domenica 24 giugno 2012

Kiko - Mixing Solution



Da kikocosmetics.com:
Soluzione miscelante per ombretti in polvere libera Pigment Loose Eyeshadow. Una texture delicata, a base di acqua e glicerina, in grado di conferire all’ombretto la cremosità necessaria per garantire massima sfumabilità, aderenza e tenuta. Accentua inoltre l'intensità del colore e la brillantezza delle particelle perlate per un impatto cromatico ancora più deciso.


Recensione d'uso:
Quando, diversi mesi fa, Kiko ha lanciato i Pigment Loose Eyeshadow (= pigmenti in polvere libera) non ne ho acquistato neanche uno ma mi sono invece fiondata su questa soluzione acquosa con lo scopo di miscelare le polveri maggiorandone la brillantezza e la durata. Attirata, lo ammetto, anche da un prezzo non eccessivo.

Tornata a casa ho iniziato subito ad usarlo, prendendomi anche del tempo per leggere le indicazioni presenti sulla confezione. Quello che ho letto non mi è piaciuto: com'è possibile che un prodotto formulato per essere usato sugli occhi possa bruciare? la prima volta che l'ho indossato non ho riscontrato questo problema, ma le volte successive è capitato che subito dopo l'applicazione del prodotto avvertissi un bruciore della palpebra. Fortunatamente, sempre poco duraturo e di natura piuttosto lieve. In ogni caso, questa è una delle motivazioni per cui non ricomprerei il Mixing Solution di Kiko.

Il packaging consiste in un comodo flacone trasparente dotato di etichetta e tappo nero. Appena sotto il tappo notiamo un pratico beccuccio che facilita il dosaggio e la fuoriuscita del prodotto sebbene, forse, uno spray sarebbe stato ancor più comodo in fase di utilizzo. All'esterno, una scatola nera ed esplicativa descrive tutto quello che c'è da sapere. Per cui nessun inganno: è stato mio l'errore di non leggere attentamente prima dell'acquisto.

Ma veniamo alla funzionalità di questa Mixing Solution. Io la uso con i pigmenti in mio possesso ( Neve Cosmetics, Mac, Madina, Nyx, Barry M e via dicendo). Bagno il pennello con un paio di gocce di prodotto, poi procedo nel prelevare le polveri e adagiarle sulla palpebra. Non bisogna sfumare né trascinare il colore:  si deve solo pressarle. La resa è buona: il colore diviene subito più cremoso ed intenso e anche più duraturo di quanto non sarebbe altrimenti. Tiene meglio sulla palpebra, alla quale sembra aggrapparsi con maggior forza. Per lo stesso motivo, non c'è rischio di fall out che è sempre dietro l'angolo con i pigmenti usati asciutti.
L'importante è dosarlo bene: soprattutto consiglio di non eccedere nella quantità di Mixing Solution o sarà dura, poi, riuscire ad applicare il pigmento in maniera uniforme.


Il prezzo è onesto, fa indubbiamente venir voglia di provarlo, soprattutto se i pigmenti in polvere libera li si usa abitualmente. Il pao è breve, come per la maggior parte dei prodotti a contatto con gli occhi.


In conclusione, questo prodotto non mi fa impazzire però può essere utile tutte quelle volte in cui si desidera dare maggiore risalto ai propri pigmenti e non si ha voglia di usare della semplice acqua.


SITO WEB: www.kikocosmetics.com
DOVE SI ACQUISTA: nei negozi monomarca o sul sito web
LUOGO DI PRODUZIONE: Italia
PAO: 6 mesi
QUANTITA': 50 ml
PREZZO: 3,90 €.


17 commenti:

  1. Avevo già sentito altre persone lamentarsi che questo prodotto fa bruciare gli occhi, non penso proprio che lo acquisterò!

    RispondiElimina
  2. io non l'ho preso perchè molte si lamentavano del bruciore agli occhi ed io sono delicatissima. Ora ho preso il fix+ di mac a 9 euro approfittando delle spedizioni gratis!

    RispondiElimina
  3. Anche io avevo letto recensioni negative ma devo ammettere che speravo trovarne anche di positive per poi comprarlo. A queste condizioni non spendo neanche un euro..

    RispondiElimina
  4. Grazie per la review! Da sempre in dubbio su questo prodotto non l'ho mai acquistato, perché in realtà volevo il mixing medium di MAC... che però è ancora nella wishlist. :S Alla fine con i prodotti in mio possesso (Fix+ e Duraline) riesco ad ottenere un risultato più che soddisfacente quindi finché non saranno terminati... sono a posto.
    La questione "bruciore" però la trovo davvero bizzarra, come giustamente dicevi tu, deve andare su una zona delicata come la palpebra... evitare che bruci, no?

    RispondiElimina
  5. Io non l'ho acquistato perché ho sentito solo recensioni negative. Speriamo che la kiko lo riformuli, anche perché il prezzo è accattivante!

    RispondiElimina
  6. Io non lo considero un cattivo prodotto, solo che a mio avviso se un prodotto brucia (e loro lo sanno, dal momento che lo scrivono sulle confezioni) andrebbe riformulato, anche per dare modo a tutti di acquistarlo.
    Poi mi piacerebbe capire perché a volte brucia e a volte no. Ma questa è un'altra questione.
    In ogni caso, il suo lavoro lo fa e anche bene.

    RispondiElimina
  7. In realtà non è che brucia, lascia una breve sensazione "balsamica" ma davvero leggera e dura circa 5 secondi. Si avverte soprattutto quando se ne usa tanto.
    Tutto sommato io lo trovo buono e lo sto usando tutti i giorni.

    RispondiElimina
  8. tu ci credi che l'ho comprato qualche mese fa e ancora non l'ho aperto??? Ora che ho letto che brucia pure...uff >_<

    RispondiElimina
  9. io ho gli occhi molto delicati, quindi appena ho saputo dei problemi di cui si lamentavano alcune ho lasciato perdere e non l'ho acquistato!

    RispondiElimina
  10. a me non brucia pur avendo occhi molto sensibili e lo uso quasi quotidianamente usando praticamente solo ombretti in polvere libera. le volte in cui mi è capitato di avvertire un lieve fastidio è sempre durato pochissimi secondi e mi è capitato quando avevo la pelle irritata o se me ne cadeva troppo, un paio di gocce sono anche troppe per me :D

    RispondiElimina
  11. Mmm, devo dire che il fatto che bruci, anche se poco, non mi fa proprio venire voglia di provarlo!!
    Grazie della review!

    RispondiElimina
  12. @Make Up Pleasure immagino sia una questione soggettiva. Se si ha la palpebra delicata il bruciore si avverte.

    @Dony usalo tranquillamente, può anche darsi che a te non darà questa sensazione. O magari si, ma comunque dura poco.

    RispondiElimina
  13. Peccato bruci. Ho la zona occhi molto delicata. Per l'applicazione wet degli ombretti mi sono trovata bene con quello Tanf, ma ora che è terminato penso userò solo acqua e glicerina, come un tempo: peccato non si conservi per molto tempo!

    RispondiElimina
  14. Ho sentito troppe persone lamentarsi del fatto che brucia gli occhi, non penso proprio che lo proverò mai

    RispondiElimina
  15. Non l'ho mai provato anche perché ho pochi pigmenti però il fixer che ho ormai da un paio d'anni brucia ugualmente, e li si sente proprio che c'è l'alcool dentro, ed è proprio per questo che ancora c'è tanto, ogni volta che lo uso poi mi pizzicano gli occhi tutto il giorno anche dopo struccata.
    Ora forse sbaglio io ad usarlo ed il fixer va solo spruzzato sul viso per fissare il tutto però anche utilizzato in questa maniera brucia lo stesso.

    RispondiElimina

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...