sabato 7 settembre 2013

La Domanda della Settimana



Buongiorno a tutti!
Eccoci di nuovo al consueto appuntamento con la Domanda della Settimana. Questa volta parliamo di capelli, sofferenti e sciupati dopo l'estate. La salsedine, il cloro, il vento, il sole...non fanno che danneggiare i nostri capelli, rendendoli a fine estate spenti, opachi, crespi, senza vita.
Quali sono i metodi con i quali cercate di rianimarli? In che modo ve ne prendete cura una volta tornati dalle vacanze?


Capelli spenti e sofferenti dopo l'estate:
come te ne prendi cura al rientro dalle ferie?
Li tagli o utilizzi prodotti specifici per nutrirli  a fondo?
Che contromisure prendi per farli
tornare a splendere?

18 commenti:

  1. Proprio ieri ho fatto un impacco con olio di cocco puro al 100%. Non so se sia un effetto placebo o meno ma li vedo già meglio.

    RispondiElimina
  2. Io ho una cura maniacale per i miei capelli :D
    Sono lunghissimi e sottoposti a frequenti colorazioni quindi devo curarli tantissimo :D
    In spiaggia ho usato filtri solari per proteggere il colore ed ho cercato di non bagnarli con l'acqua di mare perchè è la salsedine la vera assassina del colore :D idem per il cloro se si va in piscina.
    A casa faccio sempre impacchi di maschera, applico fiale ristrutturanti e se uso il phon, spruzzo la protezione per il colore.

    RispondiElimina
  3. ops...volevo scrivere protezione per il calore...appunto quello del phon :P

    RispondiElimina
  4. Io ho passato al mare solo una settimana purtroppo :(, quindi non hanno avuto tempo di risentirne, nonostante siano stati 7 giorni a completa e costante esposizione alla salsedine (veri 'bagni' di salsedine ho fatto, a causa di vento fortissimo :P). E comunque di sole ne hanno preso.
    C'è da dire che, fortunatamente, dal punto di vista della struttura della lunghezza, il mio capello è molto sano. Ma non lo stresso, uso poco phon, mai piastre, mai colori, mai agenti aggressivi, o spazzole o non so cos'altro, e non vedono un parrucchiere da anni.
    Posso dire che questa estate ho iniziato ad usare un infuso di rosmarino fatto in casa al momento, per usarlo come ultimo risciacquo dopo ogni shampoo per massaggiare il cuoio capelluto e far splendere le lunghezze. Impacchi non oli, il mio capello non li regge; faccio però l'hennè neutro, che mi piace molto (e vorrei iniziare ad usare l'amla). E nessun altro tipo di impacco o maschera (almeno per ora).

    RispondiElimina
  5. Per fortuna, avendo usato un mix di oli protettivi, mi ritrovo con capelli belli morbidi e per niente rovinati. L'unica pecca è che mi si schiariscono molto, quindi urge tingerli con l'hennè a breve. Continuo, una volta a settimana, a fare un impacco con olio amla che sto trovando ottimo! ^_^

    RispondiElimina
  6. Io sto provando la Phyto 9 ma non sono ancora riuscita a capire se su di me funziona o meno, credo sia uno di quei prodotti la cui validità si testa sulla distanza

    RispondiElimina
  7. Temo di essere assolutamente ignava: non faccio nulla XD

    RispondiElimina
  8. io quest'anno "ho fatto brutto": li ho tagliati cortissimi....a quanto pare sto molto meglio, e io che non volevo neanche provare! Adesso li lavo e li asciugo in 5 minuti....fantastico! Non ritornerò mai più indietro auhauahuah

    RispondiElimina
  9. Quest'anno sono stata piuttosto fortunata con i capelli, anche perché me ne sono presa abbastanza cura, cercando di non bagnarli troppo spesso con l'acqua di mare, perché negli anni scorsi la salsedine me li ha davvero rovinati, causandomi tante doppie punte. In più ho fatto maschere nutrienti e usando degli olii per proteggerli. Ora sto meditando se tagliarli un pochino oppure no, giusto per rinvigorire le punte :)

    RispondiElimina
  10. Appena ho avuto un attimo di tempo mi sono fatta un mega impacco con la maschera alla cheratina di HairMed. Però sono stata brava, al mare li ho protetti con prodotti apposta per salsedine e co. quindi la situazione al mio rientro non era eccessivamente drammatica.

    RispondiElimina
  11. Il mio problema non sono state le ferie quanto piuttosto l'acqua dura con cui mi lavo i capelli nella nuova casa. Quando ho tempo faccio una maschera o un impacco, e ad ogni lavaggio uso uno spray che mi sta dando una grossa mano.

    RispondiElimina
  12. Di solito quando torno dalle vacanze li trovo sbiaditi e un po' sfibrati: di solito faccio una tinta (in casa) preceduta e seguita da un impacco nutriente a base oleosa o cremosa. Poi per almeno un mese uso uno shampoo a basso tensioattivo (tipo il babygella dei neonati) seguito da una maschera rapida per capelli trattati. Di solito acquistano nuova vita. Una spuntata sì, ma solo alle punte.

    RispondiElimina
  13. Io sono proprio preda di questo dubbio: tagliare o provare a recuperare? Nonostante le mie molte cure, si sono comunque molto rovinati e non so bene cosa fare...nel frattempo, rimando ogni scelta...

    RispondiElimina
  14. Io non adotto particolari accorgimenti durante l'estate, ma cerco di curarli tutto l'anno..ogni due/tre mesi li spunto per eliminare le doppie punte e una volta a settimana faccio un impacco pre-shampoo...a volte uso anche il balsamo oppure prima di asciugarli l'olio di semi di lino o un termoprotettore...Al mare l'olio protettivo..

    RispondiElimina
  15. Impacchi di burro di karitè, maschere naturali e tanta pazienza!

    RispondiElimina
  16. Di solito quando torno dalle vacanze... li taglio! Come ho fatto l'anno scorso, ma visto che l'ultima volta ho tolto una 15ina di cm, per il momento li sto facendo ricrescere, anche se sono già lunghetti...
    Sono troppo pigra e alla fine non metto niente più del balsamo, ma ne ho comprato giusto oggi uno super nutriente, spero di trovarmici bene.

    RispondiElimina
  17. Contromisure??? No, sinceramente non faccio nulla di diverso ma del resto i miei capelli son cortissimi e non vado al mare da anni quindi sale e salsedine non ne vedono da un bel po'

    RispondiElimina
  18. I miei capelli sono sempre uno schifo, avendoli grassi e avendo il ragazzo fumatore fanno sempre pena, pietà e misericordia ma in estate di più perché purtroppo con il mio adorato caldo la cute suda e si sporcano ancor prima, più di un paio di giorni non rimangono puliti anzi a volte mi durano puliti solo una giornata e calcola che non vado al mare o al lago ne i piscina quindi sotto questo punto di vista non si rovinano però lo smog della città sostituisce alla grande la salsedine ed il cloro messi insieme. Fatto sta che non uso nulla a parte quest'anno che periodicamente ho fatto degli impacchi con la polvere di Neem per la cute e la maschera ai semi lino de i provenzali per le punte, ma onestamente è cambiato ben poco, le doppie punte rimangono ma dovrei fare un taglio radicale per eliminarle ma poi ritornati all'altezza delle spalle si riformano come se niente fosse, quindi li lascio come sono e pazienza.
    Ho risposto alla domanda? no perché mi sembra di essere andata fuori tema :D

    RispondiElimina

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...