martedì 18 ottobre 2011

La mia LadyCup color fragola: Diario-Esperienza



Care ragazze, quando leggerete questo post, vi accorgerete che ho iniziato a scriverlo il 25 settembre e che è stato una sorta di diario nel quale annotare il mio viaggio verso un nuovo modo per affrontare il ciclo mestruale. Trattandosi di un argomento per alcuni un pò ostico, mi scuso inizialmente qualora uno o più termini utilizzati vi infastidiscano. Se pensate che questo post non vi interessi, ci leggiamo direttamente al successivo. Se invece siete curiosi di sapere come è andata, venite con me.

Domenica 25 settembre 2011:
Questo pomeriggio ho ordinato la mia prima coppetta mestruale. Una parte di me vive un momento di esaltazione senza pari, l'altra teme che qualcosa possa andare storto. Per questo primo passo devo ringraziare un recente post di PolvereDiStelle MakeUpun esauriente video di Ladymija83 e il forum La Coppetta Mestruale. Insieme, senza saperlo, mi hanno aiutato a fare questo salto nel vuoto. Da anni sento parlare della coppetta, ma solo ora mi sono decisa a testarla a dovere, sperando di essere una di quelle donne che non ne farebbero più a meno.

Martedì 4 Ottobre 2011:
La coppetta è arrivata tramite postino questo pomeriggio. Sulla busta il marchio della Repubblica Ceca. Ho aperto il pacchetto a tempo di record e ne ho tirato fuori un piccolo sacchetto di stoffa, la coppetta rosa fragola che avevo scelto, un manualino di istruzioni. Ho messo subito a lavare il mio sacchetto. Ora cosa devo fare? sterilizzo la coppetta, inizio le prove pur non avendo il ciclo o aspetto che arrivi? sono già nel panico. La coppetta è più piccola di come me l'aspettassi. Ho scelto una taglia L in quanto ho 26 anni, spero si riveli giusta per me.

Mercoledì 5 Ottobre 2011:
Stamattina ho sterilizzato la mia coppetta mestruale nel pentolino rosa che ho acquistato per questo scopo. L'ho tenuta per 5 minuti nell'acqua che bolliva. Poi l'ho ripresa aiutandomi con la parte posteriore di una forchetta e appoggiata su un foglio di carta assorbente. Mentre lavavo e mettevo a posto il pentolino, la coppetta si era già asciugata. Sono corsa in bagno, mi sono lavata le mani e ho iniziato con i miei primi esperimenti. Il tutto non ha richiesto più di 5 minuti, anche se spero di sapermi velocizzare. Ho piegato la coppetta per due volte, l'ho inumidita in acqua corrente e piano ho cercato di inserirla, seduta a cavalcioni sul bidet. Inizialmente proprio non riuscivo, sembrava quasi che fossi cucita ermeticamente. Poi, non so come, è cominciata a salire e l'ho mandata su, fino a toccare solo il piccolo gambo. La coppetta però rimaneva chiusa, così aiutandomi con due vita l'ho fatta ruotare finché ha preso posizione. Mi sono alzata, ho passeggiato per un pò. Non sentivo la coppetta, ma solo uno stimolo ad urinare, che ho letto essere l'unico disagio che si può avvertire i primi tempi. Mi sono rimessa seduta sul bidet e ho cominciato le operazioni di estrazione. Prima ho tirato per il gambo ed è stato inutile. Poi ho spinto leggermente verso il basso con i muscoli e ho sentito la coppetta scendere un pò. A quel punto ho afferrato la base con il pollice e l'indice, comprimendola verso l'interno. Ho sentito uno sfiato, segno che avevo rotto il sigillo d'aria che si era creato, e la coppetta è scesa senza quasi la minima fatica.
L'ho lavata con acqua ed il mio sapone intimo ecobiologico. Asciugata e riposta nel suo sacchetto di cotone.
Sono contenta per come sia andata questa prima esperienza, spero che all'arrivo del ciclo le cose vadano ancora meglio, senza intoppi.

Sabato 8 Ottobre:
Il ciclo sta arrivando, ho già qualche macchiolina. Stamattina ho messo la mia LadyCup dopo la dovuta pulizia preliminare. L'entrata non mi ha dato alcun problema, è stata pressoché immediata. Diverso il momento dell'estrazione, 4 ore più tardi. Ho dovuto faticare almeno 10 minuti per riuscire ad afferrarla, stringerla un pò e farla uscire. Una volta fatto il movimento giusto sguscia giù da sola, ma arrivare a quel gesto miracoloso mi è costato una fatica enorme. L'ho svuotata del suo misero contenuto, lavata con acqua e sapone intimo ecobiologico, poi riapplicata. Il bello è che una volta inserita non si sente. E' come non avere nulla. Il problema è tirarla fuori...almeno per ora. Questo pomeriggio la porto a lavoro con me e vediamo cosa succede.

Ore 22:19. Ho tenuto la coppetta per 12 ore in tutto, con due soli cambi. L'estrazione è il mio unico vero problema. La trovo di una scomodità unica. Non so se tutto questo migliorerà col tempo o se avrò sempre bisogno di tutto questo tempo e fatica per farla uscire di là. Eliminare l'effetto sottovuoto mi è davvero complicato, pur riuscendo ad afferrarne la base e strizzarla da ambo i lati.

Domenica 9 Ottobre:
Mi sono alzata presto e ho messo i miei soliti assorbenti. Non è un gesto di resa, ma visto che sarò via fino a stasera non me la sento di usare la coppetta sapendo di non saperla ancora estrarre con facilità.

Lunedì 10 Ottobre:
Ho sterilizzato la coppetta appena sveglia. Sono corsa in bagno e l'ho applicata. Ho messo anche un assorbente esterno perché devo andare a lavoro e preferisco avere una sicurezza in più. Fin quando non mi sentirò certa di questo nuovo metodo, non voglio rischiare. Ho estratto la coppetta diverse ore dopo, nel primo pomeriggio. Anche stavolta ho impiegato ben 10 minuti per farla venire fuori. Devo assolutamente velocizzarmi, non è possibile impiegare tutto questo tempo. Il bello è che la mia LadyCup ha svolto in maniera efficace il suo compito senza darmi mai il minimo fastidio. Sembra quasi di non avere il ciclo! Se non avessi neppure questi terribili dolori mestruali mi sentirei una regina.
Ho riapplicato la coppetta dopo averla lavata bene. Anche stavolta l'inserimento è stato molto semplice. L'unico ostacolo rimane ancora il tirarla fuori.

Martedì 11 Ottobre:
Nel primo pomeriggio mi ci è voluto un sacco di tempo per estrarre la mia LadyCup: era risalita più in alto del solito ed è stato problematico, inizialmente, riacciuffare il gambino.
Questa sera invece me la sono sbrigata in soli 4 minuti, un vero record per me! Ho imparato che per tirarla via devo farla sfiatare ben bene, togliere l'aria e poi spingerla verso il basso. Più facile a dirsi che a farsi, ma quest'avventura si sta dimostrando estremamente positiva per quanto concerne tutto il resto.
Ho già risparmiato un bel numero di assorbenti, ho prodotto meno rifiuti e mi sono sempre sentita asciutta e pulita. Posso fare tutti i movimenti che voglio. Mi ricordo della coppetta solo al momento dell'estrazione e della pulizia. Per il resto passo le ore come se non avessi il ciclo ed è semplicemente fantastico. So di averlo ma senza tutte quelle seccature che hanno contraddistinto gli anni passati, fino al mese scorso.

Giovedì 13 Ottobre:
Il ciclo è finito. Sono entrata in confidenza con la mia coppetta mestruale. Non ho più tutte quelle difficoltà di estrazione, soprattutto se sono tranquilla e rilassata.
Una parte di me è dispiaciuta per non averla acquistata prima. E' stato il ciclo più tranquillo che abbia mai avuto. Il senso di comfort e sicurezza è totale. Mi piace.
Ho appena bollito nuovamente la mia LadyCup e l'ho riposta nel suo colorato sacchetto di cotone in cui resterà ad aspettarmi fino al mese prossimo.


Questa non è chiaramente una recensione come le altre, ma una vera e propria "prova su strada" di un prodotto che può far parte della vita di una donna...oppure no.
Il mio intento non è quello di convincervi ad acquistarla, ma solo condividere la mia esperienza d'uso, sperando che possa essere utile a qualcuno come lo è stato per me leggere gli interventi di altre persone.

Qualora abbiate domande in proposito, scrivetemi pure tra i commenti. Sarà mia premura chiarirvi ogni dubbio.


SITO WEB: www.la-coppetta-mestruale.ladycup.eu/
DOVE SI ACQUISTA: sul sito web oppure tramite altri shop online tra cui EcoCose
LUOGO DI PRODUZIONE: Repubblica Ceca
PAO: la coppetta, se ben conservata, ha una durata di almeno 10 anni
PREZZO: 28 € spedizioni incluse.

45 commenti:

  1. Non avevo mai sentito parlare di questa coppetta fino a qualche mese fa e mi ha molto incuriosita. Quello che mi sono sempre chiesta è come si fa quando si è tutto il giorno in giro per lavoro o studio, nel senso, le condizioni igieniche non sempre sono il massimo e come si fa a togliere e mettere in quei casi?

    RispondiElimina
  2. Dama, evvai, un'altra donna fuori dal tunnel degli assorbenti...! Anche io uso con soddisfazione la coppetta da ormai quasi tre anni, e continuo a chiedermi come facessi prima! E'davvero un oggetto meraviglioso, il Santo Graal ahahah! :P Peccato per tutti questi problemi di estrazione, c'è una cosa che non mi è chiara dal tuo post, per toglierla la premi alla base, immediatamente sopra il gambo? Perché se non lo fai potrebbe essere quello a crearti problemi, io a toglierla impiego proprio due secondi, se è salita troppo in alto spingo, poi premo, afferro, tiro ed eccola là! Vedrai comunque che tra un paio di mesi sarai già super pratica e andrà tutto ancora meglio. Bacio! :)

    RispondiElimina
  3. @chic inside in quei casi dicono di portarsi dietro delle salviette intime o una bottiglietta d'acqua ma io che sono ancora agli inizi non me la sento di usarla quando sono fuori per tutto il giorno. Anche se in realtà la si può tenere anche per 12 ore prima di estrarla, quindi se non si ha un ciclo troppo abbondante si può anche evitare di toglierla fuori casa.

    @Giada che bello leggere un'opinione così entusiasta. Sono super-decisa a voler abbandonare gli assorbenti non ne posso più! costano troppo, mi irritano, fanno rumore...insomma li odio. Per quanto riguarda l'estrazione negli ultimi giorni sono un pò migliorata, credo ci voglia soprattutto molta pratica. A volte impiego del tempo in più per togliere il sigillo, ma conto di riuscirci meglio nei prossimi mesi ;-) sapere che a te richiede solo pochi secondi mi rincuora molto.

    RispondiElimina
  4. Mi è sembrato di leggere il diario che avrei scritto io il mese scorso quando l'ho provata per la prima volta!
    io ho scelto la coppetta meluna nella verione soft con la pallina invece dello stelo. L'ho presa in due grandezze perchè ho un ciclo abbastanza abbondante in due giorni e poi normale negli altri.
    Devo confessare di aver avuto bisogno di un po' di lubrificante per farla entrare (forse è il materiale della coppetta ma quando è bagnata risulta fare un bell'attrito).
    Per estrarla anche io ho fatto fatica e devo dire che non ho ancora trovato il modo giusto rischiano di farmi anche un po' male.
    Sto pensando di provarne una diversa per capire se ho scelto una coppetta dal materiale troppo morbido. Comunque è stata anche per me un'esperienza positivissima!

    RispondiElimina
  5. Dama, scusa tu l'hai comprata su Ecocose? Lì costa molto di più 36 euro e rotti con spedizione...

    RispondiElimina
  6. Anche io come Chic Inside mi chiedo cosa fare quando si è fuori casa tutto il giorno, il mio terrore è di combinare un disastro senza vestiti puliti a disposizione :P Però se si può tenere per 12 ore il problema non si pone... Ma sul serio dodici ore senza alcun problema??

    RispondiElimina
  7. Dama grazie milleper questo "racconto"! E' da un po' che ci penso ad acquistarla, ma ho ancora alcuni dubbi, spero che mi risponderai:
    1. Se ho un flusso abbondante, per la notte come faccio?
    2. mi frena il fatto di doverla togliere e lavare in pubblico (ad esempio se sono all'università o posti del genere dove il lavandino è fuori dalla stanza del wc se così si può dire :D)

    Mi rendo conto che è un bel risparmio, sia di soldi che di rifiuti, però non so, mi sembra un po' scomodina..soprattutto per il fatto dei bagni pubblici.. tu come fai? Grazie in anticipo :)
    3

    RispondiElimina
  8. Un post davvero utile, grazie Dama. conosco già da qualche anno la coppetta mestruale, pensa che ne parlò anche beppe grillo in uno dei suoi spettacoli nella parte relativa all'ecologia! finora mi ha frenato il prezzo, ma sono quasi decisa ad acquistarla

    RispondiElimina
  9. Questo post mi è davvero di grande aiuto, è da un pò di mesi che sto pensando di acquistare una coppetta mestruale ma non ho ancora trovato il 'coraggio' di farlo. Il fatto è che studio e lavoro e sto fuori casa minimo 8 ore al giorno e la cosa mi frena molto, anche perchè nei bagni pubblici come si può fare? Il lavandino sta nell'antibagno e non posso certo uscire dal bagno con la coppetta per sciacquarla :( Tu come fai?
    Spero risponderai, vorrei tanto acquistarla gli assorbenti normale cominciano a crearmi fastidi, ma nutro ancora un pò di perplessità..
    Grazie mille per aver condiviso questo diario di impressioni!^^

    RispondiElimina
  10. grazie per questo diario-esperienza,incoraggia perfino una 'tradizionalista' come me,chissà che prima o poi non mi decida!Certo se potesse eliminare anche i dolori sarebbe veramente un sogno eheh :P

    RispondiElimina
  11. Post super utile!!
    In realtà io non mi trovo male con i comuni assorbenti esterni, l'unica cosa che mi crea fastidio è il fatto che creano un sacco di immondizia in più!
    Però non sono ancora pronta per il salto alla Lady Cup!!

    RispondiElimina
  12. non vedo l'ora di comprarla...
    Mi sto maledicendo per non averla presa questo mese gh.
    Grazie per la review..fantastica!

    RispondiElimina
  13. Dunque, intanto benvenuta nel club! :)
    è comodissima e utilissima e anche io dopo due o tre anni non riesco più a farne a meno.
    Per l'estrazione posso dirti che credo sia un problema della Ladycup. Io ho la mooncup, la ladycup e meluna, e sebbene la ladycup sia la mia preferita perchè è la più morbida, è quella con cui ho i problemi maggiori a toglierla. anche dopo mesi, continuo a metterci una vita. O è troppo piccola la taglia, e mi sale su, oppure la taglia non c'entra.

    Con le altre due non ho nessun tipo di problema per l'estrazione, rimangono ben ferme vicino all'uscita ed è facilissimo premere il bordo per staccarla.
    per tranquillità dovrei provare con una ladycup di una misura in più, ma ormai ne ho tre e direi che mi accontento della mooncup :)

    Io non ho un flusso abbondante, la metto al mattino prima di uscire e la tolgo alla sera appena arrivo a casa (salvo situazioni particolari), e non ho mai avuto problemi.

    Nei bagni pubblici ci si può portare una bottiglietta d'acqua o delle salviettine, per non doverla sfoggiare davanti a tutti ^^

    RispondiElimina
  14. Io devo ammettere che non userò mai questa coppetta, me ne dispiaccio ma sono motivi di forza maggiore. Purtroppo soffro di dismenorrea causata da un'endometriosi, e non riesco neppure a usare gli assorbenti interni senza sentire forti dolori (legati proprio alla "permanenza" dell'assorbente in loco). All'inizio pensavo di non saperli mettere bene, poi ne ho parlato con la mia ginecologa e mi ha detto che il dolore è legato proprio alla mia patologia, e che me ne sconsigliava l'uso. Credo che la musica non cambi con questa coppetta, anche se ne parlerò con la dottoressa alla prossima visita, anche solo per un confronto. :)

    RispondiElimina
  15. avevo già sentito parlare della coppetta e l'idea mi inquietava un po'. Sono contenta di aver letto bene la tua spiegazione e il dettaglio del "come se non avessi il ciclo" è davvero interessante. Io in ogni caso non potrei usarla perchè sono troppo soggetta a irritazioni però ho una domanda per te: non hai difficoltà a fare la pipì o andare in bagno? Devi per forza toglierla? Io avevo provato l'utilizzo delle palline vaginali(prescritto dalla ginecologa) e dovevo toglierle per fare la pipì!

    RispondiElimina
  16. Wow che bel post! Ce ne fossero di più così *_*
    Io dopo un'iniziale inorridimento alla scoperta della coppetta, da qualche mese ho iniziato ad informarmi e volevo anch'io lanciarmi nell'acquisto, tanto al momento sono disoccupata e non ho il problema di dovermi cambiare fuori... così avrò il tempo di abituarmi e di imparare ad usarla.
    Io mi trovo benissimo con gli assorbenti di cotone (ci vado anche al mare e faccio il bagno, tanto per la cronaca XD), non mi irritano per niente (con quelli sintetici non mi potevo neppure sedere dal dolore!), però mi rendo conto che anche se sono biodegradabili inquinano sicuramente di più di uan coppetta che dura 10 anni!
    Quindi solo per questo voglio lanciarmi nel mondo delle coppette.
    Spero di trovarmi bene *_*

    RispondiElimina
  17. Bello bello bello questo post :)
    Tra l'altro io ho un ciclo poco abbondante, quindi mi farebbe tranquillamente tutta la giornata, senza bisogno di cambi fuori casa.
    Io credo valga sicuramente il tentativo, perchè i benefici sono troppi e troppo importanti!!!

    RispondiElimina
  18. vabbè insomma oggi pomeriggio l'ho comprata...ahahah! su meluna, ho visto che costa molto poco e ho deciso di prenderla :D

    RispondiElimina
  19. trovo che sia un post utilissimo! Mi incuriosiva un sacco questa cosa e sono contentissima che tu ci abbia guidate passo passo! Sinceramente io non ho grossi problemi durante il ciclo e non mi creano particolari disagi gli assorbenti inoltre odio qualsiasi cosa che va all'interno perciò direi che non sono ancora pronta per questa opzione. Ma la terrò in conto di certo, si risparmia e non si inquina. Ma ho una curiosità, non ti crea disagio doverti lavare così spesso cioè anche mentre lavori? e quante ore si può tenere senza "svuotarla"?

    RispondiElimina
  20. @Manuki io l'ho comprata direttamente su ladycup.eu penso sia il modo migliore se si vuol provare proprio questa coppetta. Il sito è in italiano e di facile navigazione.
    Per quanto riguarda l'estrazione credo sia per tutti un pò ostica all'inizio, bisogna prenderci la mano. L'importante è che non tiri senza aver tolto prima il sottovuoto, proprio per evitare di farti male.

    @Molkinaify penso dipenda da quanto sia abbondante il proprio ciclo.

    @Marta io sono ancora agli esordi e lavorando part-time per me il problema non si è posto. Di notte se una ha un ciclo molto abbondante forse dovrebbe usare almeno un salvaslip per assicurarsi di non avere perdite. E nei bagni pubblici so di donne che si cambiano senza problemi, ma io ancora non ce la farei sinceramente. Magari dopo essermi velocizzata, chissà.

    @Darkness grazie a te per aver avuto la pazienza di leggermi. Nei bagni pubblici non mi è ancora capitato e per come sono, dubito che riuscirei a farlo senza problemi. Comunque per il fatto di sciacquarla basta portarsi una bottiglina d'acqua o delle salviette intime con cui pulirla.

    @Claudia che carina, grazie a te. Comunque provala dai!!

    @Theallamenta io credo che il problema della ladycup sia più che altro il fatto che risulti un pochino viscida...poco prensile. Però ci si dovrebbe far l'abitudine.

    @Cristina mi spiace molto per l'endometriosi, è una patologia di cui purtroppo si parla pochissimo, se ne sa davvero poco. Effettivamente penso che non sia indicata in questi casi. Un abbraccio.

    @Anna Venere no no, non devi toglierla. Vai in bagno tranquillamente. Minzione ed evacuazione non sono compromessi dalla coppetta. E' come non averla, anche in quei casi lì.

    @RaelDelMare l'inorridimento iniziale c'è sempre, ma basta utilizzarla su se stesse per far sì che questo passi. Bisogna però avere confidenza col proprio corpo, questa è la base da cui partire.

    @Giovanaaaa oddio che bello rileggerti!! un abbraccio forte forte.

    @Marta grandiosa!! poi mi dici come va eh! bacioni.

    @Lucia la potresti tenere fino a 12 ore, quindi non è detto che tu debba toglierla e lavarla mentre lavori. Io l'ho sempre fatto comodamente a casa mia.

    RispondiElimina
  21. Ciao cara, innanzitutto ti ringrazio per aver condiviso con noi questo diario. Avevo sentito parlare tempo fa di questo prodotto ma non mi ero mai informata al riguardo.
    Per come sono fatta io però temo che non la proverò neanche, una sola volta ho provato un assorbente interno e non sono riuscita, sarò strana probabilmente, ma non ce la faccio.
    Mi immedesimavo in alcuni passaggi del tuo racconto e provavo disagio al solo pensiero!
    Mi dispiace doverlo dire ma continuerò con i soliti assorbenti!

    RispondiElimina
  22. @Federica ma figurati! se ti trovi bene con gli assorbenti tradizionali fai benissimo a continuare, ci mancherebbe. Io non desidero convincere qualcuno a cambiare, ma solo condividere le mie esperienze a riguardo. Un abbraccio e a presto.

    RispondiElimina
  23. ho letto il tuo "diario" con molta attenzione è ho sofferto con te :)
    Sai quanto sono tentata? Ma niente, ancora non cedo. Io ho già un sacco di problemi a mettere l'assorbente interno e provo anche un gran fastidio nel toglierlo, penso che se la coppetta non uscisse immediatamente mi prenderebbe una crisi di panico :/

    RispondiElimina
  24. io l'ho acquistata ormai 5 mesi fa e devo ancora provarla..lo so che è una cosa stupida ma faccio fatica, pur sapendo che i suoi vantaggi sono innumerevoli! devo riuscire a superare al mia paura!!!! spero che questa recensione mi aiuterà!!! un bacio

    RispondiElimina
  25. @Lipstick ormai ti conviene provare visto che l'hai comprata. Fatti coraggio dai :-) altrimenti sarebbero soldi sprecati. In bocca al lupo!

    RispondiElimina
  26. Ma lo sai che non ci avevo pensato alle salviette intime? Che scema :) Grazie! Perchè effettivamente non ho un flusso troppo abbondante e penso di potercela fare a trovare il 'coraggio' di cambiare!

    RispondiElimina
  27. Questo commento è stato eliminato da un amministratore del blog.

    RispondiElimina
  28. Questo commento è stato eliminato da un amministratore del blog.

    RispondiElimina
  29. @Darkness di nulla, grazie a te. Comunque secondo me il problema principale di doversi cambiare fuori casa non è tanto come lavare la coppetta (che, come ti dicevo, si può fare) ma semmai quello di non sapere dove appoggiarsi.

    @Mery scusami ma non tollero lo spam. Sono costretta a cancellare i tuoi link.

    RispondiElimina
  30. mi piacerebbe tanto provarla! solo che ho problemi ginecologici (forse anche io endo, sto facendo accertamenti) quindi penso ne parlerò alla prossima visita!

    RispondiElimina
  31. @Alice in bocca al lupo per la visita. Spero proprio che non sia endometriosi, in ogni caso fai bene a parlare della coppetta al tuo ginecologo prima di acquistarla. Un abbraccio.

    RispondiElimina
  32. ah ecco... beh allora non è per niente male! ci farò un pensierino.. grazie! :)

    RispondiElimina
  33. Davvero interessante! Io quasi quasi lo provo

    RispondiElimina
  34. @Hermosa bentornata! e se davvero dovessi provarla, fammi sapere. Un abbraccio

    RispondiElimina
  35. Dama, post utilissimo!
    Mi incuriosisce da quando ne ho sentito parlare la prima volta.

    RispondiElimina
  36. Non vedo l'ora di provarlo...anche se sono in dubbio sulla taglia...ho quasi 24 anni e prendere la S per solo un anno non mi sembra conveniente...avevo una domanda ma il sacchetto colorato è compreso o si acquista a parte?grazie

    RispondiElimina
  37. @Anonimo il sacchetto è compreso nel prezzo :-)

    RispondiElimina
  38. io la sto' usando da circa sei mesi e sono dispiaciuta di non averla provata prima: quanti anni sprecati! l'unica cosa che mi ha dato fastidio sono stati gli sguardi inorriditi e disgustati delle mie amiche ma a me non interessa: continuo imperterrita per la mia strada fatta di liberta'!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sono disgustate perché ritengono, sbagliando, che un simile aggeggio non sia utilizzabile. Che dire...peggio per loro :D non sanno ciò che si perdono. Personalmente non faccio propaganda però mi capita di dire quanto sto meglio ora. Qualche faccia schifata c'è ma non mi interessa affatto!

      Elimina
  39. Dama ho riletto con estremo piacere questo post e vedo che sono stata reticente a commentare 2 anni fa?! ma come mai? mmmm.. sinceramente mi sono riconosciuta con quello che hai detto!!! è solo una questione mentale ma se ne parla sempre TROPPO POCO!!! comunque anche a me i primi giorni dava un pò la sensazione di far pièpì soprattutto appena indossata.. ma passa subito!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Si, la sensazione passa subito. Io la indosso anche in questo momento...a volte dimentico persino di averla.

      Elimina
  40. Comprata! Presa ieri al Panda Shop e subito provata (la mia è una Meluna taglia M). Ero sicura che non avrei riscontrato problemi, e così è stato ^^. Per metterla e toglierla non c'ho messo che un minuto, si è posizionata facilmente all'altezza giusta; controllando con le dita, ho notato che si era aperta, quindi tutto a posto. L'ho tenuta un'oretta, nessun fastidio (non ho riscontrato la sensazione di dover urinare), praticamente non si sente, neppure il gambino. Anche da sdraiata zero fastidi, così ho evitato di tenerla la notte, non avendo il ciclo. Ed adesso...non vedo l'ora che mi arrivi!!
    Ho trovato subito la risposta alla domanda che volevo farti, cioè come ti comportavi nei bagni pubblici: bottiglietta e salviette, perfetto ;).
    Però una cosa devo proprio dirla, sulla reticenza a provare; io c'ho messo tanto per questioni economiche (lavoro da poco, e prima non mi sentivo di affrontare la spesa -sì, sono esagerata lo so-), ma non volerlo fare perchè "lì le mani non si mettono, oddio"...no. Posso capire la paura di possibili infezioni (che si scongiurano con le norme igieniche più semplici), e che alcune donne siano delicate, ma trovo che non avere dimistichezza col proprio corpo sia assurdo; schifarsi, inorridire addirittura...? Ragazze, se il vostro corpo non lo conoscete ed amate voi, non so chi debba farlo meglio...Sono una talebana su questo argomento, ed a capire chi ha tante remore psicologiche non riesco, mi verrebbe da scusarmi ma no, non ci riesco. Chiudo qui, scusami lo sfogo, ma sono argomenti che mi mandano ai pazzi...
    Se ti fa piacere, appena arriva il ciclo scrivo di nuovo per aggiornare la mia esperienza :).
    Kiss.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Tyta ma che bella notizia :) son proprio orgogliosa di te. E tu, di questa scelta, lo sarai fin dal prossimo ciclo, ne sono più che convinta.
      Per me ormai la coppetta è insostituibile. Rimpiango solo di non averla provata prima. E convengo con te che schifarsi sia un po' un controsenso: parliamo del nostro corpo, di una parte importantissima di noi stesse. Non c'è nulla di orrendo né sbagliato in questo metodo. Al contrario, è molto più igienico di tutti gli altri.

      E sarei davvero felice se tu volessi aggiornarci con un nuovo commento al momento del ciclo.

      PS= la questione economica è sempre da valutare. Tu hai fatto bene ad aspettare il momento più opportuno. E d'ora in poi, non potrai che risparmiare :) baci.

      Elimina
  41. Ed eccomi a tener fede alla promessa :).
    Ciclo finito e...quale ciclo?? Davvero, passato il primo-secondo giorno in cui prevalgono i dolori, i restanti sono praticamente giorni di vita normale, senza pensieri.
    La coppetta m'ha salvata fin da subito. Tra 20 minuti avrei avuto il treno; mi recavo a cercare un abito per una cerimonia. Avevo indossato biancheria adatta, pantaloni stretti e tacchi. Il ciclo era in arrivo, ma pensavo che forse un giorno avrebbe tardato, perchè non dava segni. Invece, ultima capatina in bagno prima di partire ed ecco lì la prima macchia sulla carta! Panico: avrei dovuto cambiarimi completamente, e cosa mettere? Dovevo poi provare abiti, che biancheria?? Invece la coppettina era lì a salvarmi; la afferro, in 7 minuti l'ho sterilizzata ed indossata, e son partita!! Tutto perfetto! Durante i giorni di flusso più intenso non mi sono mai sporcata, nemmeno di notte (quando invece succedeva, perchè muoviti di lì, muoviti di qui, l'assorbente si spostava...). Inserirla è facilissimo (almeno io non ho trovato nessun problema -e non avevo mai usato in passato tamponi interni, lo specifico-), si posiziona e non la si sente più. Anche il gambetto non mi ha dato fastidio e l'ho lasciato. Toglierla anche è semplice, un attimo a lavare e via.
    La sensazione più 'strana' era proprio sapere di avere le mestruazioni, ma non portare nessuno pseudo-pannolino che fa rumore ad ogni passo! Che prende cattivo odore. Che stà li a farsi vedere sotto determinati capi di abbigliamento.
    L'altro ieri l'ho sterilizzata e, riponendola nel suo sacchetto, salutata con simpatia "al prossimo mese :)!".
    Spero che tutto continui ad andare così bene, e visto che il caldo è arrivato, spero proprio di testarla al mare :D! Ormai anche la scusa ciclo è decaduta per non andare!
    Sono soddisfatta ^^! Anche se ho sempre vissuto tranquillamente quel periodo del mese, adesso le cose sono ancora migliori; niente più restrizioni, tanta libertà! La coppetta sì che ti fa sentire 'libera e felice, come una farfalla' XD!!!

    RispondiElimina

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...