mercoledì 30 ottobre 2013

Popolini - Salviette Struccanti in Cotone Biologico



Recensione d'uso:
Il prodotto di cui vi parlerò oggi non è prettamente un cosmetico, bensì uno strumento utile ed efficace per rimuovere trucco ed impurità dal viso. L'ho acquistato presso Ecocose, sito di e-commerce dal quale mi sono rifornita con fiducia negli ultimi tempi ma che al momento in cui scrivo non lo annovera in listino.

Le Salviette Struccanti in Cotone Biologico di Popolini arrivano all'interno di un semplicissimo sacchetto di plastica, con un'etichetta come unico accompagnamento. La confezione contiene 6 Salviette in cotone biologico al 100%. Sono colorate: 2 verdi, 2 marroni, 2 a strisce. Su Ecocose c'è (o forse dovrei dire c'era) la possibilità di acquistarne anche di neutre. Vi chiederete il motivo per cui si debbano spendere 9,90 € per un prodotto simile quando in qualunque supermercato c'è la possibilità di acquistare dei grossi panni in microfibra ad un decimo del costo. La risposta è davvero semplice: non mi affiderei mai ad un prodotto progettato per pulire le superfici cambiandogli (forse impropriamente) destinazione d'uso e usandolo per detergere il mio viso sensibile. Non se ne conosce la provenienza, il tipo di coloranti utilizzati, se è davvero possibile utilizzarli sul corpo o meno. Personalmente preferisco non rischiare ed utilizzare un prodotto privo di coloranti pericolosi, contenente fibre totalmente naturali. Ciononostante, ognuno è libero di scegliere ciò che preferisce per sé.

Ogni Salvietta Struccante Popolini è dotata di due facce. La prima somigliante ad una spugna dalla trama sottile, la seconda più compatta. Personalmente preferisco utilizzare sempre la trama in spugna, ma è una scelta puramente soggettiva. Entrambe le facce, infatti, assolvono efficacemente al loro compito.


Come si usano. Al primo utilizzo le ho lavate tutte con un detergente delicato, risciacquate e poi stese ad asciugare così da togliere polvere o qualunque residuo di lavorazione del cotone. Fatto questo, ho iniziato ad usarle durante le operazione di strucco serale. Provvedo a struccare gli occhi ed il viso come di consueto. Dopo aver massaggiato il balsamo struccante o il latte detergente su tutto il viso, bagno la salvietta in acqua calda e delicatamente la passo ovunque, occhi compresi. Le Salviette Struccanti in Cotone Biologico di Popolini hanno la particolarità di essere soffici al punto giusto. Portano via lo sporco con efficacia, senza aggredire la pelle. Dopo averlo fatto risciacquo il viso e applico il tonico con un dischetto di cotone. Lavo bene anche la salvietta e dispongo ad asciugare. Lavo in lavatrice dopo 3-4 utilizzi e passo ad un'altra salvietta.
E' possibile utilizzare il prodotto anche per rimuovere maschere o scrub, procedendo allo stesso modo.

Possono essere lavate a mano o in lavatrice fino a 95°C, per cui non c'è davvero il pericolo che si rovinino facilmente. Volendo le si può anche stirare ma non è il mio caso. Il Cotone utilizzato per la produzione delle salviette è certificato biologico da Imo.

C'è un solo problema per quanto riguarda l'utilizzo di questo prodotto ed è il fatto che tendono ad accumulare cattivi odori quando non riescono ad asciugarsi in fretta e nel modo giusto. In questi casi, preferisco lavarle in lavatrice anche prima di averle utilizzate 3-4 volte per lo strucco.

Personalmente credo di aver trovato la soluzione ideale per la mia detersione giornaliera. Apprezzo davvero molto le Salviette Struccanti in Cotone Biologico di Popolini: trovo che siano morbide, che puliscano la pelle alla perfezione senza aggredirla e che siano il miglior sostituto ai dischetti di cotone, alla Salvietta Struccante Riutilizzabile di Sephora che ho usato per diverso tempo e a qualunque altro tipo di spugnetta. Considerando che le si usa moltissimo prima di doverle sostituire, ritengo che siano un buon investimento: meglio 6 salviette riutilizzabili che centinaia di dischetti di cotone da gettare tra i rifiuti ad ogni utilizzo.


SITO WEB: www.popolini.com
DOVE SI ACQUISTA: Online su Ecocose, anche se al momento non sono presenti in listino
LUOGO DI PRODUZIONE: non specificato
QUANTITA': ogni confezione contiene 6 salviette in cotone biologico al 100%
PREZZO: 9,90 €

33 commenti:

  1. da quanto ho scoperto i pannetti di cotone/mussola/microfibra posso dire che la mia vita è cambiata!

    io uso anche quelli da supermercato (recentemente ho preso i dischetti lavabili di Love The Planet) e sai che alla questione coloranti non avevo pensato... :(

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Pensa che una volta comprai un graziosissimo pigiama dai cinesi. Lo pagai una decina di euro.
      Una volta andata a casa lo lavai in lavatrice e lo indossai. Son stata tutta la notte a grattarmi le gambe e la mattina erano rosse rosse. Lo lavai di nuovo ma la situazione fu la medesima. Alla fine ho dovuto buttarlo. Avrei risparmiato di più comprandolo in negozio, che tanto alla fine ne ho dovuti comprare due.
      Purtroppo alla questione coloranti bisogna pensarci, come pure alle fibre utilizzate.

      Elimina
  2. Il prezzo sinceramente mi sembra vantaggioso considerando che si hanno 6 salviette da utilizzare più e più volte!

    RispondiElimina
  3. io uso i panni di bamboo, cotone bio certificato e microfribra e mi trovo da dio ^^
    brava Dama a far questo post ^^

    Un bacione tesoro

    RispondiElimina
  4. 9,90 euro per 6 salviette mi sembra un buon prezzo, sicuramente più vantaggiosi dei classici pannetti in microfibra specifici per il viso.

    RispondiElimina
  5. Interessanti, ma dici che si trovano a Roma? Senza ordinare online? Vorrei trovarli in negozio :(

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non saprei, bisognerebbe fare un giro tra le varie biobotteghe. Io ormai Roma città non la frequento praticamente più.

      Elimina
  6. Ciao!
    In effetti queste salviette mi sembrano un' ottima soluzione per risparmiare denaro!
    Neanche io mi fido ad utilizzare i panni in microfibra acquistabili in qualsiasi supermercato!

    RispondiElimina
  7. è esattamente ciò che ho sempre pensato anch'io: non possiamo conoscere il tipo di coloranti o di fibre impiegati per realizzare i famosi panni in microfibra, per questo non li ho mai utilizzati. mi hanno regalato una lavette sempre in microfibra, quindi una panno realizzato appositamente per la detersione del viso, ma essendo molto colorato non so se usarlo. queste salviette invece, mi sembrano molto valide :)

    RispondiElimina
  8. Anche io credo che sia meglio affidarsi a dei panni in cotone o, comunque, in tessuto naturale indicato esplicitamente come prodotto per uso cosmetico...non si sa mai! Mi piace che ci sia anche una certificazione bio per il cotone...molte volte si pensa di fare un buon acquisto preferendo tessuti naturali come il cotone e poi si viene a sapere che sono pieni di pesticidi! mah...>.<' se restano umidicci e assorbono gli odori si potrebbero lavare a mano e, tra un pochino, fare asciugare sul termosifone hihihi

    RispondiElimina
  9. Nemmeno io mi sognerei mai di usare un prodotto che è progettato per pulire i mobili o le superfici di casa per il mio viso, la tua osservazione è giustissima.
    Io penso che dovrò provare a convertirmi a questo tipo di panno struccante, ne possiedo uno che però non è in fibra naturale (forse è simile a quello di Sephora) però non mi piace passarlo sul viso, non mi irrita la pelle ma la sensazione non è piacevole e penso che vorrei provare qualcosa di più morbido.
    Proverò a cercare questi panni o qualcosa di simile, le peggiori irritazioni spesso non vengono dai prodotti che usiamo ma dagli strumenti che li veicolano, come spugne, dischetti o cotone idrofilo che graffiano letteralmente la pelle creando delle microabrasioni che a lungo andare fanno danni.
    Baciii

    RispondiElimina
  10. L'osservazione che fai sui panni in microfibra è giusta e sensata.
    Fino a ora non li avevo mai usati per un altro tipo di considerazioni e, dopo aver letto questo post, mi asterrò definitivamente.

    RispondiElimina
  11. Io ho da poco preso dei panni in microfibra (100% ) per le pulizie. E' vero che non ne conosco bene la provenienza (ma guarderò sulla confezione, poi ti faccio sapere) ma i coloranti usati sono pensati per andare a contatto con acqua e prodotti chimici oltre che le mie mani..tutto sommato mi pare difficile possano essere così dannosi. Però mi informerò meglio:)

    RispondiElimina
  12. Anch'io mi trovo molto bene con Ecocose. Interessanti queste salviette in cotone biologico. Io, in linea di massima, mi trovo bene con i pannetti in microfibra, che non necessitano di detergente.

    RispondiElimina
  13. Hai posto l'accento su qualcosa cui non avevo pensato. Perchè l'idea di usare i pannetti da supermarket mi era balenata.
    Effettivamente uno fa tanto nel cercare prodotti certificati, buoni, per proteggere al meglio il proprio viso, e poi magari va a rovinarsi per delle sciocchezze :(. Grazie per avermici fatto pensare!
    Certo però che anche a me piacerebbe trovarli in negozio :(.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Magari si trovano, ma bisognerebbe scandagliare bene. Ecocose mi ha fatto sapere che arrivano dall'estero e che anche loro stanno cercando di sostituirli con qualcosa già sul territorio italiano, onde evitare spese di trasporto considerevoli.
      Al momento non hanno trovato nulla quindi riordineranno queste.

      Elimina
  14. da quando uso i pannetti nella mia detersione serale la mia pelle sta molto meglio :) questi me li segno, ottima alternativa!

    RispondiElimina
  15. l'osservazione sui coloranti è giustissima... ma basta usare quelli bianchi senza coloranti... Bho io mi ci trovo bene con quelli

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non tutto ciò che è bianco è privo di coloranti. Anche il bianco è un colore. Un po' come per le creme, non è che nascano bianche, le fanno diventare così.
      In ogni caso, se ti trovi bene con quelli, non è certo mia intenzione farti cambiare idea ;)

      Elimina
  16. Io uso pannetti di microfibra da un annetto, sia appositi per il viso che pensati per la polvere, mi sono sempre trovata bene con entrambi, sia per asciugare il viso che da bagnati per rimuovere olio di cocco :) Però per quanto riguarda gli occhi mi trovo proprio bene a rimuovere tutto con i dischetti di cotone!

    RispondiElimina
  17. io volevo prendere i dischetti ma ho visto il prezzo e ci ho ripensato...anche se effettivamente quello che dici tu è più che giusto! :)

    RispondiElimina
  18. Io uso allo stesso modo i panni in mussola di Liz Earle!

    RispondiElimina
  19. dopo avermi fatto riflettere sulla durezza dell'acqua che cambiava le performance dello shampoo riesci ancora a farmi rimanere come un'ebete sull'eventualità di coloranti presenti sui panni in microfibra.... Porca paletta ma Damina quante ne sai!! hahaha sei troppo avanti!! Ecco perché rimani tra le mie preferite!!

    RispondiElimina
  20. Ne ho sentito parlare parecchio ma più per pigrizia che per altro non mi sono ancora decisa a prenderli ed usarli.Il tuo ragionamento è più che giusto e lo condivido :)

    RispondiElimina
  21. Sto cercando da tempo un prodotto del genere e potrei orientarmi su queste!

    RispondiElimina
  22. Ne avevo sentito parlare e penso che alla fine mi deciderò a prenderli, anche perchè sprecare 3/4 dischetti di cotone a sera (a volte anche 2 volte al giorno) un pò mi scoccia! Grazie dei consigli!
    http://apassionforfashion08.blogspot.it/

    RispondiElimina
  23. Da come leggo sono quasi identiche ai prodotti di Assiamedica, di cui io avevo vinto due salviettine tonde e piccoline nel giveaway di Manuki 2 anni e passa fa, e con cui mi sono trovata benissimo. Una lo sto usando ora, l'ho messa in uso da poco tempo, praticamente dopo che mi si è rotta la salvietta in lattice di The Body Shop e per fortuna prossimamente le porteranno al Panda Shop, quindi penso che le ricomprerò anche se come prezzo, non vorrei dire una cavolata ma tempo costino di più rispetto a queste di Popolini.

    RispondiElimina
  24. Io mi affido comunque ai panni in microfibra da supermercato, ma non li uso neanche troppo spesso! però mi hai messo la pulce nell'orecchio...

    RispondiElimina
  25. ecco di quali pannetti parlavi! peccato averli scoperti solo ora che mi sono rifornita di Tendances Emma xD vabbé, intanto prendo nota, che non si sa mai :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. sono validi, a me piacciono. Di certo non immortali, prima o poi andranno sostituiti. Baci!

      Elimina

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...