giovedì 16 agosto 2018

Alkemilla - Choco Scrub


Recensione d'uso:
Lanciato sul mercato lo scorso anno, ho impiegato mesi prima di decidere di acquistarlo, per poi capitolare una mattina di inizio giugno, complice una buona offerta da NaturPlus.
Mi riferisco al Choco Scrub di Alkemilla, prodotto che immagino abbia indotto in tentazione buona parte degli amanti del cioccolato. Golosità a parte, altro non è che un esfoliante per il corpo con il quale rimuovere impurità e cellule morte dalla zona più superficiale della pelle.

Il prodotto si presenta in un bel tubo color cioccolato scuro cangiante con scritte color oro. Vi è anche una scatola esterna di cui personalmente avrei fatto a meno, ma che va a racchiudere tutte le informazioni principali sul prodotto in questione, dalla formula al metodo di utilizzo.

Quale importanza rivesta l'esfoliazione in una corretta cura del corpo immagino lo sappiano ormai anche i muri, ma qualora ci fossero due o tre persone che ancora sono in dubbio, direi loro di rompere gli indugi e provare.
E' la norma che sulla zona più esterna dell'epidermide vadano a depositarsi tutte le cellule morte che il nostro corpo frequentemente ricambia. Queste cellule opacizzano la pelle e contribuiscono ad occluderla. Rimuoverle con un guanto o con un prodotto contenente granuli vi aiuterà non solo ad avere una pelle più liscia e luminosa, ma anche a rendere più semplici e funzionali le operazioni di depilazione. E se siete amanti della tintarella, a maggior ragione avrete bisogno di esfoliare il corpo così da renderla più uniforme. 

Il Choco Scrub di Alkemilla è uno di quei prodotti che si fanno usare volentieri più per la texture cremosa che non cola, che non per la profumazione. Quando l'ho acquistato credevo davvero che avrei avuto a che fare con un prodotto molto somigliante al cioccolato, ma in realtà non ho riscontrato alcuna somiglianza degna di nota. Tuttavia mi piace ugualmente perché è così pratico in fase d'uso da aver dimenticato subito quell'iniziale delusione.
Parliamo infatti di una crema bella densa e cosparsa di minuscoli granuli che a dispetto delle ridotte dimensioni, in realtà si avvertono distintamente sulla pelle, pur senza graffiarla né farla arrossare. 

Personalmente preferisco utilizzarlo su pelle asciutta, così che l'esfoliazione sia più incisiva e dunque anche più profonda. Ho la pelle sensibile ma questo prodotto non mi ha mai provocato escoriazioni o rossori troppo evidenti. Esfolia in modo delicato, anche più di quanto desideri in certe occasioni, e poi lascia la pelle soffice e profumata. 
Non sporca eccessivamente, non macchia la doccia, non fuoriesce dal tubo.

Appurato che non profuma di cioccolato come speravo, devo dire che la sua profumazione, tutto sommato, è in generale piuttosto deludente. Assomiglia vagamente a quella del cacao solo fintanto che il prodotto è ancora all'interno del suo tubo: quando esce, assume una nota plasticosa che un po' disturba l'esperienza.



L'inci contiene: acqua, granuli di semi di albicocca, olio di mandorle dolci, burro di cacao, estratto di avena*, estratto di semi di lino*, glicerina, profumo, conservanti vegetali e poco altro.
Le due sostanze contrassegnate da asterisco provengono da agricoltura biologica certificata Aiab ed il prodotto è anche nickel tested.

In conclusione, devo dire che il Choco Scrub di Alkemilla mi piace. Superata l'iniziale delusione di avere tra le mani un prodotto che al cioccolato non assomiglia neanche vagamente, ho trovato qualcosa a cui affidarmi con piacere e con il quale poter effettuare un'esfoliazione sicura, magari non troppo profonda ed incisiva, ma certamente funzionale allo scopo.
Adoro la confezione in tubo che posso tenere direttamente in doccia e di cui non rischio di contaminare il contenuto pur prelevandolo con le mani bagnate. Lo riacquisterei qualora potessi usufruire della stessa offerta della volta scorsa perché 250 ml non sono poi molti e si rischia di terminarli fin troppo brevemente.


SITO WEB: https://www.alkemillacosmetici.it/it/
DOVE SI ACQUISTA: presso il sito web dell'azienda o su numerosi altri e-commerce; anche nelle biobotteghe rivenditrici del branda
LUOGO DI PRODUZIONE: Italia
PAO: 6 mesi
QUANTITA': 250 ml
PREZZO: 15,60 €. Io lo pagai 12 € grazie ad un'offerta di NaturPlus.

sabato 11 agosto 2018

[La Domanda della Settimana] : Sull'Isola Deserta



Buongiorno e buon sabato!
Lo so che con questo caldo anche rispondere ad una Domanda della Settimana potrebbe risultare impegnativo. Per cui ve ne propongo una semplice semplice e anche un po' giocosa. Qualora doveste trascorrere un periodo su un'isola poco abitata o addirittura deserta e poteste portare con voi solo cinque cosmetici, quali scegliereste?
Vi aspetto, curiosa come sempre delle vostre risposte. Buon fine settimana.


Devi trascorrere un periodo su un'isola deserta
e puoi portare con te solo 5 cosmetici.
Cosa ti porti dietro?
Perché li scegli?
Usi la logica o vai di pancia ed istinto?

giovedì 9 agosto 2018

Khadi - Olio di Amla per Capelli



Recensione d'uso:
Solo gli stolti non cambiano idea. Sono passati più di 4 anni dalla prima volta in cui utilizzai, e successivamente recensii, l'Olio di Amla Khadì. All'epoca non lo avevo amato molto: faticavo a sopportare il suo odore erbaceo e mi pesava tenerlo in posa sui capelli umidi considerando i miei frequenti problemi di cervicale. Anche i benefici non furono molti, forse perché mi mancò presto la motivazione e diradai sempre di più le applicazioni.
Se oggi sono qui a riscrivere questo articolo, aggiornando la mia opinione circa lo stesso prodotto, è perché qualcosa è cambiato. La mia idea è mutata e credo valga la pena di raccontare come questo sia accaduto. 

Partiamo dall'inizio. I miei capelli nei primi mesi del 2018 mi sembravano sciupati. Colpa del vento e del sole che di mattina gli faccio subire durante le mie sessioni di camminata sportiva. Ma anche e soprattutto degli spray volumizzanti che utilizzo e che di certo non sono un toccasana. Visivamente e psicologicamente aiutano molto, ma funzionano sollevando le squame del capello e questo comporta una protezione poco incisiva sulle sue fibre, più esposte agli agenti atmosferici e quindi all'indebolimento. Sono cosciente di questo problema ma continuo ad utilizzarli perché mi forniscono un appiglio notevole. Tuttavia ad un certo punto capii che avrei dovuto correre ai ripari: dopo anni i miei capelli stavano riformando delle doppie punte - cosa che non succedeva da secoli - e anche visivamente e tattilmente li vedevo e li sentivo danneggiati: meno corposi, meno vividi, più spenti. Poiché non amo molto le Maschere da tenere in posa dopo lo shampoo, ho pensato di riprovare con questo prodotto, nella speranza che una maggiore costanza mi avrebbe aiutata nello scopo di rendere più forti le radici dei miei capelli - sempre portati alla caduta - e al contempo donare una nuova verve alle lunghezze.

L'olio di Amla Khadì penso lo conosciate in molti, tuttavia un ripassino non guasta. Viene venduto all'interno di un bel flacone in vetro chiaro con pipetta erogatrice e tappo protettivo. Anni fa c'era solo lo spray, che peraltro si ingolfava arrivati a metà confezione rendendo difficoltoso prelevare il liquido al suo interno. L'aggiunta di questo contagocce mi è piaciuta molto e in generale trovo il tutto molto più pratico. All'esterno c'è una confezione di cartone verde acido dove vengono riportati inci, modo d'uso e proprietà del prodotto.


L'Olio di Amla Khadì si presenta come un liquido oleoso rossiccio, dalla forte connotazione aromatica. L'odore erbaceo negli anni è rimasto lo stesso: molto forte e persistente, ma tuttavia sopportabile. Lo utilizzo inumidendo il cuoio capelluto e poi andando a massaggiare l'olio su tutta la sua superficie, insistendo nelle zone dove tendo maggiormente a perdere capelli, ovvero quelle centrali e sulle tempie. Una volta distribuito il prodotto spazzolo energicamente portando l'olio anche sulle lunghezze e con una pinza sollevo le chiome. Indosso una cuffietta di plastica e attendo un tempo che vada dalla mezz'ora all'ora piena. Per un risultato migliore si può tenere in posa anche tutta la notte ma per il mio caso questa è una soluzione del tutto insostenibile: già tenere su i capelli umidi per questa tempistica è estremamente doloroso. La mia cervicale negli anni non è di certo migliorata, anzi! Dopo cinque minuti sto già soffrendo e dopo i primi venti inizio a vedere le stelle. 
Questa breve parentesi anche per farvi capire con quale spirito di abnegazione io abbia cercato di recuperare la bellezza estetica ed il benessere dei miei capelli. 

Passato il tempo di posa, semplicemente procedo con il mio consueto shampoo, magari insistendo di più per fare in modo che l'olio non permanga sui capelli rendendoli flosci e pesanti. Curo molto anche il risciacquo, poi procedo con il consueto styling. 
E' importante dire che l'Olio di Amla Khadì non reca fastidi quali rossori e pruriti, né durante l'impacco, né nelle ore successive. L'odore sui capelli tende a scomparire nel giro di qualche minuto dal risciacquo.

L'inci contiene oli quali semi di girasole, mandorle dolci e sesamo. Dispersi in questi oli vi sono estratti molto conosciuti nella tradizione ayurvedica per il sostentamento ed il benessere di capelli e cuoio capelluto tra cui la più alta in percentuale, ovvero l'amla che dà il nome al trattamento. La formula è certificata biologica da BDIH.

Le funzioni dell'Olio di Amla Khadì sono molteplici e brevemente cerco di riassumerle per chi ancora non le conosca o stia ancora pensando se provarlo o meno:
  • Promuove una crescita rigogliosa dei capelli;
  • Evita l'ingrigimento delle chiome;
  • Riduce la formazione di forfora;
  • Aumenta la resistenza dei follicoli piliferi;
  • Riduce la caduta dei capelli;
  • Dona lucentezza e morbidezza;
  • Contribuisce ad un miglioramento dello stato di salute dei capelli danneggiati;
  • Impedisce la formazione di doppie punte.
Devo dire che questa volta sono riuscita ad apprezzare l'Olio di Amla fin dalla prima applicazione, principalmente perché ho notato quanto e con che rapidità riuscisse a rendere lucidi i miei capelli. Che non sono mai appesantiti né mai si sporcano prima del dovuto. Al contrario, trovo che la produzione di sebo sia divenuta ottimale. Io lavo i capelli due volte alla settimana e pur non avendoli grassi, solitamente li vedo sporcarsi di più sulle tempie in prossimità dell'ultimo giorno. Sono felice di farvi sapere che ormai li lavo non perché li vedo sporchi, ma perché necessito di rivedere in forma i miei ricci. L'Olio di Amla rende la mia chioma visibilmente più sana, più bella, più luminosa, più curata, più soffice al tatto. Le conferisce anche un po' di volume, il che nel mio caso non guasta affatto. 
Se invece devo ragionare in termini di caduta, ebbene, lì non ci sono stati miracoli né aiuti di qualunque tipo. Laddove i miei capelli sono deboli e tendono a cadere, la situazione non è migliorata neanche di una virgola.

In conclusione, sono felice di aver riscritto dopo anni questa recensione. E ancor più felice di aver voluto dare una seconda chance ad un prodotto tanto amato che probabilmente alla prima occasione non avevo compreso a pieno. 
Ora lo utilizzo due volte alla settimana, prima di ogni shampoo, perché quando non lo faccio mi rendo conto dell'abissale differenza sia al tatto che alla vista. Per me resta un calvario per via dei dolori cervicali, ma tengo molto ai miei capelli e cerco semplicemente di sopportarli il più possibile. 
A mio avviso è un eccellente prodotto, di quelli che ciascuno dovrebbe provare, soprattutto coloro che soffrono di capelli un po' rovinati e vogliano vederli più sani e splendenti.


DOVE SI ACQUISTA: online su numerosi siti web 
LUOGO DI PRODUZIONE: Germania
PAO: 100 ml
QUANTITA': 12 mesi
PREZZO: 9,99 €.

lunedì 6 agosto 2018

Iliana - Acqua degli Angeli - Olio da Massaggio Rilassante



Recensione d'uso:
Se pensate che raggiungere il rilassamento sia un gesto semplice per tutti, vi sbagliate di grosso. Rilassarsi è un'azione impegnativa, che implica il saper staccare la testa, il volersi abbandonare nel corpo ed il provare sensazioni statiche dopo che sia la testa che il corpo hanno lavorato alacremente per ore. Non siamo interruttori on e off: siamo persone che nella frenesia della vita anelano ad un po' di calma, non sempre riuscendoci a buon mercato.
Io sono una di quelle persone che le tentano tutte per riuscirci. A fine giornata mi sento spesso come una lavatrice svuotata: dopo tanto girare, il bucato è fuori, e di me non resta che odore di sapone bollente. E allora già al momento della doccia provo a distendermi. Scelgo un bagnodoccia cremoso che mi accarezzi la pelle, magari con un profumo avvolgente che mi trasporti lontana. E poi un olio che mi consenta di nutrire la pelle e al contempo di trovare la via per quel senso di rilassamento di cui parlavo.

Da almeno un paio di mesi, quando so che trovare la via per il relax è più impervia del previsto, per aiutarmi utilizzo l'Olio da Massaggio Rilassante Acqua degli Angeli di Iliana. 
Di Iliana ho già parlato in occasione delle recensioni della Crema Corpo Nutriente Magia di Lentisco e della Crema Viso per pelli sensibili Fiori di Elicriso, per cui stavolta non mi dilungherò oltre. Qualora vogliate saperne di più potrete recuperare i miei precedenti articoli oppure dare uno sguardo al sito dell'azienda.

Il prodotto viene venduto all'interno di un bel flacone bianco con etichetta semplice ma evocativa. All'esterno troviamo una confezione in cartone che ne riprende lo stile minimal. Il dispenser è uno spray che funziona benissimo e che vi basterà spruzzare più volte per ottenere la quantità di olio desiderata. Il fatto che sia stato scelto un flacone in materiale diverso dal vetro mi fa piacere perché posso tenerlo in doccia senza temere di romperlo con le mani bagnate. 


Cosa rende quest'Olio di Iliana un prodotto rilassante? in primis la profumazione. Se mi seguite da un po' sapete già che l'aromaterapia gioca un ruolo fondamentale in questo guazzabuglio che è la mia vita. Ci sono odori che mi fanno sentire a casa, altri che mi rendono più vitale. La lavanda, elemento principe dell'Olio da Massaggio Rilassante Acqua degli Angeli di Iliana, mi aiuta a distendere i nervi. Mi rassicura, mi poggia una mano sulla spalla e mi dice "stai tranquilla, ora puoi calmarti, ti puoi fermare". 
E poi la texture. Che è oleosa al punto giusto, scorre sulla pelle come se pattinasse, con unge considerevolmente né si asciuga troppo in fretta. Consente un massaggio prolungato e nel mentre distende la pelle e la mente.
Il mio consiglio è quello di chiudere gli occhi ed annusare il liquido che si fa uscire dal flacone, direttamente sulla mano. Scaldarlo bene tra i palmi e poi farlo arrivare alle narici e respirare. Permettere al rilassamento di giungere fino ai nervi, di innescarsi, di insinuarsi ovunque ce ne sia bisogno. Massaggiatevi la pelle da soli o fatelo fare a qualcun altro. Io preferisco che la pelle sia un pochino umida, ma nulla toglie che si possa fare anche sulla pelle asciutta.

Per quanto mi riguarda, l'Olio da Massaggio Rilassante Acqua degli Angeli di Iliana è un prodotto che fa quanto promette. Quando lo utilizzo so se che poi starò meglio, che tante preoccupazioni scivoleranno via...almeno per qualche ora.

L'inci contiene: olio di semi di girasole*, olio di sesamo*, olio essenziale di lavanda*, olio essenziale di mirto*, estratto di rosmarino*, vitamina E, profumo, allergeni naturalmente contenuti negli oli essenziali. Le sostanze contrassegnate da asterisco provengono da agricoltura biologica.
L'olio essenziale di lavanda agisce sullo stress e sulle tensioni nervose, mitigandole. L'olio essenziale di mirto è armonizzante e infonde sicurezza. Qualora diate loro modo di agire, lo faranno dandovi esattamente questo.


In conclusione, a me l'Olio da Massaggio Rilassante Acqua degli Angeli di Iliana piace. Lo reputo utile all'interno della mia vita, tanto da volerlo centellinare per i giorni nei quali mi sento più stressata, stanca ed apatica. 
Ha una formula semplice ma funzionale che si fa apprezzare e che oltre ad infondere calma riesce a ben nutrire ed idratare la pelle, avendo un'azione emolliente che personalmente mi fa un gran comodo. Trovo che anche il prezzo sia congruo ed onesto.

*Il prodotto citato in questo articolo mi è stato inviato gratuitamente a scopo valutativo. Non sono stata pagata per scriverne una recensione e quelle espresse sono le mie sincere ed oneste considerazioni personali, libere da condizionamenti.


SITO WEB: http://iliana.it/
DOVE SI ACQUISTA: presso i rivenditori del brand, anche online
LUOGO DI PRODUZIONE: Italia
PAO: 6 mesi
QUANTITA': 100 ml
PREZZO: 15,80 €.

venerdì 3 agosto 2018

[Shopping del Mese ] : Hugo Boss, Ecco Verde, Collistar, Givenchy, Sorgente Natura

Buongiorno!
Agosto ha fatto capolino da tre giorni ed è tempo di raccontarvi e mostrarvi i miei acquisti cosmetici del mese di Luglio, anche solo per fare due chiacchiere ed affrontare un tema leggero che vi sia di compagnia sotto l'ombrellone o nella calura del posto di lavoro.
Io non andrò in ferie prima del giorno 15, ma non temete: il blog resta attivo come ogni anno. Buona lettura a tutti.

DOUGLAS:

Quando scelgo un nuovo profumo, io mi lascio trasportare. Dalle sensazioni, ma soprattutto dal desiderio. Da un'immagine, da un'evocazione, da un senso di impellente bisogno. Sapete che i profumi sono il mio primo amore cosmetico, nato in tempi non sospetti quando ero ancora piccolissima. 
E questo profumo, beh, è lui che ha scelto me. Arrivato sotto forma di un campioncino antipatico privo di spray, si è insinuato nei miei sensi fino a far deragliare il treno della ragione. Era quello che stavo cercando in quel momento: leggerezza, un frutto succoso e maturo, un fresco accordo sensuale che sapesse indirizzarmi attraverso l'estate.
Lui è The Scent Intense di Hugo Boss e se non lo avete ancora annusato...fatelo. Preso sull'e-commerce di Douglas con il 30% di sconto, dopo aver vagliato varie offerte, è arrivato a tempo di record come sempre. E da allora rallegra le mie giornate.





ECCO VERDE:

Il 12 luglio è stata una giornata orribile. Mio zio è morto durante la notte, io me ne sono stata rintanata in casa tutto il giorno in stile zombie e l'ultimo dei miei pensieri era inoltrare un ordine.
Tuttavia c'erano dei prodotti nel mio carrello Ecco Verde e quando mi sono accorta che uno di essi era scontato solo per quel giorno, ho deciso di prenderne un paio, anche considerando che lo uso tutto l'anno. Si tratta del Deodorante Piedi e Calzature al Tea Tree di Cmd che non ho mai recensito per intero, ma che vi ho nominato più volte. Ho molta cura per i miei piedi - come per il resto del mio corpo - tuttavia mi sento più tranquilla se prima di andare a lavoro, e sapendo di dover restare molte ore in piedi - spruzzo un po' di questo prodotto. Che fondamentalmente fa tutto quello che gli chiedo: deodora, rinfresca, non macchia le calzature ed è anche naturale al 100%.
Ho aggiunto anche due confezioni di Correttore Nude di Avril, un Dentifricio al Carbone di Dr Organic e infine la nuova Crema Arricciante di Maternatura. Da quest'ultimo prodotto mi aspettavo grandi cose, e sono felice di comunicarvi che finora non mi ha delusa. Se mi seguite sulla Pagina Facebook di Recensioni Cosmetiche o sul profilo Instagram, avete già avuto qualche anticipazione.



COLLISTAR:

Fortunatamente su Privalia di tanto in tanto si riaffaccia Collistar. E questa volta lo ha fatto proponendo in vetrina anche una mia amatissima conoscenza, di cui ho fatto fuori due barattoloni in un anno, e di cui speravo di prendere il terzo.
Mi riferisco alla Crema Snellente Alta Definizione che ho potuto riacquistare ad un prezzo vantaggioso e di cui certamente farò di nuovo buon uso nei prossimi mesi.
Il pacco è stato consegnato in tempi brevi con Gls, avevo anche ricevuto il consueto codice di tracciabilità, e tutto sommato di questo sito finora non posso proprio lamentarmi.




GIVENCHY:

Il 20 luglio ho compiuto 33 anni e come ogni anno da quando ne ho fatti 30, Sephora mi ha inviato un buono da 30 € da spendere come voglio in quanto fortunata posseditrice di una tessera Gold.
Dal momento che i profumi Jo Malone sono esclusi dalla promozione, ho optato per uno dei nuovissimi rossetti Le Rouge Liquide di Givenchy. Il prezzo è di 31,90 €, un costo che personalmente non avrei pagato per intero solo per possedere l'ennesimo gioiellino da borsetta. Ma potendolo pagare soltanto 1,90 € non ci ho pensato due volte. Ho scelto la tonalità 107 Nude Velours, che in realtà di nude ha ben poco, è più un rosa che vira al fucsia, non particolarmente acceso.
E chissà, questa potrebbe anche essere l'occasione per riscrivere una recensione make up dopo tanto tempo dall'ultima volta! Vi farebbe piacere? fatemelo sapere tra i commenti.


SORGENTE NATURA:

Era più di un anno che non facevo shopping su Sorgente Natura, eppure è un e-commerce che apprezzo e sul quale so di poter trovare molto, spaziando tra l'alimentare ed il cosmetico. Proprio perché mancavo da tempo mi è stato inviato un buono da 7 € da spendere a mio piacimento, ed io l'ho utilizzato per prendere un po' di prodotti biologici da mangiare e qualche cosmetico che ora vi mostro qui sotto. In primis l'Olio di Jojoba di Officina Naturae, che ricordo ottimo e che principalmente utilizzo per struccarmi. Poi ho aggiunto la cipria Alabaster Touch di Neve Cosmetics che da tempo volevo provare e che applico sul correttore per fissarlo. Difficilmente la userò sull'intero viso che è già abbastanza secco da non necessitare anche di una polvere di questo tipo. Ho ripreso anche l'amatissimo Idrolato di Fiori d'Arancio de La Saponaria ed ho ricevuto tre campioncini di prodotti per capelli.


mercoledì 1 agosto 2018

Alkemilla - K-Hair - Scrub Cuoio Capelluto



Recensione d'uso:
In pochi mesi la linea K-Hair di Alkemilla è entrata a far parte della mia routine capelli e lo dimostrano i tanti flaconi neri che sostano nel mio armadietto. Sebbene finora abbia recensito soltanto il meraviglioso Shampoo Volumizzante e la Styling Mousse per Capelli Ricci, nel tempo ho acquistato diversi prodotti e sebbene non tutti mi abbiano colpito, non si può dire che non li stia testando con un certo interesse.
Quando la Linea K-Hair si è arricchita dello Scrub Cuoio Capelluto ho subito drizzato le antenne e ad inizio aprile, inoltrando il mio ordine presso la Bottega di Giò, decisi di provarne una confezione.

Il packaging è grazioso alla vista e pratico in fase d'uso. All'esterno abbiamo una scatola di cartone nera contenente tutte le informazioni del caso; all'interno, un voluminoso tubo morbido con tappo a scatto. Mi piace che sia stato scelto il colore nero perché credo conferisca all'intera linea una parvenza di professionalità che tutto sommato le si presta anche.

Prima di iniziare con le mie impressioni desidero fare una premessa. Alkemilla non si è inventata nulla, già Collistar - solo per parlare del mercato italiano - un paio di anni fa propose un prodotto con pari utilizzo e destinazione, tuttavia pur molto incuriosita decisi di non acquistarlo perché non desidero inserire siliconi nella mia routine capelli.
Il fatto che ora esista un prodotto di questo genere, completamente naturale e facilmente reperibile, è il vero merito che dobbiamo attribuire ad Alkemilla. Un prodotto simile era del tutto assente nel panorama ecobiologico nostrano e se ora c'è dobbiamo ringraziare questa azienda tutta italiana, cui certamente non manca la voglia di creare prodotti sempre nuovi prestando un occhio di riguardo all'ambiente.


La domanda è: abbiamo davvero bisogno di fare lo Scrub al Cuoio Capelluto? Un tempo, peraltro recentissimo, non si prestava molta attenzione a questa zona così importante, pensando ai capelli come ad un organismo autonomo. Si acquistavano shampoo, maschere, balsami, lozioni. Il tutto cercando di agire sui fusti e non sui bulbi.
La mia risposta a questa domanda è si, abbiamo bisogno di un prodotto simile. Un prodotto che vada a liberare il cuoio capelluto dalla sporcizia che vi si accumula giorno dopo giorno, dal sebo in eccesso, dalle cellule morte, in alcuni casi anche da forfora secca o grassa. Tutti elementi che tendono a soffocare i bulbi, incidendo probabilmente anche sulla caduta dei capelli e sulla crescita di quelli nuovi. 

Lo Scrub Cuoio Capelluto K-Hair di Alkemilla si presenta come una crema bianca, profumata di cocco, contenente microgranuli e acido glicolico che insieme garantiscono un'esfoliazione meccanica ed enzimatica, liberando i pori e facilitando l'ossigenazione dei bulbi.
Come lo uso. Dopo lo shampoo, sui capelli bagnati e tamponati, vado ad applicare il prodotto partendo dal centro della testa e poi portandomi su tutta la sua superficie. Massaggio bene su ciascuna zona del cuoio capelluto, magari insistendo laddove penso di averne maggiore bisogno, come sulla nuca. Dopodiché lego i capelli e attendo 5 minuti. In questa fase magari abbino anche un balsamo sulle punte, o una maschera, così da poter prendere due piccioni con una fava e sfruttare il tempo di posa per due tipi di trattamento differente.
Subito dopo l'applicazione l'odore di cocco lascia il posto ad un persistente aroma fresco e mentolato che personalmente adoro e che trovo sublime. Odore che poi permane durante il risciacquo facendosi quasi balsamico. Lo stesso cuoio capelluto viene rinfrescato a fondo e non vi so dire quanto questa sensazione mi piaccia: io la trovo semplicemente sublime. Piacevole nel senso stretto del termine.


Un elemento che desidero sottolineare è che il risciacquo deve essere molto molto molto accurato. Si, ho scritto molto tre volte per darvi un'idea dell'importanza di questo passaggio. Non si può pensare di fare uno scrub per togliere residui di shampoo ed altre impurità e poi operare un risciacquo inconsistente che addirittura lasci sulla testa questo tipo di prodotto.
Prendetevi il giusto tempo, non fatelo quando andate di fretta. Massaggiate, lavate corposamente, non lesinate sull'acqua. 

Fatto questo, non resta che procedere con il classico styling e con l'asciugatura. Lo Scrub Cuoio Capelluto K-Hair di Alkemilla non sporca i capelli, non li unge, non li appesantisce, non li affloscia. Io ho un cuoio capelluto sensibile e avevo paura che questo trattamento risultasse aggressivo, che mi lasciasse pruriti o arrossamenti. Prurito ogni tanto ne avverto, nonostante il lungo ed accurato risciacquo, tuttavia credo sia da imputare alla stimolazione. Contate che anche quando mi tocco troppo il viso provo fastidio e spesso anche dolore, non posso aspettarmi che poco più su la questione possa essere molto differente.
Arrossamenti non ne ho mai notati. Il cuoio capelluto resta bianco e pulito.

L'inci contiene diversi estratti di provenienza biologica come: lino, ribes, cocco, limone, mirtillo e lampone. Gli estratti di mango e passiflora sono stati aggiunti per conferire un effetto protettivo e lenitivo. 
Il prodotto è vegan , certificato ecobiologico da Aiab e nickel tested.

In conclusione, penso che lo Scrub Cuoio Capelluto K-Hair di Alkemilla sia il prodotto che mancava nella mia routine e in quella di molti di voi.
Un prodotto che finalmente agisce sul cuoio capelluto interessandosi di una zona così importante che contribuisce fattivamente al benessere e alla bellezza dei nostri capelli.
Liberi da impurità e sporcizia di vario genere, i bulbi incentivano la crescita di capelli sani e robusti. 
Per quanto riguarda la frequenza di trattamento, credo che sia un fattore molto soggettivo. Chi abita in città e sia invaso quotidianamente da smog penso dovrebbe farlo più spesso da chi vive in montagna e respira aria pura. Ciascuno dovrà trovare una sua frequenza, del tutto personale, e magari aggiustarla un po' con il tempo fino ad arrivare a quella ideale.


DOVE SI ACQUISTA: presso le biobotteghe rivenditrici del brand; online presso numerosi e-commerce
LUOGO DI PRODUZIONE: Italia
PAO: 6 mesi
QUANTITA': 150 ml
PREZZO: 12,90 €.

lunedì 30 luglio 2018

[Smaltimento Cosmetici ] : Luglio 2018


Buongiorno a tutti e buon inizio di settimana.
Come è corso in fretta luglio, tra un paio di giorni resterà solamente un ricordo. Lo lascio con un po' di nostalgia, calcolando che è il mese della mia nascita.
L'argomento del giorno? i cosmetici terminati in questo periodo. Quelli che sono felice di salutare, quelli che mi mancheranno, altri che ho già riacquistato. Buona lettura!


COSMETICI TERMINATI A LUGLIO: 

Lalei - Mami Drops. Un pezzo fondamentale della mia skincare routine per mesi e mesi. Un prodotto eccezionale, che previene le macchie cutanee e la disidratazione. Difende la pelle e la rende via via più forte. Da riacquistare, intanto ho anche una minitaglia e più avanti userò quella.
- La Roche Posay - Anthelios XL 50+ Gel Crema Viso. Questo è un prodotto che acquisto sempre, da qualche anno, che non mi ha mai deluso e che dunque vedete finire periodicamente. Con questo prodotto ho trovato la pace dei sensi per quanto riguarda la protezione solare del viso, per cui dubito che proverò mai altro in modo altrettanto soddisfacente.
Officina Naturae - Siero Rinnovante Multiattivo. Leggero come semplice acqua, un booster di idratazione adatto per tutti i tipi di pelle. Inodore, trasparente, con soli ingredienti naturali e privo di additivi chimici. Ottimo sul viso anche con questa calura.
- Ballot Flurin - Minitaglia Shampoo Dolcezza di Miele . Era graziosa questa piccola confezione di shampoo e mi ha permesso di fare almeno cinque lavaggi, o forse addirittura sei. E' un liquido color caramello e profuma di miele. La capacità lavante mi è parsa a volte buona e a volte scarna, forse perché non sempre l'ho diluito allo stesso modo e in quello giusto. Non mi ha fatto venire voglia di acquistarlo.
- Tesori d'Oriente - Doccia Aromatica Fiore del Dragone. Per il marchio Tesori d'Oriente provo una sincera ed autentica passione ma questo bagnodoccia non sono riuscita ad amarlo come gli altri, forse per la profumazione poco congeniale al mio olfatto.
- La Saponaria - Idrolato di Fiori d'Arancio. Lo acquisto da anni, per me è un tonico favoloso. Rigenera sia la mia pelle che la mia mente. Ha una confezione che mi consente di travasarne agevolmente il contenuto all'interno di flaconcini spray e il fatto che non sia in vetro mi aiuta a sentirmi sicura anche durante gli spostamenti.
- MD - Bagnoschiuma Seduction. E' un brand che non conosco e che nulla ha a che fare con l'omonima catena di supermercati. Questo prodotto mi era stato regalato ma l'ho trovato dozzinale e anche troppo sgrassante per il mio tipo di pelle. Anche la fragranza è di quelle che non impressionano.
- Latte e Luna - Fluido Attivo Uniformante. Ne ho termianta una confezione da 10 ml ed iniziata subito un'altra. Mi piace molto la profumazione di glicine e lillà e la consistenza, seppur oleosa, non è di quelle che ungono. Voglio attendere ancora un po' prima di recensirlo a dovere, anche per capire se agisce realmente sulle mie macchie cutanee o meno.
- Cattier - Siero Viso Addolcente. Ne ho utilizzate due confezioni, passando dall'inverno fino all'estate. L'ho amato fino all'ultima goccia e penso che il nostro sia solo un momentaneo arrivederci. Idratante, lenitivo, calmante, addolcente. Contiene anche una sostanza brevettata che difende la pelle delicata dagli sbalzi termici e dagli agenti atmosferici. Promosso a pieni voti.
- Alkemilla - Balsamo Labbra Menta. Ne ho provati tanti di balsami labbra Alkemilla, alcuni mi sono piaciuti più di altri. Questo è il favorito di mio fratello, l'ho preso anche per me. Tutto sommato mi sono trovata bene ma credo che la prossima volta ne sceglierò uno diverso.
- Dove - Deodorante Original in Stick. La versione spray di questo deodorante, che ho apprezzato per anni, su di me sembra non funzionare più molto bene. La versione in stick meglio, tuttavia l'ho sostituita con altro. E come al solito intervallo sempre con scelte totalmente naturali come Schmidt's e Biofficina Toscana.
- Collistar - Superconcentrato Notturno Anticellulite. E' un buon prodotto, anche rinfrescante. Non idrata la pelle ma durante la notte agisce sugli inestetismi in modo piuttosto visibile, a maggior ragione se se ne fa un utilizzo molto costante.
- Jo Malone - Nectarine Blossom and Honey. La fine di questa colonia è stata colta con un senso di perdita e smarrimento senza fine. Perché questo profumo mi piace alla follia ed è associato a dei momenti intensi che fanno di lui una sorta di porta per piacevoli pensieri. Da riacquistare assolutamente, prima che l'estate finisca.


PRODOTTI DA FINIRE AD AGOSTO:

- Malizia - Bagnodoccia Lolita. Faceva parte di una confezione regalo ricevuta a Natale. Non mi entusiasma né il packaging rosa, né tutto il resto. Il prodotto ha una consistenza molto dozzinale, un profumo che si scorda subito e sulla pelle tende a seccarmi un po'. Spero di terminarlo a breve.
- Bioearth - Aloe Vera 99%. Sul viso non posso più usarlo ma sul corpo lo applico sulle irritazioni, sulle scottature, sulle punture d'insetto. Piace molto anche al mio fidanzato, che spesso lo porta con sé. Ne ho altre confezioni da utilizzare, vorrei finire questa nello specifico perché ha superato il pao.
- Iliana - Crema Viso Fiori di Elicriso. Mi piace immensamente. Intanto ne apprezzo la confezione da 30 ml che finisce in tempi ragionevoli, poi ha un reale effetto calmante e distensivo sulla mia pelle delicata. E' in dirittura d'arrivo e sto già pensando a come e con cosa sostituirla.

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...