lunedì 30 aprile 2012

Resoconto 1° Ordine su Il Giardino di Arianna

Nonostante vi abbia già parlato de Il Giardino di Arianna - sito di e-commerce che effettua la vendita di cosmetici naturali e prodotti per l'infanzia - è la prima volta che acquisto presso di loro. Avevo bisogno di prendere un paio di cose ed ho voluto approfittare di una golosissima offerta: un codice sconto  del 15% per il raggiungimento dei 600 fans sulla loro pagina Facebook.
La cosa che più mi piace di questo e-shop è l'azzeramento delle spese di spedizione quando si svolge un ordine superiore ai 29,90 €: è tra le soglie più basse che io abbia incontrato ed un loro punto di forza. Quante volte ho rinunciato all'idea di comprare online perché avevo bisogno solo di un cosmetico o due e non avevo voglia di accollarmi salate spese di spedizione? nel mio caso succede sempre. Ed è questo il motivo per cui acquisto pochissimo nei vari e-commerce e sempre e solo nei casi in cui debba fare un pò di scorta. 
La possibilità offerta da Il Giardino di Arianna mi piace molto proprio perché pur spendendo una cifra ragionevole si può usufruire della spedizione gratuita con corriere espresso! Inoltre non c'è una soglia minima di acquisto: Il Giardino di Arianna accetta ordini di qualsiasi importo.

Ho inoltrato il mio ordine mercoledì sera e pagato con paypal. Giovedì pomeriggio avevano già spedito e venerdì 27 aprile all'ora di pranzo avevo il mio bel pacco tra le mani. Servizio rapido, puntuale ed estremamente serio. Ho trovato la fattura fiscale nella mia scatola, accuratamente imballata con strisce ottenute da vecchie riviste e la merce ben protetta al loro interno.



Cosa ho acquistato?
  • 2 confezioni di Crema Viso Aloe e Argan de La Saponaria Ho scelto di prenderne due perché l'anno scorso con una sola confezione non sono riuscita a coprire metà della primavera e l'intera estate come avrei voluto. Dovetti acquistare una diversa crema per finire la stagione calda ma non mi trovai altrettanto bene. Quest'anno, costi quel che costi, voglio andare sul sicuro.
  • 1 Contorno Occhi Tonificante di Bjobj, altro prodotto riconfermato nella mia routine di cui posterò la recensione nei prossimi giorni. Lo sto usando già da diverso tempo.
  • 1 Latte Tonico Bifasico di Biofficina Toscana, brand che conosco da quando è nato ma di cui non avevo mai acquistato nulla. Ho approfittato del fatto che fosse anche in offerta per poterlo provare. Questo prodotto lo tengo in stand-by per un pò, rigorosamente chiuso, per quando avrò terminato il mio attuale latte detergente. 
Nella scatola ho anche trovato dei graditissimi omaggi, eccoli qui:


In tutto ho risparmiato 9,83 €: una bella cifra, non vi pare?
Vi consiglio di iscrivervi alla pagina Facebook de Il Giardino di Arianna per essere sempre aggiornati sulle novità e di controllare la loro vetrina delle Offerte Speciali per accaparrarvi qualche buon pezzo di cosmesi ecobiologica ad un prezzo inferiore.
Io sono rimasta molto soddisfatta del mio ordine e sono certa che ne farò ancora quando avrò bisogno di prodotti che non ho modo di trovare dalle mie parti.


SITO WEB: www.giardinodiarianna.com
METODO DI CONSEGNA: Corriere espresso Bartolini
SPESE DI SPEDIZIONE: 5,70 € per ordini inferiori a 29,90 €, 8 € per le isole. Gratuite per ordini superiori a 29,90 €, 2,30 € per le isole. Il contrassegno ha un costo di 3 € da sommare al resto.
TEMPI DI CONSEGNA: 24-48 ore
PAGAMENTO: paypal, carte di credito, bonifico bancario, ricarica postepay, contrassegno.

domenica 29 aprile 2012

La Domanda della Settimana



Buongiorno a tutti e buona domenica!
C'è un bel sole, fa caldo, in alcuni momenti sembra quasi di essere in estate. E così la domanda verte proprio su questo: è già il momento di proteggere il proprio viso dai raggi solari più dannosi con una crema apposita?
Fatemi sapere cosa ne pensate e nel frattempo godetevi il week end.


Vi ricordo che potete essere anche voi protagonisti di una Domanda della Settimana. Vi basterà inviarmi il vostro quesito per e-mail e io provvederò a citarne l'autore.


Qual è il momento giusto per riprendere l'uso di una crema
solare sul viso anche in città?
Lo fate tutto l'anno, aspettate che le temperature
si alzino o usate il solare solo al mare?
Che tipo di protezione scegliete?
C'è un prodotto che vi soddisfa appieno? 

venerdì 27 aprile 2012

Lancome - L'Absolu Rouge n° 12, Rose Nuance


Da lancome.it:
Omaggio al Rouge Absolu, vero cult, Lancôme reinterpreta oggi il simbolo dell'eterno femminile con l'eccellenza di una crème de rouge. Per la prima volta in un rossetto, il Pro-Xylane™, la più potente tra le molecole anti-età della ricerca Lancôme, che ridefinisce e volumizza le labbra intensamente. Idratazione intensa e tenuta perfetta per 8 ore.
Donate alle vostre labbra la più vellutata tra le texture, declinata in una palette di 40 tinte assolutamente ricche e voluttuose. Dai pigmenti preziosi all'astuccio high-tech, tutto rivela una nuova gestualità di bellezza e un'esperienza sensoriale inedita.


Recensione d'uso:
Ci sono cosmetici che sarebbe un peccato chiamare semplicemente così. Quelli di Lancome emanano una scia di lusso, raffinatezza ed armonia che il marchio ha saputo conquistarsi negli anni, anche con un'esperta selezione delle testimonial cui affidare la propria immagine.

L'Absolu Rouge è un rossetto che sprizza eleganza da qualunque angolazione lo si osservi. Era da tempo che lo guardavo con un misto di ammirazione e desiderio. Poi è arrivato, insperato, sotto la forma di un graditissimo regalo da parte di un'amica che non fatica ad individuare i miei gusti.

Il packaging è superbo, chic, sofisticato: la bellezza tramutata nell'astuccio di un rossetto. La confezione in plastica dura è di un bel nero lucido su cui Lancome disegna il suo logo - sul tappo - ed il suo nome in caratteri d'oro. Logo che rivedremo poi anche sul dorso del prodotto stesso. 
All'interno della confezione un rossetto dall'incantevole colore ed un'ottima profumazione ad accompagnare il tutto. La scatola è argento, esteticamente impeccabile anch'essa.
Disponibile in 34 nuances, ce n'è per tutti i gusti.





Il rossetto non viene meno alle aspettative. Sulle labbra ha la confortevolezza di un balsamo e una volta indossato sembra già di possedere la ricetta per la felicità. 
Sebbene non ne abbia scelto io il colore, quello che possiedo mi piace davvero molto. L'Absolu Rouge di Lancome n°12 è un rosso antico che vira al corallo. Bello in qualunque stagione, dona alle labbra un aspetto curato, luminoso, impeccabile. 
Non sbiadisce, non occorre una cura particolare per stenderlo, fa tutto da sé. Non è modulabile, in quanto nasce già intenso e chi desidera un colore che lo sia di meno, dovrà semplicemente scegliere un tono differente. Sulle labbra appare esattamente come nello stick!


Io lo adoro. Non è un rosso sconvolgente, di quelli che si ha paura di indossare se non si è abituate. Questo è un rosso portabile, di giorno come di sera. Bellissimo abbinato ad un trucco occhi sui toni del marrone, con cui si sposa alla perfezione. E a mio avviso somiglia davvero molto ad un altro rossetto che possiedo e che è uno tra i miei preferiti di sempre. Si tratta del Mac Viva Glam Cyndi Lauper. Io li trovo simili nel colore, sebbene abbiano un finish differente.


In questa immagine ve lo mostro indossato e subito sotto uno swatch puro:




La durata su di me non è eccezionale, ma nessun prodotto labbra lo è mai. Amo i rossetti, tant'è che le mie labbra sembrano risucchiarli a poco a poco, facendoli durare poco. Su di me resiste per un paio d'ore, poi necessita di un ritocco. 
La confortevolezza rimane a lungo, anche quando il colore è ormai solo un vago ricordo.


E' dotato anche di filtro solare SPF12. Non molto, ma fa comodo.
Il prezzo non è di certo basso, ma lo definirei proporzionale alla qualità dell'Absolu Rouge e da questo punto di vista Lancome è per me una garanzia.




SITO WEB: www.lancome.it
DOVE SI ACQUISTA: in profumeria
LUOGO DI PRODUZIONE: Spagna
PAO: non specificato sulla confezione
QUANTITA': 4,2 ml / 3,99 g
PREZZO: 28 €.

giovedì 26 aprile 2012

Cemon - Inlight - Organic Floral Face Tonic





Sulla confezione:
Rifiorisci ogni giorno con questa delicata miscela di acque floreali studiate per rinfrescare, tonificare e pulire la tua pelle senza seccarla. Adatto a tutti i tipi di pelle.




Recensione d'uso:
Ho una vera passione per i tonici, forse perché ritengo che siano uno step irrinunciabile nei miei "rituali di bellezza" quotidiani, o  semplicemente una tappa importante nella cura e nella detersione del mio viso.
Da anni uso solo tonici di origine ecobiologica perché non mi piace l'idea di andare a dormire con su uno strato di siliconi, peg, petrolati vari e magari anche un "sanissimo" cessore di formaldeide. Potrei anche chiudere un occhio e struccarmi con un latte detergente non completamente bio, ma una volta sciacquato dal viso, il tonico deve essere perfetto.
E perfetto può esser definito l'Organic Floral Face Tonic di Cemon, facente parte della più ampia e molto ben studiata linea Inlight. 

Questo tonico ha un inci corto e di tutto rispetto. Contiene soltanto: acqua di rosa damascena, acqua di camomilla, acqua di lavanda, acqua di girasole, estratto di pompelmo. Niente di più, l'inci termina qui. Tutti gli ingredienti provengono da agricoltura biologica certificata.
Il profumo è duello inconfondibile della camomilla, tenue e delicato come solo questo fiore sa essere.

Il packaging, molto fine e curato, consta di un flacone in vetro blu scuro con tappo leggero in alluminio al di sotto del quale un pratico contagocce dosa la fuoriuscita del liquido. In ogni caso, non amo le confezioni di vetro in quanto più pesanti e più fragili di quelle in plastica.


L'utilizzo è molto semplice: basta inumidire un dischetto di cotone con alcune gocce dell'Organi Floral Face Tonic di Cemon e poi massaggiarlo sul viso. Questo semplice gesto tonifica e rinfresca i tessuti, andando a rimuovere anche gli ultimi residui di trucco sfuggiti agli step precedenti. Si può usare il tonico al mattino, alla sera o quando si sente l'esigenza di un prodotto fresco e salutare che disseti il viso.
La pelle non si unge né si secca. Io la sento stare bene, semplicemente.

Il prezzo, nel caso di questo tonico, mi pare eccessivamente alto.

*Il prodotto citato in questo articolo mi è stato inviato gratuitamente a scopo valutativo diversi mesi fa. Non sono stata pagata per scriverne una recensione e quelle espresse sono le mie sincere ed oneste opinioni personali, libere da condizionamenti.


DOVE SI ACQUISTA: QUI si può impostare una ricerca per provincia dei punti vendita; sullo store online
LUOGO DI PRODUZIONE: Regno Unito
PAO: ha la data di scadenza
QUANTITA': 100 ml
PREZZO: 22 €

mercoledì 25 aprile 2012

Kiko - City Summer - Sun Bronzing Blush n° 03, Beyond Coral


Sulla confezione:
Blush che unisce tre tonalità di colore in un unico prodotto per un risultato modulabile. Utilizzando i tre toni separatamente oppure mescolandoli tra loro si può scolpire il viso e delineare i tratti con un finish uniforme. Tocco setoso e performance a lunga durata. Ipoallergenico.


Recensione d'uso:
Quello di cui parlo oggi è l'unico acquisto effettuato da Kiko per quel che riguarda la collezione City Summer di cui ho stilato le impressioni nell'articolo dedicato. Come al solito per quanto concerne le edizioni limitate, non attendo di aver provato il prodotto a lungo ma vi elenco subito le mie prime impressioni, in modo che possiate farvene un'idea prima che esaurisca. 

Il packaging è molto grazioso e curato. Carina la scatolina esterna, con queste onde che ricordano dei caldi fasci di luce. Carina anche quella interna: solida e resistente, è dotata di uno specchietto ampio ma non di un applicatore né di una spugnetta. Poco importa, a questo si può facilmente ovviare. 


Aprendolo ci troviamo di fronte ad una cialda di blush cotto con una parte predominante corallo, una striscia marginale sul borgogna ed una più esterna che faccia da illuminante. Quasi impossibile procedere ad un'applicazione separata dei colori sulle strisce più sottili con un classico pennello da fard: si fa prima a mescolarli insieme e sfumarli accuratamente sulle guance. 
La resa è buona. Il blush Beyond Coral di Kiko appare luminoso e forse un pò invadente per chi predilige tonalità pastello e totalmente opache. Non è il mio caso: la colorazione è quella che più mi piace. Io adoro il corallo sulle guance, trovo che doni quell'effetto di salute che ad una donna mediterranea sta sempre bene. Illumina l'incarnato ed è meno scontato di altri, proprio per la presenza dei due colori sullo sfondo che un pò ne rinforzano i riflessi. 


La pigmentazione è ottima quindi occorre dosarlo bene fin da subito, evitando di prelevare una dose eccessiva di prodotto col pennello. Non avendo luccichii troppo evidenti una volta sfumato sulle guance, non risulta così "ingombrante" come si potrebbe dedurre dagli swatches dei colori separati. Luminoso si, smodato no. I colori più scuri non si fatica ad usarli anche come ombretti, se piacciono.
Si stende bene, non crea macchie di colore e ha una durata di circa 8 ore su una pelle non oleosa come la mia. Non ho idea di come si comporti su una pelle mista o grassa.


Il corallo e il borgogna hanno un finish perlato. Il colore più chiaro è solo leggermente satinato.
Il prezzo colloca i blush della collezione City Summer tra i prodotti di fascia media. E' finito il tempo in cui Kiko si poteva definire low cost. Un peccato, anche se ci abbiamo guadagnato packaging migliori.
E' un blush profumato, ma non in modo invasivo.

Concludendo, il blush Beyond Coral della collezione City Summer di Kiko mi sta piacendo, è un buon fard ed il rapporto quantità/prezzo è comunque a nostro favore. Dieci grammi di prodotto possono durare mesi e mesi, anche per chi decide di applicare lo stesso ogni giorno.


SITO WEB: www.kikocosmetics.it
DOVE SI ACQUISTA: nei negozi monomarca o sul sito web
LUOGO DI PRODUZIONE: Italia
PAO: 18 mesi
QUANTITA': 10 g
PREZZO: 13,90 €.


martedì 24 aprile 2012

My Make Up - Sky

Nella recensione precedente, quella in cui parlavo dell' ombretto Acciaioblu di Minerale Puro, vi avevo promesso le foto di un trucco in cui l'ho utilizzato. Eccole qui. Non aspettatevi un colore intenso come quello dello swatch perché avendolo usato sulla piega dell'occhio si è reso necessario sfumarlo molto. 
Non so voi, ma io lo trovo delizioso e anche molto primaverile.




Sulle labbra ho applicato un gloss Rimmel nude ma piuttosto coprente.

Lista dei prodotti utilizzati:
- Paint Pot Vintage Selection di Mac come base su tutta la palpebra;
- Correttore Pro Longwear NW20 di Mac per coprire le occhiaie;
- Ombretto Coco di Neve Cosmetics all'angolo interno dell'occhio e sotto la palpebra sopracciliare;
- Pigmento Silver Fog di Mac su metà della palpebra mobile a partire dall'interno;
- Pigmento Softwash Grey di Mac all'angolo esterno dell'occhio;
- Ombretto Acciaioblu di Minerale Puro sulla V esterna, lungo la piega e sotto la rima inferiore;
- Matita Kajal bianca di Pupa nella rima interna dell'occhio;
- Mascara Ultra Tech di Kiko sulle ciglia;
- Vynil Max n° 201 di Rimmel sulle labbra.

lunedì 23 aprile 2012

Minerale Puro - Ombretto Acciaioblu


Da mineralepuro.it:
Il grigio-azzurro per eccellenza, ma nella sua nuova versione! Ancora più setoso, ancora più ricco di riflessi, ha aggiunto una vena d'argento per rimarcare la sua natura mutevole. Steso con tocchi leggeri è un grigio con delicati riflessi blu argento, modulato con più forza il blu rivela la sua natura. Perfetto in ogni occasione!


Recensione d'uso:
Se dedico un intero post ad un solo ombretto anziché raggrupparlo con gli altri del marchio è perché, a mio avviso, questo colore merita qualche parolina in più.
Acciaioblu è un bellissimo color jeans shimmer, dalla eccezionale pigmentazione. Io non l'ho mai usato bagnato, in quanto già da asciutto si comporta egregiamente e scrive alla perfezione.

Vi basterà prelevare una puntina di prodotto per rendervi conto della straordinarietà di questo ombretto. E se c'è una nota negativa è che se ne renderanno conto anche i vostri pennelli: il prodotto si fissa tra le setole e non c'è modo di portarlo via se non con un lavaggio accurato. Stessa cosa qualora abbiate fatto un errore ed il prodotto sia andato a finire dove non doveva: faticherete a lungo per rimuoverlo sulla vostra pelle in quanto tende a macchiare.


Nonostante questi aspetti sgradevoli, che pur ho voluto far presenti, io trovo adorabile questo prodotto e ve ne consiglio l'acquisto nel caso in cui stiate pensando di fare un ordine sul sito web dell'azienda.
Non è un colore che passa inosservato. Cattura l'attenzione e si sfuma abbastanza bene. Si presta sia all'utilizzo sulla palpebra mobile sia sulla piega per creare sfumature con toni più chiari. Io lo applico anche sotto la rima inferiore e lì resta inalterato, anche quando dimentico la base. 

Il packaging è lo stesso rispetto agli altri prodotti del marchio: barattolino in plastica dura dotato di tappo a vite color alluminio e secondo tappino interno forato. 

La reperibilità non è eccezionale trattandosi di un marchio acquistabile solo sul web e, se non erro, in una sola erboristeria in territorio romano. Non mi è dato sapere se è ancora così o se il marchio attualmente venga trattato anche altrove.

Ho scattato alcune foto ad un make up in cui Acciaioblu di Minerale Puro la fa da padrone, le vedrete al prossimo post.


DOVE SI ACQUISTA: sul sito web
LUOGO DI PRODUZIONE: Italia
PAO: 12 mesi
QUANTITA': 1 g il formato mini, 3 g la full size
PREZZO: 3,90 € il formato mini, 7,50 € la full size.

sabato 21 aprile 2012

La Domanda della Settimana


Buongiorno a tutti!
Sono sempre felice quando vi posso proporre una domanda che mi è stata inviata da una di voi. Oggi è il turno di Irene, che ringrazio di cuore per aver voluto partecipare.

Si parla di palestra, o di sport in generale. Ci piacerebbe sapere quale look preferite adottare in queste circostanze. Se siete per un viso al naturale o con qualche piccolo accorgimento estetico.
Io e Irene aspettiamo le vostre risposte e ne approfittiamo per augurarvi un felice week end.


Vi ricordo che, come Irene, potete anche voi inviarmi un quesito da inserire nella Domanda della Settimana. Vi basterà inviarmelo per e-mail. Sarà mia cura citarvi con un link di rimando al vostro sito web.


Qual è il look che adottate per la palestra?
Vi presentate completamente struccate oppure
con un velo di crema idratante, magari colorata,
mascara e gloss sulle labbra?
Lo sport va goduto a pelle libera o si può
non rinunciare alla femminilità, anche in quei frangenti?


venerdì 20 aprile 2012

Ixima - Lip Gloss Spot ( n° 13, 20, 48 )





Sulla scheda prodotto:
Dona alle labbra un tocco di luce facendole apparire più voluminose. L'innovativa formula di questo prodotto assicura un effetto luminoso omogeneo e una tenuta prolungata nel tempo, grazie alla presenza di elementi strutturali che si depositano sulle labbra con una trama continua, ultraresistente. Nella loro rete trattengono gli oli impedendo ai pigmenti di disperdersi: il colore aderisce perfettamente, senza sbavature e senza perdere d'intensità, evitando il formarsi di addensamenti che lo priverebbero di naturalezza. Svolge un'azione idratante e protettiva con un effetto antieritema. Si stende con la massima semplicità e si presta a rapidi ripristini nell'arco della giornata.


Recensione d'uso:
Declinato in quindici differenti nuances, il Lip Gloss di Ixima è un lucidalabbra contenente l'8% di vitamina E antiossidante. Ho avuto la possibilità di provarlo in tre colorazioni ed è stato come testare tre prodotti del tutto differenti. In seguito ve li descrivo uno per uno.

Il packaging consiste in un flacone bicolore nero e oro con il marchio stampato sul dorso ed un fondo trasparente dal quale possiamo vedere subito con che colore abbiamo a che fare, pur senza doverlo aprire di volta in volta. L'applicatore in spugna dritto e sottile consente una stesura precisa anche su labbra affilate, sebbene prelevi poco prodotto e quindi si sia costrette a ripetere l'operazione più volte.
Pur privo di scatola, contiene tutte le informazioni utili sul flaconcino stesso, inci compreso.

Tutti, a prescindere dalla colorazione, hanno un profumo molto gradevole che vi porterete dietro anche dopo l'applicazione. La durata differisce tra un colore e l'altro, ma di simile c'è il fatto che quando il colore inizia a sbiadire le labbra restano lucide ancora a lungo, mantenendo quello strato di idratazione superficiale che apprezzo particolarmente. Non appiccicano molto e risultano confortevoli sia in fase di stesura che dopo  averli tenuti su per un pò.

Il Lip Gloss Ixima n° 13 è un color champagne decisamente luminoso e vivo. Bello sia su un viso pallido che su uno un pò abbronzato. Io lo apprezzo di più dopo averlo lasciato "riposare" qualche minuto sulle labbra piuttosto che subito dopo la stesura. Ha un'ottima pigmentazione, tant'è che riesce a schiarire egregiamente persino le mie labbra scure. La consistenza è cremosa. La durata, su di me, è di circa un'ora e mezza. Sento che sarà un vero e proprio alleato per l'estate in arrivo. Me lo immagino già abbinato ad un trucco occhi color bronzo, terra abbronzante e un pò di fard.



Il Lip Gloss n° 20 è fatto di tutt'altra pasta. Ideale per chi preferisce un look fresco e sbarazzino, è un gloss di quelli che puntano più alla lucidità che al colore, che in effetti risulta un pò slavato e mai davvero pieno. All'esterno della confezione sembra un bel rosso acceso, ma in fase di stesura se ne raggiunge uno molto lieve. Le labbra appaiono succose, questo è un vero e proprio lucido per le labbra! Contiene dei micro-glitter che si avvertono sulle labbra, pur non notandosi molto a livello visivo. Non appiccica quando lo si applica ma bensì quando inizia a sbiadire. E' molto grazioso e lo si abbina con facilità a qualsiasi trucco occhi.



Il Lip Gloss n° 48 è un viola/fucsia intenso che purtroppo non sono riuscita a cogliere perfettamente con la digitale. Ha una texture paragonabile a quella di un rossetto liquido. La pigmentazione è eccezionale. Con un paio di passate riesco ad ottenere un risultato perfetto. La durata, su di me, è di circa 2 ore ed è quello con cui ho avuto i risultati migliori. Abbinato ad un make up occhi sui toni del rosa, del viola o del grigio completa il look in modo impeccabile. Inutile dirvi che è il mio preferito.
Visto dal vivo è un colore un pò forte, ma avendo la consistenza di un gloss risulta portabile anche di giorno.



*I prodotti citati in questo articolo mi sono stati inviati gratuitamente dall'azienda a scopo valutativo. Non sono stata pagata per parlarne e quelle espresse sono le mie sincere ed oneste considerazioni in merito, libere da condizionamenti.


SITO WEB: ancora in fase di costruzione
DOVE SI ACQUISTA: nei centri estetici affiliati. In breve saranno in vendita anche su Nandida.com e in alcune profumerie selezionate 
LUOGO DI PRODUZIONE: Italia 
PAO: 18 mesi
QUANTITA': 10 ml
PREZZO: sconosciuto.

giovedì 19 aprile 2012

Chanel - Illusion d'Ombre, Epatant





Da chanel.com:
This intensely shimmering long-wear eyeshadow offers true versatility. An innovative gel texture that is both soft and cushiony allows it to be worn as eyeshadow or eyeliner. Includes a specially designed shadow/liner brush, developed specifically for this unique formula.


Recensione d'uso:
Quando, diversi mesi fa, gli ombretti Illusion d'Ombre di Chanel uscirono sul mercato, visto i costi non pensavo che ne avrei mai posseduto uno. Me ne piacevano due e quando entravo in profumeria ci giravo intorno, li provavo, me ne innamoravo sempre di più. Finché la mia amata Sephora mi inviò uno sconto del 20% ed io ruppi tutti gli argini e ne scelsi uno. Giuro di aver provato a resistere!


Il packaging è molto attraente, seppur privo di fronzoli estetici. Funzionale e pratico, dispone di un ampio barattolino in vetro con tappo nero a vite su cui troneggia il famosissimo logo Chanel. La confezione comprende anche un pennello tascabile appositamente studiato per la speciale texture degli Illusion d'Ombre. Texture che è impossibile descrivere coerentemente perché non somiglia a nient'altro che abbia conosciuto in precedenza. Toccandola sembra fluttuare all'interno della sua dimora. E' soffice, delicata, quasi gelatinosa. Una sorta di mousse.


Indossare Epatant è un piacere. Io lo applico con un dito rigorosamente pulito e la resa è subito perfetta. Che ne prendiate poco o molto, non farete fatica a sfumarlo né a spostarlo dove e come vorrete. Vi darà il tempo di fare quello che volete prima che si fissi, e questa è una caratteristica che apprezzo molto. Pur sovrapponendo più strati resterà di una leggerezza impalpabile, senza creare macchie, addensamenti di prodotto o buchi di colore.
Sulla palpebra risulta molto luminoso e metallico ma mai invadente. La colorazione, un verdino dorato che, paradossalmente, è anche un pò grigio, è di quelle che possono star bene sugli occhi di tutte.
Si può usare da solo ma sta infinitamente bene anche abbinato ai comuni ombretti in polvere. Io ho trovato una mia dimensione in un make up veloce ma d'effetto col quale mi presento spesso sul luogo di lavoro.



Gli ombretti Illusion d'Ombre di Chanel si possono usare anche come eyeliner e a tal proposito ci viene in soccorso il pennello in dotazione, che di certo non getterò quando e se finirò Epatant! Le setole sono morbide e funzionali e seppur piccolino, si può fare in modo di allungarlo un pò sovrapponendo il tappo alla base. Si rivela dunque uno strumento comodo anche da portarsi in viaggio o nella pochette da borsa.

La durata senza base non è eccelsa e questa è una grave manchevolezza se pensiamo che ad un tale prezzo si dovrebbe ricevere in cambio anche una resa altrettanto elevata. Applicato sopra una base chiaramente dura di più, ma lo fanno anche prodotti a prezzi infinitamente minori. Quindi no, direi che non è questa la motivazione giusta per fare un acquisto del genere. Per tutto il resto si, ma non perché si spera in una durata da guinness.



Il prezzo è la punta dolente di un prodotto che non ha altri difetti se non questo! Acquistare Chanel è così, prendere o lasciare. Non sempre ne vale la pena, ma in questo caso direi di si.


SITO WEB: www.chanel.com
DOVE SI ACQUISTA: nelle profumerie che espongono il marchio
LUOGO DI PRODUZIONE: Francia
PAO: 12 mesi
QUANTITA': 4g
PREZZO: 28 €. Io l'ho pagato 22,40 € usufruendo di uno sconto del 20% da Sephora.

mercoledì 18 aprile 2012

Nivea - Balsamo Sotto la Doccia - Per pelle normale e per pelle Secca


Sulla scheda prodotto:
Nivea Sotto la Doccia Balsamo Corpo è il trattamento idratante da utilizzare nella cabina doccia, subito dopo la detersione abituale. Grazie alla sua speciale formula a base di agenti idratanti si assorbe rapidamente idratando la pelle in pochi secondi. Applicato dopo il bagnoschiuma e risciacquato, lascia la pelle morbida e setosa senza dover applicare la crema idratante in aggiunta.



Recensione d'uso:
Le donne di oggi vanno sempre di corsa e non sempre trovano il tempo e la voglia di stendere la crema idratante dopo aver fatto il bagno. Partendo da questo presupposto, i formulatori Nivea hanno pensato ad un nuovo prodotto che potesse dare l'effetto di una crema, pur saltando quel noioso step del massaggio. Come? creando un nuovo Balsamo sotto la doccia. L'idea mi piace per cui decisi di accettare la sfida e provare i nuovi prodotti, pur sapendo che gli ingredienti dei cosmetici Nivea il più delle volte non rispecchiano quello che potrei definire "il mio ideale cosmetico".

Il packaging consiste in un comodo flacone con tappo a scatto aprendo il quale ci troviamo di fronte ad un forellino da cui far uscire il prodotto premendolo sulla pancia. I due flaconi si differenziano unicamente per il colore: blu per le pelli secche e bianco per le pelli normali.
Come si usa? Qui riporto le esatte istruzioni d'uso:
  • Detergere la pelle con l'abituale docciaschiuma e risciacquarsi.
  • Applicare un piccolo quantitativo di Balsamo sotto la Doccia sulla pelle bagnata, massaggiandolo su tutto il corpo.
  • Attendere qualche istante quindi, continuando a massaggiare, risciacquare abbondantemente sino alla completa rimozione del prodotto.
  • Asciugarsi come d'abitudine.
Come comprenderete, il Balsamo sotto la doccia non sostituisce il docciaschiuma e non è formulato per lavare. Lo si usa dopo essersi detersi come si fa di solito, secondo le modalità sopra descritte.

Non faccio due recensioni distinte perché a mio avviso tra le due versioni proposte non ci sono differenze: non trovo che quella blu nutra la pelle più di quella bianca né trovo che possa esser migliore per le pelli secche rispetto all'altra. Io le trovo pressoché identiche. 
La texture, per entrambe, è similare: una crema soffice e leggera che a contatto con la pelle bagnata non produce schiuma ma tende a scomparire durante il massaggio. Quella per pelli secche è solo leggermente più densa di quella per pelli normali. La profumazione è simile a quella di altri prodotti Nivea che vi sarà capitato di provare durante la vostra vita: è un profumo di derivazione sintetica estremamente gradevole che a me ricorderà sempre mia madre.

Il mio consiglio è di risciacquarvi bene dopo l'uso, proprio come consigliano sul flacone. Quando sono stata più sbrigativa ho avuto qualche prurito, probabilmente dovuto alla permanenza di sostanze poco gradite sulla pelle.

L'inci del Balsamo sotto la Doccia di Nivea, per entrambe le formulazioni, non mi piace. Intanto bisogna dire che per le prime otto posizioni contengono le stesse sostanze (magari cambiano le concentrazioni? ma non saprei dirlo), poi differiscono leggermente sul finire. Ad esempio, la versione blu comprende una maggiore quota di profumo rispetto alla bianca, sebbene non mi sia mai accorta della differenza usandole sulla pelle. E' una lista ingredienti che mi lascia perplessa, soprattutto per la presenza, già al terzo posto, del paraffinum liquidum, sostanza di derivazione petrolchimica della quale non ho una buona considerazione. Io non ritengo, infatti, che simile sostanza idrati o nutra la pelle. Penso invece che la occluda e che, con un uso continuativo, inaridisca fortemente l'epidermide. 

Il risultato dopo l'uso del Balsamo sotto la doccia di Nivea è una pelle morbida e vellutata, esattamente come scrivono sull'etichetta. Se è questo quello che cercate dovreste comprarla perché è ciò che avrete, anche ad un prezzo ragionevole. Se invece quello che vi interessa sono vera idratazione e vero nutrimento, a mio parere fareste bene a cercare altrove.
Ora che ce l'ho in casa la uso volentieri quando sono di fretta perché in 5 minuti mi regala una pelle morbida e profumata, che è l'unica cosa di cui abbia bisogno quando non avrei comunque il tempo o la voglia di stendere una crema vera e propria, possibilmente ecobio. Di sicuro non la userei ogni giorno per le motivazioni di cui sopra.

*I prodotti citati in questo articolo mi sono stati inviati gratuitamente a scopo valutativo. Non sono stata pagata per scriverne una recensione e quelle espresse sono le mie sincere ed oneste opinioni personali, libere da condizionamenti.



SITO WEB: www.nivea.it
DOVE SI ACQUISTA: al supermercato
LUOGO DI PRODUZIONE:  non specificato sulla confezione
PAO: 12 mesi
QUANTITA': 250 ml
PREZZO: 5 €.

martedì 17 aprile 2012

Mac - In Extra Dimension - Grand Galaxy Eyeshadow



Grand Galaxy è l'ombretto della collezione In Extra Dimension di Mac che sembra aver riscosso maggiore successo. Si tratta di un viola profondo con riflessi argentei dal finish metallico.
La pigmentazione è buona, anche se forse ci si aspetterebbe qualcosina in più da un ombretto così costoso: quando lo si usa sulla palpebra si sente il bisogno di ripetere le applicazioni per ottenere quella brillantezza che si nota così bene sulla cialda.
La texture è setosa, pur non essendolo somiglia quasi ad un prodotto in crema.


Bellissima la trama disegnata che quasi ricorda quella di un tessuto. Sopra vediamo ripetersi il logo Mac, sotto delle onde tridimensionali. L'ho usato da solo oppure in abbinamento a basi colorate ed ho capito che preferisco il primo metodo in modo da non interferire sulla tonalità - che a mio avviso merita di esser conservata - e soprattutto con il suo effetto metallico.

Prima di chiudere con queste prime impressioni dell'ombretto Grand Galaxy di Mac vi lascio con alcune  immagini esplicative: swatches ed una dimostrazione d'uso sul mio occhio. Non fate caso alle lentiggini, non indossavo il fondotinta.




Per onor di cronaca, la matita che mi vedete usare sotto l'occhio è Ransom di Urban Decay.

Ho approfittato di questo articolo per comparare Grand Galaxy ad altri due ombretti permanenti di Mac, Satellite Dreams e Parfait Amour. Magari potrà essere utile a qualcuno:

Dall'alto verso il basso: Parfait Amour, Grand Galaxy, Satellite Dreams

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...