sabato 8 giugno 2013

La Domanda della Settimana


Buongiorno a tutti!
Inauguriamo una nuova Domanda della Settimana, questa volta a cura di Tyta, una deliziosa lettrice di Recensioni Cosmetiche per la quale provo ormai un sincero affetto.
L'argomento che le interessa portare in questa pubblica piazza tratta l'annosa questione del diradamento dei capelli. Affinché non si faccia confusione tra il diradamento ed una normale e fisiologica caduta di capelli stagionale, vi riporto la definizione di BeautyHairSolution: "Si può definire diradamento dei capelli quando, sul cuoio capelluto, si notano alcune zone con minore densità. Diverse sono le cause che producono questo disturbo che provoca la caduta e una miniaturizzazione dei capelli."

Quello che vogliamo sapere è se qualcuna di voi ha avuto ed ha tuttora questo problema e come lo ha gestito nel tempo.
Ovviamente ringrazio Tyta per aver voluto essere mia gradita ospite in questo spazio e voi tutte che risponderete al suo quesito. Buon week end!


Hai mai avuto problemi di caduta di capelli o diradamento?
Se sì, come ti sei comportata? Fai da te o visita medica?
Il tuo è un problema riconducibile a stress, 
fattori ormonali o genetica?
Hai usato integratori alimentari, fiale
 o altri metodi per irrobustire le radici?
 Potresti illustrarci quali?
Quali effetti hai ottenuto?

11 commenti:

  1. Lo stress e il cambio di stagione mi causano caduta di capelli ma da quando assumo integratori (come il Multicentrum) con regolarità succede molto meno.
    Qualche anno fa ho usato anche delle fiale che si chiamavano BH o qualcosa del genere, avevano una scatola color senape, e un po' hanno aiutato anche loro :)
    Comunque vabbè non ne ho sofferto tanto da avere buchi di capelli mancanti, semplicemente col cambio di stagione/stress è normale! Però ho preso queste accortezze per evitare di sembrare una che ha messo le dita nella presa quando una volta caduti iniziavano a ricrescere :P

    RispondiElimina
  2. Innanzitutto grazie per la gentilezza Dama ^^.
    La mia esperienza parte circa 2 anni fa; ho vissuto una serie di esperienze particolarmente stressanti che mi hanno portato ad un caduta fortissima e protratta per mesi. Reputo la cosa dovuta anche a un qualche, seppur minimo, problema ormonale. Riflettendoci le prime avvisaglie le ho avute già i mesi precedenti l'evento poi scatenante. I medici mi guardano tristi e bonariamente mi danno della pazza XD, dalle analisi risultano alti i valori di ormoni che determinano il problema, ma pare che non importi...Quindi, demoralizzata dal solito trattamento superficiale di queste persone, ed avendo speso già parecchi dindi, ho deciso per il fai da me. Nel periodo di cui raccontavo, presi gli integratori della Biokap e mi aiutarono molto. Provai anche le fiale, ma loro nulla di buono. Ad ogni ciclo di utilizzo delle pastiglie però, trovo che l'efficacia diminuisca. Attualmente la caduta si è stabilizzata coi ritmi normali di accentuazione nel cambio stagione (che resta però di periodo lungo), e purtroppo noto che la ricrescita c'è, ma i capelli sono sempre più fini ed invisibili, e deboli. Nelle zone dalle tempie in poi, sono molto diradati. Avrei intenzione di usare, oltre a nuovi integratori, anche impacchi di erbe nutrienti, da eseguire spesso. Ciò che mi frena è, come sempre, il costo di questi trattamenti. Ringrazio anch'io chi vorrà parlare del suo vissuto, citando cosa ha dato risultati e cosa no, e sperando che il clima resti ottimista e fiducioso, perchè sicuramente la tranquillità è un fattore fondamentale in questi casi :).

    RispondiElimina
  3. Fortunatamente no, nonostante nella mia vita abbia passato periodi di intenso stress e rapide perdite di peso che possono favorire questo problema.

    Ricordo che il primo anno di università mi spaventai parecchio vedendo quanti capelli perdevo in autunno: mia madre mi rassicurò dicendomi che era tutto normale e che mi succedeva da sempre; lo scoprivo solo allora perché vivevo da sola e non c'era lei a pulire casa. XD Come volevasi dimostrare, dopo poche settimane finì tutto, e la cosa si ripete ogni anno, anche in primavera (ma in misura minore). Mi fa un po' rabbia vedere che è proprio in questi periodi che aumentano le pubblicità di prodotti anti-caduta...

    RispondiElimina
  4. L'argomento mi interessa molto. Non soffro per fortuna di diradamento, ma di una forte caduta si. Con forte caduta intendo dire che ogni mese dell'anno, senza eccezione alcuna, mi cadono giornalmente molti capelli, molti più della norma (non vi dico durante i periodi di riciclo stagionale come quello attuale...). Da un paio di anni sto facendo un trattamento rinforzante proprio durante questi due periodi prima e dopo l'estate quando tutto si rinnova...Li acquisto in farmacia o erboristeria e sono costituiti da shampoo rinforzante, la lozione o le fiale da applicare e massaggiare sul cuoio capelluto e poi eventualmente anche le capsule da prendere al mattino...I risultati si vedono con un paio di mesi di trattamento..ma finito quello, tutto torna quasi come prima, nel senso che passato il periodo di normale maggior caduta, i miei capelli cadono comunque in modo abbondante...Credo che sia legato sia ad un fattore di stress che ormonale, ma di genetica nel mio caso non direi perché in famiglia sono l'unica che perde così tanti capelli. Gli altri ne perdono ovviamente, ma in modo normalissimo! Ah dimenticavo! Il trattamento con cui mi son trovata bene è di Top Krin!

    RispondiElimina
  5. Questo per me è un argomento spinoso, ma ciononostante ringrazio Tyta per averlo tirato in ballo, perché non so se io ne avrei mai avuto il coraggio.

    Il mio problema inizia diversi anni fa. Io me ne sono accorta all'improvviso, come se mi fossi svegliata da un lungo sonno. Avevo fatto una dieta drastica in cui semplicemente smisi di mangiare. In quei 4 mesi ho rischiato molto e mentre i miei muscoli andavano a farsi benedire, ci andavano anche i miei capelli. Devo ringraziare i miei genitori e la mia dottoressa per avermi ripresa per un pelo in quella situazione...ma i miei capelli avevano ormai sofferto troppo. Lei mi diede degli integratori, il BioMineral Plus, che purtroppo non fece miracoli. Presi anche delle fiale in farmacia ma furono inutili, oltre ad imbrattarmi i capelli.
    Dopo diversi mesi, rendendomi conto che la situazione non migliorava e che avevo ormai un diradamento in alcune zone, decisi finalmente di andare da un dermatologo. Lei mi disse che poteva essere un problema genetico accentuato dalla dieta che avevo fatto, ma che probabilmente si sarebbe manifestato comunque. Feci dei dosaggi ormonali ma risultarono buoni. Da quel giorno, però, sono schiava di un farmaco sotto forma di lozione cutanea, che devo assumere sempre. Due volte l'anno faccio anche un ciclo di due mesi con un integratore alimentare. La dermatologa mi diede Anacaps ma poiché è molto aumentato di prezzo ora uso il MiglioCres.

    Che poi, in realtà, guardando vecchie foto antecedenti al mio problema alimentare, mi son resa conto che quel diradamento era già iniziato. Diciamo verso i 22 anni.
    Ad oggi credo che i miei capelli stiano meglio ma comunque non belli e folti come quando ero bambina o adolescente. Io avevo delle trecce enormi. Ora non le faccio mai perché mi scoraggio troppo...sono minuscole. Idem per un semplice chignon. E se un tempo avevo capelli molto grossi, ora sono fini e addirittura miniaturizzati in alcune zone.

    RispondiElimina
  6. Non so se la mia esperienza possa essere utile, perchè quello che mi è successo non penso possa essere riconducibile ad un diradamento dei capelli ma da quanto mi è stato detto dal medico ad un piccolo caso di alopecia areata da stress.
    Esattamente un anno fa dopo un periodo di forte stress mi sono resa conto per caso di avere una zona completamente glabra nella parte posteriore della testa grande circa 5 cm di diametro(io non sono mai riuscita a vederla se non in foto per cui mi baso sulle definizione degli altri)
    Questa cosa improvvisa mi mandò un po' nel panico perchè avevo paura si potesse estendereanche in altre zone più visibili ma fortunatamente si arrestò così. Per circa tre mesi utilizzai il Minoxidil nella zona colpita che mi fece riscrescere pian piano una leggera peluria e poi degli strani capelletti, dal canto mio cercavo di mangiare una volta a settimana del miglio. (non so se sincermanete è servito o meno, ma io comunque lo feci)

    Ripensandoci adesso effettivamente avevo avuto una caduta dei capelli maggiore del solito, e avevo imputato tutto ciò allo stress liquidando la questione senza troppi problemi e senza andare a pensare di avere proprio una zona senza capelli.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mamma mia, chissà che paura ti sei presa :(
      Ora va meglio? son ricresciuti del tutto in quella zona?

      Elimina
    2. Fortunatamente si ora va bene, grazie^^ Ora che ho i capelli corti la ciocca di capelli ricresciuti non si nota proprio più perchè ha la stessa lunghezza del resto. (anche se sembrano tipo capelletti bruciati in punta eheh ma tagliando si normalizzeranno)

      Elimina
  7. Purtroppo si, è non c'è stato nulla da fare.
    La causa fu un forte stress, il dermatologo mi consiglio una visita da un'analista e valutare se fosse opportuno prendere degli antidepressivi. Mi disse chiaramente che con farmaci e cosmetici si fa poco e nulla, l'unica cosa utile e assumere vitamine e cercare di non stressare ulteriormente il cuoio capelluto.
    Per fortuna tutto passò da solo, senza far nulla, ma i capelli non sono più ricresciuti come prima.
    Anche una mia cara amica ha avuto la stessa mia esperienza, ha speso tanti soldi ma i capelli non sono ricresciuti.
    Ti ho taggata da me ;)

    RispondiElimina
  8. fin da adolescente ho sempre avuto normali cadute di capelli stagionali e ogni tanto prendevo Bioscalin oppure il ferro (perché sono anemica). Ovviamente il problema si risolveva comunque da se. Con l'allattamento invece la caduta di capelli è stata incredibile perché di fatto, durante la gravidanza, non ne perdi, e a causa di ormoni e stress, alla fine ne cadono tantissimi. E lì non potevo prendere nulla a parte le vitamine (multicentrum materna). Hanno funzionato, i capelli sono ricresciuti nell'arco di qualche mese ma non si sono irrobustiti. Quest'anno (ossia il primo che non allatto più) in questo periodo sto perdendo diversi capelli e ho deciso di prendere un integratore mai usato e spesso recensito da molte blogger (anche te se non ricordo male) e spero funzioni. La caduta non è così preoccupante, ma meglio sempre prevenire ^_^

    RispondiElimina
  9. Nel post gravidanza mi sono ritrovata a perdere davvero molti capelli, ma per fortuna è stato un fenomeno naturale e passeggero. Mi sono aiutata con una lozione weleda, al rosmarino, davvero molto valida.

    RispondiElimina

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...