martedì 31 luglio 2012

Yves Rocher - Eau de Toilette Monoi


Sulla confezione:
Lasciatevi travolgere dal profumo ammaliante dei fiori di Tiarè di questa eau de toilette dall'allure paradisiaca.


Recensione d'uso:
Se avete letto il mio articolo sull'Olio Solare di Tea Natura o il post riguardo lo shopping di domenica non vi sarà sfuggito il fatto che vado pazza, in estate, per la profumazione dolciastra del Monoi. Potevo dunque lasciarmi sfuggire la collezione estiva di Yves Rocher che aveva fatto proprio del Monoi la sua bandiera? giammai.
E così un bel giorno sono andata a comprare questo Eau de Toilette dopo essermi accertata in negozio che fosse vero profumo di Monoi e non un più timido surrogato.

Il packaging, davvero grazioso, consiste in uno snello flacone in vetro munito di vaporizzatore spray su cui campeggia lo schizzo di tre fiori di tiaré. All'esterno troviamo una scatola di cartone colorata che istantaneamente fa pensare al sole, al mare, alle isole tropicali.
Al di là del packaging che mette allegria, è lo stesso profumo che induce al buon umore. E' così caldo ed avvolgente che si ha subito una gran voglia di spruzzarsene un pò.
Io lo indosso in continuazione e se devo essere sincera è diventato il mio profumo per la stagione in quanto ad esso si può associare l'idea stessa dell'estate.


Se devo trovargli un difetto, è quello di durare poco sulla pelle. Trattandosi di un'eau de toilette e non di un'eau de parfum non possiamo aspettarci che contenga una grossa percentuale di fragranza. E in effetti essa tende a disperdersi in breve tempo, almeno su di me. Per quanto me ne spruzzi, tende comunque a durare un paio d'ore o anche meno, dopodiché smetto di avvertirlo. Si fissa leggermente agli abiti, ma non alla pelle in modo continuativo.
Ciò mi porta, chiaramente, ad usarne in quantità maggiore di quanto farei con un profumo vero e proprio e quindi a finirlo in fretta. E questa è la ragione principale per cui non trovo così conveniente il suo prezzo: se trovassi un'eau de parfum a 20 € l'acquisterei senza indugi, ma se trovo un eau de toilette allo stesso costo lo compro solo se penso che ne valga davvero la pena, come in questo caso.


L'inci non è così puro come lo è L'Olio al Monoi di Tea Natura. Se nell'olio (non parlo di quello secco di Yves Rocher) la profumazione viene conferita unicamente dai fiori di tiaré, qui viene riprodotta artificialmente, sebbene l'estratto di fiori di tiarè ci sia davvero, ma in quartultima posizione, appena prima dei coloranti.

Io questo profumo al Monoi lo ricomprerei senza indugi e, se ci andassi, lo porterei con me in vacanza per profumare di buono le mie serate. Lo consiglio caldamente anche a voi, qualora siate amanti di questa fragranza quanto me.
Ciononostante, ribadisco che il prezzo intero mi appaia un tantino esagerato.


SITO WEB: www.yves-rocher.com/it
DOVE SI ACQUISTA: tramite consigliera di bellezza Yves Rocher o nei negozi monomarca
LUOGO DI PRODUZIONE: Francia
PAO: non specificato sulla confezione
QUANTITA': 100 ml
PREZZO: 19,95 €. Io l'ho pagato 14,95 € in offerta. 

lunedì 30 luglio 2012

Shopping della Domenica : Yves Rocher, The Body Shop

Inizio la settimana mostrandovi brevemente i miei acquisti cosmetici di ieri.
Anche se, in realtà, uno tra questi è il regalo di compleanno di mio fratello. E' arrivato con nove giorni di ritardo, però è stato carino e ha voluto che scegliessi io qualcosa che mi piaceva. 
Qui il bottino al completo:


- Yves Rocher - Shampoo Volumizzante. L'inci è di origine vegetale ad esclusione dei due coloranti a fine formula e del profumo. Ho voluto dargli una chance perché il prezzo non è alto e spero davvero di trovarmici bene. € 3,95
- Yves Rocher - Monoi de Tahiti - Gel Doccia, di cui ho acquistato due confezioni. Qui la cara Hermosa approverebbe. Entrambe amiamo l'eau de toilette al Monoi e ricordando una sua recensione in cui parlava bene del gel doccia ho pensato di provarlo anche io. L'ho già usato ed ha un profumo adorabile. €1,95 al pezzo
- The Body Shop - Acqua per il corpo al Moringa. E' lui il regalo di mio fratello. Di questa linea uso già il Burro Corpo al Moringa e poiché mi piace molto ho pensato di fargli acquistare anche questo profumo per il corpo. L'ho spruzzato in negozio ed è davvero piacevole, spero sia anche duraturo. € 12

Tutto qui. Vi auguro una buona giornata ed un buon inizio di settimana.

venerdì 27 luglio 2012

Liebster Blog Award - Seconda Versione

Scrivo questo post per ringraziare la gentilissima Venus Power per avermi assegnato il Liebster Blog, e allo stesso tempo rispondere alle domande previste dal tag.

1) Avete un profumo del cuore che ricomprate da anni?
In passato ho amato da morire Musk by Alyssa Ashley. L'ho ricomprato decine di volte. Ora, da un paio d'anni, il mio preferito è Flower by Kenzo.

2) C'è un colore con il quale non ti truccheresti mai? E perché?
C'è un colore che nel make up non uso mai ed è il giallo. E' un colore che amo poco in generale, ma direi mai è eccessivo, ogni tanto si può anche fare.

3) Qual è il tuo capo d'abbigliamento preferito?
Mi piacciono molto le camicie. Le trovo eleganti e comode al tempo stesso.

4) Quali sono i tuoi gusti di gelato preferiti?
Limone, Cocco, Nocciola.

5) Qual è il prodotto che ricompri da più tempo e perché?
Questa domanda mi mette in difficoltà. Ci sono prodotti che compro spesso ma non saprei dire quale è il più longevo. E soprattutto mi piace cambiare, quindi talvolta scelgo altro comunque.

6) Hai mai avuto reazioni strane ad un prodotto? E cos'era?
Si. Un fard mi fece venire una quantità spropositata di bollicine sotto pelle. Inguardabili.

7) Esci mai di casa senza trucco?
Se devo vedere delle persone almeno un pò di correttore sulle occhiaie lo metto. Magari tralascio il resto, ma mi sento più a posto se copro almeno quelle. In genere, comunque, se so di dover uscire almeno un minimo mi trucco quasi sempre.

8) Un cosmetico che hai acquistato di recente e che ti è piaciuto tantissimo.
L'eyeliner verde oliva di Kiko.

9) Quali prodotti usi nella tua beauty routine?
Al mattino uso la Natural Sponge con un detergente delicato per pulire il viso. Poi un contorno occhi e la mia  Crema Viso per l'estate de La Saponaria. Alla sera solitamente mi strucco gli occhi con Olio di Jojoba ed il viso con un latte detergente ecobiologico. Alla fine passo sempre un pò di tonico lenitivo e rinfrescante con l'aiuto di un dischetto di cotone.

10) Quale parte del vostro viso amate più truccare e perché?
Truccare gli occhi mi diverte. Mi piace scegliere i colori, abbinarli, sfumarli, creare combinazioni sempre diverse.

11) Segui le mode e le tendenze oppure hai uno stile tutto tuo?
Dalle mode prendo spunto quando qualcosa di tendenza mi piace sul serio. Altrimenti le scavalco e passo oltre. Preferisco sempre avere un mio stile, un mio tocco personale.

12) Qual è il tuo prodotto make up preferito e quello che proprio detesti?
Adoro il rossetto. Detesto i fondotinta compatti in crema.

13) Qual era il tuo cartone animato preferito da piccola?
Mi piaceva molto "Kiss me Licia". E ho adorato tutti quelli della Disney, di cui avevo le cassette.

14) Hai delle fisse particolari?
Ce le abbiamo tutti. Non penso che le mie siano peggiori o più strane di quelle altrui.

15) Una cosa che vorresti fare ma che non hai ancora fatto?
Comprare casa. E' la mia priorità ed il mio primo desiderio.

E' il momento di passare il premio ed il tag a 15 blog. Eccoli qui, chiaramente in ordine random.
Shopping and Reviews
MakeMeUp
Golden Violet
Soffice Lavanda
Agrimonia
Frivolezze in Rosa
FranciMakeUp
Fiorellina84
Vanity Room
Imbellettata
De Ornatu Mulierum
Black Cherry
Coffee Break
Lipstick For Breakfast
LoveMakeup

giovedì 26 luglio 2012

Lavera - Shampoo al Latte di Mandorla, per capelli fragili e cute sensibile


Da ecco-verde.it:
Lo shampoo al latte di mandorle e lecitina è ricco di vitamine e si prende cura del cuoio capelluto e dei capelli attraverso un film protettivo. La radice di liquirizia e gli estratti di stella alpina hanno un effetto lenitivo sulla pelle, prevengono le irritazioni e mantengono sano il cuoio capelluto sensibile. pH: 5,0-5,5


Recensione d'uso:
Sebbene sia molto affezionata al marchio Lavera, questo è il primo shampoo che acquisto e provo. Ho scelto quello per capelli danneggiati e cute sensibile perché in passato ho avuto davvero di questi problemi e mi è rimasta la tendenza ad usare prodotti molto delicati.

Lo Shampoo al Latte di Mandorla di Lavera delicato lo è davvero. Eppure questo non è indice di poca lavabilità né di difficoltà nella distribuzione del prodotto. Al contrario, io l'ho trovato perfetto sotto entrambi gli aspetti.
Ho sperimentato una diluizione ottimale per i miei capelli aggiungendo 10 ml di shampoo in 100 ml di acqua. Come al solito metto il tutto nel mio fido spargishampoo, agito bene e utilizzo così. Una sola passata, anche se ho su impacchi di olio vegetale (semi di lino, argan o monoi non fa differenza). 
Questo prodotto genera una dose abbondante di schiuma e mentre si distribuisce sui capelli la sensazione al tatto è quella di una cremina soffice, carezzevole. 
L'aspetto è quello di una sostanza lattiginosa, biancastra.

Il packaging consiste in un semplicissimo flacone in plastica scura, con etichetta esplicativa di colore verde. Non ci sono sostanziali differenze estetiche tra una linea e l'altra: quel che cambia è solo la foto dell'elemento protagonista.

Ero curiosa riguardo la profumazione e devo dire che è molto tenue, forse un pò dolciastra, ma appena percettibile. Io non sono solita utilizzare il balsamo e quindi immagino di essere poco credibile in proposito, ma trovo che sia già di per sé condizionante.
Credo sia inutile, ai fini di questa recensione, raccontarvi quanti giorni i miei capelli restano puliti dopo averli lavati con lo shampoo al Latte di Mandorla Lavera. Non è un tempo più lungo o più corto rispetto a quello sperimentato con altri shampoo: è semplicemente lo stesso. A mio avviso è comunque un fattore positivo, in quanto vuol significare che non altera la produzione di sebo della mia cute.

L'inci è verde, come quasi la totalità dei prodotti a marchio Lavera. Il prezzo è indiscutibilmente alto: per quanto i suoi ingredienti possano essere buoni, non mi piace dover pagare uno shampoo una cifra del genere e non mi stupisco del fatto che molte persone rinuncino ad acquistare cosmesi naturale per questa ragione. 


SITO WEB: www.lavera.com
DOVE SI ACQUISTA: nei supermercati Naturasì, online in alcuni e-commerce di cosmesi ecobiologica tra cui Ecco Verde e Vitalabo
LUOGO DI PRODUZIONE: Germania
PAO: ha la data di scadenza
QUANTITA': 250 ml
PREZZO: Tra i 7 e i 9 €, varia a seconda del negozio in cui viene acquistato. Io lo pagai 7,97 € al Naturasì.

mercoledì 25 luglio 2012

My Make Up - Naval Blue

Naval Blue è un pigmento Mac di cui possiedo un campioncino abbondante ed è anche uno tra i blu più belli che conosca. Setoso al tasso, sfumabile al 100% e dalla scrivenza a dir poco eccezionale. 
Tilt è un ombretto Mac che possiedo da marzo e che ho già usato un gran numero di volte. Non lo capisco in pieno, mi sembra che sia sempre meno bello sugli occhi di quanto potrebbe essere, anche se poi fa la sua bella figura comunque. 
In ogni caso, ecco il make up con cui li uso insieme. Spero vi piaccia.



Sulle labbra questa volta ho steso quello che fu il mio primo Rossetto Mac. Si chiama Delish ed ha un finish frost. Lo alterno ad un rossetto fucsia che mi piace particolarmente con questo look.



Lista dei prodotti utilizzati:
- Shadow Insurance di Too Faced su tutta la palpebra;
Correttore Pro Longwear NW20 di Mac per coprire le occhiaie;
Ombretto Vanilla di Mac sotto l'arcata sopracciliare e un pò anche nell'angolo interno dell'occhio per illuminare la zona;
Pigmento Mac Naval Blue nella zona più esterna della palpebra mobile e sulla piega dell'occhio e sotto la rima inferiore;
- Ombretto Tilt di Mac nella zona interna e centrale della palpebra mobile;
- Kajal bianco di Pupa nella rima interna inferiore;
- Mascara Diorshow di Dior sulle ciglia;
- Rossetto Delish di Mac sulle labbra.

martedì 24 luglio 2012

Tea Natura - Olio Solare Superabbronzante al Monoi Tiaré


Da teanatura.com:
L'olio solare al Monoi Tiaré Tea Natura è ottenuto dalla miscelazione di olio di cocco con olio essenziale di gardenia tahitensis (monoi tiaré). Può essere utilizzato sia per favorire una abbronzatura intensa sia come olio da massaggio o per i capelli (utilizzandolo come impacco pre-shampoo o, in piccole dosi, come nutriente dei capelli e del cuoio capelluto). Non essendo utilizzato nella formulazione alcun tipo di filtro solare, è consigliato per pelli già abbronzate che sono già state esposte al sole; è sconsigliato il suo uso su pelli delicate, sulla cute dei bambini o in occasione delle prime esposizioni al sole.


Recensione d'uso:
Solido d'inverno e liquido d'estate, l'olio di Monoi Tea Natura altro non è che olio di cocco aromatizzato con olio essenziale di fiori di Tiaré. Il risultato è un olio incolore dalla profumazione dolciastra, esotica, che istantaneamente fa pensare all'estate e alle vacanze. 
Quando lo acquistai su Verde Alternativa lo presi ben conscia del suo incantevole aroma. Perché acquistare un semplice e inodore olio di cocco quando se ne può avere uno con pari qualità ma, in più, con una profumazione paradisiaca? il mio pensiero dev'esser stato questo, perché non ho esitato un attimo a mettere nel carrello questo prodotto e non l'altro.

La mia recensione sarebbe del tutto diversa se fossi andata al mare ed avessi avuto l'occasione di utilizzarlo anche lì, ma essendomene sempre stata nel mio allegro paesello a lavorare, vi parlerò unicamente di come l'ho usato sui capelli.
Ho atteso che passasse l'inverno, in quanto la mia poca pazienza mi impediva di mettermi a scioglierlo attraverso le più note fonti di calore per usarne poche gocce. Ho preferito che il caldo naturale sortisse il suo effetto e non appena l'Olio di Monoi Tea Natura è tornato allo stato liquido ho iniziato ad usarlo. Sempre. 

La sua consistenza è quella di un olio poco untuoso che i miei capelli, abituati ad oli anche più densi, assorbono con maggiore facilità. Ne uso una quantità modica esclusivamente sulle lunghezze dopo averle leggermente inumidite, poi lascio in posa per un tempo variabile alzando i capelli con l'aiuto di un fermaglio. L'Olio, così applicato, non cola e non sporca. Il suo profumo mi inebria per tutto il tempo e il mio unico rammarico è quello di non sentirlo più una volta fatto lo shampoo.
Si può usare anche sui capelli in fase di asciugatura o già asciutti, disponendone pochissime gocce sulle punte per proteggerle dal calore del phon e renderle meno secche.
Per quanto riguarda le sue proprietà nutritive sui capelli, quello che ho notato è che si comporta in maniera assai più blanda di altri oli con cui sono solita fare impacchi (karité, semi di lino, germe di grano). Pur amando questo olio, sono costretta ad ammettere che non è stato sufficiente per arginare i problemi di secchezza sopraggiunti con l'estate.

Non avendolo potuto usare come Olio Solare, lo sto utilizzando anche dopo la doccia sulla pelle umida, così da poter conservare anche dopo l'asciugatura la sensazione di pelle nutrita pur senza dovermi spalmare una crema, nonché la sua profumazione celestiale. 

Il packaging è molto grazioso e consiste in un flacone di vetro scuro appiattito munito di prezioso contagocce. Il tappino è in alluminio, leggero ma funzionale. 

Pur non avendolo usato come Olio superabbronzante, vi consiglio di non omettere mai la protezione solare qualora decidiate di provarlo così: esso non contiene filtri solari e vi ritrovereste abbrustoliti in breve tempo. Fatelo, inoltre, solo se avete già la pelle scura o abbronzata e mai se siete pallidi o alle prime esposizioni.

Il prezzo è ottimo, così come l'inci che contiene solo Olio di Cocco e Olio Essenziale di Fiori di Tiaré. Io ve lo consiglio senza indugi, purché amiate le profumazioni dolciastre.


SITO WEB: www.teanatura.com
DOVE SI ACQUISTA: nei vari e-shop che trattano il marchio tra cui Verde Alternativa
LUOGO DI PRODUZIONE: non specificato sulla confezione
PAO: 12 mesi 
QUANTITA': 100 ml
PREZZO: 4,60 €.

lunedì 23 luglio 2012

Auto-regalo di Compleanno

Poiché nella Domanda della Settimana di venerdì vi avevo chiesto qualche idea sul regalo di Compleanno che avrei potuto farmi, mi sembra giusto ora mostrarvi cosa ho scelto per me.
Ringrazio tutte le ragazze che sono intervenute perché mi è piaciuto leggere ognuna delle vostre idee e anche se non ho potuto, per ovvie ragioni, seguirle tutte, sono certa che quando ci saranno altre occasioni andrò di nuovo a sbirciare tra i vostri spunti. 

Dovete sapere che entro il 31 luglio mi sarebbero scaduti dei buoni da Stroili Oro. Li avevo accumulati grazie ad una precedente spesa. Avevo comprato 3 braccialetti spendendo 60 € e quei 60 € mi erano stati tramutati in 3 buoni da 20€ ciascuno, cumulabili tra loro, che avrei potuto spendere entro la data sopracitata come desideravo. L'importante era scegliere uno o più articoli per una somma uguale o superiore al doppio dei buoni. Io ho scelto di spenderli tutti, in fondo era o non era il mio compleanno?
E quel che mi sono portata a casa fa parte di una collezione adorabile di Guess di cui mi ero innamorata già la domenica precedente, vedendola altrove.
Ma bando alle ciance, vi mostro le foto. Non sono eccezionali, ma le ho fatte di fretta questa mattina prima di correre a lavoro. 







Che dire. Sono felice di esser capitata la volta scorsa da Stroili Oro ed aver fatto la tessera perché grazie ai buoni ho potuto pagare questi due oggetti 78 € invece di 138€ e 60 € sono un bel risparmio. Qualora non avessi avuto i buoni, per il mio compleanno mi avevano comunque riservato un 20% di sconto. 

Buona giornata a tutte/i.

sabato 21 luglio 2012

My Make Up - Dreaming of Marco

Marco, insieme a Nicole, è il mio ombretto preferito tra quelli di Aleguaras che possiedo. Per guardarli tutti potete cliccare QUI.
In questo trucco ho usato Marco insieme a Sogni, trovo che insieme stiano davvero bene. Marco è un colore che definirei indaco, un pò blu e un pò viola, non sa essere l'uno senza prendere qualcosa anche dell'altro. Per questa ragione lo trovo incantevole, oltre al fatto di apprezzarne la buona pigmentazione e sfumabilità.
Purtroppo ho due sole foto, poi la mia digitale si impallò e arrivederci. Nella seconda c'è una puntina di Marco in più, ve ne accorgerete guardando la piega dell'occhio.





Lista dei prodotti utilizzati:
- Shadow Insurance di Too Faced come base per l'ombretto;
Correttore Pro Longwear NW20 di Mac per coprire le occhiaie;
Ombretto Coco di Neve Cosmetics sotto l'arcata sopracciliare;
- Ombretto Sogni di Aleguaras sulla parte più interna della palpebra mobile;
Ombretto Marco di Aleguaras sulla zona centrale ed esterna della palpebra e sulla piega dell'occhio;
- Matita 24/7 Binge di Urban Decay sulla rima interna inferiore dell'occhio;
Mascara Ultra Tech di Kiko sulle ciglia.

venerdì 20 luglio 2012

La Domanda della Settimana


Buongiorno a tutti!
Oggi è il mio compleanno, per cui ne approfitto per porgervi una Domanda della Settimana che riguardi me stessa e non più solo il tema cosmetico come di consueto. Mi consentite di fare questa piccola deviazione solo per oggi?

Quando leggerete questo post io starò lavorando e lavorerò tutto il giorno ma desidero comunque lanciare questo sassolino.
Ho deciso di farmi un auto-regalo di compleanno e vorrei sapere cosa comprereste voi al mio posto. Ho già una vaga idea ma mi piacerebbe molto ascoltare il vostro parere. Chiaramente non mi aspetto che teniate conto dei miei gusti, mi basta che mi diciate cosa regalereste a voi stesse in questo momento.
Largo alla fantasia dunque, non vedo l'ora di leggere le vostre idee!


Se oggi fosse il tuo compleanno,
cosa ti regaleresti?
Ti concedi mai qualcosa di bello quando compi gli anni?


giovedì 19 luglio 2012

Aloe-beta - Dopo puntura

 

Da aloe-beta.com:
Gel a base di Aloe arborescens, carota  ed altri preziosi estratti naturali,  avente funzione lenitiva per la pelle. Studiato per attenuare la sensazione di prurito cutaneo derivante  dalle punture di insetti, da scottature solari o altre fonti di calore e da contatto con vari agenti urticanti. Contribuisce ad alleviare rapidamente fastidio e prurito. E' un prodotto di facile assorbimento che non unge. Grazie alla sua formula delicata è adatto anche ai bambini.


Recensione d'uso:
Gli insetti vi assalgono? Le zanzare di tutta Italia fanno a gara pur di accaparrarsi una porzione della vostra pelle sulla quale accomodarsi? Avete più punture che nei?
Ebbene, forse avete bisogno di un prodotto dopopuntura. E se lo scegliete con un inci decente ancor meglio, visto che dovrete spalmarvene in quantità industriali per tutta l'estate.
Oggi vi parlo di un dopopuntura a base di Aloe Arborescens che sto usando da diversi mesi e che ho messo alla prova in tutte le situazioni peggiori in cui la mia pelle potesse versare. Ogni notte, ogni giro in giardino, ogni serata all'aria aperta sono state segnate dalle visite moleste di questi insetti nemici. E in queste occasioni il dopopuntura Aloe-beta era sempre con me.

Mi piace perché ha una texture a metà tra un fluido ed una crema. Un odore fresco e balsamico che già da solo sembra venirci in soccorso. Il colore è un giallino chiaro.
Si presenta in un comodo flaconcino dotato di pompetta erogatrice e scatola contenitiva. Packaging grazioso eppur comodo, anche se sicuramente furbo perché molto alto rispetto alla quantità di prodotto presente. Tra il fondo e l'effettivo fluido-crema ci sono un paio di centimetri di spazio inutilizzato. Accortezza di cui non avrebbero avuto bisogno, considerando che i gel dopopuntura in commercio hanno quasi tutti un packaging molto ridotto da portare in borsetta o anche in tasca.
Una caratteristica che mi piace molto di questa confezione è il fatto di sapere sempre quanto prodotto c'è all'interno: man mano che lo si usa si vede risalire il dopopuntura restante verso l'alto e allargarsi il divario con il fondo del tubetto.


Come si usa. Se ne applica una dose proporzionale all'area da trattare massaggiando con cura. L'assorbimento avviene con rapidità ed il prodotto non sporca e non unge. 
Se necessario, si ripete l'applicazione. 

Come agisce. Agisce fornendo una sensazione di ristoro. Calma le zone sottoposte a scottatura o puntura d'insetto. Lenisce il rossore e diminuisce l'intensità del prurito, purché gli si dia il tempo ed il modo di farlo evitando di grattarsi continuamente. Nel giro di cinque minuti si sta già molto meglio.

Quando. Tutte quelle volte in cui siamo stati punti e avvertiamo rossori e prurito. Ma anche dopo una scottatura da cucina.


L'inci, per metà di origine naturale e per metà di origine sintetica, contiene l'Aloe Arborescens, l'estratto di carota e la menta piperita, ma anche il carbomer e l'imidazolidinyl urea, quest'ultimo un noto cessore di formaldeide.

Il prezzo non è basso, anche considerando il fatto che questo dopopuntura Aloe-beta funziona sul serio.

*Il prodotto citato in questo articolo mi è stato inviato gratuitamente a scopo valutativo. Non sono stata pagata per scriverne una recensione e quelle espresse sono le mie sincere ed oneste opinioni personali, libere da condizionamenti.


DOVE SI ACQUISTA: sull'e-commerce
LUOGO DI PRODUZIONE: Italia
PAO: 9 mesi
QUANTITA': 30 ml
PREZZO: 13,50 €.

martedì 17 luglio 2012

My Make Up - Soft Pink and Ruby Red

Vado pazza per Ruby Red, questo color rubino che vira al fucsia e che scrive alla perfezione non appena si intinge il pennello su di esso. Romantico, intenso, passionale.
In questo make up l'ho indossato insieme ad un rosa delicato ma luminoso, abbinamento che mi piace molto e che dunque ho riprodotto spesso in questi giorni.
Vi lascio alle immagini, sperando che vi piacciano.








Lista dei prodotti utilizzati:
- Shadow Insurance di Too Faced usato come base su tutta la palpebra;
- Correttore Pro Longwear NW20 di Mac per coprire le occhiaie;
- Ombretto Coco di Neve Cosmetics l'arcata sopracciliare;
- Ombretto Pink Split di Mac su tutta la palpebra mobile;
- Pigmento Ruby Red di Mac sulla parte più esterna della palpebra mobile e poi sfumato sulla piega da asciutto. L'ho utilizzato anche bagnato con Mixing Solution di Kiko all'attaccatura delle ciglia come eyeliner;
- Long Lasting Stick Eyeshadow n°15 di Kiko usato sotto la rima inferiore;
- Matita Zero di Urban Decay usata leggerissima sulla rima interna inferiore;
- Mascara Ultra Tech di Kiko sulle ciglia.

lunedì 16 luglio 2012

Be Cool - Siero Modellante Arricciante Anticrespo


Da becoolbybilba.it:
Usa il siero della verità per rivelare il segreto di ricci ultraelastici e definiti! Crea, modella e disegna onde e ricci perfetti per un effetto naturale anti-crespo sui capelli naturali o con permanente.


Recensione d'uso:
Be Cool è la nuova linea di prodotti Bilba per lo styling dei capelli dedicata ai giovani. In vendita esclusiva presso i punti vendita Acqua&Sapone, la linea comprende: Lisciante Antistatico, Thermo Lotion, Lacca Glitter, Gel Extra Tenuta, Arricciante Anticrespo, Pasta Modellante ed il prezzo è lo stesso per qualunque prodotto si decida di provare: 3,90 €.

Di colore trasparente, l'Arricciante Anticrespo Be Cool ha una consistenza gelatinosa e molto viscida che si appiccica alle mani quando lo si utilizza. Consiglio di usarne poco alla volta e semmai aggiungerne qualora non dovesse bastare. Io ne uso poche gocce sui capelli tamponati con l'asciugamano dopo il lavaggio, pian piano fino a ricoprire quasi l'intera chioma. Non mi concentro sulle radici, ma bensì sulle punte e nelle zone centrali. Si può usare anche sui capelli asciutti per ravvivare qualche boccolo un pò spento.
Ha un odore fruttato ed alcolico, piuttosto blando e anche gradevole. Mi ricorda certi prodotti alla mela verde che usavo da adolescente. Non rimane sui capelli ma tende ad evaporare con l'asciugatura.


Grazie alle cure quotidiane, non ho capelli particolarmente crespi quindi non posso raccontarvi come si comporta da questo punto di vista. Ma posso dirvi tutto sulla sua potenzialità arricciante.
La piega riccia resta pressoché inalterata nei giorni successivi all'applicazione. Cerco sempre di non schiacciare eccessivamente i miei ricci durante la notte, magari disponendoli sul cuscino in modo da non dormirci sopra. Questo metodo, sebbene possa sembrare macchinoso, in realtà mi aiuta molto.


Io ho i capelli naturalmente mossi, che tendono già da soli a produrre dei boccoli. La differenza tra i miei capelli al naturale e i miei capelli dopo aver usato un prodotto come l'Arricciante Anticrespo Be Cool è la definizione. I ricci sono ordinati, belli da vedere, duraturi nel tempo. Restano pressoché intatti fino allo shampoo successivo.




Il bello è che questo prodotto non li indurisce e non li sporca prima del tempo. Il segreto è saperlo dosare e non eccedere nella quantità.


L'inci non è di derivazione naturale. Il prezzo è conveniente, soprattutto perché di volta in volta se ne usa una quantità modica. A me questo Siero Modellante Arricciante Anticrespo Be Cool sta piacendo. Inizialmente lo si trova sgradevole al tatto per via della sua viscidità ma dopo alcune applicazioni ci si abitua. Funziona bene e non gli trovo particolari difetti con un'unica eccezione: da quando lo uso mi sono accorta di avere i capelli meno soffici e non avendo cambiato nient'altro nella mia routine di lavaggio o di impacchi  posso immaginare che la colpa sia in parte sua, in parte di questo clima torrido che li secca un pò.
Eviterei di usarlo in modo troppo continuativo per via dell'inci. 


*Il prodotto citato in questo articolo mi è stato inviato gratuitamente a scopo valutativo. Non sono stata pagata per scriverne una recensione e quelle espresse sono le mie sincere ed oneste opinioni personali, libere da condizionamenti.


SITO WEB: www.becoolbybilba.it
DOVE SI ACQUISTA: in esclusiva presso i punti vendita Acqua & Sapone
LUOGO DI PRODUZIONE: Italia
PAO: 12 mesi
QUANTITA': 150 ml
PREZZO: 3,90 €.


domenica 15 luglio 2012

La Domanda della Settimana


Chi ama il make up come noi prima o poi deve fare i conti con lo spazio. Si acquistano mille rossetti, altrettanti ombretti, una matita per ogni colore e così via. Si fa presto ad accumulare cosmetici e allo stesso tempo dimenticarli.
Quali sono i prodotti che avete rilegato in una zona indefinita di casa vostra e che non usate da tempo immemore? Cercate mai di riprenderli in mano e ricominciare ad utilizzarli?

A proposito, per chi volesse farlo davvero, segnalo la bella idea di Giovanna e Daniela. Daniela lo fa spesso: riprende in mano i "vecchi" prodotti e li usa per look giornalieri che poi mostra sul suo blog. Se ancora non lo conoscete, vi consiglio di dargli un'occhiata perché di spunti ce ne sono quanti ne volete!




Hai molti cosmetici ormai in disuso?
Quali sono quelli che tendi a dimenticare più facilmente?
Dove tieni quei prodotti che non usi quasi mai?
Cerchi mai di riprenderli in mano e ricominciare
ad usarli prima che scadano?
Ti capita spesso di abbandonare un prodotto in favore
dei nuovi arrivi?



venerdì 13 luglio 2012

Mac - Heavenly Creature - Impressioni ed Acquisti


Come ogni collezione Mac che penso possa piacermi, anche per la Heavenly Creature sono andata a farmene un'opinione di persona al Mac Pro Store di via del Babuino, a Roma.
Ispirata allo spazio e alle galassie, la collezione presenta prodotti interessanti, tonalità particolari, un mix di colori - prevalentemente scuri- che prendono vita tra le trame dei famosi Mineralize di Mac.

Il pezzo forte è sicuramente il settore viso. Ben quattro mineralize skinfinish e altrettanti blush dalla bellezza imbarazzante. Per chi apprezza gli illuminanti segnalo Light Year, di eccezionale luminosità. Tra i blush trovo che il più bello sia Ring of Saturn: una volta mixato si raggiunge un color corallo riscaldato d'oro che è una vera delizia.

Per quanto riguarda gli ombretti ce ne sono ben nove, un pò per tutti i gusti. Si parte da un tranquillo ma non banale color talpa con Earthly, passando per i blu, l'arancio, gli azzurri mescolati al grigio di Bright Moon, il bianco unito all'oro e al color lavanda di Invincible Light.
Di pezzi interessanti ce ne sono, io ho trovato carino anche Neo Nebula, un bianco/rosa/viola che si fa notare con discrezione.

Passando poi ai prodotti per le labbra, ci sono cinque Cremesheen Glass e cinque Lipstick di tonalità affini. Quello che più colpisce il mio sguardo è Cut a Caper, rossetto color pesca dal finish lustre.

A far da contorno, prodotti di skin care e pennelli ai quali non ho prestato attenzione.

Ed ora un pò di spazio ai due prodotti Heavenly Creature che ho acquistato io. Se Ring of Saturn non è tra noi è solo a causa del fatto che era già sold out. Ma se voi lo trovaste...accaparratevelo!

A sinistra Mineralize Skinfinish Star Wonder
A destra Mineralize Eyeshadow Universal Appeal

giovedì 12 luglio 2012

Unghie del Mese - Plum with Pois

Il prugna non è il colore più estivo che mi venga in mente, tutt'altro. Eppure ci sono degli abbinamenti che stanno bene sempre, a prescindere dalla stagione e dal clima.
Per questo mese ho scelto un look sbarazzino per le mie unghie, le quali stanno già ricevendo un buon numero di consensi. Se potessi andare al mare o in vacanza probabilmente avrei optato per una manicure diversa, ma dovendomi dividere come al solito tra casa e lavoro...questa va alla grande.






Come si evince dalle foto ho preferito giocare con i pois in 6 dita su 10, lasciando liberi medio e indice di entrambe le mani in modo da non sovraccaricare troppo la manicure.
Questo contrasto mi piace molto e trovo che sia più bello e particolare dell'usare un determinato effetto su tutte e dieci le unghie.
Come sempre spero che vi piaccia. Fatemi sapere cosa ne pensate e se la riprodurrete.

Lavoro sulle unghie a cura di Marta F.

mercoledì 11 luglio 2012

Ixima - Ombretti ( n° 105 - 107 - 111 - 114 - 118 )


Sulla scheda prodotto:
Il perfetto equilibrio di polveri serificate e di leganti chimici ad azione emolliente hanno dato una particolare consistenza a questo prodotto. L'estrema micronizzazione delle polveri ha consentito di iperdosare la quantità di pigmento senza comprometterne l'aderenza. L'effetto è stato sorprendente e le caratteristiche di stesura, luminosità e persistenza si sono rivelate notevolmente accentuate. Il pigmento si lega magneticamente alla pelle lasciandosi sfumare agevolmente in uno straordinario gioco di gradazioni. Miscelando o sovrapponendo più tonalità si possono ricreare le più svariate personalizzazioni cromatiche.


Recensione d'uso:
Quello che ho pensato quando ho iniziato ad usare gli ombretti Ixima, già diversi mesi fa, è che non tutte le ciambelle riescono col buco. Si, perché dopo aver usato ed amato i Lip Gloss, i Rossetti ed il Fard, mi è sembrato strano avere a che fare con degli ombretti che non hanno davvero nulla di speciale.
Nulla, a parte il packaging, che invece è molto carino.
Ogni cialda è contenuta all'interno di una confezione in plastica dura dalla linea originale contraddistinta dai colori nero e oro del brand e da un tappo a vite. Il marchio campeggia sul fronte, in bella vista.

Il marrone è stato rotto durante la fase di trasporto
Qui ne vedete cinque, ma i colori disponibili sono diciotto.
Le polveri risultano un pò farinose, alcune delle quali non troppo pigmentate e dalla manifattura dozzinale. Per realizzare gli swatches qui sotto ho dovuto insistere un pò con i colori chiari e riprendere il colore più volte, mentre non ci sono state difficoltà con il blu e il nero.
Una volta applicati sulla palpebra, purtroppo, perdono tutti d'intensità. Non bisogna attendere: già in fase di stesura con il pennello si avvertono le prime difficoltà. Gli ombretti Ixima vanno presi più e più volte per ottenere un risultato vivido e pieno ma pur facendolo non ci si riesce mai completamente. Appaiono come sbiaditi, spenti, scoloriti. Probabilmente essendo io abituata a pigmenti ed ombretti di qualità migliore mi salta subito all'occhio che questi qui non sono un granché. 
Un vero peccato, perché a vederli così mi piacevano tutti.



Ora vediamoli uno ad uno.
Il n° 105 è quello che preferisco. Buona pigmentazione, resistenza discreta. E' un bel blu denim che sa rendersi interessante.



Il n° 107 sulla mia pelle, pur molto chiara, non si vede. Sulla palpebra cambia colore, sbiadendo completamente. Ho qualche difficoltà a stenderlo con il pennello: più prodotto uso e meno si nota.


Il n° 118, nero, ha una pigmentazione piuttosto buona. Colora istantaneamente e si sfuma con facilità sebbene non riesca a mantenersi così vivido nel tempo. Sbiadisce in fretta.


Il n° 111, verde acqua, ha una pigmentazione davvero flebile, tanto da non riuscire a farlo venir fuori nei vari make up in cui lo utilizzo. E' anche molto polveroso.


Il n°114 è arrivato rotto per via di qualche scossone in fase di trasporto. Non l'ho mai usato ma lo mostro ugualmente qualora siate interessate al colore.



Non ho molto altro da aggiungere, se non che personalmente non li acquisterei.
Consiglio invece all'azienda di considerare l'idea di un cambio di formulazione.

*I prodotti citati in questo articolo mi sono stati inviati gratuitamente a scopo valutativo. Non sono stata pagata per scriverne una recensione e quelle espresse sono le mie sincere ed oneste opinioni personali, libere da condizionamenti.


DOVE SI ACQUISTA: nei centri estetici affiliati
LUOGO DI PRODUZIONE: Italia
PAO: 12 mesi
QUANTITA': non specificata sulla confezione
PREZZO: sconosciuto.

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...