuramente piacevole. Io a conti fatti non lo ricomprerei.

      Elimina
    3. Sono contenta che ti ci trovi bene ed il profumo dev'esser sicuramente piacevole. Io a conti fatti non lo ricomprerei.

      Elimina
  2. Peccato per il fatto che un po' unge :/ Personalmente non sono una fan degli oli sul corpo, preferisco di gran lunga le creme!

    RispondiElimina
  3. @Siboney ti capisco, non è un effetto gradevole.

    @Scheggia io vario molto. Uso sia creme che oli.

    RispondiElimina
  4. Ciao! ^_^
    Io ho quello all'uva e more, e il profumo è qualcosa di meraviglioso!
    Mi trovo bene, però si hai ragione, non è proprio vero che non unge per niente.. ;-)
    ..però mi trovo bene.. in inverno uso abbastanza l'lio per il corpo, e idrata bene.. un bacione!

    RispondiElimina
  5. Ed ecco che arrivo io che non ho mai usato oli per il corpo: ho sempre paura di essere unta...

    RispondiElimina
  6. Ciao! Bella recensione. Io non mi trovo ocn gli olii. Non ho una pelle particolarmente secca e quindi con un latte corpo mi ci trovo bene. EPr le zone "più difficili" preferisco i burri corpo. Baci

    RispondiElimina
  7. Non ho capito dama:(
    Questo olio lo metti sulla pelle bagnata oppure prima ti asciughi con l'accappatoio???

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ti spiego meglio.
      Prima faccio la doccia normalmente. Quando ho la pelle ancora umida spalmo il mio olio. Dopodiché mi asciugo con l'accappatoio. L'olio viene dunque a contatto con le fibre dell'accappatoio e queste ultime lo trattengono, con tutto ciò che ne consegue. Per questa ragione al momento devo fare diversamente, ovvero prima asciugarmi e poi usare l'olio.

      Elimina
  8. Mi intrigano da un sacco di tempo questi oli, ma dall'altra parte nemmeno mi convincono a prenderli di getto.
    Magari se li trovassi in offerta. So già che sarei molto indecisa sulla profumazione. Una volta mi è capitato di sentire l'odore del loro olio di mandorle al muschio, ed era qualcosa di allucinante D:; così come un detergente mani che doveva essere alla magnolia, e poi non ho visto l'ora di finirlo per quanto puzzava! Ergo, brutte esperienze col loro modo di aromatizzare le cose...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Le profumazioni aggiunte solitamente non soddisfano neanche me.

      Elimina
  9. Io invece amo gli odori fruttati! Anche se mi dicono che sono odori da bambine -__-
    No lo prenderei solo perché in genere preferisco le creme agli oli ;)

    RispondiElimina
  10. anche io come te in questo periodo sento troppo freddo per applicare la crema idratante! L'olio lo metto mentre sono ancora in doccia, dopo essermi insaponata e sciacquata, lo massaggio un pò, risciacquo ancora e poi mi infilo l'accappatoio! In questo modo non mi ungo affatto, nemmeno con gli oli più untuosi!
    Questo qua dei provenzali non lo conoscevo, sembra interessante la profumazione!

    RispondiElimina
  11. io ho la saponetta e non vedo l'ora di provarla :)

    RispondiElimina
  12. Provato quello al cocco e non l'ho gradito molto… innanzitutto il profumo che aveva non sapeva proprio di cocco, era dolciastro ma non come me lo sarei aspettato. Inoltre, il profumo persiste davvero poco, mentre a me piacciono creme ed oli che ti lasciano bella profumata almeno per qualche ora. Concordo con te per la considerazione sul secco/non secco: poco, ma comunque unge. E sulla pelle secca del corpo non l'ho trovato particolarmente idratante… Alla fin fine sono tornata al mio vecchio, caro, adorato olio sempre de I Provenzali, ma classico alla mandorla senza profumazione… come idratante non lo batte nessuno! Quello al cocco l'ho riciclato mischiandolo allo zucchero per fare gli scrub.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ottimo modo per terminare i prodotti che non ci soddisfano in pieno ;)

      Elimina
  13. L'ho sempre snobbato perché pensavo avesse un profumo troppo dolciastro e persistente...Magari potrei provarlo quando finisco l'olio di jojoba.

    RispondiElimina
  14. Mi piacerebbe provarlo! mi incuriosisce!!

    RispondiElimina
  15. Non ho ancora visto questo prodotto in giro, ma comunque l'olio corpo mi spaventa proprio per il fatto che unge :( tra l'altro la cosa che non mi convince per niente è che penetra nei tessuti e non va via facilmente :(

    RispondiElimina
  16. Questi olii secchi profumati dei Provenzali mi tentano non poco, sopratutto vorrei provare quello alla pesca!

    RispondiElimina
  17. non so se voglio questo prodotto o no... lo vorrei perché i lati positivi che hai scritto mi hanno incuriosita, ma allo stesso tempo, essendo io una persona molto pratica, il fatto che impregni l'asciugamano non lo sopporto... mi sa che è meglio desistere, anche se mi sarebbe piaciuto provare la versione alla pesca...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E' la ragione per cui anche io non lo ricomprerò.

      Elimina
  18. Però c'è una cosa che non ho capito: sulle gambe si assorbe facilmente anche se applicato asciutto?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Nel mio caso dipende dalle zone. Avendo la pelle secca su polpacci e cosce, lì l'olio si assorbe bene sia che lo applichi asciutto, sia che preferisca farlo sulla pelle bagnata.

      Elimina
  19. Mai provato. Di solito con gli oli dei provenzali mi ci trovo bene

    RispondiElimina
  20. L'ho preso oggi ;) vorrei capire se bisogna usarlo sulla pelle umida ?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sia umida che asciutta, a tua discrezione :)

      Elimina
  21. a me piace tantissimo, trovo che la pelle si rinnovi, pazienza se non è così secco io guardo ai risultati della pelle.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Si, anche io guardo ai risultati sulla pelle. Ma non solo a quelli, perché se un cosmetico viene venduto come secco chi lo compra si aspetta che lo sia :)

      Elimina

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...