martedì 15 febbraio 2011

Eva Garden - Mousse Blusher (n° 22)


Da evagarden.com:
Fard dalla texture in mousse microareata, dal finish leggero e sofisticato. E’ facilmente sfumabile e a lunga durata.
Modo d’uso: stendere sugli zigomi con pennello sintetico n°24 EVAGARDEN o con spugna in lattice.
Perché ne hai bisogno: Per un aspetto glamour e di “buona salute”. Per le proprietà trattanti e lenitive grazie all’estratto di Melissa Officinale.
Perché è differente: Fard multisensoriale in applicazione e al tatto, combinato con un eccellente comfort.
Dermatologicamente testato

Prodotto ipoallergenico
Prodotto non testato su animali.



Recensione d'uso:
Lo stand Eva Garden by Paolo Guatelli mi aveva incuriosita sin dalla prima volta che avevo messo piede nel centro estetico che frequento una volta al mese da un paio d'anni a questa parte. Mi aggiravo titubante mentre attendevo il mio turno, ma non avevo mai fatto domande, non avevo mai neppure chiesto di vedere meglio qualche prodotto, nonostante la tentazione fosse sempre in agguato. Poi mi è capitato di provare uno smalto di questa linea e sulle unghie dei miei piedi era durato quasi 2 settimane, senza scheggiarsi nè sbiadire.

Parlando con la mia estetista mi veniva naturale guardarla in viso e pensare che avesse un fard bellissimo, sempre luminoso, sempre perfetto, sempre intatto. E soprattutto, senza mai il bisogno di un ritocco. Solo negli ultimi tempi ho saputo che questo fard non aveva una comunissima texture in polvere, ma si trattava di una mousse. Da lì la voglia di vederlo, di provarlo...e di comprarlo. Nonostante il prezzo alto per un prodotto a me sconosciuto e nonostante la mia make-up routine sia diversa dalla sua. Lei usa un fondotinta Eva Garden con il quale si trova benissimo, il Fix & Stay. Io uso un fondotinta minerale che a volte amo e a volte odio.

Dopo questa interminabile ma doverosa premessa, ecco la mia recensione. Il Mousse Blusher di Eva Garden by Paolo Guatelli è venduto in 4 nuances, di cui 3 con finish opaco ed una con finish perlato. Io ho scelto la nuance n°22, dal finish opaco. Si tratta di una vera e propria mousse dalla texture leggera e facilmente spalmabile, non oleosa. Ha un colore rosato che vira al marroncino. Viene venduta in un vasetto di vetro con tappo a vite color argento, all'interno di una scatolina dello stesso colore, sulla quale troviamo tutte le informazioni necessarie sul prodotto.


Il primo difetto che ho notato, fin da subito, è la mancanza di una spatola per prelevarlo comodamente.
Credo sia doveroso inserire, per prodotti di questo tipo, una spatolina che ne consenta l'estrazione senza sporcarsi le mani e senza contaminare la mousse con le dita. La mia estetista mi ha consigliato di prenderne una piccola quantità con l'unghia, poggiarlo sulla mano, lavorarlo un pochino per scaldarlo, poi applicarlo direttamente sulle guance, modulandolo a piacere.
Appena applicato il colore appare un pò forte, ma basta sfumarlo un pò per raggiungere una colorazione molto naturale, non troppo distante dalla tonalità che assumiamo quando arrossiamo leggermente.

L'inci, come per la maggiorparte dei prodotti di questo genere, è dotato di siliconi, che sono probabilmente i responsabili di questa texture così soffice e particolare.
Per quanto riguarda la durata e l'aspetto del prodotto sul viso c'è da fare un distinguo. Se si usa un fondotinta fluido, siliconico, insomma una base che aderisca bene alla pelle, il blusher mousse di Eva Garden dà il massimo di sè: resiste intatto anche per tutta la giornata, senza spostarsi minimamente, diventando un'unica cosa con le nostre guance. Qualora invece si usi, come me, un fondotinta minerale o comunque in polvere, i risultati sono a dir poco deludenti. Evidenzia le imperfezioni in quelle zone e si stratifica depositandosi maggiormente in alcuni punti rispetto ad altri, formando così delle anti-estetiche macchie, che appaiono come vere e proprie discromie della pelle. Chiaramente, ho dovuto rinunciarci per tutte quelle volte in cui uso il fondotinta minerale (ogni giorno, praticamente), rilegandolo a fard dall'utilizzo sporadico, per quelle rare occasioni in cui decido di usare un fondotinta fluido a base di siliconi.

Mi spiace non esser compatibile con questo mousse blusher. Lo avevo comperato sperando di ritrovarmi le guance perfettamente truccate della mia estetista, ma purtroppo non riesco ad ottenere il suo stesso risultato e continuo a prediligere i blush in polvere, con i quali invece ho un rapporto idilliaco.
Non lo butterò perchè è comunque un buon prodotto professionale, ma mi spiace non poterlo usare quanto vorrei. Di buono inoltre c'è che viene prodotto in Italia e non è testato sugli animali. Due punti a favore, ma è indubbio che io ne sia rimasta delusa. Per l'uso che vorrei farne, non è assolutamente indicato.
Oltretutto il prezzo è anche alto, non è un blush economico.


-Swatch del mousse Blusher Eva Garden by Paolo Guatelli n°22, non sfumato:




SITO WEB: www.evagarden.com
DOVE SI ACQUISTA: nei centri estetici che espongono il marchio. Visualizzabili QUI, cliccando sulla regione di appartenenza.
LUOGO DI PRODUZIONE: Pesaro, Italia
QUANTITA': 11g
PAO: 24 mesi
PREZZO: 18 €.

15 commenti:

  1. peccato, un blush secondo me dovrebbe funzionare bene anche se applicato sulla pelle nuda, se ha per forza bisogno di basi sotto non ci siamo :(

    RispondiElimina
  2. bellissima la texture di questo prodotto! Penso sia abbastanza logico che una mousse applicata dopo un fondo polveroso formi macchie e accumuli,puoi provare ad usare un fondo fluido eco-bio e vedere se l'effetto migliora. E' davvero un peccato non poterlo usare e rischiare di farlo scadere ^_^

    RispondiElimina
  3. @Dony è vero, è logico che meglio di così su di me non poteva fare. Mi piaceva provarlo e l'ho acquistato, ma lo uso solo quando uso un fondo liquido. E' difficile trovare Fondotinta ecobio fluidi, dovrei accontentarmi di cercarne uno online perchè dal vivo non ne ho mai visti. Rischierei di fare un'altra spesa inutile: indovinare il colore è quasi impossibile. Per cui, per ora evito sperando che arrivino anche in luoghi a me vicini.

    RispondiElimina
  4. che peccato che non si sposi bene con il fondo minerale :( fortuna che prima che scada ci vorrà un bel pò di tempo ;)

    RispondiElimina
  5. Sembra davvero bellissimo, hai provato a guardare nei negozi di biologico? Lavera dovrebbe avere un fondo ecobio liquido, Chicuta mi ha detto di averlo visto quando ha preso il correttore!

    RispondiElimina
  6. @Des qui non ce ne sono, altrimenti l'avrei scovato di sicuro :D ma grazie!

    RispondiElimina
  7. Stavo già per fiondarmi sul sito a vedere quando ho letto la descrizione della tua estetista...
    Ma siccome anche io uso il fondo minerale direi che mi risparmio questi 18 euro!
    Peccato!

    RispondiElimina
  8. Il colore è veramente molto particolare ed originale, bello!
    E se provassi ad mischiare fondo minerale con un po' di crema in modo da renderlo un po' "meno secco"? Così magari il blush, trovando terreno "più morbido" potrebbe attaccarsi meglio...

    RispondiElimina
  9. assomiglia tantissimo al cream blush della Maybelline...

    RispondiElimina
  10. Forse la mousse è il miglior compromesso tra polvere e crema! il colore mi piace!

    RispondiElimina
  11. bella bella!
    mi piace proprio, complimenti per la recensione!
    un bacione

    www.loverofbeauty.blogspot.com

    RispondiElimina
  12. @BeautyTools io già uso un'applicazione umida per il fondo minerale. Che non è proprio come mischiarlo ad una crema (metodo col quale non mi trovo, purtroppo) ma che comunque è già diversa dall'applicazione asciutta. Grazie per il consiglio comunque, un abbraccio.

    RispondiElimina
  13. interessante prodotto...
    vai proprio a scovarle tutte Dama!!!!
    ;)
    buona giornata
    emme

    RispondiElimina
  14. Proprio interessante questo blushino!
    Magari trovare un fondo liquido con le caratteristiche di quelli minerali!!

    RispondiElimina
  15. ma dai li producono qui nella mia città!!! O_O ho trovato questa pagina su google perchè hanno aperto ora un negozio, quando ho visto che c'era il tuo blog ero contentissima perchè almeno potevo avere una buona recensione! non sapevo li facessero qui a Pesaro! peccato che costino così tanto, anche gli ombretti ho letto che li vendono a circa 15€!!! e poi gli inci non sono per niente buoni, spuntano dimethicone e parabeni qua e là.. che delusione.. hai provato altro per caso?

    RispondiElimina

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...