sabato 18 febbraio 2012

Ecor - Shampoo Aloe e Pantenolo


Da emporioecologico.it:
Lo shampoo Aloe e Pantenolo della linea Body Care di Ecor è formulato con ingredienti di origine vegetale. Contiene succo di aloe da agricoltura biologica ed è indicato per lavaggi frequenti.




Recensione d'uso:
Erano anni che volevo provare lo shampoo aloe pantenolo di Ecor e finalmente, diversi mesi fa, sono riuscita a passare in un supermercato Naturasì ed acquistarne un flacone.
Il packaging è molto spartano ma funzionale e consta di una bottiglia allungata di colore bianco completa di etichette esplicative. La confezione è in formato famiglia, in quanto contiene ben mezzo litro di shampoo!
La consistenza è quella di un prodotto fluido, dal colore lattiginoso.
Si tratta di uno shampoo eco-biologico certificato I.C.E.A., quindi non possiede tutte quelle caratteristiche visive, olfattive,  estetiche, protettive e lucidanti a cui è abituato chi fa uso di shampoo contenenti siliconi. Per questioni etiche i prodotti ecobiologici non possono contenere determinate sostanze, che poi sono quelle che rendono uno shampoo gradevole da usare, con un buon profumo e in grado di lucidare i capelli appena dopo un lavaggio.

Vi chiederete: perché dunque rinunciare a tutto questo? la risposta è puramente soggettiva. Io posso dire di aver intrapreso questa scelta molti anni fa e di aver avuto, dopo qualche tempo, solo vantaggi. In primo luogo, ho allungato il tempo tra un lavaggio e l'altro: la mia cute si sporca più lentamente e i capelli restano puliti più a lungo. Grazie alle cure che dedico ai miei capelli li ho visti gradualmente rinascere, nel vero senso della parola. Sono più belli, più corposi, più sani. E lo sono davvero, non grazie a siliconi che li rendono solo esteticamente lucidi. In ogni caso, non è mia intenzione combattere contro i mulini a vento né intentare una crociata che non mi appartiene: il mio vuole essere solo un parere, una spiegazione del motivo che mi ha portata a scegliere ancora una volta uno shampoo poco accattivante ma con una buona formulazione.

Questo shampoo è quasi del tutto inodore. Faccio una sola passata, anche quando ho su degli impacchi d'oli vegetali o una maschera nutriente, dedicandomi ad un massaggio rilassante che riattivi la circolazione della cute.

Quello che balza subito agli occhi è che mi occorre un pochino di prodotto in più per ottenere lo stesso buon risultato degli altri shampoo ecobio che sono solita utilizzare. Se generalmente utilizzo 10 ml di shampoo in 60 ml di acqua, qui ce ne vogliono almeno 15.
Lo shampoo Ecor aloe pantenolo produce poca schiuma - soprattutto se molto diluito - eppure lava bene e lascia i capelli ben puliti.
Non avendo condizionanti particolari, si può avere bisogno di un balsamo districante. Io non lo uso, ma immagino che persone con capelli diversi dai miei possano avvertirne la necessità.

Non mi sento di consigliarlo a coloro che sono abituati ad usare shampoo industriali in quanto non lo apprezzerebbero neanche un pò. Lo consiglio invece agli amanti della detersione ecobio perché è un buon prodotto con un'ottimo rapporto qualità/prezzo. Oltretutto, dura per mesi e con questi chiari di luna immagino si debba tener conto anche di questo aspetto non proprio secondario.


SITO WEB: http://ecor.it
DOVE SI ACQUISTA: nei supermercati Naturasì, nelle biobotteghe, in alcuni siti online tra cui Emporio Ecologico
LUOGO DI PRODUZIONE: Italia
PAO: 12 mesi
QUANTITA': 500 ml
PREZZO: 7,90 €.

21 commenti:

  1. Io adoro questo shampoo!!! Ne ho consumati almeno 4 flaconi e considerando quanto prodotto è contenuto in ognuno sono davvero tanti! Ogni tanto compro altro, giusto per variare un po', per capire se esista qualcosa che mi piaccia di più, ma poi torno sempre a lui! Ha un ottimo rapporto qualità/ prezzo, non secca, non increspa, lava bene e mi piace proprio! :)

    RispondiElimina
  2. Sono alla ricerca di un buono shampoo ecobio e lui potrebbe fare al caso mio,il fatto che non faccia molta schiuma all'inizio mi infastidirà ma poi mi abituo *_*

    RispondiElimina
  3. anche io da tempo uso prodotti senza schifezze, ma proprio non riesco ad usare uno shampoo che non produce schiuma..sarà che ho i capelli grassi e mi sembra sempre che non lavi >_<

    RispondiElimina
  4. Io sarei una di quella che non apprezza...

    RispondiElimina
  5. Anch'io abituata come sono ai siliconi non se se apprezzerei, però motivata dal fatto che in questo periodo di crisi non si butta via niente ho comprato lo shampoo senza siliconi che è abbinato al balsamo crema che avevo acquistato tempo fa e di cui se ricordi ne avevo parlato in un post.
    Magari abbinandoli...certo non sono ecobio (fructis) però l'etichetta è chiara:senza siliconi e parabeni.
    Chissà che iniziando in modo soft con un passettino alla volta non trovi davvero il modo di avere capelli più belli e soprattutto da non lavare un giorno sì e l'altro quasi ^___*

    RispondiElimina
  6. Ultimamente sto provando vari prodotti per capelli con meno schifezze dei prodotti "da supermercato", anche se non sono mai passata all'ecobio vero e proprio, ho sempre il terrore di ritrovarmi con della stoppa al posto dei capelli, dato che sono già spessi e tendenti al crespo di loro! Mi ispiravano molto quelli di Lavera, magari in futuro li proverò!

    RispondiElimina
  7. Io uso da con soddisfazione il detergento intimo, questo shampoo non lo trovo mai, ma lo inseguo da mesi :D
    Sono curiosissima di provarlo!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Dani spero tu riesca a trovarlo e provarlo. Secondo me ne vale la pena! baci.

      Elimina
  8. @Pink Elf bravissima! io comunque non uso sempre lo stesso shampoo, ne tengo sempre aperti almeno un paio da alternare. Entrambi ecobio, ovviamente.

    @Chiara tranquilla. Non produce la schiuma degli shampoo tradizionali ma quando lo diluisci ne fa anche lui eh;-)

    @Dony come sopra. Magari a te ne servirebbe solo un pò di più. Ho un'amica, anch'essa con capelli grassi, che ADORA questo shampoo, nel vero senso del termine.

    @Agrimonia io iniziai di netto, ma si può far benissimo come dici tu, iniziando ad eliminare almeno i siliconi.

    @Sara io periodi di crespo non ne ho mai avuti, forse solo il primissimo shampoo ecobio...ma già al secondo tornai alla normalità. Penso sia una questione molto soggettiva, per questo è bene provare.

    Un abbraccio a tutte e grazie per avermi raccontato anche i vostri dubbi :) sono sempre contenta di leggerli e se possibile fare chiarezza.

    RispondiElimina
  9. Lo proverò. Io sto cercando uno shampoo ecobio che non costi moltissimo. Mi trovo bene con la routine ecobio per i miei capelli (l'henné, gli impacchi di olio, aloe etc etc) ma ancora non mi sono comprata un shampoo realmente ecobio. Io avrei probabilmente bisogno di un balsamo anche.

    The Life After

    RispondiElimina
  10. Lo proverò sicuramente, ero anche io alla ricerca di uno shampoo ecobio. Un bacio cara, buona domenica!

    RispondiElimina
  11. Il problema degli shampoo ecobio è che fanno sempre pochissima schiuma e io ho sempre l'impressione di non aver lavato mai bene i capelli... infatti sono ancora alla ricerca dello shampoo perfetto! come balsamo io uso quello della Tea che è ottimo! :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ho notato che dipende da quanto lo si diluisce. Ogni shampoo ecobio ha una sua misura e credo si debba semplicemente perdere un pò di tempo per trovarla.

      Elimina
  12. Visto che non è la prima volta che leggo questa cosa di diluire lo shampoo, che sia eco-bio o classico del supermercato, per quanto riguarda quello che ho comprato io (Shampoo Neutro Ecosì persona distribuito da Pierpaoli) mi consigli di prenderlo un pò per volta e diluirlo subito con acqua in modo di trovarlo già pronto quando lo devo usare? o è meglio diluirlo quando direttamente quando lavo i capelli? Ho visto che risulta piuttosto liquido già di suo quindi mi dà l'impressione che non serva moltissima acqua per diluirlo...Consigli?

    RispondiElimina
  13. @Patri se non hai uno spargishampoo usa direttamente un altro contenitore, magari abbastanza alto così da poterlo scuotere senza far cadere nulla. Metti acqua e aggiungi lo shampoo. Mescola bene o con una cannuccia o scuotendo direttamente il contenitore. Bagna i capelli sotto l'acqua corrente o poi lavali con questa soluzione appena preparata.

    RispondiElimina
  14. Grazie!!! Ancora non ho iniziato ad usarlo perché preferisco prima finire gli altri prodotti, ma non vedo l'ora di poterlo usare :)

    RispondiElimina
  15. Ed eccomi oggi a riflettere sull'acquisto di questo prodotto...dici che per un primo eco bio è troppo???

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Si, perché lo troveresti troppo diverso da quelli tradizionali a cui sei abituata. Fossi in te mi indirizzerei prima verso quelli Omnia Botanica o Lavera.

      Elimina
    2. Pensavo lo stesso, mi fa piacere la tua conferma:)

      Elimina

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...