giovedì 31 gennaio 2013

Aleguaras - I Miei Ombretti Minerali (Parte 2)

Clicca qui per la prima parte de "I miei Ombretti Minerali Aleguaras."

Che io sia stregata dalle polveri minerali di Aleguaras è ormai accertato. Più volte ne ho parlato, sia qui che sulla Pagina Facebook di Recensioni Cosmetiche, e più volte ho mostrato make up nei quali le rendevo protagoniste. Semplicemente, io ne sono incantata. Apprezzo la loro consistenza, la loro pigmentazione, i loro bagliori che neanche con la migliore delle macchine fotografiche (che neppure possiedo) saprei mostrarvi al meglio. I riflessi, le sfaccettature, le dimensioni di queste polveri mai piatte e mai anonime. 
Anche stavolta, come nella precedente, ringrazio gli swatches di queste adorabili ragazze che mi hanno consentito di farmi un'idea dei colori e giungere alle mie preferenze: Lidalgirl di A Colorful MessMisato-san di A Lost Girl (Loves Make Up) e questo eccellente video di Hornitorella. Grazie mille per il vostro apprezzatissimo lavoro!


E così, eccomi a mostrarvi i nuovi arrivi in casa mia. Anche stavolta li ho travasati in piccole jar tutte spaiate che tenevo in casa per l'occasione. 
La particolarità di alcune di queste polveri è il loro profumo. Provengono infatti dalla collezione " The Scent of Christmas" che Aleguaras ha dedicato al Natale. E del Natale hanno anche gli inconfondibili odori. Vi dico solo che aprire la mia busta è stato un doppio piacere: sia visivo che olfattivo.

I Like Pandoro, profumo di burro e vaniglia:


Un color oro pieno zeppo di glitter! lo applicherò con la mia validissima Shadow Insurance Glitter Glue di Too Faced!

Struffoli, profumo di miele:


Un caldo bronzo/rame. Mi ricorda davvero gli struffoli, ma anche la sabbia incendiata dal sole cocente d'estate.

S'Aranzata, fard minerale, profumo di agrumi canditi:


Un arancio con riflessi dorati molto accentuati.
E' raro che io mi faccia tentare da blush minerali, soprattutto perché trovo più comode le polveri compatte. Ma in questo caso ho ceduto. Lo trovo divino.

Touring Shanghai:



Un talpa luminoso, con riflessi avvolgenti. L'ho adorato subito, credo sia il mio preferito in questa seconda tranche di ombretti.

Galaxy:


Un grigio scuro cosparso di glitter argentei. Bellissimo sia da solo che in dolce compagnia.

Caruso:


Qui vi consiglio di guardare lo swatch sul dito più di quello sulla mano, in quanto più veritiero. E' un adorabile blu navy dai mille riflessi.

Easy Teal:



Un verde/azzurro con glitter verde acqua. Impossibile indossarlo senza pensare alla primavera.

Notte di Natale, profumo di incenso:


Anche in questo caso, vi consiglio di guardare lo swatch sul dito più di quello sulla mano, in quanto più fedele. Notte di Natale è un cielo stellato. Un blu notte con bagliori argentei.

Sweet Torrone, profumo di mandorle tostate:


Un color burro luminosissimo, da abbinare a mille e più make up. Ha un profumo celestiale.

Oriental Pearl Tower:


Un interessante fucsia scuro, quasi un rosso carminio.

Poi le jar sono finite...e così, vi mostro gli ultimi 3 colori direttamente nella bustina. Anche in questo caso, ho abbinato gli swatches.
Provocateur, The King of the Wood, Out of Production:


Provocateur è un rosso bordeaux intenso, non posso fare a meno di immaginarlo sulle labbra. The King of the Wood un verde bosco con riflessi dorati. Out of Production un color oro.

Poi, come per magia, è spuntata l'ultima jar. L'avevo dimenticata in fondo al cassetto ed è stata una sorpresa ritrovarla. Ovviamente, ho travasato il verde.

The King of the Wood, profumo legnoso, di resine e muschio, di pino:




Che altro dire?
Ho scelto colorazioni diverse, provenienti anche da collezioni differenti. Ho apprezzato moltissimo "The Scent of Christmas" sia per le scelte cromatiche, sia per l'ottima idea di aggiungere aromi naturali con i quali accompagnare tali delizie. Avrò molto da fare nei prossimi giorni...i miei occhi saranno un tripudio di colori.


martedì 29 gennaio 2013

My Make Up - Soft & Delicate

Questa mattina avevo l'esigenza di vestirmi bene e far bella figura. Ci sono dei casi in cui l'abito fa il monaco, a prescindere da ciò che se ne possa dire e pensare al riguardo.
Mi sono vestita e pettinata con cura e a tutto questo ho abbinato un make up delicato ma comunque visibile, con il quale concludere il quadro. 
Ve lo mostro volentieri, sperando che possa incontrare anche i vostri gusti.





Sulle labbra, il rossetto bon-ton di Estee Lauder che tanto apprezzo:


Lista dei prodotti utilizzati:
Shadow Insurance di Too Faced come base per l'ombretto;
Correttore Pro Longwear NW20 di Mac per coprire le occhiaie;
Ombretto Shroom di Mac sotto l'arcata sopracciliare e all'angolo interno dell'occhio;
Ombretto Vanilla di Mac sulla palpebra mobile;
- Ombretto Quarry di Mac sulla piega dell'occhio;
Fluidline Macroviolet di Mac sulla rima interna inferiore e lungo la metà esterna della palpebra mobile;
- Mascara Super Volume Ultra Black di Glossip Make Up sulle ciglia;

lunedì 28 gennaio 2013

Lancome - Mascara Hypnose Star


Su Lancome.it:
Volume intenso, ciglia incurvate. Il look ‘’ciglia da star’’ di Lancôme.  Lancôme svela il suo sguardo da star: l'incontro di un applicatore a due facce e di una formula effetto nero diamante. Ciglia caricate di un volume intenso alla base e incurvate sulle lunghezze, per uno sguardo spettacolare. Mai eccessivo. 

Una nuova visione del glamour.




Recensione d'uso:
Il 2 novembre presi la mini-size del Mascara Ipnose Star di Lancome grazie ad una sua uscita in edicola insieme alla rivista Grazia (la segnalai anche a voi in questo post). Questo articolo è la recensione di quella minitaglia, non avendone mai acquistato una confezione intera.

La particolarità del nuovo mascara Hypnose Star di Lancome è nell'applicatore a due facce: il lato piatto si usa per volumizzare, quello arrotondato per incurvare e definire.
Inizialmente ero davvero incuriosita da questo scovolino, sebbene sia in setole sintetiche, quando di solito la mia preferenza cade su quelle in silicone.

I primi giorni di stesura furono però molto deludenti. Su questo stesso blog ci sono dei look nei quali utilizzavo l'Hypnose Star di Lancome e molte di voi concordarono con me sul fatto che non rendesse un buon servizio alle mie ciglia. Le incollava, le appiccicava l'una alle altre anziché separarle.
Decisi dunque di abbandonarlo in favore di altri mascara. L'ho ripreso in mano gli ultimi giorni di dicembre. Il mascara Hypnose Star, pur avendone avvitato bene il tappo, aveva cambiato leggermente consistenza passando da semi-liquida a densa. Questo cambiamento gli ha giovato considerevolmente: niente più accumuli di prodotto sulle ciglia, niente più grumi. Le ciglia appaiono ora separate, allungate, incurvate. Il potere volumizzante è a mio avviso lieve, ma comunque visibile. Quello che più mi piace del mascara Hypnose Star di Lancome è la sua capacità di aprire lo sguardo, disponendo le ciglia come in un ventaglio. L'effetto è ancor più evidente quando si abbina ad ombretti chiari, con cui si crea un contrasto molto bello e fine.



Nonostante la stravagante forma dello scovolino, indosso il mascara Hypnose Star di Lancome come qualunque altro. Insisto sulle radici e poi con movimenti a zig zag lo porto verso l'alto e l'esterno, catturando efficacemente la maggior parte delle ciglia già al primo passaggio e cercando di fare in modo che entrambi i lati ne vengano bene a contatto.
Il risultato, ora che son passati più di due mesi dall'apertura, è positivo. Look naturale ma definito. La curvatura resta intatta per tutta la mattina, il che è di per sé positivo perché mi evita l'utilizzo indiscriminato del piegaciglia. Il problema, è che questo cambiamento di texture continua indiscriminatamente, pur chiudendo bene il tappo ad ogni utilizzo: ad oggi, è ancor più denso e secco, nonostante sia stato aperto solo a novembre ed abbia un pao di 6 mesi.

Il prezzo, come sempre quando si tratta di Lancome, è elevato. Per questa ragione e per la formulazione delicata, così soggetta a cambiamenti evidenti nella consistenza, non lo acquisterò. Dover aprire un mascara e poi aspettare quasi due mesi per poterlo utilizzare al meglio non mi alletta.
Pur ottenendo al momento un risultato abbastanza buono, trovo che Hypnose Star di Lancome non sia poi così glamour come lo promuovono. Ci sono tanti mascara a prezzi decisamente inferiori che si comportano meglio.

SITO WEB: www.lancome.it
DOVE SI ACQUISTA: nelle migliori profumerie
LUOGO DI PRODUZIONE: Francia
PAO: 6 mesi
QUANTITA': sconosciuta. La mia è una minitaglia da 2 ml
PREZZO: 29,90 € con qualche oscillazione, variando profumeria. 

domenica 27 gennaio 2013

La Domanda della Settimana



Buona domenica a tutti!
Torniamo al nostro consueto appuntamento settimanale parlando ancora una volta di bellezza e benessere. In questo caso, quello delle unghie.
Siamo tutte prese a parlar di smalti, gel, manicure sempre perfette...ma come curare le nostre unghie per fare in modo che siano sempre sane e forti? voi, quali trattamenti utilizzate?
Curiosa come al solito attendo le vostre risposte e ringrazio fin da ora quanti vorranno raccontarci i propri "segreti".

Buon week end!

Come ti prendi cura delle tue unghie?
Quali trattamenti utilizzi
per renderle forti e sane?
In che modo pensi di proteggerle
dall'aggressione di smalti e
continue manicure?
E riguardo le cuticole: come le nutri?


sabato 26 gennaio 2013

My Make Up - Gold Leaf

Quello che vi mostro oggi è uno dei miei "make up frettolosi", quelli che svolgo quando ho solo 5 minuti di tempo ma voglio comunque apparire luminosa e fresca. Consiste semplicemente nell'applicare un matitone sulla palpebra mobile ed una matita di altro colore con la quale contornare l'occhio.
Mi sono avvalsa di due delle Matite Wjcon che ho acquistato la scorsa domenica. Una è Gold Leaf, la matita eyeliner long lasting, usata in veste di eyeliner. L'altra non la vedete ma c'è: è la matita contorno labbra perfetto, del tutto trasparente. 
Non ho usato neppure la base per l'ombretto...più sbrigativo di così non avrei proprio potuto farlo!





Sulle labbra, un rossetto rosa/arancio con cui creare un po' di contrasto.


Lista dei prodotti utilizzati:
- Correttore Pro Longwear NW20 di Mac per coprire le occhiaie;
- Palette Snapshots di Sleek : ombretto Martini all'angolo interno dell'occhio e sull'arcata sopracciliare; Ombretto Sand Walker leggero sulla piega.
- Long Lasting Eye Pencil n° 2 di Essence sulla rima interna inferiore;
- Mascara I love Extreme di Essence sulle ciglia;
- Shiny Lipstick n° 42 di Kiko sulle labbra.

Tutto qui. Più che mostrarsi il make up, che come avrete visto non è nulla di particolare, desideravo farvi vedere le due matite Wjacon in azione e darvi un'idea semplice e veloce per quando andate di fretta e non avete il tempo di destreggiarvi tra complicate sfumature.

Posso dirvi che arrivata alla sera la matita Gold Leaf era ancora perfetta. Luminosa e ben visibile come al mattino, senza sbavature di alcun tipo. Continuerò a testarla a dovere, poi ve ne parlerò in una recensione apposita quando sarà giunto il momento.
Buon week end!


venerdì 25 gennaio 2013

Pupa - Milk Therapy - Kit Viaggio Idratazione e Nutrimento


Questo kit è un regalino giunto diversi mesi fa dal mio fidanzato. Glielo aveva lasciato un rappresentante a lavoro, e chiaramente lui ha pensato di darlo a me. Io, sempre felice di provare nuovi prodotti, ho accettato di buon grado.

Ha un nome infinito, quello completo è Kit Viaggio Idratazione e Nutrimento con Fermenti Lattici Attivi. Ph neutro sulla pelle per pelli secche e disidratate. Neanche a farlo apposta, io ho proprio questo tipo di pelle. 
Il kit si presenta in una spaziosa pochette bianca con interni azzurri nella quale sono contenuti tre minitaglie di prodotti Mik Therapy di Pupa: 30 ml di crema scrub, 50 ml di latte detergente e 30 ml di crema idratante nutriente Sos. Quantità che si sono dimostrate valide per potersi fare un'idea molto più che circostanziale su ognuno di essi.


Per una questione di ordine e completezza, li descriverò uno alla volta.


Pupa - Milk Therapy - Crema Scrub.
Sulla confezione:
Grazie all'azione congiunta dei microgranuli e dell'Acido Lattico, esercita una delicata azione esfoliante liberando la pelle da cellule morte e impurità. I Fermenti Lattici attivi svolgono un'azione idratante e protettiva.


Recensione d'uso:
Lo scrub è il primo prodotto che iniziai ad usare. Come il resto della linea, ha un odore intenso di latte di cocco che, seppur molto artificiale, risulta comunque gradevole all'olfatto.
Contiene microgranuli piuttosto piccoli di Polietilene, materiale plastico per il quale non riesco davvero a nutrire alcuna simpatia quando viene utilizzato in cosmesi. 
Di colore bianco latteo, la Crema Scrub di Pupa ha una texture cremosa che si distribuisce in modo semplice e veloce sul viso asciutto. Massaggio delicatamente per qualche istante, poi risciacquo con abbondante acqua. Dopo il trattamento, noto che la mia pelle è più liscia e non più secca del solito. 
L'inci è un miscuglio di sostanze chimiche e vegetali, con netta prevalenza delle prime. 
Lo si usa con piacere per il suo odore, ma leggendone l'inci non posso ritenerlo uno scrub viso di buona qualità: chi ha voglia di spalmarsi sul viso microgranuli di plastica? non io, sinceramente. L'unico aspetto che ho trovato gradevole è la profumazione, sebbene sia davvero molto persistente: la si avverte molto persino sulla pochette.


Pupa - Milk Therapy - Latte Detergente
Sulla confezione:
Deterge e strucca efficacemente viso e occhi. Agisce con la massima delicatezza lasciando la tua pelle morbida e liscia. Grazie all'azione dei Fermenti Lattici attivi idrata e dona un colorito luminoso.


Contenuto in un grazioso flaconcino bombato, il Latte Detergente Milk Therapy di Pupa ha una consistenza semi-liquida che tanto somiglia a quella di un bagnoschiuma.
La profumazione è ancora una volta quella gradevole e persistente del latte di cocco. Usato sul viso non lo irrita né lo arrossa. Scivola via con facilità, catturando le particelle di sporco presenti sul viso. Bisogna ricordarsi di non avvicinarlo agli occhi perché brucia.
Lo strucco che ne deriva non è il migliore che conosca, tant'è che devo spesso ripetere l'applicazione per veder venir via ogni traccia di make up e considerando che difficilmente io uso fondotinta diversi dal minerale   o dalle polveri, posso immaginare che risulti ancor meno utile su chi, invece, ne usa di fluidi e pesanti. Dopo il risciacquo la pelle è abbastanza morbida, sebbene necessiti di tonico.
In definitiva, anche in questo caso l'unico aspetto da apprezzare è il profumo. Per il resto, questo Latte Detergente Pupa non mi ha fornito motivazioni per volerlo riacquistare.

Pupa - Milk Therapy - Crema Viso S.o.s Nourishing Moisturizer



Recensione d'uso: 
Contenuta in un tubetto pratico e di piccole dimensioni, questa crema viso si rivela ottima per gli spostamenti, in quanto ha un peso trascurabile ed una confezione che non si rompe neppure se scossa o urtata.
La consistenza è quella di una crema leggera ma compatta. Il colore è un bianco niveo e la profumazione è ancora una volta quella del cocco.
Ne basta una quantità minima per raggiungere l'intera superficie del viso e del collo. Si spalma benissimo e si assorbe in un tempo piuttosto veloce. Il viso resta profumato e liscio, ma di certo non troppo nutrito. Chi ha davvero la pelle secca o arida, non riceverà un grosso contributo da questa crema, che risulta poco ricca per lo scopo. I giorni in cui avevo la pelle molto secca, pur dopo aver applicato la crema, la sentivo tirare, segno evidente che aveva bisogno di ben altra protezione.
Ciò che invece si avverte piuttosto bene è la sensazione di idratazione e ciò mi fa pensare che questa crema viso sia più adatta per una pelle normale piuttosto che disidratata.
Io non la ricomprerei, in quanto non si è dimostrata idonea per le mie esigenze.


SITO WEB: www.pupa.it
DOVE SI ACQUISTA: in profumeria
LUOGO DI PRODUZIONE: Italia
PAO: 12 mesi
QUANTITA': Crema Scrub 30 ml, Latte Detergente 50 ml, Crema Viso Sos 30 ml
PREZZO: sconosciuto

mercoledì 23 gennaio 2013

Make Up For Ever - Rouge Artist Intense n° 13, Pearly Plum



Da makeupforever.com:
ROUGE ARTIST INTENSE is a lipstick saturated with pigments for an intense result. Available in 50 different shades and 3 different finishes, it will suit your everyday mood. Natural or sexy, ROUGE ARTIST INTENSE will last all day and leave your lips soft and moisturized.

Recensione d'uso:
Sebbene in negozio non potei fare a meno di innamorarmi del Rouge Artist Intense n° 13 di Make Up For Ever, per diversi mesi l'ho usato pochissimo. Ed eccomi dunque solo ora, a quasi un anno dall'acquisto e con la lentezza di un bradipo, a recensirlo.
In primavera ed in estate mi sembrava totalmente inadatto e a lui preferii altre tonalità. Solo con il ritorno dell'inverno ho ripreso seriamente ad usarlo.
Trovo che il suo colore rosso scuro, sanguigno, dall'inconfondibile sottotono prugna, si adatti perfettamente a questa stagione. Al suo interno ha dei bellissimi glitterini che lo rendono luminoso e non tetro.

Nonostante l'alto contenuto di olio di ricino, in prima posizione nell'inci, risulta assai meno confortevole e idratante del collega Rouge Artist Natural n° 30 che spero di recensire quanto prima. La stesura si presenta un po' secca. In alcuni casi il rossetto sembra addirittura scorrere a fatica, tanto è compatto. Un rossetto tutto d'un pezzo lui, che non si piega a compromessi di alcun tipo.
Eppure, questa sua poca confortevolezza in fase d'uso è proprio il suo punto di forza. Si, perché non essendo cremoso né lucido, esso si attacca alle labbra con fredda determinazione. E lì resta, inalterato, per ore e ore.
Immaginate la mia sorpresa di donna alla quale nessun rossetto resiste mai più di 3 ore, vedendolo durare molto di più...arrivando quasi a toccare le 5 ore piene. E' per me un vero e proprio record. Anche considerando che in quelle ore parlo, bevo e mi stuzzico le labbra come sempre faccio. 

Le 5 ore con il Rouge Artist Intense n° 13 di Make Up For Ever sono assai meno confortevoli di quelle trascorse con un qualunque altro rossetto. Ma questo non significa che esso secchi le labbra o che poi senta l'esigenza di applicare un burrocacao. No. Semplicemente ha una texture più compatta che gli evita anche fuoriuscite disordinate dai contorni. Questo mi evita di dover indossare una matita per le labbra con la quale definirlo. Sebbene sia molto scuro, non mi è mai successo di vederlo sbordare. 


Il packaging consiste in un grazioso astuccio nero lucido su cui troneggia il nome del marchio. All'esterno, una scatolina nera di cartone.
Il prezzo è di fascia medio-alta e a mio avviso giustificato dall'effettiva qualità del prodotto. Posso dirlo senza remore, il Rouge Artist Intense n° 13 di Make Up For Ever mi ha soddisfatto in pieno e anche se indossandolo provo sempre un po' di pudore perché la gente sembra non poter fare a meno di guardarmi le labbra ed io son timida, è un piacere averlo con me. Un rossetto non scontato e dalle ottime prestazioni.
Se poi non vi piace nella tonalità Pearly Plum, sappiate che i Rouge Artist Intense di Make Up For Ever sono disponibili in ben 50 colorazioni e 3 diversi finish tra cui scegliere!


SITO WEB: www.makeupforever.com
DOVE SI ACQUISTA: nelle profumerie Sephora
LUOGO DI PRODUZIONE: Francia
PAO: non specificato sulla confezione
QUANTITA': 3,5 g
PREZZO: 21,90 €. Usufruendo di uno sconto fedeltà, lo pagai 18,60 €.

martedì 22 gennaio 2013

Post di Ringraziamento - Hermosa

Quando Hermosa di De Ornatu Mulierum chiama, io solitamente rispondo.
E così, quando ci fu da commentare coloro che avrei voluto vincessero il suo recente giveaway, l'ho fatto con piacere.
Dopo qualche tempo sono stata contattata dalla stessa Hermosa. Il mio commento sotto quel post era stato scelto. Avrei ricevuto un premio, sebbene non avessi alcun merito.
Quando si dice la fortuna! 

E così, ieri mattina, eccomi arrivare il pacchetto di Hermosa. Come riconoscerlo? ma ovviamente grazie al gufetto applicato sulla busta. Questo particolare mi ha subito provocato un sorriso. I gufetti sono davvero il segno distintivo di Hermosa e del suo blog. Una sorta di firma virtuale, se vogliamo.



All'interno, due graziosissimi premi.
Un quad di polveri a marchio Movie da mixare ed usare come terra abbronzante ed un ombrettino delizioso di Artdeco.


Non mi resta dunque che ringraziare Hermosa di De Ornatu Mulierum per il suo premio anche da qui. Grazie mille ed un caloroso abbraccio.

lunedì 21 gennaio 2013

Shopping della Domenica - Kiko, Wjcon, Rimmel, Essence, La Saponaria, Verdesativa


Finalmente dopo mesi mi ritrovo a scrivere un nuovo post di "Shopping della Domenica". Vi sono mancati? a me da morire. Soprattutto perché ciò ha voluto dire che ho comprato poco e in modo più diradato nel tempo. Non che questo sia un problema, anzi, mi fa piacere aver iniziato a ragionare di più sui miei acquisti. Ma penso che un giorno di sfogo ogni tanto sia quasi salutare e tuttora mi riempie di sana euforia. 

Ieri sono stata un po' in giro per negozi e anche se non ho trovato la camicetta bianca che cercavo né un reggiseno economico che mi piacesse sul serio, ho potuto mostrare più attenzione ai saldi cosmetici o sbirciare in negozi che non frequentavo da un po'. 

Sono passata da Kiko in tutta calma. C'erano molti rossetti a prezzi interessanti. Poiché ho davvero un numero esagerato di rossetti, ho preferito togliermi solo qualche sfizio pagando il meno possibile. Mi sono dirottata verso quelli della linea base, scontati ad 1,90 €.
Ne ho scelti 2, il n° 37 ed il 42. 
Poi, dal momento che il dischetto esfoliante di Sephora non mi dà le stesse soddisfazioni (e ve ne parlerò dettagliatamente nella recensione che seguirà) ho ricomprato la Natural Sponge.



Uscita di lì ho proseguito il mio giro ed ho notato, con grandi stupore e meraviglia, che nel centro commerciale di Parco Leonardo (Fiumicino) hanno aperto un negozio Wjcon. Potevo non entrare a sbirciare? Ovviamente l'ho fatto e la sensazione di deja-vu con Kiko è stata devastante. Proprio non mi piace visitare un negozio nuovo e trovarlo simile ad altri che conosco così bene. Mi sembra una mancanza di stile e di riguardo verso il cliente non offrirgli qualcosa in più rispetto al visto e rivisto.
Ciononostante, ci sono stati diversi articoli che avrei provato volentieri. Mi sono però attenuta ad acquistare solo 3 matite. Due per gli occhi, una per le labbra. Il prezzo è di 4,90 € l'una che non è poco considerando che al momento non ne conosco la qualità. A prima vista ce n'erano alcune molto belle e anche la pigmentazione mi è sembrata davvero buona. Staremo a vedere con l'utilizzo se ho sbagliato o meno a fidarmi, prendendone 3 tutte insieme.

Qui vi mostro gli swatches delle due matite occhi Wjcon che ho acquistato. Manca lo swatch di quella per le labbra perché è trasparente.


Sono passata anche da Limoni, nella vaga speranza di trovare gli Apocalips di Rimmel che ho cercato ovunque ed inutilmente. Non erano neanche lì. Però, se vi interessa, vi segnalo che c'era una bella selezione di profumi con il 30% di sconto. Tra cui il mio amato Flower by Kenzo, di cui però ho ancora metà confezione. 

Sono dunque uscita a mani vuote e mi sono ricordata di entrare da Ovs. Niente, non c'erano. Quando poi svolto l'angolo, vedo un espositore quasi pieno del tutto nascosto da altri espositori. Eccoli lì gli Apocalips di Rimmel che avevo tanto cercato! con la gioia di una bambina ho provato i colori che più mi piacevano, tralasciando i vari beige. Ed ho trovato subito il mio preferito, il 401 Aurora. Bellissimo, proprio quello che cercavo. Inutile dire che ne avrei presi volentieri altri 2 (bellissimi il fucsia ed il rosso lacca...qualcosa di divino!) ma non potevo essere ingorda anche stavolta ed ho preso solo quello che più mi era piaciuto.
Una sbirciatina nello stand Essence per riprendere la mia penna per cuticole e voilà. Il mio giro di shopping cosmetico si è concluso.


Vi mostro meglio il mio nuovo Apocalips 401 di Rimmel:


Riassumendo, questi sono stati i miei acquisti:
  • Kiko - Shiny Lipstick n° 37, scontato ad 1,90 €;
  • Kiko - Shiny Lipstick n° 42, scontato ad 1,90 €;
  • Kiko - Natural Sponge, che recensii proprio un anno fa...5,90 €;
  • Wjcon - Matita Occhi Long Lasting Eyeliner Gold Leaf n° 14 a 4,90 €;
  • Wjcon - Matita Occhi Long Lasting Eyeliner Mineral Green n° 9 a 4,90 €;
  • Wjcon - Matita Labbra Contorno Perfetto Trasparente a 4,90 €;
  • Rimmel - Apocalips n° 401 Aurora a 9,50 €;
  • Essence - Nail Care Pencil a 2,99 €.
Tutto qui, questo è il mio shopping di domenica 20 gennaio.
Visto che ci sono vi mostro anche quello di alcuni giorni prima alla Bio Bottega del mio paese. Ho preso la ricarica del mio adorato Shampoo Girasole e Arancio dolce de La Saponaria e quello che erroneamente ho scambiato per un detergente intimo...ma che invece è un sapone liquido per le mani. Il sapone liquido Canapa e Agrumi di Verdesativa. Bella cantonata ho preso, visto il prezzo (7,20 €).



Tutti i cosmetici mostrati in questo post verranno testati a dovere e poi recensiti. C'è qualcosa che vi incuriosisce di più? fatemelo sapere tra i commenti.
Nel frattempo, buona giornata!

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...