venerdì 21 gennaio 2011

La Domanda della Settimana


Salve a tutti. Approfitto velocemente di questo post discorsivo per ringraziare ancora le tante ragazze che mi hanno assegnato il Sunshine Award. Un grazie speciale ad ognuna di voi che avete voluto premiare questo blog e l'impegno che giornalmente metto in ogni singolo contributo. Grazie di cuore a tutte!

Detto questo, direi di iniziare con il decimo appuntamento della rubrica che si occupa di porre domande ai lettori. Ricordo che chiunque può inviarmi i suoi quesiti da pubblicare in questa rubbrica scrivendomi a recensionicosmetiche@gmail.com oppure fra i commenti di questo post.

Stavolta mi piacerebbe sapere la vostra opinione riguardo la cosmesi eco-bio. Quando l'avete conosciuta, in che modo la vivete, che rapporto avete con l'inci dei prodotti che acquistate, se siete contrarie ad ogni forma di sostanza di sintesi oppure se avete un approccio più libero.


Che rapporto avete con la cosmesi eco-bio?
Odio, amore o indifferenza?
Siete attente agli ingredienti dei prodotti
cosmetici che acquistate oppure non ci badate?

13 commenti:

  1. Non sono proprio attentissima...e non é una gran cosa.Usando prodotti naturali la differenza in effetti si nota, ma questo per il momento vorrebbe dire evitare i prodotti dell'80% delle case cosmetiche.Certo, se mi rendo conto che un prodotto ha un inci davvero pessimo, preferisco non usarlo piu'...Diciamo che sono nella fascia delle "vorrei, ma devo ancora arrivarci"...Devo impegnarmi per migliorare!!!
    Ottima domanda!!!

    RispondiElimina
  2. Questa domanda l'hai scritta in mio onore lo so hahah xD
    Comunque io sto molto attenta agli inci dei cosmetici, sono abbastanza elastica per quelli da makeup (anche se ultimamente mi sto dedicando al trucco minerale per cui diciamo che uso molto meno cosmetici composti da componenti "chimici"). Invece sono molto più attenta per le creme da corpo e viso (direi quasi un'attenzione maniacale), per i capelli è una via di mezzo, sono ancora alla ricerca del mio shampoo perfetto, provo un po' di tutto ma ancora non ho scoperto nulla di perfettamente ecobio e che mi vada bene. Non utilizzo comunque shampoo con siliconi, SLS etc. Ah già sono nemica della paraffina o.o lungi da me qualsiasi prodotto con essa, devi vedere la mia faccia al supermercato quando prendo dallo scaffale un cosmetico e leggo l'etichetta se disgraziatamente ne prendo uno con paraffina ahaha sembra quasi mi sia morto qualcuno lo poggio delicatamente e mi allontano come se stessi toccando qualcosa di altamente corrosivo ahahaha xD ogni volta c'è sempre qualcuno che mi guarda male!
    Quindi direi, si sto attenta alle etichette e all'inci di quasi tutti i prodotti che utilizzo.

    RispondiElimina
  3. Ottima domanda!!
    Io ho un buon rapporta con tali prodotti
    sopratutto quando si tratta di cosmetici che vanno a stresso contatto con la nostra pelle...
    Credo sia la cliente più ''odiata'' della mia città,perché non faccio altro che chiedere informazioni sull'inci dei prodotti che voglio acquistare...Pertanto cerco di avvicinarmi
    a cosmetici che contengono il minor numero di parabeni possibile.
    Devo dire che non è facile trovarli a poco prezzo...pero si cerca di fare il proprio meglio ^-^
    Quando il portafoglio inizia a piangere vado sempre alla ricerca di prodotti eco-bio low cost hihihi!
    un bacione!!! :*

    RispondiElimina
  4. ho scritto stresso contatto...volevo dire ''stretto'' xD

    RispondiElimina
  5. prima non mi interessavo più di tanto, da quando ho iniziato a leggere i vari blog faccio molta più attenzione all'INCI dei cosmetici!! comunque non mi scandalizzo de ci sono "siliconi" o altre cose, ma preferisco esserne informata che all'oscuro! =)
    un bacio!

    RispondiElimina
  6. faccio molta più attenzione.
    innanzitutto per la cura dei capelli, ho eliminato i silicono e sono rinati!
    Non sono una fanatica dell'ecobio, però mi piace un prodotto ecobio sono doppiamente soddisfatta!

    RispondiElimina
  7. Fino a pochi mesi fa non sapevo nemmeno cosa fosse un INCI...diciamo che ora cerco di evitare le schifezze schiferrime, e preferisco uno scrub viso al miele e zucchero piuttosto che prodotti chimici di dubbia efficacia.
    Purtroppo però non sono una super esperta

    RispondiElimina
  8. sono una via di mezzo.
    Per il viso e il corpo, ecobio o comunque prodotti con inci buono (ma mi sto spostando sull'ecobio totale). Per i capelli cerco di usare shampoo senza siliconi, sles e robe varie ma sto un po' a caccia... cerco inci buono ma non ho ancora fatto prove ecobio ancora, mentre per esempio col balsamo uso lo Splend'or al cocco da anni.

    Per il trucco... via di mezzo.
    Non userei mai un fondo siliconico, solo mineral per me, ma la mia base occhi per eccellenza lo e' perche' ho bisogno di qualcosa che mi tenga l'ombretto dove deve e via dicendo e non la mollo.
    Mi piace pero' molto il mineral e cerco di acquistare prodotti che abbiano inci buono, cerco di non prenderne di comedogenici e quant'altro... ma agli ombretti e simili da profumeria non rinuncio ecco ^^
    Salto pero' le case che fanno sperimentazione sugli animali... la Benefit, la L'Oreal... non le considero proprio quando entro da Sephora.

    RispondiElimina
  9. Diciamo che non mi faccio troppi problemi,se posso acquisto volentieri prodotti ecobio,però se non trovo o ciò che mi piace non lo è fa niente.
    Certo è che ora ci faccio attenzione però,prima chi l'aveva mai letta una lista ingredienti? :)

    RispondiElimina
  10. complimenti per il blog,ti aspetto se ti va nel mio paradiso cosmetico :-) sei sempre la benvenuta!baci
    http://cloemakeup.blogspot.com/

    RispondiElimina
  11. ciao Dama
    lo so che di "sunshine" ne hai già ricevuti tanti ma visto che è arrivato anche il mio turno di assegnarli (hi hi hi!)tu non potevi mancare
    :)
    emme

    RispondiElimina
  12. @emme grazie, troppo gentile anche tu. Un abbraccio e buona giornata.

    RispondiElimina
  13. Vorrei solo sottolineare che e' un peccato che blog come questi aiutino a diffondere l'ignoranza sul discorso INCI. Prima cosa, inviterei tutte ad andarsi a leggere qualche articolo scientifico (e non fermarsi alle informazioni sentite dal parrucchiere) dove si spiega che, per esempio, non e' assolutamente provato che i parabeni siano cancerogeni. Faccio inoltre notare che e' proprio la presenza di ingredienti di origine naturale a richiede la presenza di sostanze preservanti (come i parabeni). Il fatto che non leggiate parabeni su un inci non significa che il prodotto non contenga conservanti. Ultima nota: le sostanze naturali, per esempio gli oli essenziali, sono piene di allergeni... La lista potrebbe continuare, ma in sintesi vi invito semplicemente ad informarvi meglio prima di esprimere giudizi e fare disinformazione.

    RispondiElimina

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...