sabato 11 febbraio 2012

Hunger Ricci - Juvecrème


Da hunger-ricci.ch:
Il segreto di un viso rigenerato e rinnovato sta in un questo prezioso prodotto Juvecrème ad azione tonificante e vellutante a base di principi attivi che apportano all'epidermide il giusto nutrimento. In particolare, il burro di Karitè e l'olio di Avocado svolgono un azione rigenerante e nutriente donando alla pelle nuova e profonda elasticità, mentre il fiore di Stella Alpina, Bisabololo e Vitamina B5 attivano la produzione del derma. Un prodotto di eccellenza, funzionale e sicuro.


Recensione d'uso:
L'aspetto che più mi piace di Juvecrème è senza ombra di dubbio il packaging lussuoso, che vi descriverò accuratamente tra poco. Intanto vi dico che Juvecrème è una crema da notte per le pelli normali e secche. La sua funzione è quella di rigenerare e tonificare la pelle durante il riposo notturno. Contrasta la formazione delle rughe, mantenendo una pelle fresca e giovane, riattivandone le difese naturali e protettive. Al suo interno troviamo tanti buoni principi attivi, tra cui il burro di karitè, il miele, l'olio di avocado, l'estratto di stella alpina, il bisabololo, le vitamine A e B5. L'inci non è ecobiologico, ma molto più verde di tanti cosmetici di lusso che troviamo sugli scaffali delle nostre profumerie preferite.
Si applica alla sera dopo la consueta detersione su viso, collo e decolleté. L'assorbimento non è rapidissimo, in quanto si tratta di una crema ricca a rilascio graduale. Ne basta davvero una quantità minima per sentire la pelle già più elastica e nutrita. La consistenza è quella di una crema vellutata ma densa, con una profumazione indefinita che non sono ancora riuscita a comprendere. Non mi piace ma non mi disgusta e per fortuna non è troppo forte.

Sulla mia pelle tendenzialmente secca tende ad essere un pò pesante, pur applicandone solo un velo. Sono stata dunque costretta ad applicarla saltuariamente, quando sentivo che la mia pelle necessitava di un apporto nutritivo in più. 
Il packaging è il suo fiore all'occhiello. All'interno della confezione oro e blu con il marchio della farfalla in bella vista, troviamo un sontuoso barattolino di vetro con tappo a vite ed una pratica spatolina che consente di prelevare il prodotto senza contaminarlo con le mani. Ciò consente un'applicazione igienicamente sicura, considerando anche il fatto che la spatolina essendo di plastica lavabile si può utilizzare infinite volte, pure per prodotti differenti. Appena sotto il tappo principiale ne troviamo un altro ad assicurare una chiusura ancora migliore: si toglie tramite una linguetta e si può decidere se gettarla via dopo la prima apertura o tenerla lì.



Purtroppo mi sono accorta che quando la uso poi mi compaiono dei terribili brufoli sulle guance. Reazione incomprensibile per me che sono più abituata ad una pelle secca piuttosto che acneica.
Ho dovuto sospenderne l'utilizzo più volte durante il periodo di prova per poi smettere del tutto di usarla. E' possibile che le due cose non siano correlate, eppure mi accorgo che la mia pelle migliora quando non la uso e peggiora visibilmente quando ricomincio con le applicazioni.
Probabilmente la Juvecrème della dottoressa Hunger Ricci contiene qualche ingrediente che non la rende adatta a me.

*Il prodotto citato mi è stato inviato gratuitamente da Medical Beauty Point Srl a scopo valutativo. Non sono stata pagata per questa recensione e le opinioni espresse sono sincere ed oneste, basate su un reale utilizzo del prodotto e libere da condizionamenti.

SITO WEB: www.hunger-ricci.ch/product.php
DOVE SI ACQUISTA: presso Medical Beauty Point srl sito in via Zara n°125 Scafati (SA), oppure ordinando tramite e-mail a questo indirizzo.
LUOGO DI PRODUZIONE: Svizzera
PAO: 6 mesi
QUANTITA': 50 ml
PREZZO: 36,30 €, anche se i prezzi subiscono sempre un lieve sconto/arrotondamento.

11 commenti:

  1. mi dispiace per i brufoli che ti fa comparire...bisognerebbe vedere l'inci, dato che sei abituata a delle creme totalmente naturali, forse la tua pelle reagisce a qualche ingrediente strano...

    RispondiElimina
  2. hai controllato la scadenza?

    forse l'effetto è legato allo stato di conservazione del prodotto.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. oltre alla scadenza, hai controllato se era perfettamente sigillato?

      perchè dall'apertura hanno un periodo di conservazione di 6 mesi.

      Elimina
  3. L'inci è composto da molte sostanze naturali. Oltre a quelle citate nell'articolo ora vedo anche l'acido ialuronico...è molto meno tremendo rispetto a tanti altri che leggo in giro. Il brutto viene alla fine...dimethicone, imidazolidinyl urea (questa la odio, rilascia formaldeide se non erro), 2 parabeni, il bha.
    Non so davvero cosa sia che mi fa venire quei brufoli, però ho dovuto sospenderla.

    RispondiElimina
  4. @Anonimo era perfettamente integra, sigillata. Insomma in ottimo stato.

    RispondiElimina
  5. mah, sai dipende dalle concentrazioni... se il dimetichone è basso non penso possa darti così tanta noia... forse è qualcosa che c'è in concentrazioni più alte.. non è detto che naturale=non comedogenico :D

    RispondiElimina
  6. @Elisa non è detto che sia uno degli elementi chimici, potrebbe trattarsi benissimo di qualche elemento naturale. O magari è semplicemente la consistenza pesante della crema: mi ha occluso i pori e mi son scoppiati i bubboni :D

    RispondiElimina
  7. a me i brufoli vengono quando uso prodotti che contengono siliconi!!! sarà quello forse...

    RispondiElimina
  8. Si, davvero un peccato. Mi piaceva usare questa crema ma un sentore che non fosse adatta a me l'ho avuto subito. Mi è sembrata fin da subito pesante per la mia pelle, anche se tendenzialmente secca.

    RispondiElimina

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...